Rappresentazione degli audiolibri

Il libro tradizionale, in formato cartaceo, continua ad essere in crisi a causa delle nuove forme di intrattenimento, quali, ad esempio, le piattaforme di video in streaming. I formati digitali, però, come gli ebook o gli audiolibri, restano in auge, soprattutto questi ultimi. Gli audiolibri non sono un’invenzione nuova, ma oggigiorno sembrano essere diventati una delle ultime speranze per librai ed editori di tutto il mondo.

Attualmente, ci sono centinaia di audioteche disponibili on line, piene di libri narrati in modo eccellente. Alcune piattaforme offrono la possibilità di acquistarli singolarmente, altre invece funzionano tramite abbonamento. Attori professionali, effetti audio e colonne sonore sono alcuni degli aspetti più interessanti degli audiolibri.

Le cose più importanti in breve

  • Dopo essere quasi scomparsi dal panorama editoriale, gli audiolibri sono resuscitati, e stranamente molto più forti di prima, posizionandosi ai primi posti del mercato anglosassone e poi di altri Paesi europei. Sono nate cosi decine di piattaforme dedicate, facendo tornare di moda un formato che sembrava ormai estinto, e offrendo migliaia di nuovi titoli ogni anno.
  • Sebbene abbiano alcuni svantaggi, gli audiolibri offrono benefici non trascurabili rispetto al libro tradizionale in formato cartaceo. Uno tra i tanti è, ad esempio, il fatto che siano molto adatti ad avvicinare i più piccoli alla lettura. Esistono più versioni di audiolibri, integrali o ridotte a seconda del narratore.
  • Oltre alle abituali linee guida da seguire prima di acquistare un nuovo libro, nel caso degli audiolibri parleremo di alcuni fattori extra da considerare, tra i quali troviamo la durata dell’audio, la qualità della voce narrante, le opinioni di altri utenti e le caratteristiche e funzioni delle piattaforme che li distribuiscono.

I migliori audiolibri sul mercato: la nostra selezione

Gli audiolibri sono diventati, in poco tempo, uno dei formati preferiti da chi non riesce a trovare il tempo di sedersi e leggere. Il viaggio in autobus o in metro per andare a lavoro, o il momento prima di dormire, sono ideali per premere play e lasciarsi sedurre da una buona narrazione. Ti proponiamo qui la nostra selezione dei migliori audiolibri sul mercato.

Il miglior audiolibro per chi ama i gialli

« L’estate fredda », scritto da Gianfranco Carofiglio e letto da Gianrico Carofiglio, è un audiolibro disponibile in più formati: su supporto (CD) in formato MP3, su audiocassetta o in versione Kindle. La storia, che racconta le vicissitudini del ricorrente personaggio del maresciallo Fenoglio, dura 8 ore e 47 minuti. La piattaforma Audible permette l’ascolto di un estratto. Le recensioni sono molto positive sia per la trama che per il narratore, intenso e coinvolgente.

Un grande classico letto dalla Cortellesi

Un grande classico della letteratura, “Orgoglio e Pregiudizio” di Jane Austen è letto dalla nota attrice, autrice e cantante Paola Cortellesi. Disponibile su CD, cassetta e come file audio, la narrazione dura 12 ore e 23 minuti (si tratta di una versione integrale) raccontando la romantica storia d’amore ambientata nella campagna inglese del Settecento. Mentre la versione Kindle sembra contenere alcuni errori grammaticali, gli utenti apprezzano la modulazione della voce della narratrice nella versione audio.

L’audiolibro perfetto per chi ama l’avventura

Con una durata di 15 ore e 20 minuti, “La vera storia del pirata Long John Silver”, interpretato dall’attore Vinicio Marchioni (uno dei protagonisti della nota serie Romanzo Criminale), contiene anche una bonus track: l’autore del libro, Bjorn Larsson, legge la genesi del romanzo da un’altra delle sue opere, “Diario di uno scrittore”. Il libro è in formato MP3 su due CD (ma disponibile anche come Kindle), quindi necessita di un lettore MP3.

Il pilastro della letteratura italiana in audiolibro

“I promessi sposi”, l’opera di Alessandro Manzoni studiata in tutte le scuole, è qui proposta in formato MP3 in una rilettura di Paolo Poli, grande nome del teatro nazionale, che si è distinto sul palcoscenico ed in radio per la sua pungente ironia e la sua raffinata cultura. Date le proporzioni del romanzo, l’opera è suddivisa in 3 CD, per una durata complessiva di 30 ore e 50 minuti.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sull’audiolibro

Nel 2018, il 7% degli italiani – soprattutto nella fascia di età 25-44 anni – ha ascoltato almeno un audiolibro; tra il novembre 2015 e il novembre 2018, gli ascoltatori abituali di audiolibri e podcast in Italia sono passati da 850 mila a 2,7 milioni, con una crescita del 217%. Il volume di vendite di questo settore è ancora basso se paragonato ai libri cartacei e agli ebook, ma il trend ascendente ci fa pensare che non sia finita qui. Di seguito, affrontiamo alcune domande su questo prodotto.

Ragazzo che legge e ascolta la musica

Gli audiolibri non sono un’invenzione nuova, ma sembrano essersi convertiti in una delle ultime speranze per librai ed editori di tutto il mondo. (Fonte: Belchonock: 97872649/ 123rf.com)

Cos’è un audiolibro?

Un audiolibro è una narrazione realizzata da una persona, o da un programma informatico, di un libro già esistente o di uno creato appositamente per essere riprodotto in questo formato. Fino a qualche anno fa, era possibile trovare libri sotto forma di audiocassette; oggi, invece, si vendono in formato CD, DVD o direttamente su Internet, in formato audio, come i file MP3.

Gli audiolibri possono contenere il testo integrale del libro originale (unabridged in inglese) oppure una versione abbreviata (abridged). Benché di solito vengano narrati da un unico lettore, ne esistono versioni in cui intervengono più attori, ed alcune addirittura con colonna sonora ed effetti acustici.

Quali sono i vantaggi degli audiolibri?

Grazie agli audiolibri, persone non vedenti o con altri handicap possono comunque godere di un’ampia scelta di titoli, senza dover necessariamente ricorrere ai libri scritti in Braille, più costosi e difficili da trovare. Altre persone ritengono gli audiolibri il formato perfetto per leggere mentre guidano, fanno i lavori di casa o lavorano.

Un altro vantaggio di questo formato è che può essere riprodotto utilizzando una serie di dispositivi diversi, come ad esempio telefoni cellulari, lettori MP3, tablet e computer. Al contrario degli equivalenti cartacei, gli audiolibri occupano molto poco spazio, poiché sono file che possono essere conservati su CD, DVD, chiavi USB, schede di memoria, disco duro o nei cloud.

Grazie al loro ritorno sul mercato, sono sempre di più gli editori che lanciano il formato audio insieme alla versione cartacea di un nuovo titolo. Inoltre, grazie alla presenza di numerose piattaforme ed e-shop che offrono audiolibri su Internet, l’accesso a questo tipo di formato è diventato, attualmente, alla portata di tutte le tasche.

Ragazzo che ascolta un audiolibro

Un audiolibro è una narrazione realizzata da una persona, o da un programma informatico, di un libro già esistente o di uno creato appositamente per essere riprodotto in questo formato. (Fonte: Belchonock: 97707035/ 123rf.com)

Ascoltare un audiolibro vale quanto leggere un libro tradizionale?

Secondo il dizionario Treccani, leggere vuol dire “scorrere con gli occhi sopra un testo scritto o stampato, per riconoscere i segni grafici corrispondenti a determinati suoni, e formare così, mentalmente o pronunciandole, le parole e le frasi che compongono il testo stesso”. Dunque, per definizione, ascoltare un audiolibro non corrisponde a leggere. Tuttavia, tra le accezioni della parola stessa c’è anche “l’atto intellettuale dell’intendere il significato delle parole”, il che potrebbe includere il formato audio.

Il fenomeno degli audiolibri sta diventando cosi popolare che prestigiosi dizionari di lingua italiana, come lo stesso Treccani che abbiamo citato, includono il termine, e le espressioni ad esso collegate, nei lemmi da loro proposti.

Alcuni autori e studiosi, invece, ritengono che leggere e ascoltare una voce narrante siano due attività totalmente diverse. Inoltre, insistono sulla difficoltà di trasformare in suoni, nel caso degli audiolibri,  alcuni ricorsi stilistici, quali l’uso della punteggiatura in alcune opere o la presenza di fotografie, illustrazioni e diagrammi.

Quanti tipi di audiolibri esistono?

Gli audiolibri si classificano, di solito, in base al formato in cui sono distribuiti.

Troviamo dunque audiolibri su supporto fisico, su CD e cassette, e sotto forma di file digitali scaricabili da Internet. Ne esistono anche in formati specifici come Daisy o M4B (quest’ultimo utilizzato per la piattaforma iTunes).

Ovviamente, gli audiolibri possono catalogarsi anche in base al tipo di narratore e narrazione, come vedrai nella lista che segue e che propone questo tipo di classificazione.

  • Audiolibri narrati dal loro stesso autore. Non sono i più comuni, poiché, tra le altre cose, non tutti gli scrittori hanno una bella voce ed una dizione corretta, due delle qualità essenziali per i narratori professionisti.
  • Libri narrati da attori famosi. Nei paesi anglosassoni, dove gli audiolibri sono già una realtà stabile, non è raro trovarne di narrati da attori famosi che prestano la loro voce. Questa tendenza è, invece, ancora rara in altri Paesi.
  • Audiolibri narrati da doppiatori. Più frequente è invece il caso di doppiatori di attori stranieri che narrano audiolibri, anche in Paesi dove se ne ascoltano di meno.
  • Audiolibri registrati da “amatori”. Esistono molte piattaforme di streaming che danno la possibilità agli appassionati di letteratura di prestare la propria voce per romanzi e narrazioni di ogni genere. Di solito, queste incisioni sono gratuite e per opere non inedite.
  • Audiolibri narrati da voci sintetiche. In genere, questa tecnica è usata regolarmente per persone con disabilità. Si tratta di voci robotiche, senza alcuna intonazione, non adatte per narrazioni di fiction.
  • Audiolibri letti da più voci con effetti sonori. Sono audiolibri di grande qualità, narrati da diversi attori accompagnati da colonne sonore ed effetti acustici.
Uomo con cuffie davanti al PC

Gli audiolibri sono diventati, in breve tempo, uno dei formati preferiti da chi non riesce a ritagliarsi del tempo per sedersi a leggere. (Fonte: Belnochock: 97884271/ 123rf.com)

Dove posso acquistare gli audiolibri?

Dopo essere quasi scomparsi dalla scena editoriale, gli audiolibri sono ritornati in auge anche grazie, in parte, ai progressi delle nuove tecnologie. Oggigiorno, la maggior parte dei libri narrati viene venduta on line, sia nel loro formato fisico, vale a dire sui supporti di cui ti abbiamo parlato, sia in formato digitale scaricabile.

Attualmente, piattaforme come Amazon, Google Play e Apple Books detengono la maggior parte dell’offerta esistente di audiolibri. In queste librerie elettroniche puoi acquistarli tramite un pagamento una tantum e ascoltarli dove vuoi, su qualunque dispositivo compatibile.

Apple e Google permettono di ascoltare in anticipo un frammento del libro che vuoi acquistare.

Audible, proprietà di Amazon, è una piattaforma di audiolibri che sta puntando molto sull’offerta di contenuti in lingue non contemplate da altri shop on line. Con appena 15 dollari statunitensi, avrai accesso a migliaia di audiolibri in varie lingue, che, una volta scaricati, saranno tuoi per sempre. Inoltre, ogni 30 giorni, ne riceverai uno gratis.

Tra i servizi di audiolibri si distinguono anche Storytel (molto simile ad Audible), iVoox e Spotify. La maggior parte degli audiolibri caricati su iVoox è realizzata da non-professionisti, dunque, sebbene siano quasi tutti gratuiti, la loro qualità è molto variabile. Se preferisci comprare file MP3, ci sono altre buone opzioni quali SonoLibro o AudioTeka.

Cuffie e tablet

Gli audiolibri possono contenere il testo integrale del libro originale (unabridged in inglese) oppure una versione abbreviata (abridged). (Fonte: Belchonock: 97884272/ 123rf.com

Qual è la differenza tra audiolibri e podcast?

Benché alcuni tendano a pensare che siano la stessa cosa, possiamo affermare con certezza che i due hanno più differenze che punti in comune. La tabella che segue cerca di spiegarti le caratteristiche di entrambi i formati, chiarendo cosa li accomuna e cosa invece li differenzia.

Criteri Audiolibri Podcast
Cosa sono File audio su supporto fisico (CD, DVD) o su Internet. Di solito, vengono caricati su piattaforme dalle quali possono essere scaricati o ascoltati in streaming.
Lancio Ciascun audiolibro contiene un”opera letteraria, romanzata o meno, precedentemente pubblicata in formato cartaceo. Escono regolarmente ed è possibile sottoscrivere un abbonamento. Includono interviste, notizie, monografie, racconti e romanzi non inediti.
Prezzo Gli audiolibri più economici costano non meno di 15 €, a causa dei costi di produzione. Alcune piattaforme funzionano tramite abbonamento. Normalmente sono gratuiti, sebbene alcuni offrano abbonamenti molto economici per accedere a contenuti premium.
Durata Le versioni complete di un romanzo di lunghezza media non durano meno di 10 o 15 ore. Varia: ne esistono da 30 minuti e altri da 4 o 5 ore.
Dispositivi Possono essere ascoltati su quasi tutti i dispositivi, tranne quelli protetti da DRM, un sistema di protezione antiplagio. Ci sono centinaia di siti ed applicazioni per ascoltarli senza restrizioni su quasi qualunque dispositivo.
Restrizioni Il loro acquisto può essere circoscritto al proprio Paese di produzione (vietato quindi acquistarne da negozi di altri Paesi). Non esistono restrizioni nazionali per accedere ai podcasts da qualunque parte del mondo.
Quantità Il loro numero cresce a vista d”occhio. Le varie piattaforme dispongono, in Europa, già di oltre 180 000 titoli. Sono molto più numerosi degli audiolibri.

Criteri di acquisto

In pratica, le attenzioni da avere per scegliere un audiolibro sono le stesse che useremmo nel caso di un libro cartaceo. Tuttavia, esistono alcune particolarità da controllare, per non rimanere delusi una volta premuto play sul nostro lettore audio. Eccoti alcuni consigli base per fare una scelta giusta.

  • Ascoltane una parte
  • Controlla la durata
  • Fai attenzione alle versioni brevi
  • Leggi in anticipo le opinioni e le recensioni

Ascoltane una parte

Hai già scelto l’audiolibro che ti interessa e sei sul punto di premere clic per iniziare il processo d’acquisto. Non credi di aver dimenticato qualcosa? Si: non hai ascoltato la voce del narratore. Quasi tutte le piattaforme che vendono audiolibri offrono la possibilità di ascoltarne un breve frammento prima dell’acquisto. In tal modo, potrai assicurarti che la voce narrante ti piaccia.

Come ti abbiamo già spiegato in precedenza, esistono varie modalità di narrazione. Tienile presenti quando sceglierai il tuo primo audiolibro. Un altro dettaglio da considerare è la cadenza del narratore, soprattutto se appartieni alla categoria di chi si infastidisce nell’ascoltare uno specifico accento per molte ore di seguito.

Controlla la durata

La maggior parte delle piattaforme di distribuzione di audiolibri specificano la loro durata. Alcune, tra le quali Audible o Amazon, permettono anche di filtrare i file in base ad essa. Partendo dal presupposto che un romanzo di media lunghezza oscilla tra le 75 000 e le 120 000 parole, la versione audio potrebbe durare tra le otto e le dieci ore.

Fai attenzione alle versioni brevi

Gli audiolibri in formato integrale, o unabridged, contengono tutta l’opera originale; quelli abbreviati, o abridged, un suo riassunto. Le versioni ridotte divennero popolari alla fine degli anni 90, agli inizi dei libri in formato audio. Oggi, le versioni integrali dominano il mercato, mentre quelle brevi sono destinate ai bambini o agli studenti.

Anche se le versioni ridotte sono la minoranza rispetto a quelle complete, ci sono alcune categorie, quali le biografie, i libri sul self-help e i grandi classici, che hanno il maggior numero di testi riassunti. Controlla bene i dettagli dell’audiolibro che vuoi comprare: troverai specificato se si tratta della versione breve o originale.

View this post on Instagram

🧐 In fase di riscoperta 🧐 Sì, sono in fase di riscoperta dei classici della letteratura per ragazzi. In particolare, sto risalendo le rive del Mississippi in compagnia de Le avventure di Huckleberry Finn, seguito de Le avventure di Tom Sawyer, e romanzo dal quale, secondo Ernest Hemingway, deriva tutta la letteratura americana moderna. Sono a metà dell’audiolibro che sto ascoltando su @storytel.it e sto cercando di farmi un’idea precisa soprattutto sulle differenze che passano fra i due libri di Mark Twain. Non voglio dare giudizi affrettati prima di aver terminato l’ascolto, ma certamente i due romanzi, pur avendo molte affinità, mi sembrano, al momento, quasi diametralmente opposti. Questo audiolibro sta un po’ smontando molte delle mie personali “credenze” e “convinzioni” a proposito della letteratura per ragazzi e sono stata più volte dell’idea di interrompere l’ascolto per motivi che vi dirò a fine lettura. Ma voglio fidarmi di Hemingway e della sua affermazione, e trovare il senso delle sue parole nel libro. • • • #leavventuredihuckleberryfinn #theadventuresofhuckleberryfinn #marktwain #storytel #audiolibro #bookstagram #books #instabooks #igreads #instalibri #bookworm #bookish #booklover #bookaddict #bookstagrammer #instaread #booktime #lettura #leggere #leggeremania #bookstragramitalia #libridaleggere #bibliophile #librimania #leggeresempre #booksbooksbooks #leggererendeliberi #bookphoto #bookphotography #booksofinstagram

A post shared by Sara Curzel (@istantanea_di_un_libro) on

Leggi in anticipo le opinioni e recensioni

Come per gli ebook e i libri tradizionali, i commenti e le recensioni da parte di altri lettori sono un’ottima guida per orientarsi tra i vari titoli prima dell’acquisto. Non cercare opinioni sul libro in sé, ma quelle specifiche sulla versione audio. Molte piattaforme permettono ai loro abbonati di lasciare commenti sui titoli che hanno ascoltato.

Conclusioni

Gli audiolibri non sembrano essere una moda passeggera, vista la grande popolarità di cui godono tra i lettori di tutte le età. Grazie a questo risultato, decine di applicazioni e piattaforme per gli audiolibri hanno fatto la loro comparsa, offrendo migliaia di titoli in varie lingue, di cui ti abbiamo proposto una piccola selezione.

Oltre alle nostre raccomandazioni, abbiamo anche cercato  di fare un po’ di luce su alcuni concetti inerenti a questo particolare formato audio. Ti abbiamo spiegato i vari tipi di narratori, il significato dei termini abridged e unabridged, o perché gli audiolibri sono adatti ai piccoli di casa.

Se credi che questo articolo possa aiutare altre persone ad aprirsi a questo nuovo modo di leggere, condividilo sui tuoi social. Non esitare a lasciarci le tue osservazioni, dubbi e anche consigli su cosa ascoltare nella nostra sezione commenti.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Kichigin: 74798216/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Dalila Coviello Redattrice e traduttrice
Le parole sono il mio più grande amore: ne ho scritte di mie, in italiano (Alice nel Paese dei call center, Nike Editrice, 2014), e da più di sei anni ne traduco da altre lingue, divertendomi ogni volta. Sono anche appassionata di digital, e social media e storytelling sono il mio pane quotidiano.
Innamorato della letteratura in generale e della fantascienza in particolare. Utente Internet autodidatta, blogger esperto e geek nel suo senso più ampio da prima che esistesse il termine.