Un aspirabriciole
Ultimo aggiornamento: 20/02/2020

Il nostro metodo

Products

14Prodotti analizzati
Hours

29Ore di lavoro
Studies

6Fonti e riferimenti usati
Comments

71Commenti valutati

La tirannia dei cavi ha i giorni contati. Sono sempre più numerose le persone che scelgono dispositivi che non ne sono dotati, e i motivi sono diversi. Uno di questi è la tecnologia moderna, che permette di offrire prodotti senza fili di elevata qualità. Un altro? La comodità. I cavi non fanno altro che occupare spazio e, nel peggiore dei casi, possono anche costarci rovinose cadute.

Per quanto riguarda la pulizia di casa, gli aspirapolvere senza fili si stanno pian piano facendo strada. Ciò è normale, dato che nessuno desidera dover litigare costantemente con quei rampicanti di rame. Non tutti i prodotti, però, garantiscono lo stesso rendimento, né si concentrano sullo stesso tipo di pulizia. Ma noi siamo qui per aiutarti: mettiti seduto e prendi nota!




Le cose più importanti in breve

  • Esistono tre tipi di aspirapolvere senza fili: scopa elettrica, aspirapolvere portatile e robot aspirapolvere. Ognuno di essi presenta caratteristiche proprie ed è destinato ad un particolare tipo di pulizia.
  • I filtri HEPA sono i migliori alleati degli aspirapolvere senza fili. Permettono infatti di trattenere facilmente particelle che, non venendo nuovamente espulse, riducono in larga misura le reazioni allergiche.
  • Tra i criteri di acquisto, uno dei più importanti è l’autonomia. Non vorrai di certo investire in un aspirapolvere che si spegnerà nel bel mezzo della pulizia! Alla fine dell’articolo, analizzeremo questo e altri criteri.

I migliori aspirapolvere senza fili sul mercato: la nostra selezione

Se hai l’abitudine di guardare la televisione, sicuramente avrai sentito parlare degli aspirapolvere senza fili Dyson. Ma nel mondo dei migliori aspirapolvere economici senza fili, ne esistono molti altri, di tipi diversi, di marche diverse e di caratteristiche diverse. Qui di seguito, analizziamo alcuni dei migliori prodotti attualmente sul mercato.

Il miglior aspirapolvere senza fili aspirabriciole

UBEGOOD propone un aspirabriciole cordless con motore a 120 W, con incluso un set di accessory comprendente 3 beccucci di diverso tipo (di cui uno a spazzola) ed un tubo prolunga. La batteria da 3500 mAh ha un’autonomia di 20-30 minuti, tutto sommato buona, e secondo gli acquirenti necessita di un tempo di ricarica pari circa 3 ore. È un prodotto adatto a pulire rifiuti secchi ma anche liquidi, giudicato piccolo ma potente.

Il miglior aspirapolvere senza fili per chi ha animali

La Hoover FD22RP è una soluzione 2-in-1 per pulire ogni angolo della casa, versatile e molto conveniente. È dotata di filtro lavabile e turbo spazzola agli ioni d’argento, perfetto per disinfettare le superfici di chi ha animali in casa. Ha un’autonomia di circa 25 minuti ed è il supporto per appenderla al muro. Le recensioni ne parlano molto bene: si tratta di un prodotto in grado di generare una buona potenza di aspirazione in rapporto al suo prezzo, il cui peso è di appena 2 kg.

L’aspirapolvere senza fili con il miglior rapporto qualità-prezzo

La Rowenta RH9057WO Air Force 360 è una scopa elettrica multiuso con un corredo di 4 accessori, fra cui la spazzola per tessuti e divani. Per gli acquirenti risulta piuttosto maneggevole da usare nonostante il peso superi abbondantemente i 2 kg, ma in compenso ha un’autonomia che va dai 20 ai 30 minuti di utilizzo, e garantisce una potenza di aspirazione ben superiore alla media della sua fascia di prezzo grazie alla sua doppia modalità di funzionamento, standard e turbo.

L’aspirapolvere senza fili più potente

Il Dyson V8 Absolute è uno degli aspirapolvere senza fili attualmente meglio recensiti e che gode di un buon rapporto qualità-prezzo, complice il calo di prezzi dovuto all’uscita dei più moderni modelli V10 e V11. Nonostante ciò, la V8 Absolute ha una potenza di aspirazione ai massimi livelli (fino a 115 AW) ed un contenitore per lo sporco da 0,54 L, molto pratico da svuotare. È dotata di un totale di 9 accessori, e gode di recensioni entusiaste che ne apprezzano potenza, maneggevolezza e durata della carica, la quale raggiunge anche i 40 minuti.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli aspirapolvere senza fili

Come già avrai intuito, non esiste un solo tipo di aspirapolvere senza fili. Inoltre, ogni marca si concentra su caratteristiche tecniche diverse. È per questo che non tutti gli aspirapolvere senza fili si adattano allo stesso modo ad una stessa situazione. Per non ritrovarti con qualche spiacevole sorpresa, qui di seguito risolveremo i dubbi più frequenti riguardanti questo funzionale dispositivo.

Donna che passa l'aspirapolvere

Grazie ai filtri HEPA dei migliori aspirapolvere senza fili, passare l’aspirapolvere anche se si soffre di allergie non è più un problema. (Fonte: Григорьев: 115158608/ 123rf.com)

Quali tipi di aspirapolvere senza fili esistono?

Per cominciare, la maggior parte degli aspirapolvere senza fili non è solitamente dotata di sacco, ma funziona mediante un contenitore che puoi svuotare quando vuoi. Detto questo, possiamo distinguere tre tipi di aspirapolvere senza fili. Non abbiamo calcolato gli aspirapolvere 2 in 1, che non sono altro che un ibrido dei primi due tipi presentati qui di seguito:

  • Scopa elettrica: Gli aspirapolvere senza fili di tipo scopa elettrica sono i più noti, anche se non per questo i migliori. Come indica il nome stesso, hanno un design simile a quello di una scopa. Non dovrai inclinarti troppo, per aspirare, evitando così dolori alla schiena. Si tratta di modelli molto leggeri e maneggevoli.
  • Aspirapolvere senza fili portatile: Gli aspirapolvere portatili sono sempre più popolari, dato che offrono immediatezza e permettono di raggiungere punti impossibili da raggiungere con altri modelli. Quindi, non sono aspirapolvere adatti per pulire una casa intera ma, per esempio, da passare sul divano o in auto.
  • Robot aspirapolvere: Sono la scelta perfetta se aspiri ad essere come il gatto Garfield, vale a dire pigro ma adorabile. I robot aspirapolvere come quelli offerti da Xiaomi sono dispositivi che risultano davvero molto comodi, al momento di pulire. È sufficiente programmarli e saranno loro ad occuparsi di rendere la casa come nuova.

Quali vantaggi e svantaggi presentano gli aspirapolvere senza fili?

Il fatto che questi aspirapolvere non siano dotati di cavi è indubbiamente fonte di infiniti vantaggi. Ma non tutti i lati positivi si concentrano in questo aspetto: ce ne sono molti altri. Se ti stai domandando quali siano i pro e i contro degli attuali aspirapolvere senza fili, li abbiamo raccolti qui di seguito, in questa dettagliata tabella:

Vantaggi
  • Massima libertà di movimento
  • Dato che la maggior parte di questi dispositivi non è dotata di sacco, permette un notevole risparmio a lungo termine
  • Sono in grado di aspirare ogni tipo di superficie
  • Ideali per raggiungere punti inaccessibili con altri tipi di aspirapolvere (sotto i mobili o tra gli spazi dei sedili dell”auto
  • Grande capacità di aspirazione
  • Tempi di ricarica notevolmente ridotti
  • Leggeri e molto maneggevoli
  • Manutenzione semplicissima e, in genere, sono smontabili
  • Presentano livelli di rumorosità molto bassi
  • Gamma di prezzi per ogni tipo di budget
Svantaggi
  • L”autonomia di questi aspirapolvere supera raramente i 40 minuti
  • Non tutti i modelli sono soddisfacenti riguardo alla capacità di aspirazione

Come posso sapere se il mio aspirapolvere senza fili presenta una buona efficienza energetica?

Sia che acquisti un aspirapolvere portatile senza fili, una scopa elettrica o un robot aspirapolvere, l’efficienza energetica è un elemento importante. Non ti biasimiamo se tendi a concentrarti prima di tutto sulla potenza (che non è comunque il valore più importante), ma non dimenticare di pensare anche al risparmio e al consumo non necessario di energia. Perché il vero valore di un aspirapolvere si nota nel lungo periodo.

Maggiore sarà la potenza (che deve andare di pari passo con l’aspirazione, come succede in molti aspirapolvere senza fili attualmente sul mercato), maggiore sarà il consumo energetico. È qui che entra in gioco l’efficienza energetica, indicata sulla confezione del prodotto, nella descrizione delle sue caratteristiche. Le classificazioni che vanno da B ad A+++ offrono un maggior ammortamento a lungo termine.

foco

Gli aspirapolvere portatili senza filo sono ideali per pulire l’interno dei cassetti, grazie alle loro bocchette strette.

Come si usa un aspirapolvere senza fili?

Quando acquisti un prodotto nuovo, potrebbero sorgere dubbi relativamente al suo utilizzo. Non devi certo essere un ingegnere, per usare un aspirapolvere senza fili, anche se è vero che i robot come quelli di Rowenta possono risultare inizialmente complicati da programmare. Ma, al di là di questo dettaglio, utilizzare questi dispositivi non è eccessivamente difficile. Ti offriamo alcuni consigli:

  • Quando avrai finalmente tra le mani il tuo aspirapolvere senza fili, leggi attentamente le istruzioni. Se si tratta di un robot, dovrai imparare a programmarlo adeguatamente, altrimenti non potrai sfruttarlo al massimo.
  • Prima di iniziare ad usarlo, caricalo completamente. Non è consigliabile lasciarlo a metà carica, la prima volta. Porta pazienza. Se hai potuto aspettare finora per avere a disposizione uno dei migliori aspirapolvere senza fili sul mercato, potrai attendere per altre cinque o sei ore, finché non sarà carico al 100%.
  • Monta l’aspirapolvere. Se si tratta di un aspirapolvere senza fili 2 in 1, preparalo in funzione del tuo obiettivo. Se, cioè, conti di effettuare una pulizia veloce del divano, non montarlo in modalità scopa elettrica, ma semplicemente come aspirapolvere portatile.
  • Nel caso si tratti di un robot aspirapolvere, programmalo e mettilo in funzione. Se è un modello di altro tipo, semplicemente accendilo e usalo. Se non è dotato di un regolatore automatico di potenza, modificala in base alle diverse superfici che pulisci. Per esempio, per i tappeti, è consigliabile utilizzare il massimo della potenza.
  • In generale, gli aspirapolvere senza fili sono dotati di una bocchetta speciale per i mobili e la tappezzeria. Se non è così, puoi semplicemente utilizzarlo come aspirapolvere portatile (se si tratta di un 2 in 1). Altri modelli incorporano numerose bocchette: se così non è, potrai sempre acquistarle. Non si tratta di un capriccio, infatti, perché ciascuna bocchetta presenta caratteristiche specifiche per determinate superfici, così da evitare di danneggiarle.
  • Una volta terminata la pulizia, ti consigliamo di svuotare il contenitore della polvere. Per farlo, segui le indicazioni del manuale d’istruzioni. Lasciare la sporcizia all’interno del contenitore fino all’utilizzo successivo può essere controproducente, dato che tende a provocare la proliferazione di batteri o anche a rovinare il dispositivo. Di tanto in tanto, inoltre, pulisci il contenitore con un panno umido.

Che cosa sono i filtri HEPA utilizzati da alcuni aspirapolvere senza fili?

Molti produttori di aspirapolvere senza fili sottolineano con grande enfasi che i loro prodotti utilizzano filtri HEPA. Ma che cosa sono? Si tratta di uno strumento di filtrazione che permette di catturare una maggiore quantità di particelle rispetto ai filtri tradizionali. Con questi ultimi, molte di queste particelle passano nella turbina ma, non venendo catturate dai filtri, ritornano poi nell’aria all’esterno.

Ciò riduce l’efficacia della pulizia e può incrementare la comparsa di reazioni allergiche dovute alla nuova espulsione delle particelle aspirate. E non stiamo parlando di elementi qualsiasi, ma di polline, feci di acari o acari stessi, tra le altre cose. Quindi, se sei sensibile a tutto questo, o per esempio al pelo degli animali domestici, opta per aspirapolvere senza fili con filtri HEPA.

Primo piano su una scopa elettrica

Anche se gli aspirapolvere senza fili devono ancora migliorare relativamente all’autonomia, solitamente arrivano a 20-45 minuti, tempo più che sufficiente per una pulizia approfondita. (Fonte: Zharkova: 129639911/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Ora che conosci molto meglio tutti i dettagli degli aspirapolvere senza fili, è arrivato il momento di acquistarne uno. Affinché tale compito risulti un gioco da ragazzi, devi seguire alcuni criteri importanti. E, dato che con questo articolo puntiamo ad aiutarti, nella seguente sezione ti spieghiamo i fattori da valutare per poter investire nel modello più adatto alle tue esigenze.

Tipo

La prima cosa che devi decidere è quale tipo di aspirapolvere desideri. Come ormai sai bene, non tutti gli aspirapolvere senza fili sono uguali. Se stai cercando un modello per effettuare una pulizia rapida una volta ogni tanto, punta su un aspirapolvere portatile. Se desideri un modello più completo, prova con un 2 in 1. Se, infine, vuoi faticare il meno possibile, opta per un robot aspirapolvere.

Aspirapolvere senza fili per la veneziana

La capacità degli aspirapolvere senza fili è più importante della loro potenza. (Fonte: Maltsev: 38010034/ 123rf.com)

Potenza e capacità di aspirazione

Ne abbiamo parlato in diversi articoli del nostro sito. La potenza, solitamente, è la prima caratteristica che si controlla. Eppure, è un valore fuorviante. La cosa davvero importante, in un aspirapolvere, è la capacità di aspirazione. È questa che permette di aspirare nel modo più adatto. Ovviamente, maggiore sarà la potenza, maggiore sarà l’efficienza nella capacità di aspirazione. L’importante è l’equilibrio.

Efficienza energetica

Se stai cercando di risparmiare nel lungo periodo, oltre a contribuire al benessere del pianeta, punta su aspirapolvere con un’elevata efficienza energetica (da B in su). Inizialmente, potrebbero richiedere una spesa maggiore: tuttavia, consumando meno energia o facendolo in modo più efficiente, alla lunga ti aiuteranno a risparmiare sulla bolletta della luce.

Autonomia e tempi di ricarica

Trattandosi di aspirapolvere senza fili, dipendono ovviamente da una batteria. Attualmente, la loro autonomia non è molto elevata, ma offrono comunque tempo più che sufficiente per effettuare anche una pulizia completa, per quanto non particolarmente approfondita, di ogni stanza della casa. Ovviamente non tutti i modelli possono sostituire un aspirapolvere a traino.

Filtrazione

Anche se l’ideale sarebbe che il tuo aspirapolvere senza fili fosse dotato di filtri HEPA, non è comunque obbligatorio. Tuttavia, verifica quale filtro utilizza il modello che ti interessa. Studia a fondo le sue caratteristiche, soprattutto se soffri di allergia alla polvere o vivi con animali domestici e hai bisogno che il prodotto aspiri i peli. È questione di salute.

Conclusioni

Mantenere la casa pulita non è un capriccio, è un’esigenza. Tuttavia, al giorno d’oggi abbiamo sempre meno tempo da dedicare alle faccende domestiche. Per aiutarti in questo, esistono gli aspirapolvere senza fili, che, grazie alla libertà di movimento che offrono, sono molto più comodi da usare rispetto a quelli tradizionali. Inoltre, esistono diversi tipi tra cui scegliere.

Ma, come è abituale nel nostro portale, non basta conoscere le caratteristiche di un prodotto, ma bisogna anche saper acquistare. Nel caso degli aspirapolvere senza fili, una volta scelto il tipo desiderato, devi valutare aspetti come la potenza e la capacità di aspirazione, l’efficienza energetica o l’autonomia. Solo in questo modo avrai la certezza di investire in ciò che stai realmente cercando.

Se questo articolo ti è risultato utile, non esitare a condividerlo sui social network o a lasciarci un commento con le tue domande o esperienze.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Budabar: 91325200/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Erika Cecchetto Redattrice e traduttrice
Lavoro prevalentemente come traduttrice, professione iniziata quasi per caso ma che si è poi rivelata la mia grande passione. Amo leggere e scrivere e, quando si presenta l’occasione, mi dedico alla scrittura di articoli e testi di vario genere, avendo cura di renderli sempre scorrevoli e di gradevole lettura.
Come redattore e traduttore di contenuti, per me la scrittura è un'opera orafa che dovrebbe servire a decorare e completare la vita del lettore. Per quanto riguarda la mia vita personale, non concepisco il mondo senza dischi in vinile, la poesia di Jaime Gil de Biedma, i miei due gatti (Molly e Cohen) e il clutch time della NBA.