Ultimo aggiornamento: 11/08/2021

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

24Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

75Commenti valutati

Benvenuto su ReviewBox! In questa puntata tratteremo uno degli strumenti musicali più popolari al mondo: la batteria. Questo divertente strumento è essenziale in qualsiasi band, poiché guida il ritmo delle canzoni ed è spesso quello che ci fa ballare.

Suonare la batteria è l’hobby preferito di molti musicisti dilettanti. È anche ciò che permette a molti musicisti professionisti di pagare l’affitto e le bollette. La soddisfazione personale che deriva dal praticare e padroneggiare uno strumento musicale è una sensazione incredibile. La batteria in particolare offre molti vantaggi.

Su ReviewBox, come sempre, ti portiamo tutte le informazioni sui prodotti che ti interessano di più. Per questo motivo, ti mostreremo i migliori tamburi e ti insegneremo tutto ciò che dovresti considerare se sei interessato ad acquistarne uno, in modo che tu possa ottenere il massimo da esso e diventare un prodigio della batteria.




La cosa più importante da sapere

  • La batteria è uno strumento a percussione composto da diversi tamburi e piatti. Può essere personalizzato secondo i gusti del batterista con diversi accessori. Ci sono innumerevoli modelli diversi e opzioni di personalizzazione. Offre molteplici benefici per la salute fisica ed emotiva. Aiuta anche a sviluppare le abilità motorie.
  • Ci sono batterie elettriche e acustiche. Per entrambi, la configurazione usuale è grancassa, rullante, almeno un tom, hi-hat e almeno un piatto. La batteria elettrica funziona con pad elettronici che emettono suoni preregistrati quando vengono colpiti con la bacchetta, imitando l’espressività, la sensazione e la reattività di una batteria acustica.
  • I tamburi possono essere molto rumorosi, quindi scegli con attenzione. Ci sono altri fattori che l’utente dovrebbe considerare in base ai propri bisogni e gusti. Questi includono lo spazio, la facilità di trasporto e il genere musicale. La soluzione più comune a molti di questi problemi è quella di optare per uno elettrico.

Batteria: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sulla batteria

La batteria è probabilmente lo strumento più versatile, costituito da diversi componenti e con innumerevoli varianti. Anche se servono tutti allo stesso scopo, i bisogni di un professionista saranno completamente diversi da quelli di un principiante. In questa guida ti spiegheremo in dettaglio tutto quello che devi sapere su questo strumento.

Suonare la batteria è un hobby popolare con grandi benefici (Foto: Vadim Guzhva/123rf.com)

Cos’è una batteria e quali sono i suoi vantaggi?

La batteria è uno strumento a percussione composto da diverse batterie e piatti. Si suona con le bacchette e il suo scopo è quello di creare ritmi, spesso conosciuti come beat, per accompagnare una canzone. La maggior parte dei generi si basa molto sulla batteria, senza la quale le canzoni sarebbero incomplete e vuote.

È uno strumento completamente personalizzabile, quindi i batteristi possono integrare e modificare il setup a loro piacimento. Inoltre, suonare la batteria offre una vasta gamma di benefici. Per molti, suonare la batteria è una delle attività più arricchenti.

Vantaggi
  • Aiuta a ridurre lo stress
  • Eccellente per sviluppare le abilità motorie
  • Aiuta a migliorare la coordinazione mano-occhio
  • Una componente essenziale della maggior parte dei generi musicali
Svantaggi
  • È abbastanza rumoroso e può dare fastidio ai vicini
  • Modificare le impostazioni è un investimento extra
  • La registrazione richiede molte attrezzature extra
  • È difficile da trasportare

Batteria elettrica e acustica – cosa cercare

Ci sono due varianti della batteria: elettrica e acustica. Anche se il modo in cui interagiscono tra loro è quasi esattamente lo stesso e la funzione è la stessa, ci sono differenze fondamentali molto importanti di cui essere consapevoli. La sensazione di suonare, i diversi tipi di suoni e le opzioni di personalizzazione variano da uno all’altro.

Batteria acustica. Questi tamburi emettono il loro suono attraverso la risonanza acustica naturale dei tamburi e dei piatti. Il materiale di cui sono fatti questi componenti ha un grande impatto sul suono, così come il tipo di bacchetta usata e la forza e la tecnica usata quando si colpisce.

La batteria acustica è il punto di riferimento per qualsiasi batteria elettrica. Alla fine della giornata, è il vero strumento. La batteria elettrica, per quanto sofisticata, non potrà mai eguagliare completamente l’esperienza e i diversi tipi di suono offerti dai tamburi e dai piatti di una vera batteria.

È possibile variare il suono di una batteria e il modo più pratico è quello di accordare la batteria. Le opzioni di accordatura e i diversi tipi di suono possibili sono infiniti. Ci sono anche piatti con effetti e una grande varietà di tamburi con diverse caratteristiche sonore che aggiungono sfumature interessanti al suono complessivo.

Batteria elettrica. Funziona con componenti chiamati pad elettronici. La disposizione dei pad imita quella di una normale batteria. I pad sono collegati ad un modulo sonoro elettronico che produce i suoni quando i pad vengono colpiti. Il segnale è digitale, quindi può essere inviato a diversi tipi di uscite audio.

Una grande attrazione della batteria elettrica è che non è rumorosa. Anche se è vero che i pad producono rumore quando vengono colpiti, questo suono non è risonante ed è estremamente più silenzioso di quello di una batteria acustica. Il batterista può ascoltare attraverso le cuffie o un altoparlante, o inviare il segnale al software di registrazione.

Un altro vantaggio della batteria elettrica è che è programmabile. Questo significa che diversi suoni, conosciuti anche come campioni, possono essere assegnati ad ogni pad. L’utente può scegliere tra una selezione di suoni da diversi kit di batteria o assegnare campioni individuali, che non sono limitati ai suoni di percussione.

Batteria acustica Batteria elettrica
Ruido Loud Considerevolmente più basso
Suonare feel Natural Variabile per modello, generalmente simile all’acustica
Sonido Suoni di batteria, variano a seconda del materiale Fornisce suoni di batteria acustici e anche digitali (clap, melodie, ecc), programmabili dalla libreria.), programmabile da una libreria di campioni
Potenza elettrica Nessuna alimentazione richiesta
Facilità di trasporto Bassa Alta
Possibilità di aggiungere batterie e piatti aggiuntivi Illimitata Limitata
Registrazione Attraverso microfoni multipli e interfaccia audio Digitale, si collega direttamente al software di registrazione

Quali sono le parti di una batteria?

La batteria, come già detto, non è altro che una combinazione di diversi tamburi e piatti. Per questo motivo, vale la pena conoscere questi componenti e le loro caratteristiche. Ci sono tre tipi di batteria: grancassa, tom e rullante. I piatti, invece, si dividono in hi-hat, crash e ride.

Drums. La grancassa è il tamburo più grande e ha il suono più profondo dell’intero set. È l’unico tamburo che non si suona con le bacchette, ma con il piede per mezzo di un pedale meccanico. Ci sono doppie variazioni di questo pedale che permettono di suonare con entrambi i piedi, ottenendo un ritmo molto più veloce.

I tom. Questi di solito producono suoni profondi e più armonici. I tom overhead sono montati sulla grancassa, sono più piccoli e suonano più nitidi, al punto che è più facile e comune accordarli ad una certa nota. Il floor tom, invece, è un tamburo libero di medie dimensioni il cui suono è basso, ma non così basso come quello della grancassa.

La tarola. Produce un suono molto più metallico e forte, che si ottiene grazie alla sua speciale testa del tamburo e alle corde di metallo nella parte inferiore (conosciute come rullanti o fili del rullante), che vibrano quando la bacchetta colpisce il tamburo.

Vale la pena considerare che i tom e le grancasse sono spesso fatti dello stesso materiale, come legno o acrilico, mentre la tarola è quasi sempre fatta di metallo. Le dimensioni del tamburo sono solitamente misurate in pollici. Quando leggi le dimensioni (es. 22 “x18”), il primo numero rappresenta il diametro e il secondo la profondità.

Cymbals. I piatti si dividono in tre categorie principali: hi-hat, crash e ride. Gli hi-hat, conosciuti anche come piatti crash, sono due piatti della stessa dimensione che sono montati su un treppiede. Questa base ha un pedale che fa sì che i piatti si schiantino e si aprano, creando diversi tipi di suono.

Il crash e il ride sono molto simili. Lo schianto produce un suono molto più forte e stridente, mentre il suono della corsa è più campanilistico e solitamente più ovattato. Ci sono innumerevoli piatti crash e ride di diverse dimensioni, così come piatti effetti che aggiungono sfumature e timbri molto particolari all’insieme.

I batteristi più esperti spesso investono in nuove batterie e piatti per i loro kit. Con il numero di tamburi e piatti sul mercato, le opzioni e le possibilità per personalizzare la batteria e aggiungere nuovi suoni sono infinite.

Bacchette. Anche se non fanno parte della batteria, sono gli strumenti utilizzati per suonare la batteria. Variano in peso, lunghezza e tipo di legno. Ci sono anche altri strumenti per suonare la batteria al posto delle bacchette, come le spazzole. Questi producono suoni più morbidi, comuni in generi come il jazz.

Inoltre, vale la pena investire in un tappetino. Anche se i supporti e le basi dei componenti del tamburo hanno parti in gomma per ridurre lo slittamento quando si suona, questo movimento graduale non è inevitabile. E’ comune che dopo un po’ di tempo di gioco, le parti del tamburo si siano spostate. Un tappetino previene questo frustrante fenomeno.

Un paio di hi-hat montati sul loro treppiede (Foto: JetFoto/123rf.com )

Criteri di acquisto

A seconda dell’uso e dello scopo della tua batteria, ci sono diversi fattori da considerare. Le batterie non sono generalmente molto economiche, quindi se hai intenzione di investire in una, assicurati che sia un investimento intelligente. In questa sezione ti spieghiamo cosa vale la pena considerare per ottenere il massimo dalla tua batteria.

Rumore

Mentre può essere un modo per te di rilassarti, esprimerti e divertirti, suonare la batteria può essere il peggior incubo dei tuoi vicini e della tua famiglia. Suonare la batteria è un grande hobby, ma dovresti essere consapevole di chi ti circonda per evitare fastidi. Il tipo di rumore varia tra i tamburi e i piatti.

Tamburi. In generale, più grande è il tamburo, più forte sarà. Tuttavia, questo può variare molto a seconda del materiale, della testa della batteria e del tipo di bacchetta che stai usando. Se possibile, ti consigliamo di provare ogni tamburo prima di acquistare la tua batteria, o di considerare una batteria elettrica.

Ci sono diversi accessori e metodi che possono aiutarti a ridurre il “volume” della tua batteria. I cuscinetti in gel sono una soluzione, poiché quando sono posizionati sulla batteria, possono assorbire parte del suono. Un altro metodo comune per ridurre il suono dei tamburi, in particolare delle grancasse, è quello di mettere un cuscino all’interno del tamburo.

Cymbals. Gli scontri sono quelli a cui prestare particolare attenzione, poiché sono i più rumorosi. Se stai scegliendo una batteria o stai cercando nuovi piatti e sei preoccupato di causare un rumore eccessivo, ti suggeriamo di mantenere il tuo crash il più piccolo possibile. Un’altra buona idea è quella di optare per un ride.

A differenza della batteria, non c’è un modo pratico per attenuare il suono dei piatti se non quello di picchiettarli delicatamente. Tuttavia, molti piatti a effetti sono noti per essere eccezionalmente silenziosi. Ci sono marche che producono serie di piatti che sono particolarmente progettati per non causare tanto rumore.

La batteria può essere uno strumento molto rumoroso. Divertiti evitando di disturbare gli altri (Foto: Andrey Armyagov/123rf.com)

Facilità di trasporto

Molti batteristi suonano per piacere e non si esercitano mai fuori dalle loro case o studi. Tuttavia, ci sono coloro che desiderano portare i loro progetti musicali al livello successivo. Queste persone si esibiscono spesso in diversi luoghi pubblici, quindi devono costantemente trasportare i loro strumenti da un posto all’altro.

Se ti trovi in questa situazione, non dimenticare il metodo di trasporto che userai per la tua batteria. Se si tratta della tua auto, considera lo spazio del bagagliaio e prendi in considerazione di prendere una batteria con parti più compatte. Ogni volta che acquisti un nuovo tamburo o piatto, considera se hai lo spazio per trasportarlo.

Se usi taxi o servizi di trasporto, ricorda che più grande è la tua batteria e più parti ha, più grande dovrà essere la macchina che la trasporterà. Questo può aumentare considerevolmente il costo, rendendo abbastanza costoso fare i tuoi concerti.

Spazio

Suonare in un appartamento non è la stessa cosa che suonare in una casa con un seminterrato. Prendi in considerazione lo spazio che hai a disposizione. Lo spazio consigliato per allestire e suonare comodamente è di circa 1,5×1,5 metri per una batteria standard. Questo si applica ugualmente alla batteria elettrica e a quella acustica.

Considera che se aggiungi accessori alla tua batteria, avrai bisogno di più spazio. Una batteria con un gran numero di tamburi e piatti aggiuntivi può occupare un’area di circa 2,5×2,5 metri, e anche di più in casi estremi (come una batteria con due grancasse).

Questo fattore è anche legato al rumore. Se lo spazio in cui suonerai è in un’area residenziale o affollata, considera di adattarlo. Una buona idea è quella di trattare acusticamente il tuo spazio di pratica.

“Suonare velocemente la batteria è una cosa. Ma suonare la musica, suonare con le persone per farle sentire agli altri, è un’altra cosa. È un mondo completamente diverso”

Tony Williams

Genere musicale

Le caratteristiche della batteria e dei piatti della tua batteria possono avere un grande impatto sul suono per diversi tipi di musica. Mentre puoi davvero usare qualsiasi batteria per qualsiasi genere, se sei un audiofilo a cui piace che le tue performance suonino in modo impeccabile, considera le caratteristiche della tua batteria.

Non c’è davvero una regola, poiché molto dipende dal gusto, dal genere e dallo stile del batterista, ma ci sono fattori che vale la pena considerare. L’accordatura di ogni tamburo, per esempio, gioca un ruolo importante nel suono. Nei seguenti generi possiamo trovare esempi di come varia il suono della batteria e dei piatti:

Rock. Il rock, come probabilmente sai, è un genere rumoroso. È caratterizzato da suoni forti e stridenti. In termini di batteria, si affida comunemente a tamburi e rullanti più grandi e profondi. Spesso vengono utilizzati anche crash multipli di grandi dimensioni, così come hi-hat aperti, il cui suono è più robusto rispetto a quelli chiusi.

Jazz. Essendo un genere più morbido e raffinato, i suoni sono meno aspri. Un set jazz consisterà tipicamente in almeno un rullante da 5 pollici o giù di lì (fatto di metallo o legno di alta qualità, come l’acero), hi-hat e un ride dal suono morbido. Oltre alle bacchette leggere, si usano spesso le spazzole.

Pop. La batteria acustica non è comune nel pop, dato che questo genere si basa molto sui suoni digitali ed elaborati. Questo è il motivo per cui una batteria elettrica è una scelta eccellente, dato che le sue librerie di suoni offrono campioni comuni ai ritmi pop, come hand claps, bassi profondi e campioni di drum machine vintage.

Facilità di registrazione

Questo è un fattore che si applica a tutte le batterie acustiche allo stesso modo, ma è comunque rilevante. Se vuoi registrare la tua performance, considera che avrai bisogno di microfoni speciali, molti dei quali possono costare diverse migliaia di pesos. Avrai anche bisogno di un’interfaccia audio e di un software speciale.

In generale, avrai bisogno di un microfono speciale per ogni batteria e piatto della tua batteria. Questo vale anche per le esibizioni dal vivo. Se questo è un problema per te, è un’altra buona ragione per considerare una batteria elettrica, che, essendo digitale, è molto più facile da registrare e collegare a un sistema audio.

(Featured image photo: Belchonok/123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni