Vari accessori per il vino

Lord Byron diceva che esistesse qualcosa capace di consolare i tristi, ringiovanire i vecchi, ispirare i giovani e dare sollievo agli oppressi. Il celebre poeta inglese si riferiva ovviamente al vino: una bevanda di antichissime tradizioni, che tanto in passato quanto ai giorni nostri è in grado trasformare ogni momento quotidiano in un istante speciale.

Gli amanti del vino, sempre alla ricerca di nuovi sapori, da qualche tempo a questa parte possono contare su una serie di accessori che permettono di migliorarne l’aroma e aumentarne l’intensità. Non ci credi? In questa guida puoi trovare consigli utili e informazioni interessanti per saperne di più. Buona lettura.




Le cose più importanti in breve

  • Disporre di un set di accessori da vino permette di personalizzare ogni bicchiere e dargli un sapore unico. Costituiscono anche un’ottima idea regalo per gli amici e i parenti che apprezzano la bevanda.
  • Sul mercato si possono trovare molti accessori da vino, e siamo certi che alcuni ti sorprenderanno!
  • Vuoi sapere che caratteristiche deve avere un set di accessori completo? Ti interessa conoscere gli elementi e le tecniche fondamentali per rendere unico ogni sorso? Nella sezione dedicata ai criteri d’acquisto esploreremo tutti i dettagli del caso.

I migliori accessori vino sul mercato: la nostra selezione

Per scegliere i migliori accessori da vino bisogna innanzitutto conoscerli; prima di entrare nel cuore dell’argomento abbiamo pensato di proporti una breve descrizione dei migliori strumenti e set in circolazione, selezionati sulla base delle recensioni positive di chi li ha acquistati. Ti consigliamo di dare un’occhiata ai link per farti un’idea più chiara in merito, cliccandoci sopra potrai trovare ottimi consigli e informazioni aggiuntive.

Il miglior set da regalare

Accessori da vino custoditi in una capiente scatola di legno pregiato, rivestita internamente in lega di zinco resistente, con acciaio inox e finiture cromate. Il set prevede un apribottiglie, cavatappi Screwpull, sfioratore, aeratore, anello anti goccia, tappo e termometro, tutti di ottima fattura. Le maniglie facilitano il trasporto della scatola, che sarà dunque sempre pronta per ogni occasione. Il design estetico accattivante rende il prodotto perfetto per un’idea regalo.

Il set più bello esteticamente

Set di accessori da vino con design creativo a forma di bottiglia, comprende un cavatappi in acciaio inox, un pennarello per bicchiere, un anello anti goccia, uno sfioratore e un tappo. La custodia è provvista di magneti che sigillano la chiusura dell’involucro, mentre i materiali di fabbricazione utilizzati (ABS, acciaio inox e lega di alluminio) garantiscono un rivestimento esterno di qualità poco soggetto a usura.

Il miglior decanter da vino

Decanter per vino provvisto di accessori, realizzato in cristallo di prima qualità senza piombo e soffiato a mano. Garantisce la massima aerazione grazie all’esclusivo design artigianale, la base ha un diametro molto grande che apporta totale stabilità e conferisce eleganza al prodotto. Preserva il gusto del vino grazie alla decantazione, ed inoltre si può comodamente lavare in lavastoviglie. La capacità totale è di 1800 ml.

Il set più all’avanguardia

Set provvisto di cavatappi elettrico senza filo, permette di aprire qualunque bottiglia senza sforzo. La scatola è dotata anche di un apri vino con pompa ad aria, due tappi per bottiglie sottovuoto, uno sfioratore e e una taglierina. L’autonomia del cavatappi garantisce tra le 60-80 aperture dopo ogni ricambio di batteria, e basta semplicemente premere un pulsante per estrarre il tappo e rilasciarlo (si impiegano circa 4 secondi per completare il processo).

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi da sapere sugli accessori da vino

Dopo aver dato un’occhiata ai migliori accessori da vino in circolazione, è il momento di approfondire l’argomento esplorando le loro le peculiarità. Non abbiamo ancora menzionato alcuni elementi di grande attrazione per gli amanti del vino, e lo faremo nelle prossime righe assieme ad ulteriori consigli e suggerimenti.

un cavatappi

Senza dubbio disporre di un set da vino può essere il primo passo per diventare un esperto del mestiere.
(Fonte: Yulia Grogoryeva: 103747645/ 123rf.com)

Quali sono gli accessori da vino più comuni?

Prima di un eventuale acquisto devi conoscere bene quali accessori da vino esistono. Ne abbiamo citato qualcuno nella sezione dedicata ai prodotti Amazon, ma ora tocca conoscerli in profondità per sapere quali sono quelli veramente indispensabili. Vediamo la lista seguente:

  • Cavatappi. Senza il cavatappi aprire una bottiglia di vino può trasformarsi in un’autentica odissea. Esistono cavatappi di diverso tipo, i più classici sono a spirale e contano su un’apposita leva per rimuovere il tappo mentre gli ultimi arrivati sul mercato sono elettrici ed estremamente facili da usare.
  • Taglia-capsule. Serve per rimuovere la capsula che ricopre il collo e il tappo della bottiglia.
  • Termometro. Si utilizza per misurare la temperatura del vino. Quelli che entrano direttamente a contatto con la bevanda sono anche quelli con il margine di errore minore.
  • Anello anti goccia o raccogli goccia. Impediscono gocciolamenti del vino sul collo della bottiglia una volta che viene servito. Non sempre sono efficaci al 100%, ma sono comunque di supporto.
  • Manicotto di raffreddamento. Se il vino è troppo caldo, grazie ad un manicotto di raffreddamento puoi farlo scendere di temperatura: si tratta di un rivestimento che ricopre interamente la bottiglia, dotato di gel refrigerante in grado di mantenere fresca la bevanda. È un’ottima alternativa al secchiello del ghiaccio.
  • Tappo. Quando la bottiglia non viene terminata è sempre utile poter contare su un tappo del giusto materiale per richiuderla.
  • Pompa per vuoto. Si tratta di un accessorio che serve per estrarre l’aria dalla bottiglia (quando non viene terminata), al fine di preservare al meglio le proprietà del vino. Una volta usata la pompa si può rimettere il tappo.
  • Sfioratore. Si tratta di una specie di tappo, realizzato in plastica o alluminio con base di gomma, che serve per versare il vino più facilmente; è provvisto di un beccuccio che regola la quantità di liquido che scorre.
  • Aeratore. Si collocala all’interno del collo della bottiglia per permettere all’aria di penetrare nel vino mentre viene servito, migliorandone l’aroma.
  • Coravin. Accessorio utilizzato quasi esclusivamente da esperti e professionisti del settore. Serve per assaggiare il vino senza bisogno di aprire la bottiglia: viene introdotto nel sughero per alcuni secondi per estrarre la bevanda; esistono anche alcuni macchinari, poco diffusi e molto costosi, in grado di compiere questa funzione.
  • Piattino. Alcuni set sono provvisti di piattino per depositarvi i tappi di sughero una volta rimossi.
  • Tessuto anti goccia. È una sorta di fazzoletto aperto su un’estremità che si colloca attorno al collo della bottiglia, per assorbire gli eventuali gocciolamenti.
  • Decanter e bicchieri. Si utilizzano solo dopo aver aperto la bottiglia, e ospitano il vino una volta versato. Approfondiremo meglio questi elementi nella prossima sezione.
Accessori vino e tappi

Il cavatappi è l’accessorio più importante: senza di quello aprire una bottiglia può trasformarsi in una vera e propria odissea. (Fonte: Karandaev: 102406485/ 123rf.com)

Quali tipologie di decanter per il vino esistono?

Le tipologie di decanter presenti sul mercato sono davvero tante, con forme e misure differenti in base alla modalità di utilizzo più indicata. Il materiale di fabbricazione migliore è senza dubbio il cristallo trasparente, che conserva la bevanda e ne valorizza il colore anche dall’esterno. Il vino deve essere versato nel decanter lentamente, tenendo quest’ultimo leggermente inclinato.

Ma a cosa serve il decanter nello specifico? Oltre ad essere un oggetto bello esteticamente è anche in grado di mantenere la temperatura ottimale del vino; il liquido si ossigena, mentre i suoi sedimenti si depositano sul fondo: in questo modo l’aroma viene potenziato, e il vino conserva le sue proprietà. I decanter possono essere di due tipi:

  • Di minima ossigenazione. Si tratta di decanter con il collo largo e poco pronunciato, perfetti per i vini che hanno bisogno di più tempo per maturare. Sono indicati anche per i vini giovani non filtrati, i cui sedimenti si accumulano facilmente sul fondo della brocca.
  • Di massima ossigenazione o aeratori. Parliamo di decanter con il collo largo le cui pareti permettono al vino di ossigenarsi, risultando perfetti per i vini di lunga data che da tempo albergano nella bottiglia. Contribuiscono ad attenuare gli aromi forti rendendoli anche più gradevoli.
Gustav MahlerCompositore e Direttore d’orchestra

“Un bicchiere di vino nel momento opportuno vale più di tutta la ricchezza della terra”.

Come devono essere i bicchieri da vino?

Se disponi già di un set di accessori da vino, non puoi certo tralasciare l’importanza dei bicchieri nel caso tu voglia fare un figurone con gli amici. L’ideale è che il fondo abbia forma ovale per arieggiare la bevanda, mentre la parte superiore deve possedere forma conica perché l’aroma del liquido venga potenziato al massimo. Lo stelo deve avere la giusta lunghezza per poterlo afferrare con facilità.

È poi necessario che la superficie dei bicchieri sia liscia e trasparente: non si tratta di una questione di gusto estetico, ma di un fattore che permette di risaltare il colore del vino. La cosa migliore sarebbe disporre di vari set di bicchieri per poter scegliere ogni volta, in base alla bottiglia, quello più adeguato, ma sappiamo che non sempre è fattibile. Comunque abbiamo pensato di riportare nella tabella sottostante la tipologia di bicchieri più indicata in base al tipo di vino:

Caratteristiche Vino rosso Vino bianco Vino rosato Vino dolce
Forma Il fondo è più largo rispetto al bordo. Ha forma di U. Lunga e stretta. Più larga che lunga.
Misura Grande. Più piccola rispetto al vino rosso. Più alta rispetto al resto. Più bassa rispetto al resto.
Quanto si riempie Un terzo. Mai più di metà. Mai più di metà. Un quarto.
Obiettivo Ossigenare la bevanda e potenziarne l’aroma. Far rimanere il vino fresco mentre viene bevuto Favorire il movimento delle bollicine. Potenziare le qualità di un vino più denso.

Quali sono le tipologie di termometro per misurare la temperatura del vino?

Un buon termometro è uno degli accessori indispensabili per ogni tipo di set da vino; sul mercato se ne possono trovare di quattro tipi, ma a prescindere da questo è necessario saperli usare nel modo giusto. Analizziamo la tabella nel dettaglio:

Termometro Come funziona Vantaggi Svantaggi
A strisce adesive Si appiccicano direttamente sulla bottiglia. Sono economici. Misurano la temperatura della bottiglia, non del liquido.
A mercurio Sono dotati di una parte allungata che si introduce direttamente nella bottiglia. Misurano la temperatura del vino. Quelli analogici sono più difficili da usare.
A nastro Si tratta di nastri che si collocano intorno alla bottiglia. Sono facili da usare. Misurano la temperatura della bottiglia.
A infrarossi Utilizzano raggi infrarossi per misurare la temperatura. Misurano la temperatura della parete interna della bottiglia Il prezzo è abbastanza elevato.

Questo è un esempio di un semplice, ma buon termometro per vino:

Qual è la temperatura più adeguata per servire il vino?

Si tratta di una domanda frequente, che si pongono soprattutto i meno esperti. Anche in questo caso abbiamo preparato una tabella esplicativa, realizzata tenendo conto delle raccomandazioni fornite dalle principali associazioni dei consumatori:

Tipo di vino Temperatura adeguata
Vino rosso giovane 9 °C
Vino rosso invecchiato 15 °C
Vino rosso riserva e gran riserva 17 ºC
Vino bianco dolce 8 º C
Vino bianco giovane e secco 10 ºC
Vino bianco fermentato in botte 12 ºC
Vino rosato 10 ºC
Vino spumante 7 ºC

Criteri di acquisto

Siamo quasi giunti alla conclusione di questa guida, ma prima dei saluti finali vorremmo ancora considerare gli aspetti più importanti da valutare. Sarai finalmente informato a dovere su tutto ciò che riguarda gli accessori da vino e le loro caratteristiche, e potrai effettuare un acquisto al 100% consapevole!

  • Elementi imprescindibili
  • Presentazione
  • Cavatappi
  • Materiali

Elementi imprescindibili

Non tutti i set da vino in circolazione sono completi, dovrai quindi verificare a priori gli elementi di cui dispone il prodotto che vuoi acquistare. Alcuni accessori come il cavatappi e il taglia-capsule sono assolutamente fondamentali, così come il tappo e il termometro, mentre altri quali anello anti goccia e sfioratore sono pensati più che altro per i professionisti. Ricorda però che a maggior numero di accessori corrisponde, in genere, un prezzo più alto.

Vino con accessori

Alcuni accessori da vino sono fondamentali, verifica sempre che siano inclusi nel set. (Fonte: Ricco: 123719036/ 123rf.com)

Presentazione

La presentazione del prodotto (intesa come impatto estetico) è molto importante, soprattutto se vuoi regalare il set a qualcuno. Le alternative in circolazione sono tante, dagli astucci alle valigette, dalle scatole di forma rettangolare ai design più disparati e originali… Ciò che più importa è sempre il contenuto, ovviamente, ma anche l’occhio vuole la sua parte!

Non dimenticarti di considerare il materiale di fabbricazione del rivestimento esterno e il sistema di chiusura, che deve proteggere efficacemente gli accessori contenuti all’interno da polvere e germi, e verifica anche la trasportabilità del prodotto: i migliori sono provvisti di maniglie, perfetti per essere portati con sé in ogni occasione.

Cavatappi

Il cavatappi è, tra i tanti, l’accessorio più importante. Avete mai provato ad aprire una bottiglia senza servirvene? Se l’avete fatto probabilmente il collo della bottiglia si sarà rotto o scheggiato, oppure ci avete messo un eternità nel rimuovere il sughero. Insomma, se ci sono bottiglie di vino nei paraggi, sempre meglio avere un cavatappi a portata di mano.

I cavatappi ad aria compressa e quelli elettrici sono i più comodi ma anche i più cari, mentre i modelli tradizionali sono manuali e, bene o male, tutti sappiamo come sono fatti. Attenzione: la rimozione del tappo è fondamentale per non preservare il sapore del vino, quindi effettua il procedimento senza fretta, con la cura necessaria.

Materiali

Assicurati sempre che i materiali degli accessori siano di buona qualità. Ti raccomandiamo di puntare sull’acciaio inossidabile, che garantisce sempre ottime prestazioni e un uso prolungato nel tempo, oppure sull’ ABS (plastica molto resistente) o sul silicone. I vari elementi non devono essere intaccati dai batteri, quindi valuta bene che i materiali utilizzati nella fabbricazione siano adatti per un uso alimentare.

Conclusioni

In questa guida abbiamo parlato degli accessori da vino, una delle bevande più famose al mondo e probabilmente la più apprezzata nel corso della storia. Sappiamo tutti quanta cura ci mettono i produttori per far arrivare sulle nostre tavole il risultato del loro lavoro, e la stessa cura dev’essere usata dal consumatore per trattare la bevanda nel miglior modo possibile. Attraverso un set di accessori sarà un gioco da ragazzi esaltare il vino in tutte le sue sfumature, rendendolo ancora più piacevole da gustare.

Un buon set di accessori deve essere provvisto quantomeno di cavatappi, termometro, tappo e taglia-capsule, mentre quelli completi sono dotati anche di altri elementi quali anello anti goccia, piattino per i tappi, sfioratore, aeratore, pompa per vuoto, manicotto di raffreddamento.

Siamo arrivati al termine dell’articolo. Se ti è piaciuto condividilo con i tuoi contatti, e se conosci qualcuno appassionato di vino, ricordati che un set di accessori può essere una fantastica idea regalo!

(Fonte dell’immagine in primo piano: Ayphoto: 44235157/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Gabriele Gerbotto Redattore e traduttore
Impiegato amministrativo e freelancer, ma soprattutto grande appassionato di contenuti legati alle attività sportive e al tempo libero. Ho anche una curiosità innata ad approfondire e trattare tematiche di ogni tipo, quindi faccio volentieri ricerche per scrivere su qualsiasi argomento.
Come madre mi piace scoprire nuovi prodotti per la casa e scriverne in modo che anche altri li conoscano meglio. La mia priorità è di aiutarti a selezionare il miglior articolo possibile. Sei con me?