Ultimo aggiornamento: 29/07/2021

Il nostro metodo

4Prodotti analizzati

45Ore di lavoro

13Fonti e riferimenti usati

215Commenti valutati

Forse hai un aspirapolvere a casa. Ora, devi sapere che questi sono aspirapolvere domestici, che sono molto utili e convenienti rispetto a una scopa. Il punto è che, per certe occasioni, questi apparecchi potrebbero non essere sufficienti. Ecco perché possiamo trovare un’altra gamma di questo elettrodomestico conosciuto come aspirapolvere industriale che può essere più utile. Se ne hai sentito parlare, ma hai dei dubbi sul fatto che tu ne abbia davvero bisogno, sei nel posto giusto. Rispondiamo alle tue domande!




Le cose più importanti

  • In questo articolo ti spiegheremo il funzionamento interno di questa famiglia di apparecchi.
  • Le caratteristiche della gamma domestica potrebbero non essere sufficienti per soddisfare un bisogno particolare. Oppure, molto semplicemente, potremmo ottenere caratteristiche migliori e più convenienti.
  • Questo ci porta agli aspiratori industriali. Sono molto comuni in certi ambienti di lavoro dove si produce una grande quantità di rifiuti. Per esempio nei supermercati, nei grandi magazzini o nelle fabbriche.

Aspirapolvere industriale: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulle aspirapolveri industriali

Ora esamineremo e risponderemo alle principali domande che potresti avere. Il nostro obiettivo è quello di aiutarti a decidere se hai bisogno di un aspirapolvere industriale. Se lo fai, il prossimo passo è decidere quale sia il migliore per te.

Hombre aspirando

Le fabbriche e i cantieri generano molti rifiuti, alcuni dei quali pesanti. (Fonte: Andriy Popov: 46636982/ 123rf)

Cos’è un aspirapolvere industriale e come funziona?

È un apparecchio che assorbe lo sporco, progettato per lavorare su grandi superfici. Sono necessari dove si prevede di generare una grande quantità di rifiuti. Questa sarebbe la definizione più elementare. Potremmo immaginare che sia la turbina a generare l’aspirazione, ma non è così. Il motore dell’aspirapolvere espelle l’aria generando un vuoto che il tubo cerca di riempire aspirando intorno ad esso.

Versione domestica Versione industriale
Dimensioni Generalmente piccolo per uso domestico e facile da riporre Grande, che può essere difficile da trasportare e riporre
Serbatoio e filtro Le dimensioni più piccole lo fanno riempire più velocemente Maggiore capacità di stoccaggio
Applicazioni Per la pulizia della polvere in ambiente domestico Oltre a pulire la polvere, può avere altre funzioni come aspirare liquidi, solidi più grandi o sostanze di laboratorio

Personas trabajando en un laboratorio

I laboratori lavorano con sostanze i cui residui richiedono un trattamento speciale. (Fonte: Science in HD: OdEB1LNUidc/unsplash.com)

Quali sono i componenti di un aspirapolvere industriale?

Le aspirapolveri industriali sono composte dalle seguenti parti:

  • Motore. Determina la potenza di aspirazione. La potenza di aspirazione è misurata in kilopascal, non in watt. Possono essercene diversi e attivarne uno, diversi o tutti allo stesso tempo. Maggiore è la quantità d’aria aspirata dall’apparecchio, maggiore è la potenza di aspirazione. Pertanto, più potente è il motore o maggiore è il numero di motori, migliore è la capacità di aspirazione. Ci sono dispositivi con regolatori di intensità, mentre altri la regolano per mezzo di diverse eliche in linea.
  • Serbatoio. Questo è il contenitore dove viene messo tutto ciò che viene aspirato. Spesso possiamo mettere un sacchetto di polipropilene in questo spazio, rendendo più facile lo smaltimento dei rifiuti. Se questo accessorio non è montato, il materiale del serbatoio ne influenza la pulizia e la manutenzione. Ci sono materiali porosi dove la polvere aderisce più fortemente.
  • Filtro. Serve a trattenere le particelle più piccole. Questa parte separa il serbatoio dal motore, proteggendo quest’ultimo. Più tardi vedremo questo punto in dettaglio a causa delle sue ripercussioni sulla durata dell’apparecchio.
  • Spina. Questo porta la corrente elettrica all’aspirapolvere in modo che il motore possa funzionare e svolgere il suo lavoro. A differenza di un aspirapolvere domestico, gli aspirapolvere industriali di solito hanno lunghi cavi che rendono più facile la pulizia di grandi spazi.
  • Tubo flessibile. Questo è il tubo che, agganciato ad un’estremità all’apparecchio, assorbe le zone dove vogliamo pulire con l’altra estremità. Come il cavo di alimentazione, questo componente è solitamente lungo nel caso delle aspirapolveri industriali.

Quali sono gli extra che apprezzi negli aspiratori industriali?

La funzione degli accessori è quella di ottimizzare il lavoro di pulizia per situazioni o luoghi specifici. Un esempio tipico è un aspirapolvere specializzato nella pulizia delle auto o della cenere del camino. Mentre la potenza di aspirazione è determinata dal motore, la dimensione di ogni accessorio è decisiva.

Per la stessa potenza di aspirazione, il componente con la superficie più piccola sarà più efficace.

Molti modelli includono alcune opzioni aggiuntive. Un esempio è la funzione di soffiaggio, utile per i giardini pieni di foglie o per pulire il filtro. Hanno anche impugnature o meccanismi per attaccare facilmente i loro lunghi cavi e tubi o prese per collegare altri strumenti, come un trapano.

Come prendersi cura di un aspirapolvere industriale per prolungarne la vita?

La cosa più importante è mantenere il filtro pulito. Se si satura, il motore viene accelerato troppo per poter aspirare e questo riduce la longevità del nostro apparecchio. Passa l’aspirapolvere regolarmente e per brevi periodi di tempo. Nelle fabbriche o nei centri commerciali è facile utilizzare la tua attrezzatura per più di 3 ore alla volta.

Cerca di non forzare gli accessori, usa ognuno per lo scopo per cui è stato progettato. Non tirare i cavi e non aggrovigliarli. Non forzare il tubo piegandolo. Assicurati che l’accesso ad ogni angolo sia sempre in posizioni e angoli naturali.

Come si ripara un aspirapolvere industriale?

Se la tua attrezzatura sta dando problemi, una possibilità è che il filtro HEPA sia intasato. Se questo è il caso, trova una sostituzione adatta al tuo modello di aspirapolvere. È una buona idea cambiare questa parte regolarmente per evitare di stressare troppo il motore.

Se il motore si rompe, potresti essere in grado di trovare un modo per ripararlo o farlo riparare da un tecnico specializzato. Puoi anche sostituirlo con uno nuovo se è permanentemente danneggiato. In tutti questi casi, i prezzi possono variare molto. Dovrai fare i conti per vedere quanto ne vale la pena.

Vista de centro comercial

A causa delle sue dimensioni e attività, un centro commerciale si presta ad essere pulito con aspirapolveri professionali (Fonte: Kit Suman: urQXMoQ2hk4/ Unsplash)

Come si pulisce un aspirapolvere industriale?

La cosa più importante è mantenere il filtro pulito. Se si satura, l’aspirapolvere è troppo pulito e questo riduce la durata del nostro apparecchio. Molti modelli sono dotati di un indicatore che ti dice quando il filtro deve essere pulito.

Alcuni modelli fanno un’autopulizia parziale, in modo che tu possa continuare ad aspirare senza interruzioni e poi pulire a fondo a mano quando hai finito.

Quando pulisci, cerca di soffiare dall’interno verso l’esterno, altrimenti intaserai ulteriormente il filtro. Se la tua attrezzatura ha una funzione di soffiaggio, sarà ottima per questa fase. Se hai un filtro HEPA lavabile, immergilo in acqua fino a quando non si scioglie lo sporco e poi lascialo asciugare. Si consiglia di non usare troppo questo bagno d’acqua anche se hai la possibilità di farlo. Una volta al mese sarebbe una frequenza appropriata.

Cos’è il filtro HEPA?

Utilizza la tecnologia High Efficiency Particulate Air. Ha un livello di filtrazione del 99,995% di particelle tra 0,12 e 0,25 micron. Questo filtro è stato sviluppato per rimuovere le sostanze radioattive dall’aria. È ampiamente utilizzato in industrie come quella farmaceutica, alimentare, aerospaziale e nei laboratori di ricerca.

A livello domestico e convenzionale ha un vantaggio in più. I filtri HEPA distruggono i possibili elementi infettivi e non permettono ai virus di circolare. Le persone con problemi respiratori e allergie beneficeranno di questo aspetto del tuo aspirapolvere industriale.

Criteri di acquisto

Avendo analizzato le caratteristiche, passiamo direttamente alla valutazione del possibile acquisto. Ecco un riassunto di quelli che consideriamo i punti chiave per scegliere l’opzione migliore.

Usa

Esiste un’ampia varietà di aspirapolveri professionali che sono relativamente simili nello scopo. Considera le dimensioni e il tipo di attività svolta nello spazio che stai aspirando. Tuttavia, se il tuo bisogno è molto specifico, cerca direttamente i modelli che soddisfano quel bisogno.

Per lavare i laboratori chimici, per esempio, ci sono aspirapolveri molto specificamente progettati per aspirare i possibili composti in questa zona. Lo stesso vale se vuoi un’attrezzatura per pulire le auto o la cenere del camino.

Hombre con alergia

I filtri HEPA sono un grande alleato per chi soffre di allergie. (Fonte: Brittany Colette: CDN2nTKfrA/ Unsplash)

Capacità del serbatoio

Questo può essere un grande alleato o un costo inutile e scomodo. Per un grande magazzino, un’alta capacità assicura che tu possa lavorare continuamente senza doverti fermare per svuotare il serbatoio. Se stai aspirando l’auto, la cenere o uno spazio relativamente piccolo, non hai bisogno di tanti litri.

Quindi non pagare troppo per qualcosa di troppo ingombrante. Ma non è solo una questione di superficie, ma anche di materiale da aspirare. Maggiore è la dimensione o il volume di ciò che stai aspirando, maggiore è la capacità del serbatoio di cui avrai bisogno. Per svuotare le vasche dei pesci, per aspirare le pietre o la sabbia del cantiere, assicurati di avere un’unità con abbastanza litri di spazio.

Potenza

Più potenza ha il motore, più efficiente è l’attrezzatura nell’aspirare. Tuttavia, dipende anche dalla dimensione e dalla superficie dell’accessorio che usi. In linea di principio, avrai bisogno di un’unità molto potente in situazioni con molto sporco o materiali pesanti. Per esempio, in un cantiere.

È interessante che tu cerchi la possibilità di una potenza regolabile o un dispositivo con diversi motori. In questo modo risparmierai denaro utilizzando una modalità di aspirazione più delicata quando le circostanze lo permettono. È un’opzione interessante per risparmiare denaro se lo spazio ha una capacità variabile di sporcarsi.

Componenti extra e opzioni

Infine, non sottovalutare le caratteristiche aggiunte di alcune macchine. Particolarmente positivo è che l’aspirapolvere include un’ampia varietà di dispositivi di assorbimento. Questo ti permette di pulire tutti i tipi di superfici e angoli.

La capacità di soffiare e una presa per collegare altri elettrodomestici sono alcuni dei servizi aggiunti che raccomandiamo. Le maniglie per contenere tubi, cavi elettrici e altri utensili sono molto pratiche anche se non risaltano a prima vista.

Riassunto

In conclusione, il nostro consiglio è che se hai una casa di piccole o medie dimensioni, cerca un aspirapolvere commerciale. Le dimensioni di un aspirapolvere professionale sono sproporzionate rispetto alle tue necessità. È un altro discorso se lavori con materiali molto sporchi o particolarmente pesanti. O se vuoi usarlo non solo per la polvere di casa ma anche per pulire altre grandi superfici.

Se decidi di acquistare un aspirapolvere professionale, al di là della potenza e del serbatoio, ti consigliamo di prestare attenzione a tutti i dettagli. Oltre alla comodità, cerca opzioni che ti aiutino nella manutenzione dell’apparecchio. Per esempio, i modelli che annunciano quando pulire il filtro. Assicurati di poter sostituire questa parte, poiché è una delle ragioni principali per cui gli aspirapolvere si rompono.

Speriamo che tu trovi l’opzione migliore per te e, se ti abbiamo aiutato, per favore condividi l’articolo con i tuoi conoscenti e sui tuoi social network.

(Fonte dell’immagine: Ashwini Chaudhary: Iu6parQAO-U/ Unsplash)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni