Uomo su bicicletta da corsa
Ultimo aggiornamento: 20/08/2020

Il nostro metodo

20Prodotti analizzati

28Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

87Commenti valutati

Qualunque appassionato di ciclismo, sa che la bicicletta da corsa è il simbolo indiscusso di questo sport. Non esiste stagione fredda, piovosa, con fango o caldo intenso che impedisca al possessore di una bicicletta da corsa di montare in sella e uscire. Da soli o in compagnia, con una bicicletta da corsa si possono provare emozioni difficili da trasmettere. E se sei finito sul nostro articolo, sicuramente stai pensando di acquistarne una.

La verità è che non è mai troppo tardi per provare qualcosa di nuovo, tanto meno quando si tratta di qualcosa di completo come il ciclismo. Hai pensato che possa essere la scelta giusta per coltivare la tua passione durante tutto l’anno? Bene, la prima cosa di cui hai bisogno è una bici da corsa. Andiamo!




Lo cose più importanti in breve

  • Potresti non aver mai praticato ciclismo su strada, ma non aver paura di provarlo. Se puoi muoverti in bicicletta, puoi farlo con una bici da corsa. Queste sono molto maneggevoli e ultraleggere e alcuni mancano di freni e marce (scatto fisso). Spiegheremo più avanti i tipi che esistono.
  • Le bici da corsa sono realizzate con molti materiali come acciaio, alluminio, fibra di carbonio o titanio. Il loro peso oscilla tra i 7 e gli 8,5 kg e hanno un manubrio molto curvo, poiché il ciclista deve adottare una posizione aerodinamica per acquisire la massima velocità. I suoi pneumatici sono molto stretti.
  • Ma quali criteri di acquisto dobbiamo tenere in considerazione quando acquistiamo una bici da corsa? Uno degli aspetti a cui presteremo maggiore attenzione è il materiale di fabbricazione. Inoltre, altri come peso, ruote, componenti e comfort non dovrebbero mancare al momento di decidere. Spiegheremo questo e altro ancora verso la fine dell’articolo. Continua a leggere!

Le migliori biciclette da corsa sul mercato: la nostra selezione

A continuazione ti presentiamo una raccolta delle quattro bici da corsa che più ci sono piaciute e che sono commercializzate su Internet. Per ognuna di loro troverai le caratteristiche più importanti in modo da poterle confrontare. Ci auguriamo che, con queste spiegazioni, tu possa trovare la bicicletta da corsa più adatta.

La bicicletta da corsa più robusta

La Savadeck Warwind 5.0 è una bicicletta robusta e performante, con un peso senza pedali di 9,6 kg. È equipaggiata con ruote da 28″ e cambio Shimano 105 a 22 velocità. Cerchi e telaio sono in fibra di carbonio, ed è possibile scegliere il telaio in misure che vanno dai 44 ai 56 cm. Il costo relativamente contenuto stupisce gli acquirenti, che la reputano un’ottima bici da corsa, solida e caratterizzata da una qualità generale molto alta rispetto alla sua fascia di prezzo.

Arriva con la ruota anteriore e altri componenti smontati, ma montarla non è affatto difficile.

La bicicletta da corsa con il miglior rapporto qualità-prezzo

La Savadeck Warwind 3.0 è una bici da corsa relativamente economica, ma in grado di offrire un eccellente rapporto fra qualità e prezzo. È realizzata con cerchi e telaio in fibra di carbonio, con un peso complessivo di circa 9,8 kg. Equipaggia un cambio Shimano SORA R3000 a 18 velocità, guarnitura Hollowtech Prowheel 50-34T, e ruote da 28″ con pneumatici Continental Ultra Sport II 700C*25C.

Le recensioni, anche se poche, sono molto positive ed evidenziano l’ottima qualità del prodotto, che si adatta a ciclisti dilettanti ed amatori.

La migliore bicicletta da corsa a scatto fisso

La bici da strada Aero, prodotta da FabricBike, è una proposta economica ma di buona qualità, e rappresenta infatti la soluzione preferita dagli acquirenti che cercano un prodotto a scatto fisso, ovvero senza marce. Monta ruote da 28″ ed un freno anteriore. È molto leggera, pesando circa 8 kg in base alla misura del telaio scelta, che può essere di 49 cm, 54 cm o 58 cm; è anche disponibile in 4 diverse colorazioni.

Gli utenti ne apprezzano la convenienza e le buone prestazioni, e naturalmente la bici può essere adattata alle esigenze dell’utente con freni, manubri, sella e pedali di propria scelta.

La bicicletta da corsa più leggera

La Savadeck Herd 6.0 è una bici da corsa che vanta un peso di soli 8,3 kg, rappresentando uno dei modelli con cambio più leggeri sul mercato. Monta una sella ergonomica Fizik, ruote da 28″ con pneumatici Continental Pro Road, ed un gruppo Shimano 105 R7000 a 22 velocità. Cerchi e telaio sono in fibra di carbonio, con cavi interni. Le recensioni sono abbondanti e molto positive, e la bici in questione viene spesso scelta proprio per la sua leggerezza.

È infine possibile scegliere la misura del telaio in base alla propria altezza, da 44 a 54 cm.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla bicicletta da corsa

Le bici da corsa hanno sempre più seguaci per continuare ad allenarsi in qualsiasi stagione. Se vuoi acquistarne una, in REVIEWBOX.it ti guidiamo affinché tu scelga quella più adatta alle tue esigenze. Segui le nostre indicazioni e il successo dell’acquisto sarà assicurato.

Bicicletta da corsa vista dal basso

Potresti non aver mai praticato ciclismo su strada, ma non aver paura di provarlo. Se puoi muoverti in bicicletta, puoi farlo con una bici da corsa. (Fonte: Lassedesignen: 28218748/ 123rf.com)

Cos’è una bicicletta da corsa?

Stranamente, non puoi guidare in strada con una bici qualunque. Hai bisogno di una bicicletta da corsa. È una bici leggera e rigida, generalmente realizzata in carbonio (sia il telaio che le ruote) e con caratteristiche specifiche:

  • Sebbene molte hanno molte marce, alcune sono a scatto fisso.
  • Il telaio di solito ha una certa rigidità, molto importante per poter attutire le buche.
  • Possono essere in un unico pezzo, evitando così saldature, che si traduce in una maggiore rigidità della bici.
  • Le migliori sono quelle che pesano tra i 7 e gli 8,5 kg.
  • I pneumatici sono molto stretti, il che riduce la resistenza al rotolamento.
  • Hanno una sella e un telaio triangolari, come le bici da pista.
  • Il manubrio è molto curvo.

Di che materiale sono fatte le biciclette da corsa?

Oggi le biciclette da corsa sono realizzate con diversi materiali come l’acciaio (il più pesante), l’alluminio, la fibra di carbonio (il più utilizzato) o il titanio. Inoltre, c’è un nuovo materiale che sta rivoluzionando le bici da corsa: il cromo molibdeno (chromoly), una lega di acciaio di qualità superiore che riduce notevolmente il peso della bici.

Quali sono i vantaggi di utilizzare una bicicletta da corsa?

I rigidi mesi invernali con piogge, freddo e fango fanno sì che molti ciclisti parcheggino le bici per alcuni mesi fino al ritorno del bel tempo. Se questo è il tuo caso, dovresti sapere che puoi evitarlo allenandoti in pista con una bici da corsa. Vi diciamo i vantaggi di prendere una di queste bici per allenarvi. Sei sicuro di essere convinto!

  1. Imparerai a controllare il ritmo della pedalata (cadenza). Questo ti aiuterà a gestire la tua potenza, che fuori pista è essenziale. Inoltre, manterrai il tuo ritmo di allenamento.
  2. Sarai in grado di sviluppare i tuoi piani di allenamento costantemente, poiché questi non verranno influenzati dalle condizioni atmosferiche se ti alleni al coperto.
  3. Sviluppa la tua competitività e ti farà imparare a controllare i tuoi movimenti in corsa e la posizione nel gruppo tra tutti gli avversari.
  4. Ti farà familiarizzare con i componenti della bici e sperimenterai quelli che ti faranno sentire più a tuo agio.

foco

È stato dimostrato che l’esercizio e la cura dell’ambiente migliorano la funzione cognitiva e il benessere negli adulti.

Che abbigliamento devo indossare quando vado in bicicletta da corsa?

Quando si va in bicicletta, l’atleta dovrebbe essere il più a suo agio possibile. Per questo è fondamentale che indossi l’abbigliamento appropriato che ti permetta una maggiore flessibilità quando ti muovi sulla bici. Come elementi principali, casco, occhiali protettivi, una maglia e pantaloncini sono essenziali, poiché tutti forniscono sicurezza durante la pedalata e ti proteggono in caso di incidente.

Che pressione devono avere i pneumatici della mia bicicletta da corsa?

Anni fa esisteva un’unica misura di pneumatico per tutti i tipi di bici. Tuttavia, con i miglioramenti tecnologici si è scoperto che, a seconda dell’uso che gli verrà dato, la pressione deve variare. Assicurati che le gomme siano alla pressione perfetta per ottenere il massimo dalla tua bici da corsa, la più consigliata è compresa tra 19 e 21 millimetri.

Criteri di acquisto

Quando cerchi una bicicletta da corsa, invece di chiederti quale sia la migliore sul mercato, devi pensare a quale sia la migliore per te. E non dovresti volere lo stesso tipo di bicicletta da corsa, ad esempio, di chi la userà solo per allenarsi durante il fine settimana rispetto a chi dedica la propria giornata a gareggiare. Qui sotto puoi trovare quelli che riteniamo i criteri più importanti per scegliere la bicicletta da corsa che fa per te.

Materiale di fabbricazione

Oggi ci sono vari materiali per realizzare una bicicletta da corsa. Dall’alluminio alla fibra di carbonio al titanio, all’acciaio e persino al legno! Ie più comuni sono realizzate in alluminio, poiché è il materiale più economico ma anche il più resistente.

Esistono invece biciclette da corsa in fibra di carbonio: le più leggere e, quindi, le più utilizzate per le competizioni. Resistono meglio agli urti e alle buche, poiché hanno una grande capacità di ammortizzazione. Infine possiamo trovare le biciclette in titanio, molto resistenti, anche se non sono molto frequenti nella loro fabbricazione.

Particolare sulle ruote di una bicicletta da corsa

Le bici da corsa sono realizzate con molti materiali come acciaio, alluminio, fibra di carbonio o titanio. (Fonte: Lassedesignen: 36494537/ 123rf.com)

Peso

Questo criterio è direttamente correlato al precedente, poiché una corretta scelta dei materiali di fabbricazione renderà la tua bicicletta da corsa una delle più leggere sul mercato (meno di 10 kg). Una bicicletta leggera è più facile da spostare ed è più maneggevole, il che significa che possiamo raggiungere una velocità maggiore con essa.

Ruote

Un altro dei criteri di acquisto che non possiamo ignorare sono le ruote. Le biciclette da strada con la massima resistenza aerodinamica sono quelle con ruote a basso profilo e design piatto. Il diametro ottimale è di 28 pollici, in quanto si ottiene una migliore scorrevolezza sull’asfalto.

Componenti

Devi cercare la bicicletta da corsa che con elementi di qualità. Il fatto che abbia marce Shimano, 21 velocità o che la configurazione delle corone e dei pignoni sia configurata in modo che sia facile mantenere il controllo durante la guida, sono segni che la tua bici ha buoni componenti.

Per quanto riguarda i freni, le biciclette che hanno pasticche di qualità, leve di buone dimensioni che ci consentono una comoda frenata e una buona capacità di reazione sono considerate ottimali. Attualmente, i freni più utilizzati sono i freni a V-brake, che hanno due perni, uno su ciascun lato della ruota. Forniscono potenza e precisione; sono semplici e resistenti.

Comodità

È essenziale che la bicicletta che acquisterai sia un veicolo confortevole. Una bici con manubrio piatto inclinato all’indietro ti permette di adottare una corretta postura di corsa e ti aiuta ad ottenere velocità più elevate, poiché ti rende più aerodinamico. Inoltre, è anche importante che tu possa regolare il sedile e il manubrio per adattare la bici alla tua altezza.

Conclusioni

Come avrai notato in questo articolo, il mercato delle biciclette da corsa è al suo apice. Questo ha fatto sì che esistano modelli per tutti i gusti, con pesi e dimensioni molto diversi, sia da competizione che da allenamento. Inoltre, possiamo trovare prezzi molto variati (tra 500 e 5.000 euro).

Scegliere una bici da corsa è un’ottima idea perché ha molteplici vantaggi, soprattutto se si vuole entrare nel mondo delle competizioni ciclistiche. Inoltre, è un mezzo di trasporto molto pratico, rispettoso dell’ambiente e perfetto per l’esercizio. Cosa aspetti a prenderne uno?

Se l’articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo sui tuoi social network. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Gorgozo: 32827531/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Marco Scrittore
Mi sto laureando in lingue e viaggio per il mondo da quando avevo 12 anni. Sono anche un tipo sportivo e mi piace l'avventura. Grazie a queste mie passioni riesco a scrivere articoli su ciò che mi interessa cercando sempre di essere il più utile possibile per il lettore.