Ultimo aggiornamento: 21/08/2021

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

18Ore di lavoro

3Fonti e riferimenti usati

53Commenti valutati

Oggi parleremo un po’ del fedele compagno delle donne quando si tratta di prendersi cura della bellezza delle loro unghie: l’acetone. È un fatto che rimuovere lo smalto non è la parte più interessante della tua routine di bellezza, ma è certamente molto importante.

La qualità del tuo acetone ha un impatto diretto sulla salute e l’aspetto delle tue unghie. È essenziale utilizzare una formula che funzioni per il tuo tipo di unghia. Pertanto, può essere un po’ difficile scegliere il perfetto rimuovi smalto.

Quindi, per aiutarti in questo compito, abbiamo separato tutte le informazioni importanti quando si sceglie un acetone ideale. Come i vantaggi, gli svantaggi e i confronti tra i prodotti, così come alcune opzioni di acetone di qualità. Continua a leggere e controlla tutto su questo prodotto.




Sommario

  • L’acetone dovrebbe essere scelto con cura e secondo ogni tipo di unghia.
  • L’acetone è un prodotto chimico infiammabile, quindi dovrebbe essere maneggiato con cautela e lontano da fonti di fuoco. Inoltre non dovrebbe essere inalato perché brucia le vie respiratorie.
  • Puoi trovare versioni più elaborate o con più volume.

Acetone: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Il perfetto rimuovi smalto può essere difficile da trovare, ma se vuoi il meglio per le tue unghie, devi cercare attentamente e scegliere quello giusto che non danneggerà le tue unghie o la tua pelle.

Ecco perché abbiamo separato i migliori rimuovi smalto disponibili sul mercato, così puoi prenderti cura delle tue unghie con il meglio che ci sia. Saranno perfetti per rimuovere anche gli smalti più scuri, guarda i modelli qui sotto.

Guida all’acquisto

Molte donne amano farsi le unghie e dipingerle con i più diversi tipi di smalto, con molti colori e glitter. Tuttavia, questa pratica può diventare un vero mal di testa quando si cerca di rimuovere questi pigmenti, specialmente gli smalti di colore più scuro.

In questi casi, l’acetone è il miglior alleato. Ma dovrebbe essere scelto saggiamente in modo che non ci siano danni alle unghie. Pertanto, abbiamo preparato questa dettagliata guida all’acquisto con tutte le informazioni essenziali per te per scegliere il miglior acetone disponibile.

Mulher fazendo unha com itens de manicure.

L’acetone dovrebbe essere scelto con cura soprattutto dalle persone che si fanno le unghie con una certa regolarità. (Fonte: picjumbo_com / Pixabay)

Cos’è l’acetone e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

L’acetone è un potente solvente che può rimuovere rapidamente lo smalto dalle unghie, dalle cuticole e dalla pelle circostante. È il modo migliore per rimuovere quello smalto scuro o quello strato di glitter dalle tue unghie che è difficile da rimuovere.

Tuttavia, ha uno svantaggio: lascia le unghie decisamente secche dopo l’uso. Questo perché l’acetone è essenzialmente uno stripper. Quindi devi fare molta attenzione quando scegli l’acetone per le tue unghie.

Ora, se usi l’acetone con una certa regolarità e le tue unghie non sembrano super secche o fragili quando lo smalto viene rimosso, non c’è motivo di cambiare la tua routine dato che l’acetone è effettivamente più efficace di altri rimuoventi, oltre che più economico.

Se vuoi assicurarti che le tue unghie e la tua pelle siano idratate, mescola un po’ di olio vegetale al tuo acetone per renderlo più sottile. Inoltre, un’altra opzione è quella di sciogliere un po’ la concentrazione del prodotto.

Vantaggi
  • Economico
  • Rimuove meglio lo smalto
  • Facile da trovare
Svantaggi
  • Asciuga l”unghia
  • Può lasciare le unghie sensibili fragili

Acetone o solvente per smalto?

Ci sono due diversi tipi di prodotti per rimuovere lo smalto dalle unghie: acetone e solvente per smalto. La maggior parte delle marche hanno prodotti di entrambi i tipi – di solito è indicato sull’etichetta frontale se il prodotto ha acetone o no. Pertanto, molti consumatori sono in dubbio su quale modello scegliere.

L’acetone è una delle opzioni più ricercate perché questo composto è molto potente ed effettua una rimozione più completa dello smalto. Inoltre, costa meno e si trova più facilmente. Tuttavia, l’aspetto negativo è che può rimuovere molti oli naturali dalla tua pelle, lasciandola un po’ secca.

Il solvente per smalto utilizza solventi meno aggressivi, come l’acetato di etile, l’alcol isopropilico e il carbonato di propilene. Ma ricorda, anche i remover etichettati come “organici” usano ancora un solvente, solo che non usano l’acetone. Aggiungono anche agenti idratanti come la glicerina per minimizzare l’effetto di asciugatura.

Tuttavia, questi prodotti sono molto meno efficaci nel rimuovere lo smalto. Sono anche molto più costosi, il che mette ulteriormente in discussione il fatto che devi usare quantità maggiori per pulire le tue unghie.

Continua a leggere e vedi come questi due prodotti si confrontano nella tabella qui sotto:

Acetona Rimuovi smalto
Rimozione Rimuove lo smalto in modo efficace Non rimuove lo smalto in modo efficace
Prezzo Più economico Più costoso
Idratante Rimuove alcuni degli oli naturali dalla pelle Previene la rimozione di troppi oli naturali dalla pelle

Che attenzione devo fare quando uso l’acetone?

Dato che l’acetone è un prodotto che può disidratare la tua pelle quando rimuovi lo smalto, è necessario prendere alcune precauzioni per evitarlo e assicurare la corretta rimozione dello smalto. Pertanto, abbiamo separato alcuni consigli e precauzioni quando si usa l’acetone. Controllali:

  • Assicurati di essere in una stanza ben ventilata quando rimuovi lo smalto perché l’acetone è altamente infiammabile. Elimina qualsiasi fonte di fiamma o scintilla per evitare un incendio.
  • Non è una buona idea inalare i fumi dell’acetone perché è molto dannoso per la tua salute.
  • L’esposizione ripetuta ai solventi per unghie a base di acetone può causare irritazione ed eccessiva sensibilità della pelle, quindi usali con cura.
  • Strofina un po’ di olio d’oliva sulla pelle intorno allo smalto con un remover a base di acetone.
  • Dopo aver rimosso lo smalto, lavati le mani con acqua. Aspetta un’ora prima di dipingere nuovamente le tue unghie in modo che l’acqua abbia il tempo di evaporare completamente.
  • Dopo aver finito la tua manicure, idrata la tua pelle e le tue unghie con una base nutriente e un olio per cuticole.

Mulher fazendo unha com manicure.

Un acetone con oli idratanti è perfetto per chi frequenta spesso la manicure.
(Fonte: StockSnap / Pixabay)

Criteri di acquisto: Fattori che ti permettono di confrontare gli acetoni

Ora che sai un po’ di più sull’acetone, è il momento di iniziare a prestare attenzione agli aspetti importanti nella scelta del prodotto ideale per il tuo acquisto. Questo perché gli acetoni devono essere scelti con attenzione per non danneggiare le tue unghie e per rimuovere lo smalto con qualità.

Ecco alcuni dei criteri più importanti a cui prestare attenzione quando acquisti un acetone ideale per le tue esigenze quotidiane

  • Concentrazione di acetone
  • Idratazione
  • Formato
  • Volume

Di seguito, descriveremo in dettaglio ognuno di questi elementi in modo da poter scegliere il miglior acetone disponibile sul mercato.

Concentrazione di acetone

Ogni acetone ha una diversa concentrazione della sostanza chimica nel suo prodotto. Pertanto, per sapere se un acetone è più forte o più debole e, quindi, adatto a te, devi tenere d’occhio la quantità di acetone concentrata nella formula del prodotto acquistato.

L’opzione migliore è sempre quella di scegliere prodotti con un livello e una concentrazione più bassa per garantire la qualità della rimozione senza danneggiare le tue unghie.

Se acquisti un acetone concentrato, puoi anche indebolirlo a casa aggiungendo un po’ di acqua alla miscela.

Idratazione

L’idratazione che fornisce un acetone è uno dei punti più essenziali quando si sceglie questo prodotto. Questo perché tende a seccare un po’ le tue unghie. Quindi, gli acetoni che hanno composti che diminuiscono questo effetto sono migliori da acquistare.

Imagem de mão com unhas feitas e esmaltes a frente.

Scegli un acetone che non secchi le tue unghie. (Fonte: kzenon / 123RF)

Quindi controlla sempre se c’è un modo per mitigare la secchezza causata dall’acetone nella formula del prodotto stesso.

Se non c’è, puoi comunque aggiungere oli vegetali o altri tipi di idratanti, ma sarà un lavoro extra da fare. Tuttavia, è abbastanza semplice e consiste solo nel mescolare un po’ di questo olio, sia nell’acetone che nella base che passerai in seguito.

Formato

Quando acquisti il tuo acetone, è necessario considerare in quale formato lo userai. Questo influenzerà il modo in cui conserverai e porterai il tuo acetone.

Ci sono acetoni liquidi, che sono i più comuni e possono essere utilizzati per rimuovere gli smalti con un batuffolo di cotone.

Ci sono anche altri modelli che consistono semplicemente nel mettere il dito in un’apertura e girare e ci sono anche i fazzoletti con acetone, pratici per coloro che non vogliono portare un liquido nella borsa.

Volume

L’acetone ordinario è solitamente venduto in piccole bottiglie da circa 150 ml.

Tuttavia, se hai bisogno di acetone più frequentemente, è importante acquistare una quantità maggiore di acetone, quindi cerca bottiglie con un volume maggiore di acetone.

 Mulher com algodão na mão mexendo em acetona, há varios esmaltes ao lado.

Considera quanto acetone usi prima di scegliere il volume. (Fonte: Elnur Amikishiyev / 123RF)

Ci sono anche opzioni da 500ml, perfette per manicuristi, proprietari di saloni o persone che fanno le unghie frequentemente.

(Fonte dell’immagine: ivabalk / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni