Addolcitore acqua
Ultimo aggiornamento: 28/09/2020

Il nostro metodo

11Prodotti analizzati

19Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

89Commenti valutati

Un addolcitore acqua può migliorare la vivibilità della tua casa o della tua attività, senza costringerti a fare molte modifiche. Grazie ad esso, puoi prolungare la vita dei tuoi elettrodomestici, poiché l’acqua sarà migliore. Non solo, te ne accorgerai anche al momento di fare la doccia o quando tocchi i vestiti dopo averli lavati. Senza dubbio, con un addolcitore acqua sono quasi tutti vantaggi.

Ma ovviamente, per il fatto che ad oggi esiste un’ampia varietà in termini di addolcitore d’acqua, fare la scelta giusta non è per niente facile. E qui entriamo nel merito di questo articolo, perché affinché tu possa dire addio al calcare, noi di REVIEWBOX.it abbiamo deciso di offrirti in dettagliato tutte le informazioni per trovare il miglior addolcitore acqua per le tue esigenze. Quindi, chiudi i rubinetti e andiamo!




Le cose più importanti in breve

  • Sono disponibili due sistemi per addolcire l’acqua. Quelli a base di sale sono i più efficienti, sebbene siano dispositivi abbastanza grandi, richiedono una manutenzione regolare e non sono di facile installazione. Quelli elettrici sono più economici e più semplici, ma in qualche modo di qualità inferiore.
  • L’addolcitore acqua offre molteplici vantaggi, come prolungare la vita dei tuoi elettrodomestici e offrirti molta acqua più sana. Tutto questo con un consumo energetico minimo o praticamente nullo.
  • Quanto ai fattori da analizzare prima di investire in un modello o nell’altro, c’è quello della capacità di generazione di acqua addolcita. Esaminiamo questo e altri criteri di acquisto nell’ultima sezione dell’articolo.

I migliori addolcitori acqua sul mercato: la nostra selezione

Con un addolcitore acqua migliorerai le condizioni dell’acqua sia in ufficio che a casa tua. Ma quale scegliere? Grazie a Internet, hai decine di modelli a tua disposizione. Ognuno di loro con i suoi vantaggi e svantaggi. Per farti risparmiare tempo, noi di REVIEWBOX.it abbiamo analizzato per te alcuni dei migliori addolcitori acqua attualmente presenti sul mercato. Prova a vedere se fra questi c’è l’addolcitore acqua che può fare al caso tuo.

L’addolcitore acqua preferito dagli acquirenti

Il W2B200 prodotto da Water2Buy è una soluzione moderna ed efficiente, e sembra essere l’addolcitore d’acqua favorito dai consumatori, godendo infatti di ottime recensioni e di un alto volume di vendite. Tutto ciò è dovuto sicuramente alla sua efficienza, alle sue dimensioni, alla qualità dei materiali e più in generale all’ottimo rapporto qualità-prezzo che garantisce.

È in grado di produrre fino a 1250 L d’acqua filtrata al giorno con rigenerazione volumetrica, il che porta ad un consistente risparmio di sale nel lungo periodo. È adatto a nuclei familiari comprendenti fino a 4 persone, il che contribuisce al suo successo. Include una valvola per il bypass, supporta la configurazione tramite app per smartphone, e misura in tutto 22×52,5×65 cm.

L’addolcitore acqua volumetrico più compatto

Il WK Shark Slim Small è un addolcitore volumetrico adatto a famiglie di 3-4 persone, capace di rigenerare fino a 2000 L d’acqua alla volta. Caratteristica chiave del prodotto in esame è rappresentata dalle sue dimensioni, particolarmente contenute se paragonato alle opzioni con simili prestazioni, e misura soltanto 21,3x47x59 cm.

Per gli utenti si tratta di un ottimo prodotto, piccolo ma funzionale, ed esprimono solo commenti positivi. Nella confezione è inoltre presente un test per la durezza dell’acqua.

L’addolcitore acqua con il miglior rapporto qualità-prezzo

Il W2B78 è un addolcitore d’acqua particolarmente conveniente, che con i suoi 3860 L giornalieri è in grado di soddisfare le esigenze anche di famiglie molto numerose (fino a 10 persone). È dotato di contatore, perciò la rigenerazione avviene in base al volume d’acqua usato.

L’app mobile consente inoltre di gestire comodamente il prodotto dal proprio smartphone. Gli acquirenti ne sono entusiasti e lo considerano, nonostante si tratti di un modello pre-2020, l’addolcitore d’acqua con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Il miglior addolcitore d’acqua per la cucina

Quello in esame è un addolcitore d’acqua piccolo ed economico, rappresentato da un cilindro metallico alto 50 cm e con un diametro di 18,5 cm. Con un serbatoio di appena 12 L, è pensato per essere impiegato principalmente in cucina, per lavare i piatti o riempire pentole e macchinette del caffè, ma può anche essere usato in altri ambienti dove viene richiesta poca acqua al giorno, e con un valore nominale di 1000 L/h.

Installazione e la ricarica del sale sono molto facili, e gli acquirenti non hanno di che lamentarsi.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sull’addolcitore acqua

Sapere è potere. E questo vale anche nel caso dell’addolcitore acqua. Se non conosci bene questo prodotto o tutto quello che può fare per te, continua a leggere! Successivamente, risponderemo alle domande più frequenti sui migliori addolcitori acqua esistenti ad oggi. In questo modo potrai capire con maggiore certezza cosa aspettarti da loro e di quale modello hai veramente bisogno.

Bicchiere riempito dal rubinetto

I migliori addolcitori acqua economici o di fascia alta migliorano le condizioni dell’acqua e, quindi, la tua salute. (Fonte: Rodimov: 37561811/ 123rf.com)

Come funziona un addolcitore acqua?

Un addolcitore acqua è un dispositivo piuttosto complesso. Per cominciare, dovresti conoscere i vari componenti di questo dispositivo. Generalmente contiene una bottiglia in poliestere rinforzata con fibra di vetro. Dentro c’è la resina. Dispone inoltre di una testata o valvola, nonché di un serbatoio del sale e di un cilindro con sistema di aspirazione. Funziona tutto così:

  • L’acqua entra in contatto con la resina. Attraverso un processo chiamato “scambio ionico” intrappola le particelle di calcio e magnesio e successivamente rilascia particelle di sodio.
  • Una volta che la resina è piena di calcio e magnesio, è necessario procedere alla rigenerazione o al lavaggio della resina. Ciò è possibile grazie al sale, che a contatto con la resina, la costringe a liberarsi della calce e del magnesio.
  • Una volta che il sale viene rimosso, l’addolcitore è pronto per continuare a lavorare senza problemi.
  • In caso che l’addolcitore acqua sia elettronico, il processo è diverso: il calcare si combatte modificando la sua carica elettrica.

Quali tipi di addolcitori acqua esistono?

Attualmente, sono quattro i tipi di addolcitori acqua più utilizzati. E per farti conoscere le loro differenze, esamineremo brevemente ciascuno di essi per darti un’idea migliore di ciascuna variante:

  1. Addolcitore cronometrico: la rigenerazione si adatta alla durezza dell’acqua e al consumo medio di questa all’interno della casa o della stanza.
  2. Addolcitore volumetrico: è il più comune. La rigenerazione avviene in base al volume di acqua trattata (cosa che gli addolcitori cronometrici non fanno).
  3. Addolcitore acqua a basso consumo: è una delle opzioni più efficienti. Grazie al suo raffinato sistema, adeguato ai consumi e all’impianto, permette di risparmiare, in molti casi, fino al 40% in più rispetto ad altri addolcitori.
  4. Addolcitore acqua idraulico: questa opzione addolcisce tenendo conto del volume dell’acqua circolante fino a quando la resina è esaurita. Pertanto, solitamente include due bottiglie di resina per evitare di rimanere senza acqua addolcita tra un lavaggio e l’altro. Non necessita di collegamento elettrico e si installa rapidamente.

Soffione doccia

Gli addolcitori acqua ti consentono di prolungare la vita dei tuoi apparecchi. (Fonte: Mettus: 46093747/ 123rf.com)

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli addolcitori acqua?

L’addolcitore acqua sembra un dispositivo un po ‘complesso e probabilmente stai pensando di non avere né il tempo né il desiderio di prenderne uno e installarlo. Ma aspetta, perché acquistare uno dei migliori addolcitori acqua sul mercato può portarti molti vantaggi. Non ci credi? Guarda la seguente tabella con i pro e i contro di questo prodotto:

Vantaggi
  • Fornisce protezione contro la corrosione.
  • Semplice da mantenere efficiente.
  • Basso o nessun consumo energetico.
  • Allunga la vita dei tuoi elettrodomestici.
  • Mantiene le proprietà benefiche dell”acqua.
  • Riduce potenziali rischi per la salute.
  • Non inquina.
Svantaggi
  • Alcune opzioni sono piuttosto costose.
  • Gli addolcitori acqua di fascia alta sono difficili da installare.

Qual è il sistema di collegamento per un addolcitore d’acqua?

Nella maggior parte degli appartamenti italiani, i tubi sono di ½”(pollice) equivalenti a 12 mm. In alcuni casi, possono essere di ¾”, 19 mm (soprattutto se si tratta di una casa indipendente). Gli addolcitori acqua sono generalmente progettati in ½”. Non succede nulla se usiamo in un appartamento un addolcitore da ¾ pollici. Tuttavia, se inseriamo un tubo da ½ pollice in un tubo da ¾ pollici, si verificherà una notevole perdita di flusso.

Sapevi che alcuni addolcitori consentono di risparmiare fino al 70% di acqua?

L’acqua che esce dall’addolcitore può essere bevuta?

Sì, naturalmente. Gli addolcitori acqua passano attraverso una serie di controlli per garantire che non alterino le proprietà dell’acqua. Ricorda che un addolcitore acqua è appositamente progettato per ottenere un’acqua più pulita e morbida, priva di impurità. Ovviamente, quando devi cambiare la resina dell’addolcitore, assicurati che sia per uso alimentare.

È conveniente mettere un depuratore acqua ad osmosi dopo un addolcitore?

Non è essenziale, ma è consigliato, soprattutto se bevi regolarmente l’acqua del rubinetto. In questo modo renderai ancora più sicuro il consumo dell’elemento liquido. Perché un’osmosi purifica l’acqua ad un altro livello. In questo modo eviterai pericoli come quello che è accaduto in Veneto nell’area tra le province di Vicenza, Verona e Padova, dove è stato riscontrato un inquinamento da sostanza perfluoroalchiliche (Pfas) (1).

Criteri di acquisto

Ora che conosci un po’ meglio cos’è un addolcitore acqua, è arrivato il momento di sceglierne uno. Ma non a qualsiasi prezzo. Prima di tutto, devi pensare a quale tipo di addolcitore potrebbe essere più adatto per le tue esigenze. Per farlo abbiamo raccolto quelli che, secondo noi di REVIEWBOX.it, sono i criteri di acquisto che devi considerare per fare un investimento di successo. Leggili con attenzione!

Capacità di generazione dell’acqua

Non avrai bisogno della stessa capacità di generazione di acqua se vivi da solo come se vivessi in coppia o in famiglia. La capacità di generazione dell’acqua indica la quantità di acqua addolcita che possiamo utilizzare al giorno. Pertanto, è molto importante acquistare un’opzione che soddisfi le tue reali esigenze. Comunque, quasi tutti i modelli hanno una grande capacità.

E quando parliamo di grande capacità, intendiamo almeno 500 litri. Con questa cifra, raramente non avrai acqua addolcita nella tua casa. In caso di necessità sono disponibili modelli con capacità di generazione di acqua fino a 4000 litri al giorno. Ma questi tipi di opzione sono per situazioni molto specifiche o straordinarie.

Doccia

Grazie agli addolcitori, durante la doccia, godrai di una pelle più morbida e liscia. (Fonte: Milasan: 43405392/ 123rf.com)

Sistema di decalcificazione

Per quanto riguarda i sistemi di decalcificazione, ci sono due opzioni principali. Il primo di essi, il più comune, lo abbiamo già analizzato in dettaglio nella risposta a come funziona un addolcitore acqua. Vediamo allora cosa puoi trovare in termini di sistemi di decalcificazione:

  • Sistema basato nel sale: l’acqua viene decalcificata mediante una reazione chimica. Sono modelli più costosi, di grandi dimensioni e richiedono una manutenzione regolare. In cambio, hanno un’efficienza superiore.
  • Sistema elettronico: non elimina direttamente il calcare, ma ne modifica la carica elettrica in modo che non sia dannoso. Sono molto più economici e richiedono una manutenzione minima. Certo, la sua efficacia è inferiore.

Facilità di installazione

Ovviamente, gli addolcitori acqua a base di sale tendono ad essere più complicati da installare. Probabilmente avrai bisogno di ulteriore aiuto o dell’assistenza di un professionista per questi. Anche se lo sforzo economico richiesto è maggiore, di solito si ripaga nel lungo periodo. Se stai cercando qualcosa di più semplice, opta per gli addolcitori elettronici, poiché si installano rapidamente.

Programmabilità e configurazione

Gli addolcitori acqua più moderni consentono il controllo digitale. Se sai come affrontare i dispositivi più all’avanguardia e ti piace il comfort che offrono, non esitare ad investire in un modello di questo tipo. Ma cosa consentono di regolare? Per esempio, le prestazioni dell’attrezzatura in base alla durezza dell’acqua in casa o in ufficio.

Lo sapevi che le lavastoviglie di solito hanno un addolcitore incorporato, altrimenti durerebbero solo dieci utilizzi?

Manutenzione

La manutenzione è un aspetto molto importante nei migliori addolcitori acqua economici o di fascia alta. Logicamente, cercherai un prodotto che non necessiti di una manutenzione costante e, soprattutto, che non sia difficile. È vero che i sistemi a base di sale sono più complessi, ma questo non significa che mantenerne uno in buone condizioni debba essere un inferno.

I sistemi elettronici sono molto più facili da mantenere, anche se abbiamo già notato che la loro efficienza è leggermente inferiore. D’altra parte, devi anche valutare che il modello che acquisti abbia parti di facile sostituzione e, soprattutto, ampiamente disponibili. In caso contrario, se si dovesse rompere, sarà molto difficile ripararlo e sarai costretto ad acquistarne un altro.

Conclusioni

Gustare acqua senza calcare non dovrebbe essere un privilegio, ma un diritto. I vantaggi dei migliori addolcitori acqua economici o di fascia alta sono molti. Lo noterai sulla tua pelle, poiché la durezza dell’acqua sarà inferiore, e anche a livello di salute. Perché con loro l’acqua è molto più sana. Inoltre, prolungheranno la durata dei tuoi elettrodomestici.

Tuttavia, per acquistare un addolcitore acqua che soddisfi le tue esigenze di consumatore, devi basarti su una serie di criteri di acquisto. Devi scegliere quale sistema preferisci, così come la sua facilità di installazione. È anche importante valutare aspetti come il livello di programmabilità o quanto sia facile mantenere l’apparecchio in buone condizioni.

Ora si che puoi far scorrere l’acqua liberamente, ma prima lasciaci un commento o condividi questo contenuto sui tuoi social network! Saremo felici di risponderti!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Nikkytok: 32997614/ 123rf.com)

Riferimenti (1)

1. Articolo sul problema dello sversamento di composti chimici nelle acque dalle industrie conciarie del vicentino con contaminanti pericolosi ed effetti gravi, soprattutto sulle donne. Letto in data 19/09/2020
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Articolo informativo
Articolo sul problema dello sversamento di composti chimici nelle acque dalle industrie conciarie del vicentino con contaminanti pericolosi ed effetti gravi, soprattutto sulle donne. Letto in data 19/09/2020
Vai alla fonte
Recensioni