Donna che sorride con asciugamano in testa

Benvenuto sul nostro articolo dedicato all’acido salicilico. Hai mai sofferto di acne? Hai mai dovuto lottare con dei brufoli inopportuni e fastidiosi? L’acne colpisce principalmente adolescenti e giovani adulti, ma non è escluso che appaia anche in altre fasce d’età. Oltre ad essere una vera e propria patologia dermatologica, ha anche delle serie ripercussioni a livello psicologico.

I brufoli e i comedoni “sporcano” in modo spiacevole l’aspetto della pelle del nostro viso. Inoltre, provocano dolore e risultano sicuramente fastidiosi. Per tutte queste ragioni, possono davvero arrivare a condizionare seriamente la qualità di vita di chi ne soffre. In questo articolo ti presentiamo uno degli strumenti per combattere l’acne: l’acido salicilico.

Le cose più importanti in breve

  • L’acido salicilico si utilizza per il trattamento delle forme lievi di acne.
  • Si tratta di un principio attivo ad uso topico, disponibile in diversi formati e concentrazioni (creme, lozioni, gel).
  • L’acido salicilico possiede proprietà cheratolitiche, antisettiche e antibatteriche.
  • Il prodotto richiede un uso prolungato, ed i risultati saranno visibili dopo le prime settimane di applicazione.
  • Sebbene sia un prodotto sicuro ed efficace, bisogna comunque prendere in considerazione alcune controindicazioni prima di iniziare ad utilizzarlo.

I migliori prodotti con acido salicilico sul mercato: la nostra selezione

In questo paragrafo, ti proponiamo una lista dei migliori prodotti a base di acido salicilico disponibili in commercio. In questo modo, potrai facilmente paragonare i loro pro e contro, il che ti sarà utile per decidere qual è quello che fa più al caso tuo.

Il miglior acido salicilico in polvere

Questa polvere di acido salicilico in Polvere risulta molto pratica non solo per il benessere della pelle, ma anche per i capelli, oltre ad essere utilizzabile come antifermentativo. La confezione contiene 1kg di prodotto.

Molti utenti sia di italiani che di altri paesi, lo ritengono un prodotto versatile, visto che può essere usato per diverse preparazioni, sia come scrub, che come maschera o ancora per la preparazione di salse o per la conservazione di vino.

La crema all’acido salicilico più potente

Si tratta di una crema detergente e purificante che ha come principio attivo solo l’acido salicilico, senza contenere sostanze chimiche irritanti per la pelle. Data l’intensità della sua azione, non è consigliabile utilizzarla come prima opzione sulla pelle sensibile. È stata appositamente progettata per la pelle grassa soggetta all’acne. Tuttavia, può essere utilizzato senza problemi nella pelle normale, secca o mista.

Le recensioni sono positive per oltre l’80% degli utilizzatori (soprattutto all’estero). A parte l’odore non gradito ad alcuni (contiene zolfo), ha una texture leggera, ma efficace nel combattere la pelle grassa, i punti neri e i brufoletti.

La migliore saponetta all’acido salicilico

Apparentemente può sembrare una saponetta semplice e classica, ma è molto più di questo. È un sapone esfoliante ricco di acido salicilico. È molto semplice da usare. Basta strofinare il sapone sulle aree del viso con l’acne, schiumando con acqua calda. Dopo aver lasciato acceso per circa 30 secondi, rimuovere i residui di sapone con acqua calda.

Le recensioni sono positive per oltre l’80% degli acquirenti. Il prezzo è ottimo, fa il suo lavoro e ha un buon profumo, ma per qualcuno l’efficacia è limitata come scrub e non viene consigliata per la pelle secca.

Il prodotto con acido salicitico preferito dalle pelli mature

Questo siero da 30 ml ha una formulazione studiata per essere particolarmente efficace contro le rughe. Include ingredienti come la vitamina C e il retinolo, oltre all’acido salicilico che consente di prevenire l’acne, soprattutto nelle pelli mature. Questo prodotto può essere utilizzato su tutti i tipi di pelle.

Piace alla maggior parte delle recensioni che ritengono questo siero efficace e piacevole da utilizzare. Tuttavia qualcuno dice che ha avuto una leggera reazione dopo l’uso, quindi è da testare.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sull’acido salicilico

Prima di acquistare prodotti a base di acido salicilico, è fondamentale conoscerne le caratteristiche principali. Di seguito, condivideremo con te le informazioni più importanti su questo elemento, cosi da fornirti un quadro chiaro di tutto ciò che bisogna sapere. Cercheremo, inoltre, di rispondere alle domande più frequenti degli utilizzatori.

Donna che si specchia

L’acne colpisce principalmente adolescenti e giovani adulti, ma non è escluso che compaia in altre fasce d’età. (Fonte: Marctran: 82078464/ 123rf.com)

Cos’è esattamente l’acido salicilico?

L’acido salicilico è una componente utilizzata per sviluppare vari trattamenti dermatologici. Appartiene alla categoria dei cheratolitici, prodotti in grado di raggiungere l’ultimo strato dell’epidermide, lo strato corneo. Si utilizzano per trattare patologie che causano un ispessimento eccessivo di questo strato, come l’acne.

Questo elemento si ricava, dalla notte dei tempi, dalla corteccia di un tipo di albero, il salice bianco. Grazie ai continui progressi della scienza, oggigiorno è possibile produrlo in maniera sintetica.

foco

Sapevi che l’acido salicilico si utilizza anche per la sintesi dell’acido acetilsalicilico, comunemente conosciuto come aspirina?

A cosa serve l’acido salicilico?

La proprietà principale dell’acido salicilico è il suo effetto cheratolitico. Possiede inoltre proprietà antisettiche e antimicrobiche. Queste caratteristiche ne fanno il trattamento appropriato per trattare varie patologie e problemi cutanei che, come già detto, provocano lo stesso tipo di ispessimento della pelle.

Questo prodotto, ad esempio, si utilizza anche per il trattamento della psoriasi, soprattutto quella del cuoio capelluto.

Si usa sottoforma di shampoo o lozione. Serve anche come trattamento per le verruche, in concentrazioni maggiori. Inoltre, favorisce la penetrazione di altri agenti attivi, facilitando e potenziando i loro effetti sulla pelle.

Per quanto riguarda l’acne, questo prodotto può essere usato per trattarne le forme più lievi, vale a dire quelle in cui predominano i comedoni e i rash papulari, senza che vi sia presenza di cisti e noduli. Per queste specifiche situazioni servono, infatti, agenti più potenti. L’acido salicilico ha un’azione esfoliante e detergente sulla pelle, come vedremo meglio più avanti.

Donna che effettua un trattamento dall'estetista

Prima di acquistare prodotti a base di acido salicilico, è fondamentale conoscerne le caratteristiche principali. (Fonte: Альберт Шакиров: 110564728/ 123rf.com)

Come agisce l’acido salicilico?

La principale alterazione cutanea che genera l’acne è l’ostruzione dei follicoli piliferi. I pori si ostruiscono a causa di “tappi” di cheratina, bloccando l’uscita del pelo e formando un punto nero, anche detto comedone. Inoltre, a questa patogenesi si sommano un’eccessiva produzione di sebo e una crescita batterica. Qui entra in gioco l’acido salicilico.

  • In quanto cheratolitico, elimina l’eccesso di cheratina dallo strato corneo dell’epidermide. In questo modo, i pori si aprono, eliminando i comedoni, e la pelle si ammorbidisce.
  • Le sue caratteristiche antisettiche aiutano a diminuire la crescita batterica tipica di questa patologia.

Quali sono i risultati che si ottengono utilizzando l’acido salicilico?

L’acido salicilico si è rivelato un trattamento efficace per l’acne in forma lieve. Con un uso adeguato, i soggetti affetti hanno riportato un notevole miglioramento della pelle, che appare morbida e purificata, poiché vengono eliminate le cellule morte e i tappi di cheratina. Si riduce cosi il numero di comedoni, brufoli e macchie, oltre a prevenirne la nuova comparsa.

Bisogna però ricordare che l’acido salicilico viene consigliato per il trattamento delle forme lievi di acne. Nei casi più gravi, essendo un trattamento topico ad intensità moderata, l’acne non verrà eliminato. Tuttavia, il prodotto può comunque contribuire a potenziare l’effetto dei trattamenti più intensivi per ottenere dei risultati completi e duraturi.

Saponetta esfoliante

È molto importante tenere in mente che l’acne è causato da un eccesso di sebo, che conviene non aggravare. (Fonte: Charlotte Lake: 125320923./ 123rf.com)

Quali tipi di prodotti a base di acido salicilico esistono?

L’acido salicilico viene venduto in forma topica, il che significa pronto per essere applicato sulla pelle. Attualmente, sono presenti in commercio moltissimi formati diversi. Puoi trovare, ad esempio, salviette detergenti, creme, lozioni, gel, unguenti e addirittura shampoo. La potenza del principio attivo varia da un prodotto all’altro.

Per trattare l’acne, i formati più utilizzati da chi ne soffre sono lozioni, gel e creme. Si contraddistinguono per essere leggeri, non grassi e a base acquosa, non comedogeni. È importante ricordare che l’acne è causato anche da un eccesso di sebo, che conviene non aggravare.

Come si applica l’acido salicilico?

Abbiamo già detto che l’acido salicilico si usa per trattare l’acne in forme lievi. Vista la grande varietà esistente di prodotti a base di questo prodotto, l’applicazione sarà differente per ognuno di questi. Di seguito, comunque, ti elencheremo nel dettaglio alcune norme d’uso generali. Per iniziare, la cosa più importante è seguire le istruzioni riportate su ciascun prodotto e non modificarne le dosi senza consiglio medico.

È consigliabile cominciare utilizzando un unico prodotto a base di acido salicilico, invece di combinarne vari.

Per prevenire reazioni indesiderate, si raccomanda di applicare una piccola quantità di prodotto in un’area ridotta della pelle per circa 3 giorni. Se dovesse manifestarsi qualche effetto indesiderato, bisogna interrompere l’uso del prodotto o consultare uno specialista.

In generale, l’acido salicilico si applica direttamente sulla pelle. Va utilizzato solo sulle aree affette dal problema, evitando applicazioni su zone molto estese. Si sconsiglia di coprire le parti trattate. Non va applicato su aree infiammate, infette o ferite. In caso di qualunque dubbio, è preferibile consultare uno specialista.

Donna che cerca un brufulo

L’acido salicilico viene venduto in forma topica, il che significa pronto per essere applicato sulla pelle. (Fonte: Diana Eller: 37824156/ 123rf.com)

Quanto spesso va usato l’acido salicilico?

Non esiste un tempo fisso specifico per utilizzare l’acido salicilico. Dipende, piuttosto, dal prodotto in questione e dalla patologia da trattare. In generale, è possibile utilizzarlo da più volte al giorno fino a varie volte nel corso della settimana. Per quanto riguarda il trattamento dell’acne, le linee guida per il suo utilizzo sono diverse in funzione degli obiettivi della cura.

Non sarà uguale, ad esempio, trattare un focolaio di acne rispetto ad utilizzare il prodotto per mantenere i risultati di una cura già fatta. Questi vari aspetti tecnici dovranno essere specificati ed individuati caso per caso. Per ottenere, e mantenere nel tempo, i risultati desiderati, è necessario impiegare il prodotto in modo continuativo e costante perché faccia effetto.

Quali sono i rischi legati all’uso dell’acido salicilico?

L’acido salicilico è un prodotto sicuro, ma ciò non significa che sia completamente esente da complicazioni ed effetti indesiderati. Di solito, si tratta di controindicazioni di carattere lieve e reversibile. Possiamo infatti distinguerle in reazioni locali, limitate alla cute, e sistemiche, quando invece colpiscono anche altre funzionalità o parti del corpo.

A livello topico, l’effetto più frequente è provare una certa secchezza ed irritazione della pelle all’inizio del trattamento. Per evitarlo, puoi provare a ridurre la frequenza delle applicazioni. Gli effetti sistemici sono prodotti dall’assorbimento del prodotto ad una concentrazione eccessiva, e le conseguenze più frequenti sono mal di testa, nausee e vomito.

Quali sono i pro e i contro dei prodotti a base di acido salicilico?

L’acido salicilico è, dunque, un’opzione semplice ed efficace per il trattamento dell’acne lieve. Si trova in commercio alla portata di chiunque e la varietà di prodotti soddisfa ogni gusto ed esigenza. Tuttavia, bisogna tener conto delle limitazioni del trattamento. Nella tabella che segue, ti riassumiamo i vantaggi e gli svantaggi dell’acido salicilico.

Vantaggi
  • Molti formati diversi
  • Rende la pelle morbida
  • Ha un”azione esfoliante
  • Migliora le forme lievi di acne
  • Rinforza l”azione di altri trattamenti
  • Previene la comparsa di punti neri, brufoli e macchie
  • Si tratta di un rimedio a portata di chiunque
Svantaggi
  • La sua efficacia si limita ai casi di acne lieve
  • Risultati visibili solo dopo varie settimane
  • Possibili irritazioni cutanee
  • Possibili effetti sistemici se utilizzato ad alta concentrazione

Criteri di acquisto

Al momento di acquistare un prodotto a base di acido salicilico, è importante valutare alcuni aspetti. Ti elenchiamo i principali nella sezione che segue, da considerare prima di comprare questo trattamento. Potrai cosi assicurarti di prendere la giusta decisione, scegliendo quello che fa più al caso tuo.

Tipo di pelle

Tenere conto del tuo tipo di pelle, prima di acquistare qualsiasi prodotto cosmetico, è fondamentale. Le necessità della pelle, infatti, dipendono, tra le varie cose, anche dalle sue caratteristiche. Questo condizionerà a sua volta la nostra scelta di prodotti da applicare sull’epidermide, e l’acido salicilico non fa eccezione.

Le pelli grasse trarranno maggiori benefici dai formati leggeri, quali ad esempio lozioni, gel, tonici e detergenti. Ricorda di scegliere sempre prodotti non comedogeni, che rischiano di chiudere i pori ed aggravare l’acne. Nel caso in cui tu soffra di pelle secca, puoi orientarti su creme con maggior potere idratante, evitando cosi la desquamazione che altri formati potrebbero causare.

Per le pelli con i segni dell’invecchiamento, quali rughe o macchie, i sieri antirughe sono l’alternativa più indicata. Questi prodotti, inoltre, possiedono degli agenti attivi contro l’invecchiamento cutaneo. Per le pelli sensibili è consigliabile orientarsi su una gamma di cosmetici ipoallergenici, più delicati sull’epidermide.

Donna che aveva acne

Non esiste un tempo fisso specifico per utilizzare l’acido salicilico. Dipende, piuttosto, dal prodotto in questione e dalla patologia da trattare. (Fonte: Transurfer: 80086225/ 123rf.com)

Formato e concentrazione

Abbiamo già menzionato la grande, e sempre crescente, varietà di formati di prodotti a base di acido salicilico disponibile in commercio. Ciascun formato presenta i suoi pro e contro, che dovranno essere analizzati nello specifico caso per caso. Le lozioni, ad esempio, sono prodotti leggeri, freschi e gradevoli da applicare, il che li rende ideali per le pelli grasse.

Le creme possono invece essere un’alternativa utile per le pelli secche che tendono a squamarsi. Per quanto riguarda i tonici e i detergenti, il loro vantaggio è di essere molto versatili, adatti ad ogni tipo di pelle e facili da applicare. Infine, i sieri viso sono prodotti potenti, che offrono altre proprietà cosmetiche da mettere in conto al momento di scegliere.

Le creme possono essere un’alternativa utile per pelli secche con tendenza alla desquamazione.

Per quanto riguarda la concentrazione, di solito oscilla tra lo 0.5 % e il 2 % nella maggior parte dei prodotti. Più alta è la concentrazione, maggiore sarà l’effetto, ma allo stesso modo aumenteranno anche i rischi di effetti indesiderati. Ecco perché la soluzione ottimale è quella di seguire le indicazioni mediche o farmaceutiche senza apportare modifiche al trattamento in autonomia.

Obiettivi del trattamento

L’acne è una patologia dinamica: colpisce in diverse forme ed intensità, non è sempre uguale. Per questo motivo, il trattamento dovrà essere adattato alla fase in cui ci troviamo. Logicamente, un focolaio di acne non verrà trattato allo stesso modo di una pelle che necessita solo del mantenimento dei risultati. Di seguito, ti ricordiamo alcune norme generali in merito.

  • In caso di pelli con tendenza all’acne ma che non presentano sfoghi gravi, può essere utile utilizzare regolarmente tonici e detergenti. Prodotti a bassa concentrazione saranno sufficienti.
  • Per situazioni più gravi, lozioni, gel e creme saranno più efficaci e, dunque, la scelta più oculata. Ovviamente, in questo caso, si tratterà di prodotti più concentrati.

Gravità dell’acne

Ancora una volta, ricorda che l’acido salicilico si utilizza per trattare l’acne in forma lieve, che presenta comedoni e rash papulari. In questi casi, il prodotto può bastare come unico trattamento, visto il suo potere cheratolitico, esfoliante ed antisettico. Più la situazione è grave, più aumenteranno la frequenza d’uso e la concentrazione.

Nei casi di acne grave, con presenza di noduli e cisti, l’acido salicilico non sarà sufficiente. Potrà comunque essere usato in combinazione con altri trattamenti per migliorare i risultati. Come sai, infatti, favorisce l’assorbimento di altri prodotti. Tuttavia, ti consigliamo di consultare uno specialista riguardo la combinazione di trattamenti diversi.

Effetti indesiderati

Prima di acquistare un prodotto con acido salicilico, è fondamentale assicurarsi di non essere allergici al principio attivo stesso. L’ideale è iniziare con piccole quantità di prodotto applicate in piccole aree per 3-4 giorni, per evitare di sviluppare effetti indesiderati gravi e le loro conseguenze.

D’altro canto, è importante consultare uno specialista prima di usare l’acido salicilico. Il prodotto potrebbe interferire con altri farmaci, se ne assumi, o con altre patologie. In questi casi, la prevenzione è la miglior medicina. Se ti accorgi di stare sviluppando una qualche controindicazione, sospendi il trattamento e senti il medico.

Conclusioni

Stanca di non avere mai una pelle pulita e perfetta? Hai provato di tutto, ma la tua acne persiste? L’acido salicilico può essere la soluzione al tuo problema. Grazie al suo potere cheratolitico e antimicrobico, apre i tuoi pori prevenendo l’acne in modo efficace. Inoltre, ti lascia la pelle morbida e pulita come non mai.

In definitiva, l’acido salicilico è un principio attivo efficace e versatile per il trattamento dell’acne in forma lieve. Qualunque sia il tuo tipo di pelle e il tipo di acne di cui soffri, troverai di sicuro il prodotto per te: ce n’è una grande varietà di formati. Potrai dire basta all’acne nel modo in cui preferisci.

Osa, e  prova il potere dell’acido salicilico!E tu, hai già trovato il prodotto perfetto per combattere l’acne? Se il nostro articolo ti è piaciuto, condividilo sui social o lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Anastasia Nelen: 93928250/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Dalila Coviello Redattrice e traduttrice
Le parole sono il mio più grande amore: ne ho scritte di mie, in italiano (Alice nel Paese dei call center, Nike Editrice, 2014), e da più di sei anni ne traduco da altre lingue, divertendomi ogni volta. Sono anche appassionata di digital, e social media e storytelling sono il mio pane quotidiano.
Ho una laurea in medicina e ho sempre amato la scrittura. Qui ho l'opportunità di fare ricerche e scrivere su bellezza e salute. Ogni giorno usiamo tutti prodotti di bellezza e cosmetici, ma sappiamo davvero cosa sono e a cosa servono? Ritengo essenziale promuovere l'uso di questi prodotti su basi scientifiche solide e veritiere. Prendersi cura di sé è importante, ma farlo bene ancora di più. Spero di aiutare tutti i lettori in questo senso.