Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

20Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

67Commenti valutati

Forse ti è mai successo che, quando prendi in mano la tua chitarra e suoni un accordo, qualcosa non suona come ti aspettavi. La ragione più comune è che il tuo strumento è stonato. Per risolvere questa fastidiosa situazione, abbiamo un piccolo alleato: l’accordatore per chitarra. È un accessorio molto pratico e, in generale, molto economico.

Inoltre, grazie alle sue piccole dimensioni, possiamo tenerlo nella custodia della chitarra e portarlo sempre con noi. Ci sono diversi tipi di accordatori e, all’interno di questi, una grande varietà di modelli. Tuttavia, di seguito cercheremo di aiutarti a scegliere quello che meglio si adatta alle tue esigenze. In questo modo, puoi sempre sintonizzarti velocemente e facilmente.




La cosa più importante da sapere

  • Un accordatore per chitarra è uno strumento pratico utilizzato sia dai musicisti professionisti che dai principianti.
  • Ci sono diversi tipi di accordatori per chitarra. I più comuni sono gli accordatori a morsetto, gli accordatori compatti e gli accordatori a pedale.
  • Uno dei criteri di acquisto più importanti è la versatilità del nostro accordatore. Alcuni modelli ti permettono di accordare non solo la tua chitarra, ma anche un’ampia varietà di altri strumenti.

Accordatore per chitarra: la nostra selezione

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sugli accordatori per chitarra

È normale che le chitarre si stonino. Ci sono molte ragioni per cui questo strumento può diventare stonato. Può succedere a causa del calore e dell’umidità o per il semplice fatto di giocare. Un accordatore per chitarra ci aiuterà a rimediare a questa situazione. Qui cercheremo di risolvere i dubbi più frequenti che possono sorgere quando si acquista questo pratico dispositivo.

Un accordatore per chitarra è uno strumento molto pratico utilizzato sia dai musicisti professionisti che dai principianti. (Fonte: Ssoongkitboon: 127657183/ 123rf.com)

Quali tipi di accordatori per chitarra esistono oggi?

Come detto sopra, un accordatore per chitarra è un accessorio essenziale per molti chitarristi. Tuttavia, ci sono diversi tipi di accordatori. Alcuni sono molto versatili e possono essere utilizzati con altri strumenti oltre alla tua chitarra. Ecco i diversi tipi di accordatori per chitarra che puoi trovare

  • Diapason: questo è un dispositivo di metallo a forma di forchetta. Quando viene colpito, la vibrazione produce un suono: la nota A (a 440 Hertz). Questo suono è praticamente inudibile. Per poterlo sentire, dobbiamo appoggiare la tastiera su qualcosa che funzioni da cassa di risonanza. Possiamo usare la chitarra stessa o un’altra superficie. È importante tenere a mente che la tastiera ci dà solo la nota di riferimento. Poi, dovremo accordare le corde partendo da quella nota.
  • Accordatore classico o standard: questo tipo di accordatore incorpora un’accordatura standard, cioè in mi. Quando tocchi una corda, il dispositivo ti dirà che le corde sono in mi. Quando suoni una corda, il dispositivo ti dirà se la nota che fornisce è quella giusta. Se non lo è, dovremo stringere o allentare la corda in base a ciò che indica l’accordatore. Questo tipo di accordatore non è molto versatile, dato che dobbiamo rimanere sull’accordatura in Mi.
  • Accordatore cromatico: gli accordatori cromatici identificano automaticamente la nota della corda che stiamo suonando. Non importa se stiamo usando l’accordatura in Mi o qualsiasi altra accordatura. Il dispositivo identificherà la nota e ti dirà se la corda è intonata o se è troppo bassa o troppo alta. Questo tipo di accordatore è solitamente più completo. Spesso ti permettono di passare tra diverse modalità di sintonizzazione. Le più comuni sono la modalità chitarra e la modalità basso. Spesso permettono anche di cambiare gli hertz di sintonizzazione.
  • Gli accordatori amorsetto sono un tipo di accordatore che di solito è di piccole dimensioni. Questo tipo di accordatore per chitarra incorpora un morsetto per posizionarlo sulla paletta della chitarra. Il suo funzionamento è molto semplice: il dispositivo raccoglie le note attraverso la vibrazione delle corde. Non utilizza un microfono. L’accordatore a pinza ha un display, di solito LCD, sul quale viene indicata la nota. Il modo di indicare se la nota è intonata o stonata di solito varia da un modello all’altro.
  • Accordatore compatto o tascabile: questo tipo di accordatore è solitamente di forma rettangolare. L’accordatore compatto incorpora un microfono attraverso il quale raccoglie la nota che suoni. Di solito include anche una connessione jack per collegare la nostra chitarra, nel caso di chitarre elettriche o elettroacustiche. Alcuni modelli incorporano un cavo con una clip che può essere attaccato alla tua chitarra. Gli accordatori compatti sono solitamente utilizzati anche per accordare i bassi. Funzionano molto semplicemente: con la chitarra collegata (o vicino al microfono) suoniamo una corda. Il dispositivo ci dirà poi che nota è e se è correttamente accordata.
  • Accordatore a pedale: questo modello di accordatore è particolarmente pratico da utilizzare durante le esibizioni dal vivo e viene normalmente utilizzato con le chitarre elettriche. Di solito sono posizionati sul pavimento accanto ai pedali degli effetti (se ne vengono utilizzati). La chitarra è collegata all’accordatore con un cavo jack. Attraverso un altro cavo jack, il segnale esce attraverso l’altro jack verso gli altri pedali o l’amplificatore. Questo tipo di accordatore si attiva premendolo con il piede. Poi suoniamo le diverse corde e le regoliamo secondo le indicazioni del display. Molti di questi accordatori tagliano il segnale quando sono in funzione. In questo modo il pubblico non sentirà il suono delle corde durante l’accordatura.
  • Accordatori per chitarra acustica: questo è un tipo di accordatore specificamente progettato per le chitarre acustiche. Grazie al suo design, viene posizionato all’interno della buca della chitarra e lasciato lì. In questo modo, possiamo usarlo ogni volta che vogliamo. Questo tipo di accordatore funziona grazie ad un pickup che raccoglie il suono delle corde.
  • App: sono un’alternativa agli accordatori tradizionali. Un’opzione è rappresentata dalle applicazioni mobili, che puoi scaricare e portare sul tuo telefono. Un’altra alternativa sono le app online, che non richiedono installazione. Queste applicazioni generalmente utilizzano il microfono del tuo dispositivo per aiutarti ad accordare la tua chitarra. Ci sono anche applicazioni su Internet che ti permettono di ascoltare la nota di ogni corda come riferimento per l’accordatura.

Per quali tipi di chitarre funziona un accordatore per chitarra?

La risposta a questa domanda dipende dal tipo di accordatore. Come regola generale, gli accordatori per chitarra sono abbastanza versatili. Per esempio, gli accordatori a clip sono generalmente compatibili con le chitarre acustiche e spagnole così come con le chitarre elettriche. Gli accordatori compatti, d’altra parte, possono essere utilizzati anche con tutti e tre i tipi di chitarre.

Questo è vero finché utilizziamo il microfono del dispositivo.

D’altra parte, se vogliamo accordare tramite la connessione jack, il nostro strumento deve essere dotato di questo tipo di connessione. Pertanto, questo sistema può essere utilizzato solo per chitarre elettriche ed elettroacustiche. Infine, lo stesso vale per gli accordatori a pedale: abbiamo bisogno di una connessione jack.

Tutti gli accordatori per chitarra sono dotati di un metronomo?

Un metronomo è un dispositivo utilizzato per indicare il tempo per mezzo di segnali acustici e visivi. È uno strumento molto pratico utilizzato da molti musicisti, principianti e professionisti, in una varietà di situazioni. Alcuni, ma non tutti, gli accordatori per chitarra includono anche una funzione metronomo. Se sei interessato, assicurati che il modello che scegli lo includa.

Pete SeegerMusicista
“Quando suoni la chitarra a dodici corde, passi metà della tua vita ad accordare lo strumento e l’altra metà a suonarlo stonato”.

Quali sono i vantaggi degli accordatori per chitarra?

Il vantaggio principale degli accordatori per chitarra è che sono di grande aiuto per accordare il nostro strumento. Tuttavia, ogni accordatore ha le sue caratteristiche. Pertanto, ha anche i suoi vantaggi e svantaggi rispetto ad altri tipi di sintonizzatori. Ecco i vantaggi più importanti dei principali tipi di accordatori:

Accordatore Vantaggi Svantaggi
Clamp-on Sono comodi.

Sono di piccole dimensioni.

Come regola generale, ti permettono di accordare diversi strumenti a corda.

Alcuni utenti trovano antiestetico portare l’accordatore sulla paletta della chitarra.
Compatto Ci sono modelli molto versatili che ti permettono di accordare un gran numero di strumenti, inclusi quelli a fiato. Se non usi il cavo di collegamento, il microfono potrebbe non funzionare se c’è rumore intorno a te.
Azionati a pedale Sono utili per i concerti.

Alcuni modelli tagliano il segnale in modo che non si possa sentire come si accorda.

Non sono molto versatili.

È essenziale usare un cavo jack per utilizzarlo.

Quali altri strumenti posso accordare con un accordatore per chitarra?

Alcuni accordatori sono molto versatili e ti permettono di accordare altri strumenti oltre alla tua chitarra. Molti di loro sono almeno compatibili con il basso. Ma ci sono modelli che vanno molto oltre. Con essi possiamo accordare, se lo desideriamo, una vasta gamma di strumenti. Eccone alcuni

  • Strumenti a corda: alcuni strumenti a corda che sono compatibili con alcuni accordatori sono il basso, l’ukulele o il violino. Per esempio, gli accordatori Debonice e Asmuse, che abbiamo menzionato all’inizio, ti permettono di accordare tutti questi strumenti. Altri modelli sono anche compatibili con strumenti come il banyo o il mandolino.
  • Strumenti a fiato: alcuni accordatori, grazie al loro microfono incorporato, possono essere utilizzati anche per accordare strumenti della famiglia degli ottoni. Questo è il caso, per esempio, del Korg CA-2, menzionato sopra. Oltre a poterlo utilizzare con diversi strumenti a corda, come la chitarra o il violino, possiamo anche accordare strumenti come la tuba.

Ci sono diversi tipi di accordatori per chitarra. I più comuni sono gli accordatori a morsetto, gli accordatori compatti e gli accordatori a pedale. (Fonte: Honzik7: 82173838/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Non importa da quanto tempo suoni la chitarra; l’accordatura può essere sempre un compito difficile. Ecco perché è importante avere un buon accordatore per chitarra nel tuo kit. Ora che sappiamo un po’ di più su questo pratico dispositivo, andiamo a conoscere i criteri più importanti per scegliere saggiamente.

Tipo di sintonizzatore

La prima cosa da fare è decidere un tipo di sintonizzatore. La cosa più pratica al giorno d’oggi è optare per un accordatore cromatico. Tuttavia, all’interno degli accordatori cromatici, abbiamo diversi tipi. I principali, che abbiamo descritto sopra, sono gli accordatori a morsetto, gli accordatori compatti e gli accordatori a pedale. Quale pensi che si adatti meglio alle tue esigenze?

Un metronomo è un dispositivo utilizzato per indicare il tempo per mezzo di avvisi acustici e visivi. (Fonte: Atlasfoto: 121128190/ 123rf.com)

Metronomo

Dobbiamo anche decidere se il nostro accordatore deve avere una funzione metronomo. Ci sono molti modelli che ce l’hanno, anche se non tutti. È quindi importante controllare se questa funzione è inclusa. Questa informazione è solitamente indicata nelle specifiche del produttore.

Versatilità

Ci sono accordatori che si distinguono per la loro grande versatilità. Questi modelli ci permettono di accordare non solo le nostre chitarre, ma anche altri strumenti. Con la maggior parte degli accordatori, possiamo anche accordare alcuni strumenti a corda, come il violino o l’ukulele. Tuttavia, ci sono opzioni ancora più versatili con le quali possiamo accordare anche gli strumenti a fiato.

Uso

Quando scegliamo un accordatore per chitarra, dobbiamo tenere presente l’uso che ne faremo. Se la nostra idea è di usarlo a casa, un accordatore a clip o compatto potrebbe essere quello che stiamo cercando. Se, d’altra parte, la nostra idea è di usarlo durante i concerti, un accordatore a pedale sarà probabilmente il più pratico. Si tratta comunque di una decisione molto personale.

Alimentazione

Ultimo ma non meno importante, l’alimentazione non dovrebbe essere dimenticata. La stragrande maggioranza degli accordatori per chitarra sono alimentati da una o più batterie. Gli accordatori a pedale, invece, possono essere alimentati da batterie o da un alimentatore esterno. È importante tenerlo a mente quando scegli il modello più adatto alle tue esigenze.

Riassunto

Una chitarra può stonare per molte ragioni diverse. Semplicemente suonandolo, può diventare stonato. Anche quando lo mettiamo nella sua custodia, potremmo spostare i suoi pioli e potrebbe stonare. Quando non lo suoniamo da un po’ di tempo, anche il calore o i cambiamenti di temperatura possono causare la stonatura.

Alcune persone sono in grado di accordare il loro strumento senza l’aiuto di alcun apparecchio. Tuttavia, anche se hai un orecchio privilegiato, non fa mai male avere un accordatore per chitarra. È un accessorio essenziale utilizzato sia dai musicisti professionisti che dai principianti. L’importante è prendersi qualche momento per decidere quale si adatta al tuo gusto personale.

Speriamo di averti aiutato a rimanere in sintonia. Se hai trovato questa guida interessante, non dimenticare di condividerla sui tuoi social network. O, se preferisci, lasciaci un commento!

(Featured image source: Soongkitboon: 127657010/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni