Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Il nostro metodo

7Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

30Commenti valutati

Molti batteristi principianti cercano bacchette per la loro batteria. Al giorno d’oggi, molti musicisti stanno cercando quali sono i migliori finora. Ci sono alcuni aspetti da considerare quando si scelgono le bacchette. Dal tipo di legno, il diametro, il peso, il tipo di punta, la lunghezza e la flessibilità. Tutto questo influenza il comfort quando si suonano diversi stili.

Ci sono diverse bacchette sul mercato, sia in termini di marca che di caratteristiche, per sperimentare nuovi suoni innovativi. Se vuoi saperne di più sulle bacchette, abbiamo selezionato gli aspetti più importanti per te in questo articolo. Pronto?




La cosa più importante da sapere

  • L’importanza di scegliere un buon paio di bacchette è spesso trascurata. Tuttavia, sono essenziali e fondamentali quando si gioca.
  • Le bacchette non sono solo l’estensione delle braccia, ma sono anche responsabili dell’esecuzione dei comandi musicali impartiti dal cervello.
  • Per scoprire i suoni, ecco alcuni degli elementi da considerare quando si cercano le bacchette.

Bacchette: la nostra selezione

Di seguito abbiamo selezionato le migliori bacchette che puoi trovare sul mercato. Questo ti aiuterà a decidere quali sono i più adatti al tuo stile musicale. Inoltre, puoi scegliere tra diversi legni e caratteristiche a seconda delle tue esigenze.

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulle bacchette

Se stai cercando di comprare delle bacchette per la tua batteria, è essenziale che tu conosca gli aspetti più importanti della tua scelta. Ecco alcune delle domande più frequenti per aiutarti a rispondere.

La tecnica Moeller è un metodo di percussione che combina una varietà di tecniche con lo scopo di migliorare la velocità, la potenza e il controllo delle mani. (Fonte: Sorenson: MjIMc6uhwrE/ Unsplash)

Quali bacchette comprare per i principianti?

Le bacchette più consigliate sono le 5 A, poiché sono molto versatili per suonare qualsiasi stile di musica e si adattano facilmente alle tue mani. Sono leggeri e ti permetteranno di suonare meglio senza causare alcun dolore alle tue mani.

La gamma di stili musicali che puoi suonare con questi bastoni va da

  • Jazz
  • Pop
  • Funk
  • Rock

Se sei un principiante, questo modello di bacchetta ti aiuterà a scoprire ciò di cui il tuo corpo, le tue braccia, le tue mani e le tue dita hanno bisogno per suonare meglio. In questo modo, ti aiuterà a trovare la tua coppia ideale.

Un altro modello di bacchette raccomandato per i principianti è la 5B. Se sei un batterista rock, queste sono le migliori bacchette per iniziare. Ricorda che ogni batterista ha un corpo diverso e queste bacchette possono funzionare perfettamente per suonare altri stili di musica. Tutto dipende da come la bacchetta si sente nelle tue mani.

I vantaggi delle 5 B sono che hanno un po’ più di peso e questo ci dà la comodità di avere più volume e attacco sia sulla batteria che sui piatti. Come detto sopra, l’uso più comune per questi bastoni è negli stili pesanti.

Come tenere i bastoni?

Ci sono diversi modi di tenere i bastoni. La tecnica che aiuta la musica dentro di noi ad uscire più facilmente è attraverso le nostre braccia. Il modo in cui impugniamo le bacchette dipende dal suono che stiamo cercando, dallo stile di musica che suoniamo e da ciò che ci fa sentire più a nostro agio nella nostra performance.

Devi ricordare che imparare ad impugnare bene le bacchette è un processo che richiede tempo e pazienza. Prima di camminare abbiamo imparato a strisciare, non scoraggiarti nel processo perché i frutti che otteniamo sono abissali. Questo ci aiuterà a prenderci cura del nostro corpo in modo che tutto ciò che facciamo sia senza sforzo e l’esecuzione sia precisa. Ci concentriamo sulle due prese più importanti: la presa americana e la presa tradizionale.

  • La presa americana: consiste nel tenere il bastone con un punto di equilibrio tra i pollici e gli indici, chiudendo le restanti dita alla base del bastone. In questo modo si forma un angolo di circa 45° sulla superficie della testa del tamburo, che a sua volta fa sporgere un po’ i gomiti. Questo è il più comunemente usato, poiché dà un suono coerente.
  • La presa tradizionale: Questa è molto comune per i batteristi jazz ed è stata originata dai batteristi delle bande dell’esercito. Mette il bastone nel palmo della mano sinistra rivolto verso l’alto. Il punto di equilibrio è tra il pollice, l’indice e la parte centrale del bastone poggia sull’anulare. Non è comune usarlo a causa della mancanza di potenza che offre, se dobbiamo giocare uno stile forte.

Quali bacchette usare per la batteria elettronica?

Per suonare la batteria elettronica avrai bisogno delle stesse bacchette di legno che si usano per suonare la batteria analogica. Ma devi considerare su quale tipo di superficie andrai a colpire. Al giorno d’oggi, ci sono batterie elettroniche che vanno dai prezzi più bassi a quelli più alti e questo ovviamente influenza molto la qualità.

Le bacchette più consigliate da utilizzare sono le 5A, in quanto sono leggere e non causano alcun danno alla superficie o alle braccia durante la performance. Un punto molto importante è che con questo tipo di batteria non sarai in grado di notare la differenza di suono se stai usando punte di nylon o di legno.

Al contrario, accadrà se il legno della bacchetta è fatto di Hickory o acero, poiché i suoni sono preimpostati nel modulo della batteria elettrica.

Tamburi acustici Tamburi elettronici
Non hai bisogno di un collegamento elettrico Risparmia denaro perché non hai bisogno di tamburi
La qualità del suono è più ampia Hai una varietà di suoni
Non sono adatti per suonare in una casa senza una stanza acusticamente condizionata Non fanno rumore
La manutenzione richiede più tempo e investimenti La manutenzione è minore
Sono pesanti e occupano spazio Per trasportarli non serve molto spazio e peso
La sensazione è naturale quando si suona una batteria Non sono ancora totalmente identici alla batteria acustica

Questo è un vantaggio, dato che puoi suonare a qualsiasi ora del giorno con la stessa forza e intensità, ma senza disturbare i tuoi vicini.

Ci sono modelli di batteria elettrica che simulano già la sensazione di suonare una vera batteria. Per questi casi, ti consigliamo di scegliere molto bene le tue bacchette in modo che la performance e il tuo rendimento siano i migliori. Così puoi approfittare dei vantaggi di queste batterie futuristiche.

Qual è la differenza tra le bacchette 5 A e 7 B?

È possibile che prima di comprare le bacchette ti sia chiesto quale sia la migliore opzione per lo stile di musica che suoni.
Ecco una lista di vendite e svantaggi delle bacchette più popolari sul mercato.

5A 7A
Più volume Meno volume
Più resistenza Meno resistenza
Più pesante Meno pesante
Attacco più definito Attacco meno definito
Tutti gli stili musicali Alcuni stili musicali(Jazz)

Qual è il vantaggio di usare bacchette con punta di legno o nylon?

Legno e nylon. Ma al giorno d’oggi, la maggior parte delle grandi marche producono punte in feltro o in argento per ottenere suoni diversi.

Le punte in nylon ti danno un suono più definito e più brillante, oltre ad essere più resistenti. I vantaggi delle punte in nylon sono più evidenti sui piatti, in particolare sul ride . Fanno emergere tutti i toni del piatto e rendono l’attacco forte e preciso.

Le punte delle bacchette influenzano il suono.

La punta in legno ti dà un suono più naturale ed è una buona scelta per la maggior parte degli stili di musica. Uno svantaggio di questo tipo di punta è che, dopo qualche tempo di utilizzo, si scheggia o si rompe. Questo tipo di punta è usato in musica come il jazz, il rock, il funk, il pop.

Puoi anche scegliere la forma del tipo di punta che influenzerà il suono che otterrai dalla tua batteria. I tipi di punta includono ghianda, barile, ovale, a goccia e altri.

Come sono fatte le bacchette?

Fare le bacchette è un processo lungo e interessante. Inizia dalla piantagione degli alberi, l’abbattimento, il processo di selezione del legno migliore fino alla fabbricazione. Dopo tutto questo lungo processo, arriva nelle nostre mani

  • Scelta del legno: la qualità del legno definirà la qualità dei bastoni. Uno dei legni migliori sono il noce e l’acero. Questo è il primo passo nella realizzazione della bacchetta, la selezione del legno.
  • Essiccazione: dopo aver scelto il tipo di legno, i tronchi vengono essiccati in condizioni speciali all’aria e in forni.
  • Taglio: Il legno, dopo l’essiccazione, viene tagliato in quadrati per stabilizzare il suo livello di umidità.
  • Modellare: In questo processo, il legno viene tagliato secondo la forma e la dimensione della bacchetta.
  • Laccatura: Non tutte le bacchette sono laccate, ma quelle che sono laccate ricevono uno strato speciale di vernice nell’ultima fase del processo di fabbricazione.

I bastoni sono fatti anche di materiali diversi dal legno. Per esempio, la fibra di carbonio. Anche se sono più costose, offrono un’altra alternativa all’ordinario.

Per scoprire i suoni sono alcuni degli elementi quando si scelgono le bacchette. (Fonte: Freestocks: gv1T8bOoAUs/ Unsplash)

Che legno usi per fare le bacchette?

Al giorno d’oggi, la tecnologia ha reso possibile trattare il legno in modo migliore a nostro beneficio senza intaccare l’ambiente. Ci sono molti legni diversi utilizzati per fare le bacchette. Dipendono dallo stile di musica che suoniamo, dal suono che stiamo cercando e dalla sensazione che abbiamo quando teniamo le bacchette in mano. Ogni tipo di legno è per situazioni e stili diversi.

Il legno diacero è uno dei legni più versatili disponibili. Sono facili da lavorare e hanno un’alta resistenza agli urti e all’usura. Possiamo sentire il suono di queste bacchette specificamente sui piatti. Sono comunemente usati dai musicisti jazz, dato che questo stile si basa molto sul ride.

Legno di hickory (noce): Questo è il materiale più popolare sul mercato, dato che sono molto resistenti. Inoltre assorbono bene il suono, il che permette loro di adattarsi a qualsiasi stile musicale. La maggior parte dei batteristi usa queste bacchette per la loro resistenza e perché producono un suono chiaro. Sono anche molto comode da usare

Ci sono molti altri tipi di legno sul mercato, tutto dipende da cosa stai cercando nel tuo suono. Altri esempi di legni sono

  • Bubinga
  • Quercia Shira kashi
  • Marfim
  • Jatoi
  • Jatoba
  • Roxinho

C’è un enorme mondo di possibilità. Tutto dipende dal suono che vuoi proiettare e dallo stile di musica che suoni.

Criteri di acquisto

Prima di decidere quali bacchette sono più adatte alla tua performance alla batteria, ecco una guida indispensabile. Qui ti mostreremo quali parametri dovresti prendere in considerazione. Questo ti aiuterà a trovare il tuo paio di bacchette ideale.

Lunghezza

Produrre suoni con una sensazione di qualità dipenderà sempre da quello che stai cercando quando scegli le bacchette. Ci sono modelli tra i 38 e i 41 cm di lunghezza. La lunghezza è importante perché influenza l’equilibrio nelle tue mani.

Il bilanciamento ti aiuta a decidere per quanto tempo la bacchetta rimbalzerà sulla testa del tamburo. Questo dipende da dove teniamo il bastone in relazione alla punta e alla coda. Ecco perché il suono dipenderà dalla lunghezza e dal peso del tuo braccio, ottenendo suoni forti o deboli.

Larghezza

Devi distinguere cinque parti di un bastone: punta, collo, corpo, manico e fine. La punta e il collo influenzano maggiormente il suono. Tuttavia, il diametro è anche importante quando si sceglie la forza e il volume.

Più le bacchette sono larghe, più alta è la gamma dinamica del volume che offrono, ottimizzando così le prestazioni negli stili musicali forti come il rock. D’altra parte, se sono meno ampi, la gamma dinamica del volume offerto è inferiore. Queste sono adatte a stili musicali come il jazz e il blues.

Le punte in legno danno un suono più naturale. (Fonte: Denise Jans: yaJG3I8MaA4/ Unsplash)

Suggerimenti

La differenza tra una punta di legno e una di nylon si riflette nel suono dei piatti. Il legno, per eccellenza, è il preferito di tutti. Le punte di legno sono disponibili in una varietà di dimensioni e forme. È il più comune perché dà un suono più naturale.

Dipenderà sempre dal contesto musicale. Pertanto, le punte di nylon sono la punta preferita per i suoni brillanti e penetranti. Così, la maggior parte dei musicisti rock usano le punte in nylon per migliorare il suono dei loro piatti.

Peso

Più importante dello spessore e della lunghezza è il peso. Quindi, più pesanti sono le bacchette, più potente e senza sforzo è il suono. Così, i batteristi che suonano stili di musica pesante usano bacchette pesanti per ottenere un suono più grande con più attacco.

Meno peso significa meno volume, meno attacco e funziona perfettamente per stili di musica come il jazz e il blues. Ci sono batteristi che credono che meno peso sulla bacchetta sia meglio. In questo modo, possono ottenere un suono più pronunciato usando le braccia con la giusta tecnica.

Tipi di legno

La differenza dei legni può essere differenziata in come si sentono nelle tue mani, ma più specificamente nel suono dei piatti. Ci sono legni come l’Hickory che ti permettono di ottenere suoni notevoli.
La

sua densità e durata lo rendono il legno preferito dai batteristi.

Le bacchette di acero sono leggere e flessibili. Se vuoi un bastone lungo con meno peso, questi sono i bastoni che fanno per te. Hanno più influenza sul suono dei piatti e sono comunemente usati dai batteristi jazz.

Sono disponibili bacchette in fibra di carbonio che possono durare più a lungo di quelle in legno. Ma hanno un alto rischio di rompere un piatto o una testa di tamburo. Sono più costose e durano più a lungo di quelle in legno.

Sintesi

Infine, puoi trovare il tuo perfetto paio di bacchette, ma non c’è un giusto o sbagliato. Dipenderà semplicemente da come senti i bastoni nelle tue mani e da quanto sei aggressivo durante l’esecuzione. Inoltre, un altro grande fattore è il suono che stai cercando.

Quindi, puoi vedere che ci sono molte opzioni e combinazioni quando si tratta di scegliere i tuoi bastoni. Quindi, non essere intimidito da una sola scelta e approfitta delle possibilità. E divertiti a sperimentare con diversi bastoni finché non trovi la coppia perfetta. Sei pronto?

Se ti è piaciuto il nostro articolo e l’hai trovato utile, condividilo sulle tue reti e lasciaci un commento!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Maxkolmeto: 140437178/ 123rf.com)

Recensioni