Ultimo aggiornamento: 21/08/2021

Il nostro metodo

12Prodotti analizzati

26Ore di lavoro

5Fonti e riferimenti usati

74Commenti valutati

Questa volta parleremo dei migliori amplificatori attualmente sul mercato. Analizzeremo quale modello è migliore per l’uso che intendiamo fare e per gli altoparlanti che abbiamo.

Qui siamo interessati a fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno per scegliere l’amplificatore più adatto alle tue esigenze. Non ci fermeremo ai dettagli tecnici, andremo oltre e ti mostreremo tutti gli elementi da prendere in considerazione affinché tu possa scegliere la migliore attrezzatura per te.




Sommario

  • Gli amplificatori sono dispositivi il cui scopo è quello di amplificare un segnale, una corrente elettrica o una tensione. Sono stati originariamente costruiti per trasmettere segnali radio, ma si sono evoluti nel tempo.
  • Oggi possiamo trovare diversi tipi di amplificatori come quelli utilizzati negli strumenti musicali o negli stereo di casa e dell’auto.
  • Gli amplificatori possono essere classificati come amplificatori di segnali deboli o amplificatori di potenza. Inoltre, ci sono 10 classi, queste sono chiamate: Classe A, Classe B, Classe AB, Classe C, Classe D, Classe F, Classe G, Classe I, Classe S e Classe T

Amplificatore: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Il modo migliore per acquistare il modello perfetto è conoscerlo bene, ecco perché noi di ReviewBox cerchiamo di darti la guida con le migliori informazioni. Quindi qui ti diremo i dettagli che ti aiuteranno a conoscere il prodotto.

L’amplificatore ti aiuterà a praticare nel modo più comodo. (Foto: Katarzyna Białasiewicz / 123rf)

Cosa sono gli amplificatori?

Come abbiamo detto all’inizio, un amplificatore è un dispositivo elettronico la cui funzione è di aumentare la tensione, la corrente o la potenza di un segnale. Sono utilizzati nel campo delle comunicazioni wireless e broadcast e nelle apparecchiature audio. Gli amplificatori possono essere classificati come amplificatori di segnale debole o amplificatori di potenza.

Gli amplificatori di segnale debole sono utilizzati principalmente nei ricevitori wireless. Sono utilizzati nei lettori di cassette, nei lettori CD per auto e nelle apparecchiature audio in generale. Mentre un amplificatore per segnali deboli è progettato per lavorare con segnali di ingresso estremamente piccoli di circa nano volt.

Gli amplificatori di potenza sono utilizzati nei trasmettitori wireless, nelle apparecchiature di trasmissione e nei dispositivi audio hi-fi. Il transistor bipolare è il componente più comunemente usato negli amplificatori di potenza.

Vantaggi
  • Apparecchiatura molto affidabile
  • Buona riproduzione del suono
  • Buona riproduzione del suono
  • Alcuni altoparlanti possono essere collegati a più di un dispositivo
  • Non servono batterie
Svantaggi
  • Possono occupare grandi spazi
  • Molto costosi
  • A seconda del modello possono essere molto costosi

Classe A, B, AB, C e altri amplificatori – Cosa cercare?

Nel mondo degli amplificatori, gli amplificatori sono divisi in classi in base al loro design interno. Possiamo ottenere una grande varietà di classi e queste sono divise in: Classe A, Classe B, Classe AB, Classe C, Classe D, Classe F, Classe G, Classe I, Classe S e Classe T.

Classe A, B, AB, C e D sono le più usate; mentre le altre non sono standardizzate. Sono variazioni dei circuiti classici (A e B) che dipendono dalla variazione della tensione di alimentazione per minimizzare la dissipazione di potenza nei transistor di potenza in qualsiasi momento, a seconda del segnale di ingresso.

Classe A Classe B Classe AB Classe C Classe D
Dispositivi modulatori Ha 1 dispositivo modulatore Ha 2 dispositivi modulatori in push-pull mode Identico alla Classe B, ma con biasing migliorato 1, 2 o 4 dispositivi modulatori 2 o 4 dispositivi modulatori
Distorsione Solo a causa dell’allineamento dei dispositivi Produce distorsione front-end Nessuna distorsione La distorsione è alta Qualità sonora inferiore
Temperatura Si riscaldano molto rapidamente Non si riscalda rapidamente Non riscaldare Non riscaldare Non riscaldare

Un amplificatore è ciò di cui hai bisogno per far suonare la tua musica come vuoi tu. (Foto: lightfieldstudios / 123rf)

Criteri di acquisto: fattori che ti permettono di confrontare e valutare diversi modelli di amplificatori

Nel mercato dell’elettronica, specialmente in quello della musica, c’è una grande varietà di amplificatori tra cui scegliere. Ma prima di dirigersi verso il negozio più vicino, è importante avere chiare le caratteristiche più importanti da considerare quando si investe in queste attrezzature.

  • Lo spazio
  • Suono surround
  • Il numero di canali

Lo spazio

Il tuo amplificatore dovrebbe raggiungere l’intero spazio in cui si trova il tuo stereo

Una delle caratteristiche più importanti quando si acquista un amplificatore è la capacità del suono di raggiungere l’intero spazio in cui si trova il tuo stereo. I canali di un amplificatore possono essere distribuiti per soddisfare le esigenze di ogni stanza.

Un amplificatore surround dovrebbe avere 9.1 canali per consentire un buon suono

Se vuoi coprire un grande spazio con il suono surround, è meglio acquistare un amplificatore a 9.1 canali. Questo ti permetterà di riprodurre l’audio da una TV nel soggiorno con 5 altoparlanti e un subwoofer, mentre ascolti la musica con 2 altoparlanti in un’altra stanza, e un altro gioca ai giochi per computer in un’altra stanza.

Ora se vuoi qualcosa di più piccolo, un 7.L’amplificatore a 1 canale è l’opzione più raccomandata perché otterrai un amplificatore di buona qualità che può coprire un’intera stanza senza problemi.

Surround Sound

Un altro punto da considerare quando si sceglie un amplificatore è guardare la sua compatibilità con i diversi schemi di suono surround disponibili sul mercato. Una volta il DTS o il Dolby erano sufficienti per un suono eccellente, ma ora ci sono varianti come Dolby True HD, DTS-Master audio o Ultra HD.

Per la maggior parte degli acquirenti sarà sufficiente che il loro amplificatore sia compatibile con un paio di questi formati, ma per i più esigenti, l’attrezzatura capace di Dolby Atmos o DTS:X è la migliore opzione.

Questo perché mischiano i canali sonori classici (5.1, 7.1 o 9.1) con oggetti sonori dinamici che sono collocati nella stanza dove si trova l’amplificatore. A questo punto, quando acquisti un amplificatore è essenziale controllare la compatibilità del dispositivo con i formati audio di alta qualità.

Numero di canali

La qualità dell’esperienza che ottieni dipende dal numero di canali di un amplificatore. Pertanto, è consigliabile conoscere il numero di altoparlanti da utilizzare prima di acquistare l’attrezzatura, in modo da sapere di quanti canali hai bisogno.

Gli amplificatori che supportano i segnali 5.1 sono oggi classificati come attrezzatura di fascia bassa. I dispositivi che supportano segnali 7.1 o superiori sono una via di mezzo in quanto sono un po’ costosi, ma questo può ripagarti nel lungo periodo quando fai l’upgrade.

I modelli di fascia alta promettono il supporto per segnali 9.1 o superiori, così come quelli che includono un secondo subwoofer per una migliore risposta ai bassi. A seconda del tuo budget, del numero di altoparlanti e delle tue aspettative per gli aggiornamenti futuri, dovresti scegliere l’amplificatore più adatto a te.

(Foto dell’immagine in evidenza: Trygve Finkelsen / 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni