Ultimo aggiornamento: 29/09/2021

Il nostro metodo

4Prodotti analizzati

45Ore di lavoro

13Fonti e riferimenti usati

215Commenti valutati

Gli apparecchi acustici ti permettono di continuare la tua vita quotidiana normalmente nonostante la perdita dell’udito. Con il loro design moderno e discreto e le ultime tecnologie, gli apparecchi acustici sono quasi invisibili agli altri e ti offrono una vasta gamma di funzioni. Che si tratti di riduzione del rumore, cancellazione del tinnito o funzione Bluetooth, gli apparecchi acustici intrauricolari e retroauricolari sono adatti a tutti i livelli di perdita uditiva e compensano la tua perdita uditiva.

In questo test dell’apparecchio acustico 2022 troverai tutte le informazioni e le domande di cui hai bisogno in un unico posto. Vogliamo aiutarti a trovare l’apparecchio acustico giusto per te, indipendentemente dal tuo livello di perdita uditiva. Con i nostri criteri di valutazione e le nostre risposte, puoi confrontare i diversi modelli di apparecchi acustici e rendere più facile la tua decisione di acquisto.




Sommario

  • Gli apparecchi acustici possono essere utilizzati per tutti i livelli e tipi di perdita uditiva. Dal tinnito alla grave perdita di udito a bassa frequenza, puoi trovare un apparecchio acustico sul mercato per ogni problema.
  • Ci sono due tipi di apparecchi acustici, i modelli intrauricolari e quelli retroauricolari. Gli apparecchi acustici intrauricolari sono adatti principalmente per perdite uditive da lievi a moderate. Se soffri di una grave perdita uditiva, dovresti considerare gli apparecchi acustici retroauricolari.
  • Se il tuo medico ti prescrive un apparecchio acustico, la tua cassa malattia è legalmente obbligata a coprire parte o tutto il costo dell’apparecchio acustico. Devi solo pagare la tassa di prescrizione. Questo significa che puoi avere il tuo apparecchio acustico a partire da 10 euro per orecchio.

Apparecchi acustici: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Criteri per l’acquisto e la valutazione degli apparecchi acustici

I diversi apparecchi acustici sul mercato possono essere distinti da vari punti. Abbiamo selezionato dei criteri di valutazione per aiutarti a trovare il modello giusto per te.

I criteri che puoi usare per confrontare gli apparecchi acustici includono:

Nelle prossime sezioni troverai maggiori informazioni sui criteri elencati.

Perdita dell ‘udito

Gli apparecchi acustici variano in funzione del tipo e del grado di perdita dell’udito. Alcuni modelli sono fatti per perdite uditive lievi, mentre altri sono fatti per perdite uditive da moderate a gravi.

Per diversi tipi di perdita uditiva, ci sono alcuni apparecchi acustici che compensano questa perdita.

Viene spesso fatta una distinzione tra perdita uditiva conduttiva, perdita uditiva neurosensoriale e perdita uditiva mista, che è una combinazione delle altre due.

Con l’ipoacusia conduttiva, le vibrazioni del suono non vengono più trasmesse all’orecchio interno e il discorso non viene più percepito chiaramente. L’apparecchio acustico aumenta questa pressione sonora e quindi rimedia a questa forma di perdita uditiva.

Con l’ipoacusia neurosensoriale, alcune frequenze non raggiungono più il cervello e si sviluppa una comprensione distorta del discorso perché alcuni suoni vengono eliminati. L’apparecchio acustico giusto può compensare questa perdita di funzione uditiva.

Se hai entrambi i tipi di perdita uditiva, questa viene chiamata perdita uditiva combinata. A seconda della gravità della perdita d’udito, può essere trattata con farmaci. Se la perdita è moderatamente grave, può essere utilizzato un apparecchio acustico adatto.

I diversi modelli di apparecchi acustici differiscono in funzione del tipo di perdita uditiva. Pertanto, quando acquisti un apparecchio acustico, assicurati di scegliere quello giusto per il tuo problema e il tuo livello di perdita uditiva. È meglio consultare un medico o uno specialista per un consiglio dettagliato.

Usabilità

Puoi regolare il volume e altri parametri degli apparecchi acustici in modo che si adattino correttamente a te. Questo è spesso fatto sull’apparecchio acustico stesso, ma ci sono modelli che sono dotati di un telecomando o che puoi collegare al tuo smartphone.

Con gli apparecchi acustici dotati di telecomando, avrai un piccolo e semplice dispositivo di controllo remoto che ti permetterà di regolare il volume e le modalità. Puoi disattivare il rumore ambientale, regolare il volume di ogni apparecchio acustico e in alcuni casi anche connetterti in modalità wireless ad altri dispositivi. Per esempio, puoi collegare il tuo apparecchio acustico ad una TV o ad un computer portatile.

Puoi connetterti al tuo smartphone via Bluetooth per regolare le impostazioni.

Puoi anche collegare i moderni apparecchi acustici al tuo smartphone tramite Bluetooth e regolare tutte le impostazioni tramite un’applicazione. Questo significa che non devi sempre portare con te un telecomando.

Nell’applicazione, troverai diverse opzioni per il volume, l’attivazione della riduzione del rumore o i dati del livello sonoro dell’ambiente. In questo modo, hai tutte le tue informazioni e funzioni utili in un unico posto.

Le diverse opzioni di controllo rendono più facile l’utilizzo di un apparecchio acustico e ti danno la possibilità di adattare facilmente il tuo apparecchio acustico alle tue esigenze. Al momento dell’acquisto, scegli il modello con l’usabilità preferita per te.
Cancellazione del

Rumore

Con una perdita uditiva da moderata a grave, è ancora più difficile capire le altre persone quando il rumore ambientale è particolarmente forte. Gli apparecchi acustici di solito hanno caratteristiche di cancellazione del rumore che riducono o eliminano questo rumore.

Alcuni apparecchi acustici hanno diverse modalità che puoi impostare a seconda dell’ambiente in cui ti trovi.

Per esempio, puoi “spegnere” il vento nella natura, minimizzare il rumore del traffico in città o ridurre il livello di rumore nelle grandi sale.

Se soffri di una grave perdita di udito, ti consigliamo di prendere un apparecchio acustico che abbia diverse opzioni di riduzione del rumore. In questo modo, puoi ridurre al minimo il rumore fastidioso in qualsiasi situazione in modo da poterti concentrare su ciò che è importante.

Tipo di batteria

Gli apparecchi acustici possono essere alimentati da batterie o da batterie ricaricabili. Quando scegli le batterie, assicurati di scegliere il tipo giusto per il tuo apparecchio acustico. Non tutte le batterie sono della misura giusta per ogni apparecchio acustico. I diversi tipi di batterie per apparecchi acustici possono essere facilmente identificati da uno schema di colori standardizzato della pellicola protettiva.

Le batterie sono identificate dai colori giallo, marrone, arancione e blu (con dimensione crescente).

La durata della batteria dipende dalle dimensioni e dalle prestazioni dell’apparecchio acustico e dall’uso individuale. A seconda del modello, la batteria può durare 5 giorni o fino a 3 settimane con un uso quotidiano.

Come alternativa, puoi anche scegliere un apparecchio acustico con una batteria ricaricabile. Questi possono essere ricaricati facilmente. Spesso durano un giorno intero e possono essere caricate durante la notte sulla stazione di ricarica.

Collegati ad altri dispositivi

Gli apparecchi acustici hanno anche la possibilità di collegarsi ad altri dispositivi. Questo è particolarmente utile se stai molto seduto al computer, ascolti la musica o guardi la TV. Con la funzione Bluetooth, puoi facilmente connetterti ad altri dispositivi e utilizzare l’apparecchio acustico come fonte di riproduzione audio.

I cinema, i teatri e gli edifici pubblici a volte hanno installato sistemi a spira ad induzione. Questi sistemi emettono suoni wireless che possono essere ricevuti dalla telecoil nel tuo apparecchio acustico. Questo ti permette di collegare il tuo apparecchio acustico e iniziare l’esperienza di ascolto anche in questi luoghi.

Acquista un adattatore per accoppiarlo con dispositivi compatibili con il Bluetooth.

C’è anche una soluzione per i dispositivi senza Bluetooth. Vari adattatori permettono a questi dispositivi, che prima non erano abilitati al Bluetooth, di connettersi ai tuoi apparecchi acustici Bluetooth e trasmettere l’audio.

Se vuoi essere in grado di andare avanti nella tua vita quotidiana senza restrizioni, ti consigliamo di cercare un apparecchio acustico che abbia una funzione Bluetooth e che ti permetta di connetterti ad altri dispositivi. In questo modo puoi andare avanti indisturbato nella tua vita quotidiana e trovare la tua strada in qualsiasi situazione.

Quali tipi di apparecchi acustici esistono e qual è quello giusto per te?

Ci sono due tipi di apparecchi acustici e si indossano in modo diverso. Gli apparecchi acustici intrauricolari sono tappi molto piccoli che possono essere inseriti nell’orecchio. Negli apparecchi acustici retroauricolari, la cassa è posizionata dietro l’orecchio e il suono è condotto all’orecchio esterno attraverso un tubo.

Tipo Vantaggi Svantaggi
Apparecchio acustico intrauricolare Piccolo e discreto
Adattato individualmente al canale uditivo
Solo per perdite uditive lievi e moderate
Solo alcuni modelli con Bluetooth
Apparecchio acustico retroauricolare Per tutti i tipi di perdita uditiva
Connessione Bluetooth
il tubo deve essere cambiato regolarmente
Un po’ più evidente dell’apparecchio acustico in-the-ear

Se vuoi saperne di più sui due apparecchi acustici, controlla le prossime sezioni. Abbiamo riassunto più informazioni sui due tipi per te qui.

Apparecchio acustico intrauricolare

Apparecchio acustico intrauricolare

Nel caso degli apparecchi acustici intrauricolari, tutta l’elettronica è in un piccolo guscio che puoi mettere direttamente nell’orecchio. Alcuni modelli hanno una piccola linguetta che ti permette di estrarre facilmente l’apparecchio acustico. Questi modelli sono invisibili alle altre persone e danno un tocco in più al tuo aspetto. Questo tipo è anche molto adatto alle persone che portano gli occhiali e agli atleti.

Questo apparecchio acustico è disponibile in diversi modelli, che differiscono per dimensioni, prestazioni e vestibilità. Per garantire un adattamento perfetto, viene presa un’impronta del tuo canale uditivo e l’apparecchio acustico viene poi adattato individualmente. In questo modo puoi essere sicuro che il comfort di indossamento e la qualità del suono siano al massimo livello.

Un apparecchio acustico intrauricolare di questo tipo è adatto a perdite uditive da lievi a moderate e non può essere utilizzato per tutte le dimensioni e forme del condotto uditivo. Inoltre, solo pochi modelli hanno una funzione Bluetooth; la maggior parte sono controllati tramite un telecomando.

Vantaggi
  • Piccolo e discreto
  • adattato individualmente
  • Adatto agli atleti e a chi porta gli occhiali
Svantaggi
  • Solo per perdite uditive lievi e moderate
  • Non può essere utilizzato in tutti i canali uditivi
  • Quasi nessuna funzione Bluetooth

Conclusione: se soffri di una lieve perdita uditiva e vuoi un apparecchio acustico che sia piccolo e (quasi) invisibile, l’apparecchio acustico intrauricolare è la scelta giusta.

Apparecchio acustico dietro l’orecchio
Apparecchio

Acustico retroauricolare

L’apparecchio acustico retroauricolare ha tutta la sua elettronica in un guscio che si mette dietro l’orecchio. Il suono viene condotto nell’orecchio esterno attraverso un piccolo tubo o cavo. Il modello può essere scelto in diversi colori in modo da poterlo abbinare al colore della tua pelle e dei tuoi capelli. Ci sono anche apparecchi acustici resistenti all’acqua e al sudore, che sono anche molto adatti agli atleti.

Questo apparecchio acustico può essere utilizzato per tutti i livelli di perdita uditiva. Ci sono anche varianti a batteria e ricaricabili. Grazie alla connessione wireless, puoi controllare l’apparecchio acustico tramite il tuo smartphone e anche collegarlo ad altri dispositivi. Questa connettività rende la tua vita quotidiana più facile.

L’apparecchio acustico dietro l’orecchio è leggermente più grande e quindi più evidente del dispositivo intrauricolare. Poiché è attaccato all’esterno del tuo orecchio, potresti sentire una pressione scomoda quando indossi gli occhiali. Un altro svantaggio è che il piccolo tubo deve essere sostituito regolarmente per mantenere la qualità.

Vantaggi
  • Può essere usato per tutti i livelli di perdita uditiva
  • funzione Bluetooth
  • varianti a batteria e ricaricabili
  • abbinamento di colori
Svantaggi
  • Più grande e più appariscente
  • Sensazione di pressione possibile per chi porta gli occhiali
  • Cambio regolare del tubo

Conclusione: se hai una grave perdita uditiva ma non vuoi che questo ti fermi, l’apparecchio acustico Behind-The-Ear è quello che fa per te. La funzione Bluetooth ti permette di accoppiare tutti i tuoi dispositivi con l’apparecchio acustico.

Guida: Le domande più frequenti sugli apparecchi acustici con risposte dettagliate

Prima di acquistare un apparecchio acustico, abbiamo riassunto e risposto alle domande pertinenti per te qui. Dai un’occhiata a questa guida e decidi quale modello è giusto per te.

Per chi è un apparecchio acustico?

Gli apparecchi acustici sono necessari quando il senso dell’udito perde la sua funzione e l’intelligibilità del discorso o la percezione dei suoni è limitata. La perdita dell’udito inizia principalmente in età avanzata, ma può anche verificarsi in giovane età dopo un incidente o a causa di una malattia.

Hörgerät-1

Gli apparecchi acustici sono adatti a persone giovani e anziane. Il modello di apparecchio acustico più adatto a te dipende dalla gravità della tua perdita uditiva e dalla forma del tuo condotto uditivo.
(Fonte immagine: JD Mason / unsplash)

Ci sono modelli di apparecchi acustici per ogni fascia d’età, quindi anche i bambini e gli adolescenti possono trovare un apparecchio acustico adatto. Questi variano meno nella funzione, ma nelle dimensioni per adattarsi al canale uditivo.

Gli apparecchi acustici possono essere utilizzati per perdite uditive lievi, ma anche per perdite uditive gravi. I tipi di apparecchi acustici variano a seconda della gravità. Per esempio, gli apparecchi acustici endoauricolari non possono essere utilizzati per le persone che soffrono di gravi perdite uditive.

Per quali malattie si può usare un apparecchio acustico?

Gli apparecchi acustici possono essere utilizzati per la maggior parte delle malattie o incidenti che colpiscono il senso dell’udito. In caso di infezioni, ti consigliamo di acquistare un apparecchio acustico dietro l’orecchio in modo che l’orecchio sia sufficientemente ventilato e si possano prevenire ulteriori infezioni.

Alcune delle condizioni più comuni sono il tinnito, la perdita dell’udito a bassa e alta frequenza, il trauma da esplosione e l’infezione dell’orecchio medio. Ti diremo quali sono e come viene utilizzato l’apparecchio acustico in questi casi nelle prossime sezioni.

Tinnitus

Il tinnito è lo sgradevole suono sibilante o ronzante nell’orecchio. La maggior parte delle persone ha avuto un episodio del genere nella propria vita, che dura pochi secondi e poi si ferma. Tuttavia, la perdita dell’udito, i rumori forti, i problemi circolatori, lo stress o i disallineamenti della colonna cervicale o dell’articolazione temporo-mandibolare possono scatenare regolarmente questo ronzio, in modo che non si fermi.

Se noti una perdita d’udito, dovresti farla controllare da un medico il prima possibile per evitare gravi conseguenze.

Se l’acufene dura più di tre mesi, viene classificato come cronico. Ha un forte impatto sul senso dell’udito e porta alla perdita dell’udito. In questi casi, è consigliabile acquistare un apparecchio acustico con il Tinnitus Noiser, che contrasta questi sibili e fischi e migliora il senso dell’udito.
Perdita dell’udito a

Bassa e alta frequenza

Con la perdita dell’udito a bassa frequenza, è difficile sentire le basse frequenze e i suoni. Questo si nota in ambienti rumorosi e nelle conversazioni di gruppo dove potresti non capire completamente la conversazione. Può anche essere un segno di perdita dell’udito a bassa frequenza se non riesci a sentire i suoni bassi profondi.

La tua ipoacusia e la tua perdita uditiva saranno valutate dal tuo otorinolaringoiatra tramite un audiogramma.

L’opposto accade con la perdita dell’udito ad alta frequenza.

Senti le basse frequenze e le conversazioni in lontananza, ma non ti rendi conto dei toni alti.

Per entrambi i tipi di perdita uditiva, esistono speciali apparecchi acustici che compensano la perdita. Tuttavia, potrebbero essere necessari diversi tentativi per trovare l’apparecchio acustico giusto per te che compensi questo tipo di perdita uditiva.

Bang trauma

Bang trauma è un trauma acustico in cui un’eccessiva pressione sonora danneggia l’orecchio interno. Questo suono di solito dura solo pochi millisecondi, ma può avere gravi conseguenze. Se l’onda di pressione danneggia gravemente l’orecchio interno, allora possono svilupparsi, tra le altre cose, acufeni a lungo termine o perdita dell’udito ad alta frequenza.

Se hai sintomi persistenti dopo un trauma da esplosione, gli apparecchi acustici possono aiutarti a compensare la perdita dell’udito. Con l’apparecchio acustico puoi sentire di nuovo i suoni acuti e il rumore sgradevole può essere ridotto o addirittura eliminato.

Infezione dell’orecchio medio

Se l’infezione dell’orecchio medio viene trattata presto e in tempo, non avrà alcun danno conseguente. Ma se aspetti troppo a lungo, l’infezione può influenzare il tuo udito e puoi sviluppare la perdita dell’udito. In questo caso, solo un apparecchio acustico o un’operazione potranno aiutarti. Dovresti prendere un apparecchio acustico dietro l’orecchio in modo che l’orecchio interno sia ben ventilato.

Quali funzioni aggiuntive ha un apparecchio acustico?

Gli apparecchi acustici della classe no-cost o di base hanno solitamente delle impostazioni di programma semplici che sono adatte ad un uso occasionale. Se scegli un modello di una fascia di prezzo più alta, vengono aggiunte delle funzioni aggiuntive per rendere la vita quotidiana più facile.

Sempre più modelli hanno una funzione Bluetooth che ti permette di connetterti al tuo smartphone e ad altri dispositivi. Questo ti permette di controllare il tuo apparecchio acustico tramite un’applicazione, collegare la riproduzione audio del tuo computer direttamente al tuo apparecchio acustico e rispondere alle chiamate.

Hörgerät-2

Con la funzione Bluetooth, puoi collegare il tuo apparecchio acustico al tuo smartphone. Questo ti permette di controllare l’apparecchio acustico tramite l’app, rispondere alle chiamate e attivare e disattivare funzioni aggiuntive.
(Fonte immagine: Christian Wiediger / unsplash)

Alcuni apparecchi acustici hanno anche la cancellazione del rumore, che puoi regolare. La cancellazione del rumore è progettata per aiutarti a regolare e (quasi) eliminare il rumore ambientale in ambienti rumorosi o in pubblico. In questo modo, hai meno difficoltà a capire una conversazione e non sei disturbato dal rumore sgradevole.

Simile alla cancellazione del rumore, esiste anche la cancellazione del tinnito. Questo è particolarmente adatto agli utenti che hanno un acufene cronico e vogliono contrastare questo rumore o sibilo. Questo può anche essere attivato sull’apparecchio acustico o tramite l’app nella situazione appropriata.

Quali sono le alternative agli apparecchi acustici?

Le difficoltà uditive lievi possono essere trattate con i farmaci, ma il successo non è garantito. Spesso, se hai una perdita uditiva moderata, avrai bisogno di utilizzare degli apparecchi acustici per aiutarti ad affrontare la vita quotidiana.

Se hai una grave perdita uditiva e gli apparecchi acustici non ti aiutano, puoi ottenere un impianto cocleare (CI). L’impianto trasmette segnali audio direttamente ai nervi uditivi, permettendoti di sentire. Questo intervento viene fatto sotto anestesia e in alcuni casi con un anestetico locale. Come ogni procedura chirurgica, ha i suoi vantaggi così come i suoi svantaggi.

Vantaggi
  • Sentire meglio che con un apparecchio acustico
  • Sentirsi più sicuri nella vita quotidiana
  • Concentrazione possibile in ambienti rumorosi
  • Migliore qualità del suono
Svantaggi
  • I nervi facciali e del gusto possono essere feriti
  • Intolleranza ai materiali
  • Sanguinamento all”interno del cranio
  • Il paziente può perdere l”udito residuo

Gli impianti cocleari vengono utilizzati solo se l’apparecchio acustico non è sufficiente e il paziente ha ancora una grave perdita uditiva. Inoltre, i medici devono essere sicuri che la parte dell’udito che viene sostituita sia inadeguata, perché gli impianti possono far perdere al paziente l’udito rimanente.

Quando l’assicurazione sanitaria copre i costi degli apparecchi acustici?

In linea di principio, le compagnie di assicurazione sanitaria tedesche sono legalmente obbligate a coprire i costi degli apparecchi acustici se il medico ritiene necessario un apparecchio acustico. Per questo, deve essere effettuato un test dell’udito e devono essere soddisfatti alcuni criteri relativi alla perdita dell’udito. Nel test dell’udito vocale, il tuo tasso di comprensione deve essere inferiore all’80% e la tua frequenza uditiva deve essere di almeno 30 decibel.

Con i modelli a tariffa zero, l’assicurazione sanitaria copre tutti i costi e tu devi solo pagare una tassa di prescrizione di 10 euro per orecchio. Se scegli una fascia di prezzo più alta, tuttavia, dovrai pagare tu stesso una quota maggiore. L’importo massimo che l’assicurazione sanitaria coprirà è di 784,94 euro per un apparecchio acustico. Tuttavia, se hai bisogno di un apparecchio acustico più costoso per ragioni mediche che sono state determinate da un medico, la cassa malattia dovrà pagare un importo più alto.

La cassa malattia è anche obbligata a sostituire il tuo apparecchio acustico ogni 6 anni se la tua perdita uditiva non migliora e i criteri sono ancora soddisfatti. Quindi vai dal tuo medico per controlli regolari e non dimenticare di cambiare il tuo apparecchio acustico dopo 6 anni.

Come posso pulire il mio apparecchio acustico?

Dovresti controllare quotidianamente che il tuo apparecchio acustico non sia sporco, perché questo è l’unico modo in cui il dispositivo può funzionare correttamente. Che si tratti di un modello intrauricolare o retroauricolare, l’apparecchio acustico non deve entrare in contatto con l’acqua e con i detergenti sbagliati, perché questo può danneggiare l’elettronica. Ecco come pulire e asciugare correttamente il tuo apparecchio acustico.

Pulizia Apparecchio acustico intrauricolare

  • Usa un panno morbido o un panno speciale per la pulizia e pulisci l’apparecchio acustico.
  • Usa una piccola spazzola per pulire le depressioni e i punti difficili.

Non mettere mai il tuo apparecchio acustico in acqua e non usare detergenti aggressivi, alcool o saponi.

Apparecchio acustico retroauricolare

  • Scollegare la chiocciola, la cupola e il tubo dall’apparecchio acustico.
  • Pulisci la custodia con un panno morbido.
  • Pulisci le parti separate con un disinfettante adatto (disponibile dal tuo tecnico acustico).
  • Le macchie ostinate possono essere pulite con un bastone speciale per la pulizia o con uno spazzolino morbido.

Ci sono ora sul mercato speciali scatole di pulizia UV che puoi acquistare. Puliscono il tuo apparecchio acustico in modo rapido ed efficiente e puoi rimetterlo dopo 15 minuti.

Il seguente video ti mostra come pulire correttamente gli apparecchi acustici intrauricolari e retroauricolari e a cosa dovresti prestare attenzione.

Asciugatura

È particolarmente importante che tu permetta al tuo apparecchio acustico di asciugarsi correttamente. La temperatura e l’umidità nell’orecchio sono molto alte, quindi il liquido accumulato può causare notevoli danni all’elettronica. Pertanto, dovresti lasciare asciugare il tuo apparecchio acustico durante la notte.

Il tuo audioprotesista può fornirti delle speciali scatole di asciugatura, custodie di asciugatura o tazze di asciugatura in cui puoi riporre il tuo apparecchio acustico durante la notte. Questi asciugano bene il tuo apparecchio acustico e puoi usarlo di nuovo al mattino.

Come posso regolare correttamente il mio apparecchio acustico?

Per rendere il tuo apparecchio acustico più comodo da indossare, dovresti assicurarti che il tuo apparecchio acustico si adatti correttamente al tuo orecchio. Altrimenti, può causare punti di pressione e rumori di fischi, il che è molto scomodo.

Se noti che il tuo apparecchio acustico fischia, può essere causato da tre cose: l’apparecchio è sporco, il volume e le frequenze sono impostati in modo errato o la chiocciola è montata male. Molto raramente, è dovuto ad un difetto tecnico. Quindi, prima di portare il tuo apparecchio acustico in riparazione, dovresti controllare i punti di cui sopra.

Cerume

Il cerume può bloccare la trasmissione dei suoni e questi vengono poi spostati nuovamente verso l’esterno. Questo è ciò che causa il suono del fischio. Assicurati che il tuo apparecchio acustico sia sempre pulito per evitare questo rumore sibilante. Se soffri di una sovrapproduzione di cerume, puoi farlo rimuovere regolarmente dal tuo specialista di orecchio, naso e gola.

Volume corretto

Il volume corretto dell’apparecchio acustico determina una comprensione soddisfacente del parlato. Più alto è il volume impostato, migliore è la comprensione del parlato, ma maggiore è la tendenza dell’apparecchio acustico a generare feedback, che poi innesca i fischi.
Gli

apparecchi acustici di solito hanno un cosiddetto soppressore di feedback che può essere attivato dall’audioprotesista in caso di fischi indesiderati.

Il volume corretto può essere determinato in base alla gravità della perdita uditiva. Parla con un audioprotesista per scoprire il volume giusto per te. Questo può essere regolato in seguito, ma sarai consapevole di quale intervallo sarà insopportabile per te.

Adattamento corretto della chiocciola

Se la tua chiocciola non si adatta correttamente o è troppo aperta, può causare dei fischi. Il rumore sibilante è causato dal suono che dovrebbe rimanere nel canale uditivo e che ritorna fuori verso il microfono a causa della forma errata della chiocciola.

Se questo accade, porta il tuo apparecchio acustico dal tuo audioprotesista in modo che lui o lei possa regolare correttamente la chiocciola. Dovresti anche far controllare e regolare regolarmente la chiocciola, dato che indossarla per molto tempo può deformarla.

Fonte dell’immagine: belchonock/ 123rf.com.

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni