Ultimo aggiornamento: 28/09/2021

Se non sei uno sviluppatore o un ingegnere, concetti come sviluppo front-end vs. back-end possono essere impegnativi per te. Quando accumuli tutti i framework, i linguaggi di programmazione e le API che gli sviluppatori usano per costruire applicazioni, può diventare piuttosto confuso.

Ma non preoccuparti in questo post, ti spiegheremo esattamente cos’è il backend e tutto quello che devi sapere su di esso per incorporarlo con successo nelle tue campagne di marketing o SEO. Inoltre, ti abbiamo anche mostrato la differenza tra il front-end e il back-end e abbiamo descritto con cosa hai a che fare di solito.




Sommario

  • Il backend è la parte operativa di un’azienda. In altre parole, è la parte che i clienti e il pubblico vedono o sentono raramente. Backend si riferisce alle operazioni “dietro le quinte”.
  • I dipartimenti o gli uffici di backend forniscono i servizi che permettono alle aziende di funzionare. Gli esempi includono l’amministrazione, la contabilità, le risorse umane (HR o personale), l’elaborazione dei documenti e l’elaborazione dei dati di comunicazione.
  • Il significato del termine contrasta con il suo “front-end”. Il “front end” è la parte di un’azienda che gli esterni spesso vedono e sentono. I dipartimenti di vendita, marketing e pubbliche relazioni (PR) fanno parte del ‘front-end’.

Voce del glossario: Il termine backend spiegato in dettaglio

Tutte le domande che potresti avere su backend sono spiegate qui in dettaglio e in modo comprensibile.

Cos’è un backend?

Il backend di solito consiste in tre parti: un server, un’applicazione e un database. Quando prenoti un volo o compri i biglietti per un concerto, di solito apri un sito web e interagisci con il front end. Dopo aver inserito queste informazioni, l’applicazione le memorizza in un database creato su un server.

Per semplicità, pensa ad un database come ad un gigantesco foglio di calcolo Excel sul tuo computer, ma il tuo computer (server) è memorizzato da qualche parte in Arizona.

Tutte queste informazioni rimangono sul server, quindi quando accedi nuovamente all’applicazione per stampare i tuoi biglietti, tutte le informazioni sono ancora presenti nel tuo account. Chiamiamo una persona che costruisce tutta questa tecnologia uno sviluppatore backend.

Le tecnologie di backend di solito consistono in linguaggi come PHP, Ruby, Python, ecc. Per renderli ancora più facili da usare, di solito sono estesi da framework come Ruby on Rails, Cake PHP e Code Igniter, che accelerano lo sviluppo e facilitano la collaborazione.

Molti professionisti del web che stanno entrando nel campo possono aver sentito molte persone parlare di WordPress. WordPress è un buon esempio di collaborazione front-end e back-end perché WordPress è un framework open-source costruito su PHP che devi installare sul tuo server con un database. I designer personalizzano poi l’aspetto e la funzionalità dei siti WordPress utilizzando CSS, jQuery e JavaScript.

Cos’è un server?

Un server è semplicemente un computer che ascolta le richieste in arrivo. Anche se ci sono macchine fatte e ottimizzate per questo scopo specifico, qualsiasi computer collegato ad una rete può agire come un server. Infatti, quando sviluppi applicazioni, userai spesso il tuo computer come server.

Cos’è un database?

I database sono comunemente utilizzati nel back-end delle applicazioni web. Questi database forniscono un’interfaccia per memorizzare i dati in modo persistente nella memoria. Memorizzare i dati in un database riduce sia il carico sulla memoria principale della CPU del server che la capacità di recuperare i dati se il server si blocca o perde potenza.

Molte richieste inviate al server possono richiedere una query al database. Un cliente potrebbe richiedere informazioni che sono memorizzate nel database o un cliente potrebbe inviare dati da aggiungere al database con la sua richiesta.

Cos’è un cliente?

I client sono qualsiasi cosa che invia richieste al back-end. Questi sono spesso browser che fanno richieste per il codice HTML e JavaScript che eseguono per visualizzare i siti web all’utente finale. Tuttavia, ci sono molti tipi diversi di client: può essere un’applicazione mobile, un’applicazione in esecuzione su un altro server o anche una smart app abilitata al web.

Cos’è uno sviluppatore backend?

Lo sviluppo backend si riferisce al lato server dello sviluppo, dove l’attenzione principale è su come funziona il sito web. Fare aggiornamenti e cambiamenti oltre a monitorare la funzionalità del sito web è la responsabilità principale degli sviluppatori di Beckend.

Senza ottimizzare il backend del tuo sito web, le campagne SEO off-page sono vane (Fonte immagine: Kaleidico / unsplash)

Il codice scritto dagli sviluppatori del backend trasmette le informazioni del database al browser. Tutto ciò che non puoi vedere facilmente con l’occhio, come i database e i server, è il lavoro di uno sviluppatore back-end. Le posizioni di sviluppatori back-end sono spesso chiamate programmatori o sviluppatori web.

Quali sono i compiti di uno sviluppatore back-end?

Uno sviluppatore back-end ha diverse aree di responsabilità

  1. Il lavoro dello sviluppatore back-end è quello di capire gli obiettivi del sito web e trovare soluzioni efficaci.
  2. Memorizza i dati e si assicura anche che vengano visualizzati all’utente che ha bisogno di accedervi.
  3. Responsabile dello sviluppo dei sistemi di elaborazione dei pagamenti come l’accettazione dei dati, l’archiviazione sicura di questi
  4. Informazioni e l’addebito di tale pagamento. Gestisci le risorse API che funzionano attraverso i dispositivi.
  5. Lui o lei potrebbe essere coinvolto nell’architettura di un sistema e nell’analisi della scienza dei dati.
  6. Gli sviluppatori sono responsabili dell’organizzazione della logica del sistema che gira su diversi dispositivi.
  7. Gli sviluppatori backend devono anche essere coinvolti nella creazione di framework o dell’architettura per facilitare la programmazione.
  8. Gli sviluppatori backend dovrebbero avere la capacità di implementare algoritmi e risolvere problemi legati al sistema.

Per essere in grado di gestire queste aree di responsabilità, uno sviluppatore backend deve avere familiarità con quanto segue

  • Linguaggi di sviluppo web
  • Database e cache
  • Server
  • API

Quindi, come puoi vedere, gli sviluppatori back-end lavorano in una grande varietà di aree e hanno una vasta gamma di compiti.

Cosa sono i linguaggi di programmazione?

Molti sviluppatori backend hanno familiarità con i linguaggi frontend come HTML e CSS, ma hanno bisogno di usare linguaggi come Java, PHP, Ruby on Rails, Python e .Net per fare il lavoro backend. Gli sviluppatori backend si concentrano principalmente sulla reattività e la velocità di un sito web.

Questi linguaggi sono utilizzati per creare siti dinamici, che differiscono dai siti statici in quanto questi tipi di siti web memorizzano informazioni del database. Il contenuto del sito web viene costantemente cambiato e aggiornato. Esempi di siti dinamici sono Facebook, Twitter e Google Maps.

Cos’è un’API?

Un’API (Application Programming Interface) è un insieme di funzioni che permette alle applicazioni di accedere ai dati e interagire con componenti software esterni, sistemi operativi o microservizi. Per semplificare, un’API fornisce una risposta dell’utente ad un sistema e invia la risposta del sistema all’utente. Fai clic su “Aggiungi al carrello”; un’API dice al sito web che hai aggiunto un prodotto al tuo carrello; il sito web aggiunge il prodotto al tuo carrello e il tuo carrello viene aggiornato.

Il “front-end” è la parte di un business che gli esterni spesso vedono e sentono (Fonte immagine: Lala Azizli / unsplash)

API permette ad uno sviluppatore di fare una specifica “chiamata” o “richiesta” per inviare o ricevere informazioni. Questa comunicazione è fatta usando un linguaggio di programmazione chiamato “JSON”. Può anche essere utilizzato per eseguire un’azione definita come l’aggiornamento o la cancellazione dei dati. Ci sono quattro metodi di query di base che possono essere eseguiti con l’API.

Cos’è un frontend?

Quando parliamo del “front end” del web, stiamo davvero parlando della parte del web che puoi vedere e con cui puoi interagire. Il frontend di solito consiste in due parti: il web design e lo sviluppo web frontend.

In passato, quando qualcuno parlava di sviluppo, di solito si riferiva al backend, ma negli ultimi anni c’è stato un vero bisogno di distinguere tra i designer che lavoravano esclusivamente in Photoshop e quelli che potevano codificare HTML e CSS. È andato anche oltre quando i designer hanno superato i confini per lavorare con JavaScript e jQuery.

Quindi ora quando si parla del termine “web design”, si parla veramente di chi lavora con Photoshop e Fireworks, e di chi sa codificare con HTML, CSS, JavaScript o jQuery (potrebbe essere importante menzionare qui che jQuery è una libreria compilata di JavaScript).

Gli sviluppatori backend lavorano in una grande varietà di campi e hanno una vasta gamma di compiti. (Fonte immagine: True Agency / unsplash)

Tutto ciò che vedi quando usi il web è una combinazione di HTML, CSS e JavaScript, tutto controllato dal browser del tuo computer. Questo include cose come i font, i menu a tendina, i pulsanti, le transizioni, i cursori, i moduli di contatto, ecc.

Affinché tutto questo diventi realtà e le informazioni che inserisci negli elementi front-end vengano memorizzate, abbiamo bisogno della tecnologia per renderlo possibile.

Perché il backend è importante per il SEO?

La maggior parte delle linee guida SEO si concentrano sul SEO off-page. Si presta poca attenzione all’ottimizzazione del backend di un sito web per il SEO. Tuttavia, senza un sito web ottimizzato, le campagne SEO off-page sono vane. Dovresti prestare attenzione ai seguenti tre punti:

Codice pulito

La velocità di caricamento delle pagine è diventata un fattore significativo per il ranking di Google. Gli utenti di Google sono impazienti e abbandoneranno rapidamente una pagina che impiega molto tempo a caricarsi. Per fornire agli utenti un’esperienza di ricerca senza problemi, Google premia i siti che si caricano velocemente.

Pertanto, puoi iniziare il processo di aumento della velocità di caricamento del tuo sito web e delle tue pagine pulendo il tuo codice. Un codice pulito permette agli spider dei motori di ricerca di capire le informazioni sul tuo sito web. Hai più possibilità di posizionarti per le parole chiave a cui mirano le tue pagine se permetti ai motori di ricerca di capire di cosa tratta il tuo contenuto.

Crawlability

La quantità di pagine che devono essere scansionate sul web è impressionante – i motori di ricerca hanno quindi poco tempo per indicizzare una pagina. Se la tua pagina impiega un’eternità a scorrere, passeranno al prossimo sito che offre una scansione facile e veloce. Per migliorare la crawlabilità del tuo sito web, devi eliminare i vicoli ciechi e avere percorsi chiari per i motori di ricerca per leggere i tuoi contenuti.

Il modo più semplice per ottenere questo risultato è quello di creare una sitemap XML e inviarla ai motori di ricerca.

Un’altra misura per eliminare i vicoli ciechi è quella di rimuovere i link interrotti. I link rotti e cattivi non aiutano il web in alcun modo e infastidiscono solo i tuoi utenti e i motori di ricerca. Le pagine possono essere trovate facilmente se molti link puntano ad esse. Hai quindi bisogno di una buona strategia di link interni che non solo aiuti i tuoi visitatori umani, ma anche i motori di ricerca.

Leggibilità dell’URL

Una delle tecniche SEO on-page che puoi facilmente sfruttare è l’ottimizzazione del tuo URL per i motori di ricerca e i lettori. La cosa più importante è che le persone dovrebbero essere in grado di scansionare il tuo URL e decifrare ciò di cui parla il tuo contenuto. Se le persone possono fare questo, i motori di ricerca non avranno problemi a capire i tuoi URL.

Conclusione

Nel mondo dei computer, il “back end” si riferisce a qualsiasi parte di un sito web o programma software che gli utenti non possono vedere. Si contrappone al frontend, che si riferisce all’interfaccia utente di un programma o di un sito web. Nel linguaggio di programmazione, il backend è il “livello di accesso ai dati” mentre il frontend è il “livello di presentazione”.

La maggior parte dei siti web moderni sono dinamici, cioè il contenuto del sito è generato al volo. Una pagina dinamica contiene uno o più script che vengono eseguiti sul server web ogni volta che si accede alla pagina. Questi script generano il contenuto della pagina, che viene inviato al browser web dell’utente. Tutto ciò che accade prima che la pagina venga visualizzata in un browser web fa parte del backend.

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni