Ultimo aggiornamento: 28/07/2021

Il nostro metodo

20Prodotti analizzati

13Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

70Commenti valutati

Natale è sinonimo di felicità e illusione per molte famiglie: quando la stagione si avvicina, molti di noi sono invasi dallo spirito natalizio. L’albero occupa una posizione di rilievo nelle decorazioni natalizie. La sua storia, di cui ti parleremo più avanti, risale al XVI secolo, ma le sue radici sono molto più profonde.

Il Natale è sempre più vicino e lo shopping di alberi è in pieno boom in questi mesi, quindi è una buona idea informarsi in anticipo nel caso in cui non ne hai uno o hai bisogno di sostituire quello che hai già. In questo articolo ti diciamo tutto quello che devi sapere per averne uno. Se sei un folletto, non leggere oltre.




Le cose più importanti

  • L’albero di Natale è uno degli elementi più importanti e accattivanti della decorazione per questo periodo speciale dell’anno.
  • Gli alberi artificiali hanno un minore impatto ambientale rispetto agli alberi naturali, a patto che vengano riutilizzati per diversi anni.
  • Quando acquisti un albero di Natale, ti consigliamo di prendere in considerazione le sue dimensioni e quelle della stanza in cui hai intenzione di collocarlo, il materiale di cui è fatto e il suo colore.

Alberi di Natale: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sugli alberi di Natale

Quando stai pensando di comprare un prodotto, la cosa migliore da fare è ottenere più informazioni possibili in modo da non commettere errori. In questa sezione cercheremo di risolvere alcuni dei dubbi più frequenti tra le persone che stanno pensando di comprare un albero di Natale: dalla sua storia a dove dovrebbe essere collocato, incluso quando è il momento giusto per metterlo su.

Familia adornando árbol de navidad

Anche se ci sono intenzionalmente meno alberi cespugliosi, gli alberi migliori sono di solito più popolati di aghi, che sono le foglie delle conifere. (Fonte: Ammentorp: 88275904/ 123rf.com)

Qual è la storia degli alberi di Natale?

La storia dell’albero di Natale non è del tutto chiara. Sembra che quando i primi cristiani arrivarono nel continente nord europeo, trovarono che gli abitanti dei villaggi celebravano la nascita del dio del sole e della fertilità con un albero decorato. I convertiti conservarono questa tradizione e la cristianizzarono per commemorare la nascita di Gesù Cristo.

La tradizione dell’albero, come la conosciamo oggi, iniziò in Germania e in Scandinavia intorno al XVI secolo e successivamente si diffuse nel resto d’Europa. Secondo la tradizione cristiana, l’albero di Natale rappresenta l’albero del Paradiso, ma secondo altre interpretazioni, rappresenta anche l’albero della vita o della vita eterna.

Quando viene messo l’albero di Natale?

Anche se ognuno mette l’albero quando vuole o quando ha tempo, e molti di noi aspettano fino a dicembre inoltrato per farlo, la tradizione vuole che venga messo l’8 dicembre, dato che in quel giorno si celebra l’Immacolata Concezione. C’è anche chi dice che dovrebbe essere appeso la prima domenica d’Avvento e tenuto su fino all’Epifania, il 6 gennaio.

Deccoración de navidad

La maggior parte degli alberi artificiali sono fatti di cloruro di polivinile (PVC), polietilene, plastica o un misto di questi. (Fonte: Gilitukha: 46608783/ 123rf.com)

Dove dovrebbe essere collocato l’albero di Natale?

La prima cosa che ti dovrebbe essere chiara è che si tratta di un ornamento che, che tu ci creda o no, gioca un ruolo di primo piano per diverse settimane dell’anno – almeno lo avrai su per due settimane – quindi dovresti metterlo in uno spazio dove tutta la famiglia può goderne, come l’ingresso o il soggiorno.

Tieni presente che stiamo parlando esclusivamente di alberi non naturali

Un’altra cosa da considerare è che la dimensione dell’albero dovrebbe essere in accordo con lo spazio in cui hai intenzione di metterlo in modo che l’insieme sia equilibrato. Un albero troppo piccolo in una grande stanza passerà completamente inosservato; d’altra parte, un abete troppo grande in una piccola stanza consumerà visivamente l’intero spazio.

Come mettere su un albero di Natale?

Ok, diciamo che hai comprato il tuo albero di Natale, sei arrivato a casa con esso ed è finalmente il momento di metterlo su. Può sembrare un compito semplice, e lo è, ma andrà ancora più liscio se segui i passi qui sotto:

  • Libera lo spazio dove hai intenzione di posizionarlo e togli tutti i pezzi dell’albero dalla scatola.
  • Prima di tutto, assembla la base dell’albero e assicurati che il risultato sia stabile.
  • La maggior parte degli alberi di Natale sono divisi in due o tre sezioni che sono facilmente collegabili tra loro. Inizia montando il pezzo inferiore sul supporto e poi i pezzi superiori.
  • Una volta fatto questo, è il momento di aprire i rami. Allargale con cura per dar loro una forma naturale e un aspetto cespuglioso.
  • Per quelli più dettagliati, le punte dei rami possono essere leggermente curvate verso l’alto per dare all’albero un aspetto ancora più naturale.
  • L’unica cosa rimasta da fare ora è la decorazione, di cui parleremo dopo.

arbol de navidad

Un’altra cosa da considerare è che la dimensione dell’albero dovrebbe corrispondere allo spazio in cui hai intenzione di metterlo in modo che il tutto sia equilibrato. (Fonte: Leon: 8VQhCM9C1nM/ Unsplash.com)

Quali opzioni abbiamo per decorare gli alberi di Natale?

Gli elementi più tradizionali per decorare l’albero di Natale sono ghirlande di luci, nastri lucidi, palle di Natale e stelle, specialmente quella che incorona l’abete sul suo ramo superiore. Il “problema” a volte sorge quando si tratta di combinare i colori dell’albero, come rendere il risultato il più armonioso possibile?

Colore principale Come possiamo combinarli?
Rosso Verde, bianco, oro, stampa tartan, palle di agrifoglio, stelle di Natale, Babbo Natale, renne, ghirlande o bastoncini di zucchero.
Blu Argento, bianco, verde, fiocchi di neve o pupazzi di neve.
Rosa Argento, bianco, verde lime, glitter o cristalli.
Bianco Oro o argento, rami innevati, luci bianche, bacche rosse, vischio, angeli o altre note colorate.
Marrone Oro, turchese, arancione, crema, pigne, renne, fette di arancia essiccate o bastoncini di cannella.
Verde Bianco, marrone, bronzo, oro, pigne, renne o fiocchi.
Viola Bianco, oro, lilla, fiocchi di neve, rami innevati o glitter.

Cos’è meglio per l’ambiente: un albero naturale o uno artificiale?

Quando è il momento di comprare o rinnovare l’albero di Natale, molte persone si chiedono quale sia più sostenibile: un albero artificiale o un albero naturale. Ogni opzione ha i suoi vantaggi ecologici, che dipendono da diversi parametri, come il modo in cui ce ne prendiamo cura, quanti anni dura o le politiche di riciclaggio delle nostre autorità locali.

Alberi naturali Alberi artificiali
Impatto ambientale Vengono coltivati e ripristinati: non desertificano la foresta. Mantengono le aree forestali pulite, quindi prevengono gli incendi boschivi. Sono anche biodegradabili anche se molti sono fatti di plastica, puoi anche comprare alberi fatti di legno sostenibile o altri materiali organici che sono completamente biodegradabili. Possono essere riutilizzati tutte le volte che vuoi.
Vantaggi Mantengono le economie locali Non richiedono un aumento delle aree di monocoltura. Nelle zone calde e aride evitano le emissioni del trasporto.
Impronta di carbonio Secondo un rapporto del Carbon Trust, la loro impronta di carbonio è di 3,5 chilogrammi di anidride carbonica quando vengono trasformati in trucioli di legno per la falegnameria o 16 chilogrammi quando vengono decomposti in una discarica. La loro impronta di carbonio è di 40 chilogrammi, quindi quando vengono riutilizzati sono più sostenibili.

Un albero con illuminazione integrata è meglio o senza?

Oggi, gli alberi possono essere acquistati con o senza illuminazione nei loro rami. Gli alberi non illuminati possono essere più versatili, in quanto ti permettono di mettere il tipo di luci che ti piace. Dovresti anche tenere presente che ci sono alberi preilluminati di tutti i tipi: con luci colorate, bianche, calde, combinate o anche in fibra ottica.

D’altra parte, gli alberi con illuminazione integrata sono considerati più sicuri, poiché sono progettati insieme alle loro luci, quindi minimizzano il rischio di cortocircuiti o incidenti. Ma cosa succede quando una lampadina scoppia? Non possiamo saperlo. La decisione di comprare un albero con o senza illuminazione spetta a te.

Árbol de navidad

Gli alberi artificiali possono essere riutilizzati tutte le volte che vuoi. (Fonte: Ozerova: 34257551/ 123rf.com)

Una volta che il Natale è finito, come lo conserviamo?

Che peccato! Quando il Natale arriva alla fine, è il momento di riporre il nostro albero. La cosa più importante è non lasciarsi vincere dalla pigrizia e dalla malinconia e conservare l’abete in modo tale che il prossimo Natale, quando arriverà il momento di tirarlo fuori di nuovo, lo troveremo in perfette condizioni. Ecco alcuni consigli:

  • Se puoi, conserva la scatola originale. In questo modo, non dovrai scervellarti per cercare una nuova scatola per l’albero di Natale.
  • Rimuovi gli ornamenti e sistemali nelle loro rispettive confezioni mentre li togli. Non procrastinare – sarai molto più pigro.
  • Smonta con cura l’albero e pettina i rami in modo che siano il più possibile vicini al tronco.
  • Metti tutti i pezzi nella scatola, con attenzione e senza forzature. Sii paziente e ricorda che se possono uscire, possono rientrare.
  • Chiudi la scatola con del nastro adesivo, in modo che la polvere non possa entrare.
  • Conservalo in soffitta, se ne hai una, o in un loft dove non ti darà fastidio per il resto dell’anno. Idealmente, uno spazio asciutto, buio, lontano dall’umidità e con una temperatura stabile.

Criteri di acquisto

Natale è proprio dietro l’angolo – penserai – ed è il momento di comprare un nuovo albero di Natale o rinnovare quello che hai già. Le cose potrebbero essere cambiate dall’ultima volta che ne hai comprato uno: ora c’è molta offerta. Tieni a mente questi criteri e non ti pentirai del tuo acquisto:

Quanto dovrebbe essere grande?

Non tutte le camere sono della stessa dimensione. Per questo motivo, ci sono alberi in una grande varietà di dimensioni sul mercato. Non lasciarti trasportare dalle impressioni: se non vuoi essere sorpreso, la cosa migliore da fare è misurare attentamente lo spazio che hai a disposizione per il tuo albero di Natale e prestare molta attenzione alle dimensioni dell’albero.

  • Altezza: Misura l’altezza del soffitto della stanza dove intendi posizionare l’albero. Non dovrebbero esserci meno di 30 centimetri tra la cima dell’albero e il soffitto. Altrimenti non potrai mettere la stella decorativa.
  • Larghezza: Una buona idea è quella di segnare il pavimento con del nastro adesivo prima di ricevere l’albero. Questo ti darà un’idea del diametro che ti puoi permettere. Prendi esempio da noi: gli occhi umani non funzionano bene come le misure a nastro.

Árbol-de-navidad

Gli elementi più tradizionali per decorare l’albero di Natale sono ghirlande di luci, nastri scintillanti, palle di Natale e stelle, specialmente quella che incorona il ramo superiore dell’abete.(Fonte: Zaytseva: 83561638/ 123rf.com)

Il materiale può variare

Quando acquisti un albero di Natale per la tua casa, è importante pensare ai materiali di cui è fatto. La maggior parte degli alberi artificiali sono fatti di cloruro di polivinile (PVC) o polietilene, entrambe materie plastiche. Il tipo di plastica e il suo trattamento determinano l’aspetto realistico del nostro pino. Più alta è la qualità, più è realistica e più alto è il prezzo, ovviamente.

Ci sono anche alberi fatti con materiali meno tradizionali e meno comuni della plastica, con un’estetica più innovativa. Questo è il caso dell’albero di legno presentato nelle sezioni precedenti, per esempio. Possono anche essere fatti di orpelli, piume, tessuti trattati, metallo o anche cartone o carta.

Forma e stile

Anche la forma dell’albero può variare. Anche se, in linea di principio, può sembrare una questione puramente estetica, dovresti tenerne conto anche in base allo spazio in cui hai intenzione di posizionare il tuo albero. Non tutte le forme si adattano perfettamente ad ogni angolo. Scegliendo quello giusto, farai in modo che sia l’albero che la stanza abbiano il loro aspetto migliore.

  • Molto cespugliose: fanno una vera e propria dichiarazione delle intenzioni natalizie nella tua casa. Hanno una circonferenza maggiore e stanno benissimo nei grandi salotti e negli spazi aperti.
  • A cespuglio: Questa è la varietà più comune e standard. Adatti a quasi tutti gli spazi, si abbinano bene a qualsiasi stile.
  • Slim: sono una buona opzione quando non hai molto spazio, dato che hanno un diametro più piccolo. Inoltre, hanno uno stile che è considerato più moderno al giorno d’oggi.
  • Sparse: più minimaliste, sono ideali quando vuoi dare più risalto alle decorazioni. Si combinano molto bene con le decorazioni in stile nordico.

Numero di consigli

Il numero di punte è un buon modo per determinare la qualità del tuo albero di Natale. Anche se alcuni alberi sono volutamente meno cespugliosi, gli alberi migliori sono di solito più popolati di aghi, che sono le foglie delle conifere. Quando acquisti un albero su Internet, presta attenzione a questo aspetto e confronta diverse opzioni tra loro.

Per far sembrare un albero di Natale cespuglioso, vai per opzioni di circa 400 punte su alberi di 180 centimetri, circa 250 su alberi di 150 centimetri, e così via in proporzione per tutte le altre dimensioni. È una questione di gusti, ma per gli alberi tradizionali non puoi puntare a meno di questo.

Non tutti gli alberi sono verdi

No, il tempo in cui gli alberi dovevano essere verdi per natura è passato da tempo. Al giorno d’oggi, gli alberi di Natale possono essere verdi, naturalmente, ma anche bianchi, oro, argento, rossi, blu o persino neri. Quale scegliere? Dipende dal tuo gusto personale, dalla decorazione e dallo stile della tua casa.

Per esempio, le case minimaliste vanno bene con alberi bianchi o neri. I verdi vanno particolarmente bene con le decorazioni più classiche. Le persone che vanno pazze per il Natale potrebbero essere inclini a scegliere i toni del rosso o dell’oro. E coloro che non sono disposti a rinunciare alla moda anche in questo periodo dell’anno possono optare per il viola o l’argento.

Riassunto

Il tempo vola e, prima che ce ne accorgiamo, sarà tempo di Natale. Durante queste settimane, le decorazioni della casa cambiano: tiriamo fuori i presepi, le tovaglie speciali, il vischio, le ghirlande, le corone di agrifoglio, le candele e l’albero di Natale. Hai tutto pronto per preparare la tua casa?

Come ti abbiamo detto in questo articolo, non importa se non hai molto spazio o se la tua casa ha uno stile molto particolare che pensi sia impossibile da combinare con un albero di Natale. Al giorno d’oggi puoi comprare alberi in molte dimensioni, con molti formati diversi e anche nel colore più insolito che ti viene in mente.

Speriamo che ora tu abbia un’idea più chiara di cosa comprare per il tuo albero di Natale. Se hai trovato utile la nostra guida, ti invitiamo a lasciare un commento e a condividerla sui tuoi social network.

(Fonte dell’immagine: Євггенія Височина/ Unsplash.com)

Recensioni