Ultimo aggiornamento: 11/08/2021

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

27Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

74Commenti valutati

Benvenuto su ReviewBox! Oggi parleremo di uno strumento popolare e moderno che ha rivoluzionato l’industria della batteria: la batteria elettrica. Questo dispositivo è in grado di soddisfare i bisogni dei batteristi più esigenti ed è anche eccellente per i principianti interessati ad iniziare a suonare.

Nonostante sia un grande strumento, la batteria acustica ha certamente dei limiti che possono rappresentare un problema per alcuni batteristi. Può essere difficile affrontare fattori come il rumore e la difficoltà di trasporto. La batteria elettrica attenua questi problemi e offre molte delle stesse caratteristiche di una acustica.

Qui troverai tutto quello che devi sapere sulla batteria elettrica. Ti parleremo dei migliori modelli, delle loro varianti e ti spiegheremo come differiscono dalle batterie acustiche convenzionali. Queste informazioni ti aiuteranno a determinare se la batteria elettrica è la scelta giusta per te.




Le cose più importanti da sapere

  • La batteria elettrica è uno strumento basato su pad che imita i suoni, le funzioni e il modo di suonare di una batteria acustica. È un’alternativa silenziosa, leggera e molto conveniente per coloro che sono limitati dagli svantaggi di una batteria acustica. È completamente programmabile e personalizzabile.
  • La batteria elettrica standard è progettata a immagine di una batteria acustica tradizionale, con diversi pad che rappresentano i tamburi e i piatti. C’è anche il modulo di percussione digitale, che è una versione molto più compatta che offre praticamente le stesse funzioni di una batteria elettrica.
  • Quando si sceglie una batteria elettrica, è necessario testare i pad per determinare il livello di naturalezza che offrono rispetto ai componenti di una batteria acustica. Vale anche la pena considerare la diversità della libreria sonora e lo spazio disponibile per installare l’attrezzatura.

Batteria elettrica: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulla batteria elettrica

La maggior parte delle batterie elettriche sono molto simili, consistono degli stessi elementi e le loro funzioni sono praticamente identiche. Tuttavia, questa guida sottolinea i fattori di differenziazione più importanti in modo che tu possa fare la scelta giusta e ottenere il massimo dalla tua batteria elettrica.

Un batterista che aziona la grancassa con un pedale (Foto: Free-Photos / Pixabay.com)

Cos’è una batteria elettrica?

Una batteria elettrica è uno strumento musicale che emula i suoni e le funzioni di una batteria acustica e serve come alternativa alla batteria acustica. Consiste in una serie di componenti conosciuti come pad, montati su una struttura leggera in una disposizione e disposizione simile a quella dei tamburi e dei piatti in una batteria acustica.

Questi pad rispondono alla forza e agli stimoli di pressione di una bacchetta in modo simile ai tamburi e ai piatti di una batteria acustica. Sono collegati ad un modulo sonoro, che controlla ed emette il suono assegnato ad ogni pad. Questo modulo è programmabile e controllabile dall’utente.

Quali sono i vantaggi della batteria elettrica?

Il vantaggio principale della batteria elettrica è che, a differenza della sua controparte acustica, non è rumorosa. Questo fornisce una grande alternativa, e la possibilità di continuare a giocare, per coloro che vivono e suonano in aree affollate dove il rumore sarebbe un problema. È anche molto più leggero.

Suonare in silenzio è possibile grazie all’uscita audio digitale della batteria elettrica, che permette l’uso delle cuffie. Tuttavia, può anche essere facilmente collegato ad un altoparlante o ad un sistema PA per le performance dal vivo. Inoltre, l’uscita digitale permette di utilizzare la batteria con software di editing e registrazione audio.

Inoltre, è programmabile. Questo significa che diversi suoni, comunemente conosciuti come campioni, possono essere cambiati e assegnati ad ogni pad o all’intero ensemble. I moduli sonori includono ampie librerie di campioni che non si limitano ai suoni delle percussioni.

Vantaggi
  • Estremamente più silenzioso di una normale batteria
  • Facile da trasportare
  • Può essere facilmente registrato via software e senza microfoni
  • Offre una vasta gamma di suoni programmabili
  • I moduli di batteria digitale sono ancora più convenienti
Svantaggi
  • Anche se simile, la sensazione di suonare non è la stessa di una batteria acustica
  • Opzioni limitate per l”aggiunta di pad aggiuntivi
  • I pad potrebbero non essere così reattivi ai diversi livelli di pressione e forza
  • Suona allo stesso modo con tutti i tipi di bacchette
  • Può essere significativamente più costoso di una batteria acustica

Tamburi elettrici e moduli di batteria digitali – cosa cercare?

Tecnicamente, affinché uno strumento conti come una batteria elettrica, la disposizione dei pad dovrebbe essere simile a quella dei componenti di una batteria acustica. Tuttavia, c’è una variazione: il modulo di percussione digitale. Entrambi condividono le stesse funzionalità, ma le dimensioni e il modo di suonare sono la differenza principale.

Batteria elettrica. La disposizione dei suoi pad è uguale a quella dei tamburi e dei piatti di una batteria acustica convenzionale, così come il modo in cui vengono suonati. Sono disponibili diverse librerie di esempio. Ulteriori pad possono essere aggiunti a seconda della disponibilità di ingressi fisici liberi sul modulo sonoro.

Il pad hi-hat è collegato ad un pedale elettronico. Quando il pedale viene premuto e rilasciato, il modulo sonoro riceve un segnale che altera il suono per farlo corrispondere a quello degli hi-hat aperti o chiusi. La grancassa, nel frattempo, è guidata dal colpo di un pad elettronico. Gli altri pad sono suonati con le bacchette.

Tutto questo si traduce in un’esperienza molto simile a quella di una batteria acustica, poiché il modo di suonare è lo stesso. I tamburi elettrici hanno lo scopo di emulare i tamburi acustici. Il batterista deve avere un posto a sedere, poiché la batteria elettrica si suona necessariamente da seduti, proprio come una vera batteria.

Modulo percussioni digitali. Offre ampie librerie di campioni e praticamente le stesse opzioni di programmazione di una batteria elettrica, ma in un design compatto. Hanno da 4 a 8 pad, e anche se questi sono molto più piccoli, sono altrettanto espressivi e reattivi di quelli di una batteria elettrica. Si suonano anche con le bacchette.

Lo scopo del modulo di percussione digitale non è quello di emulare una batteria acustica in termini di disposizione fisica dei pad o della sensazione di suonare. Per esempio, mentre la grancassa su una batteria elettrica corrisponde a un pad a pedale, sul modulo batteria digitale può occupare da 4 a 8 pad.

I moduli batteria digitali sono spesso utilizzati come add-on per la batteria acustica, dando al giocatore la possibilità di includere suoni digitali nella sua performance. Sono ancora più facili da trasportare di una batteria elettrica (misurano in media 50×30 cm e non superano i 4 kg) e possono essere montati su uno stand

Batteria elettrica Modulo percussioni digitali
Interfaccia utente Diversi pad in un layout di batteria acustica Pad uguali in un modulo compatto
Spazio occupato Circa 1.5&#215 1.5 m 50&#215 30 cm in media
Peso Circa 13 – 20 kg Circa 4 kg
Possibilità di aggiungere pad aggiuntivi Limitata, ma possibilele Nessuna (anche se sono supportati accessori esterni)

Criteri di acquisto

Le batterie elettriche non hanno così tante variabili come le batterie acustiche, ma questo non significa che dovresti fidarti e scegliere alla cieca. Ci sono diversi fattori da considerare per fare la migliore scelta d’acquisto:

Naturalezza

È comune per i batteristi desiderare che la loro esperienza di gioco sia il più vicino possibile a quella di una vera batteria, quindi la naturalezza dell’attrezzatura è importante. Questo fattore è diviso in due sottofattori:

Risposta dei cuscinetti a diversi livelli di pressione e forza . L’unico modo per testare questa caratteristica è a mano. Comincia picchiettando delicatamente un cuscinetto e aumenta gradualmente la forza. Ascolta se l’aumento del volume è proporzionale all’aumento dell’intensità del colpo.

Se senti che il suono è a volte più forte o più debole di quello che hai effettivamente suonato, la risposta del pad potrebbe essere scarsa. Se l’aumento della forza del tuo battere è graduale, l’aumento dell’intensità del suono dovrebbe essere altrettanto graduale.

Reazione fisica della bacchetta sul pad. I tamburi di una batteria acustica possono essere accordati stringendo o allentando le viti che tengono la testa del tamburo. Questo cambia la tensione sulla testa del tamburo, alterando non solo l’altezza del suono, ma anche il modo in cui la bacchetta rimbalza quando colpisce il tamburo.

Questo livello di tensione è molto importante, poiché alcune tecniche di batteria dipendono da esso. Per poter eseguire un buon rullo, per esempio, la testa del rullante deve essere sufficientemente tesa. Altrimenti la bacchetta non rimbalzerà correttamente.

Come si relaziona questo con una batteria elettrica? Dato che non possiamo regolare la tensione superficiale dei cuscinetti, tutto quello che possiamo fare è provarli e vedere se siamo a nostro agio con la risposta fisica (il rimbalzo, la fermezza) quando li colpiamo con il bastone. La risposta fisica delle apparecchiature di alta qualità dovrebbe essere la più autentica possibile.

“Quando ti avvicini per la prima volta al tuo strumento, ciò che esce da te è semplicemente ciò che senti” – Dennis Chambers

Sound Library

Questo può sembrare irrilevante, ma per molti musicisti multi-genere che richiedono flessibilità è essenziale. Se sei uno di loro, una grande libreria di campioni sarà un enorme valore aggiunto che ridurrà la necessità di acquistare attrezzature extra. Più suoni diversi hai, più flessibilità hai per sperimentare e produrre.

Come già detto, la libreria di suoni di una batteria elettrica non si limita alle percussioni. Questo significa che puoi assegnare suoni melodici (prodotti digitalmente/campioni di strumenti reali) ad ogni pad, trasformando la tua batteria elettrica in uno strumento armonico e aumentando esponenzialmente le tue opzioni creative.

Aggiungere Pads

Con una batteria acustica è facile. Con una batteria elettrica, non tanto. Dato che le porte d’ingresso sul modulo sonoro di una batteria acustica sono limitate, aggiungere pad aggiuntivi può essere difficile. È importante considerare quanti canali di ingresso ha il tuo kit. Un kit standard ne ha circa 12.

Se 12 non sono abbastanza per te, il modo più comune per aggiungere pastiglie è quello di utilizzare cavi splitter. Questi cavi condensano il segnale di due ingressi in un unico ingresso che va nel modulo audio. Un altro modo è quello di utilizzare un’interfaccia MIDI esterna, con la quale puoi inviare il segnale di diversi canali al modulo sonoro attraverso il suo ingresso MIDI.

Tuttavia, queste opzioni rappresentano investimenti aggiuntivi al pad che vuoi aggiungere, dato che devi acquistare cavi splitter o interfacce MIDI. Inoltre, non sono compatibili con tutti i modelli. Non c’è una regola empirica per determinarlo; l’unica opzione è controllare la compatibilità (e le possibili alternative) per modello.

Spazio

Per allestire e suonare comodamente una batteria elettrica, hai bisogno di circa lo stesso spazio di una batteria acustica (1,5×1,5 metri). Molte persone comprano batterie elettriche con l’idea che siano estremamente più piccole di quelle acustiche, ma questo non è sempre il caso. Assicurati di avere abbastanza spazio.

Un modulo di batteria digitale non è un problema, perché è un’opzione molto compatta. Se non hai lo spazio per una batteria elettrica, considera di prendere una batteria digitale. Questa attrezzatura, con la sua base, è poco invasiva e puoi anche posizionarla su un mobile o una superficie.

La batteria elettrica è un’opzione eccellente sia per i principianti che per gli esperti (Foto: StockSnap / Pixabay.com)

(Fonte dell’immagine: Koonsiri Boonnak/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni