Ultimo aggiornamento: 04/08/2021

Il nostro metodo

4Prodotti analizzati

45Ore di lavoro

13Fonti e riferimenti usati

215Commenti valutati

Se sei un amante del buon suono, hai bisogno di un amplificatore Yamaha che soddisfi tutte le tue esigenze. Yamaha è un’azienda giapponese che commercializza prodotti elettronici e strumenti musicali. Con più di 130 anni di esperienza, l’azienda è cresciuta fino a diventare l’azienda leader mondiale del suono.

Un amplificatore Yamaha è un dispositivo che amplifica il segnale audio, modificandolo prima che raggiunga le nostre orecchie. Questo fornisce qualità e volume ottimali per TV, computer, stereo o strumenti musicali.




La cosa più importante da sapere

  • Nel mondo dell’audio e della tecnologia, si paga per la qualità. Quindi non lesinare sul prezzo e dai la priorità alla qualità del suono e alla potenza.
  • Un’altra caratteristica da sottolineare è la possibilità di stabilire zone di ascolto in tutta la casa. Dovresti scegliere il numero minimo di canali per coprire le esigenze di tutta la tua casa.
  • Quando acquisti un amplificatore Yamaha, ci sono alcuni criteri di acquisto che non dovresti trascurare. Questi includono, per esempio, la frequenza, la potenza e i canali, tra gli altri.

Amplificatore Yamaha: la nostra selezione

Ecco una lista delle migliori opzioni di amplificatori Yamaha. Conoscere le alternative sul mercato ti aiuterà a fare la scelta giusta per il tuo prossimo acquisto. Prendi nota!

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sull’amplificatore Yamaha

Se hai deciso di acquistare un amplificatore Yamaha, è importante che sia in grado di riprodurre fedelmente ogni sfumatura per godere di un suono eccezionale. Ecco i fatti più importanti su questi amplificatori. Rispondiamo anche alle domande più frequenti sugli amplificatori Yamaha.

yamaha

Gli amplificatori Yamaha ti permettono di migliorare la qualità del tuo suono. (Fonte: Daria Volkova: 115417327 / unsplash)

Quali tipi di amplificatori Yamaha esistono?

Ci sono tre tipi di amplificatori Yamaha: a valvole, a transistor e ibridi. Oggi, la maggior parte di loro sono amplificatori a transistor. Questi sono anche chiamati “amplificatori a stato solido” (lavorano esclusivamente in classe AB o classe D).

Poi ci sono gli amplificatori a valvole (lavorano in classe A). Questi richiedono più manutenzione e tendono ad avere prezzi più alti. D’altra parte, sono più pesanti a causa dei loro componenti. Inoltre, hanno bisogno di essere riscaldati prima dell’uso per ottenere prestazioni complete.

Nell’ultimo decennio, Yamaha ha lanciato sul mercato degli amplificatori ibridi. Sono un mix tra amplificatori a valvole e amplificatori di potenza a transistor. Sono un’opzione più moderna. Sono anche molto apprezzati dagli utenti.

Perché dovrei comprare un amplificatore Yamaha?

L’utilità di un amplificatore Yamaha dipende da diversi fattori. Prima di tutto, è la qualità e il volume ottimale del suono che forniscono. Tuttavia, è importante che tutti gli oggetti (amplificatore, altoparlanti, cablaggio e dispositivi) siano allineati e di buona qualità. Altrimenti, i file potrebbero essere riprodotti con perdita di audio.

Un altro fattore da menzionare è il fattore umano. Se l’orecchio non differenzia le sfumature che un amplificatore di alta qualità può fornire, non è possibile valutare correttamente il suono. Se hai intenzione di entrare nel mondo della musica e di utilizzare strumenti di qualità, un amplificatore Yamaha è un must.

Quali sono i vantaggi degli amplificatori Yamaha?

Se sei un amante della musica e del suono di alta qualità, allora un amplificatore ti porterà una grande gioia. Il suo grande vantaggio è che migliora la qualità dell’audio. Inoltre, offre diversi ingressi e uscite per collegare vari dispositivi. Inoltre, ci sono amplificatori con sistema vivavoce e Bluetooth per evitare il cablaggio.

Come svantaggio, possiamo menzionare che gli amplificatori Yamaha con più potenza, di solito hanno prezzi abbastanza alti. Inoltre, tutti i dispositivi di accompagnamento devono essere in linea con la loro qualità.

Nella seguente tabella, puoi analizzare gli aspetti menzionati:

Vantaggi
  • Migliora la qualità dell”audio
  • Offre diversi ingressi e uscite per collegare vari dispositivi o attrezzature
  • Compatibilità via Bluetooth
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo.
Svantaggi
  • Alcuni modelli possono essere più costosi
  • i dispositivi dovrebbero essere in linea con la loro qualità.

Come resettare un amplificatore Yamaha?

Per resettare un amplificatore Yamaha alle impostazioni di fabbrica, la prima cosa da fare è leggere il manuale di istruzioni. Questo perché ogni modello può avere processi diversi. Tuttavia, ti spiegheremo come eseguire il reset, passo dopo passo, su uno dei modelli di amplificatori Yamaha più comuni: l’RX-V571

  • Per prima cosa, devi spegnere l’amplificatore Yamaha dalla rete elettrica.
  • Poi premi il pulsante di controllo TONE e INFO.
  • Successivamente, collega l’amplificatore alla rete elettrica e premi POWER. Nel frattempo, tieni premuti i pulsanti TONE e INFO per 3 secondi.
  • Verrà avviato il reset o la cancellazione della memoria.

Nel caso in cui questi passaggi non funzionino, contatta il centro assistenza.

Quali sono i nuovi modelli di amplificatori Yamaha?

Per questa estate, Yamaha ha annunciato il lancio di tre nuovi amplificatori con HDMI 2.1. Questi modelli appartengono alla gamma Yamaha Aventage e offrono le seguenti caratteristiche

  • RX-A8A: è in grado di lavorare con 11 canali diversi e ha il supporto per il formato audio Auro 3D. Ha un telaio con tecnologia anti-risonanza, che riduce le vibrazioni. Include 7 ingressi HDMI e 3 uscite HDMI ciascuno.
  • RX-A6A: funziona con 9 canali diversi e ha il supporto per il formato audio Auro 3D. Ha anche un telaio con tecnologia anti-risonanza. Ognuno include sette ingressi HDMI e tre uscite HDMI.
  • RX-A4A: presenta un’amplificazione integrata per 7 canali. Ha anche un telaio con tecnologia anti-risonanza per ridurre le vibrazioni. Include anche 7 ingressi HDMI e 3 uscite HDMI.

amplificador

L’amplificatore Yamaha offre una varietà di caratteristiche che si adattano alla tua casa. (Fonte: kzenon:116960765/123rf)

Come pulire un amplificatore Yamaha?

Prima di tutto, è consigliabile leggere le istruzioni del produttore e, in ogni caso, portarlo in un centro di assistenza per una pulizia adeguata. Se sei un intenditore e vuoi pulire l’interno, puoi usare l’aria compressa.

I contatti, come i jack e altre parti, possono essere puliti con prodotti specifici raccomandati da Yamaha. Per quanto riguarda il contatto e la resistenza, ti consigliamo di pulirli con la gomma di una matita. È importante non utilizzare detergenti per la casa. Usa solo prodotti raccomandati per questo tipo di parti.

Criteri di acquisto

Se stai pensando di acquistare un amplificatore Yamaha, è importante che tu valuti alcuni criteri. Questo ti aiuterà ad ottenere il prodotto migliore. Ecco alcune cose da considerare. Questo ti darà una guida completa all’acquisto.

Potenza e distorsione

L’amplificatore Yamaha prende il segnale dal lettore musicale e aumenta la sua potenza elettrica. Poi la invia agli altoparlanti e ad altre apparecchiature audio.

Una delle caratteristiche principali di questi amplificatori è la potenza di uscita che fornisce agli altoparlanti. È essenziale che la qualità del suono non venga alterata e che l’attrezzatura funzioni in maniera stabile, senza creare distorsione.

Gli amplificatori Yamaha di alta qualità hanno solitamente un livello di distorsione molto basso. Pertanto, è consigliabile acquistare apparecchiature con un livello di THD (Total Harmonic Distortion) di almeno 2 decimali. Idealmente, l’amplificatore Yamaha dovrebbe offrire più potenza della somma degli altoparlanti.

amplificador de volumen

Yamaha va ancora forte nel mondo del suono. (Fonte: Jan Miks: 12608446/ 123rf)

Canali

Il numero di canali ti darà un’esperienza coinvolgente. È importante essere chiari sul numero e sui tipi di altoparlanti da utilizzare in casa. D’altra parte, il numero di canali determina il suono che sentiamo dall’amplificatore Yamaha. Ci sono 3 tipi di canali

  • Connessione degli altoparlanti a 5.1 canali: ha un prezzo ragionevole e non richiede installazione. Questa connessione fa uso di sei canali in totale, distribuiti su cinque altoparlanti e un subwoofer.
  • Connessione per altoparlanti a 7.1 canali: permette di riprodurre l’audio sugli altoparlanti posteriori, creando un’esperienza di ascolto coinvolgente. Molti dischi Blu-ray e servizi di streaming includono colonne sonore a 7.1 canali. È anche ideale per guardare un film a casa. È articolato da sette altoparlanti e un subwoofer.
  • Collegamento degli altoparlanti a 9.2 canali: questi sono i modelli di fascia alta e offrono una qualità del suono 3D.

Zona audio

È importante acquistare un amplificatore Yamaha che possa impostare diverse zone di ascolto. I canali possono essere divisi per soddisfare le esigenze di ogni stanza.

Così nel soggiorno puoi guardare la TV con 4 altoparlanti e un subwoofer. In un’altra stanza puoi ascoltare la musica con 2 altoparlanti. In un’altra stanza puoi giocare al computer. D’altra parte, i sistemi più avanzati ti permettono di controllare, tramite un telecomando, come l’audio viene prodotto in ogni stanza.

Frequenza

Sono disponibili amplificatori a bassa frequenza. Questi vanno da 16 Hz a 16 kHz. Gli amplificatori audio di oggi hanno una risposta ad alta frequenza, da 20 Hz a 20 kHz. Questa gamma di frequenza è chiamata larghezza di banda (BW) ed è determinata dalla risposta in frequenza del circuito.

Quindi, un’attrezzatura di alta qualità dovrebbe coprire almeno questa frequenza. Pertanto, più alta è la frequenza che copre, migliore è la qualità del suono. È importante che tu presti attenzione a questo aspetto quando decidi l’attrezzatura.

Sommario

Yamaha continua a impegnarsi fortemente nel mondo del suono. È senza dubbio uno dei marchi più importanti del mondo. Ogni anno espande il suo catalogo con nuovi modelli. Pertanto, se stai pensando di acquistare un amplificatore Yamaha, non esitare a dare un’occhiata alla diversità dei suoi prodotti. Questi prodotti si distinguono per la loro potenza, connettività, zone audio e altro.

D’altra parte, il marchio offre design molto eleganti. Inoltre, le loro attrezzature hanno diversi ingressi audio. Questo li rende amplificatori molto pratici. Tutte queste caratteristiche significano che puoi avere un suono perfetto nel comfort della tua casa. Infine, se pensi che questa guida sia stata utile nel tuo processo di scelta, per favore lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Anuwat Ratsamerat: 23023744/ 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni