Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Il nostro metodo

18Prodotti analizzati

32Ore di lavoro

16Fonti e riferimenti usati

83Commenti valutati

Una delle migliori abitudini dello stile di vita mediterraneo è la preparazione della birra. Sia con gli amici che con la famiglia. Una birra fresca sotto il sole è uno dei grandi piaceri di questo mondo. E i celiaci amanti della birra possono ora godersi un buon quinto senza glutine in pace e tranquillità. E, naturalmente, con gli stessi sapori e aromi caratteristici.

Essere celiaci non è più sinonimo di una dieta ristretta, dato che i prodotti senza glutine sono di gran moda. Quello che una volta era una rarità è diventato un luogo comune. Che sia per necessità o per gusto, molte persone stanno eliminando il glutine dalla loro dieta. Ti stai unendo alla rivoluzione senza glutine?




La cosa più importante

  • La birra senza glutine può essere fatta con cereali naturalmente privi di glutine come il riso o il miglio. Può anche essere fatto con cereali contenenti glutine, che viene rimosso durante il processo di produzione della birra.
  • La birra senza glutine è adatta ai celiaci e agli intolleranti alla birra senza glutine. I birrifici spagnoli sono sottoposti a costanti controlli per ottenere un prodotto sicuro. Anche di altissima qualità. Questo è sempre sotto l’occhio vigile della Federazione spagnola delle associazioni celiache.
  • Questo tipo di birra mantiene le stesse caratteristiche organolettiche della birra tradizionale. Questo lo rende attraente anche per i consumatori non celiaci.

Birra senza glutine: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulla birra senza glutine

Sei intollerante al glutine o sei solo curioso? Qualunque sia il caso, non rimanere nel dubbio. Di seguito ti spiegheremo tutto quello che devi sapere. Rispondiamo anche alle domande più comuni che potresti avere.

La birra senza glutine può essere fatta con cereali naturalmente senza glutine come il riso o il miglio. (Fonte: Dolgachov: 64425819/ 123rf)

Cos’è esattamente la birra senza glutine e quali sono i suoi benefici?

La birra senza glutine è una bevanda fermentata con un basso contenuto di alcol (4-7 gradi). Consiste principalmente in acqua, malto (malto d’orzo e/o altri ingredienti), luppolo e lievito. Il contenuto di glutine deve essere inferiore a 20 ppm (parti per milione, o 20 mg/kg) per essere adatto ai celiaci (secondo il Codex Alimentarius) (5).
¿Qué es el gluten?
È un composto di due proteine: glutenina e gliadina. Questi possono essere trovati nel grano, nella segale e nell’orzo. Si sa che la gliadina del glutine è la causa della tossicità nei celiaci(4).

Vediamo nella seguente tabella quali sono questi benefici (a condizione che il suo consumo sia moderato *):

Vantaggi
  • Cardioprotettivo.
  • Idratante.
  • Nutriente.
  • Aiuta a migliorare le capacità cognitive.
  • Adatto ai diabetici.
  • Previene lo sviluppo di calcoli biliari e renali.
  • Aiuta a tenere a bada il sovrappeso e l”obesità (soprattutto se è senza alcol).
  • Migliora la densità minerale ossea.
  • Aiuta a prevenire diversi tipi di cancro.
  • Adatto alle donne incinte e alla maternità, purché sia senza alcol(3).
Svantaggi
  • Anche se c”è molta varietà, non è paragonabile a quella della birra tradizionale. Per esempio, non abbiamo trovato nessuna birra con limone o lambic senza glutine.
  • Alcune marche stanno aumentando il prezzo della loro gamma senza glutine.

Non sorprende che già nelle antiche civiltà la birra fosse conosciuta per i suoi benefici nutrizionali e medicinali!

* Una lattina di birra al giorno è considerata un consumo moderato se sei una donna. Due lattine al giorno se sei un uomo.

Quali sono le alternative alla birra senza glutine?

Le bevande alcoliche che non contengono cereali nei loro ingredienti sono considerate adatte ai celiaci (1). In teoria, tutti gli alcolici distillati sono senza glutine, anche se per la distillazione sono stati utilizzati grano, orzo e segale.

Tuttavia, alcune persone con la celiachia hanno effetti indesiderati e altre no. Per questo motivo, ti raccomandiamo di controllare sempre l’etichetta. Il sito web celiac.com propone i seguenti(7):

Prodotto Definizione
Sidro Distillato di mele o altra frutta.
Tutti i vini, inclusi brandy, champagne, cava, vino porto, sherry evermouth Distillato dall’uva.
Gin Distillato dalle patate.
Rum Distillato dalla canna da zucchero.
Sake Distillato dal riso e dagli enzimi Koji.
Tequila Distillato dal cactus agave.
Vodka Distillata dalle patate
Whisky Distillata da cereali naturalmente senza glutine.

Crediamo che le opzioni siano molto ampie. Tuttavia, i gradi alcolici sono generalmente più alti di quelli della birra. Inoltre, non esiste una versione 0.0, tranne che per il sidro.

Quando e perché la birra senza glutine ha iniziato ad essere prodotta in Spagna?

La prima birra senza glutine in Spagna è nata nel 2006. È stato creato da una nota azienda produttrice di birra catalana. È stato lanciato sul mercato dopo due anni di ricerca in collaborazione con il CSIC (Consiglio Nazionale delle Ricerche spagnolo).

In questo modo, hanno soddisfatto i bisogni di quei consumatori che erano privi di questa bevanda. Nel 2011, un altro birrificio ha lanciato la prima birra senza glutine e senza alcol. Successivamente, diversi birrifici spagnoli si sono uniti al movimento senza glutine. Tutti loro hanno eccellenti standard di qualità.

Cosa c’è in una birra senza glutine?

Come ti abbiamo detto prima, la birra è composta da vari alimenti

  • Acqua. Deve essere potabile, sterile, privo di strani odori e sapori. Il suo contenuto di sali minerali è importante per la qualità finale del prodotto. Questo perché il 98% della birra è acqua.
  • Malto d’orzo. Il malto si ottiene dall’orzo e da altri cereali o pseudocereali. Viene fatto germogliare artificialmente e poi essiccato e tostato.
  • Luppolo. Il fiore del luppolo viene coltivato appositamente per l’industria della birra. È il componente che dà alla birra la sua caratteristica amarezza e il suo aroma. Dà anche alla birra la sua stabilità di schiuma.
  • Lievito del genere Saccharomyces. È responsabile della fermentazione del resto dei componenti, dando origine alla birra.

La birra senza glutine contiene i seguenti nutrienti in 100 ml

  • 17% di fibra solubile
  • Vitamine e minerali
  • Basso contenuto di zucchero, 2%
  • Proteine, 1%
  • Sale e grassi allo 0%
FACEFederation of Spanish Coeliac Associations
“Era uno dei drink più attesi. Sia per la sua natura che per il suo significato sociale per i celiaci”.

Quanto può ingrassare una birra senza glutine?

Ecco un confronto interessante.Queste sono le Kcal che fornisce un bicchiere di diversi tipi di birra (200 ml):

Bevi Energia
Birra senza glutine 98 Kcal
Birra senza glutine 0.0 38 Kcal
Birra bionda 90 Kcal
Birra nera 90 Kcal
Birra senza alcol 40 Kcal
Birra 0.0 24 Kcal
Vino 24 Kcal
  1. Macinatura e maltaggio. I chicchi d’orzo vengono macinati e messi in vasche con acqua fredda. Questo viene fatto per 2-3 giorni. I grani vengono poi trasferiti in contenitori per la germinazione per una settimana. Questo produce il malto verde. La germinazione attiva gli enzimi. Per fermare la germinazione, vengono arrostiti in aria calda e secca.
  2. Mashing, filtraggio e bollitura. L’amido nel malto viene convertito in zucchero fermentabile. La farina di malto viene messa in acqua molto calda, il che impedisce agli enzimi di lavorare. Le catene di glutine si rompono e le proteine si coagulano, facilitando la filtrazione, che viene chiamata mosto. Il mosto viene poi fatto bollire in grandi tini con il luppolo già aggiunto. Il mosto viene poi centrifugato, raffreddato e aerato.
  3. Fermentazione del mosto. I lieviti producono la fermentazione. Questa è la trasformazione degli zuccheri nel mosto in alcol e anidride carbonica (gas).
  4. Maturazione e filtraggio del glutine. Il liquido riposa per alcuni mesi. Infine il glutine viene filtrato prima dell’imbottigliamento.

Come fai a sapere se una birra è senza glutine?

Ci sono attualmente diverse birre sul mercato spagnolo che sono certificate da FACE a livello statale. Allo stesso modo, COELIACS UK a livello internazionale. Garantiscono un contenuto di glutine inferiore a 20 ppm.

Il sigillo è il logo di una spiga di grano incrociata, che è il simbolo internazionale per i prodotti senza glutine.

Nel mercato internazionale, come gli USA e il Canada, le normative sono più severe. Per essere etichettata come birra senza glutine, non deve contenere ingredienti che contengono glutine alla fonte.

La birra senza glutine è adatta ai celiaci e agli intolleranti al glutine. I birrifici spagnoli sono costantemente controllati per garantire un prodotto sicuro. (Fonte: Keisuke Kai: 59290692/ 123rf)

Quali sono i diversi tipi di birra senza glutine?

Perché accontentarsi di così tante tra cui scegliere? Ci sono così tanti tipi di birra senza glutine che è impossibile sceglierne uno solo. L’unico sacrificio che dovrai fare è quello di berla! Ecco tutti i tipi che abbiamo trovato, classificati secondo 4 criteri. Quale proverai per primo: 1. In base al cereale o pseudo-cereale usato nel processo di produzione

  • Birre prodotte con cereali che non contengono naturalmente glutine(riso, avena, mais, miglio, sorgo, grano saraceno e quinoa, tra gli altri). Ad esempio la birra Bard’s gold (sorgo lager, USA).
  • Birre prodotte da cereali che contengono glutine, ma il glutine viene rimosso durante il processo di produzione. Per esempio Ambar (Lager Spagna).

2. In base al tipo di fermentazione

  • Lager: Bassa fermentazione. Fermentazione a bassa temperatura. Il lievito rimane nella parte inferiore del serbatoio. Fresco e croccante con un finale morbido
    • Pilsner (Pils). Bock. Dunkel. Schwarzbier. Vienna. Kellerbier. Helles. Es: Estrella de Galicia (Lager España).
    • Lager 0.0. Per esempio Ambar 0.0 (Lager Spagna).
  • Ale: Alta fermentazione. Fermentazione a temperatura ambiente. Il lievito rimane nella parte superiore del serbatoio durante la fermentazione. Fruttato, note acide e finale amaro. Colore da dorato scuro ad ambrato
    • Tedesco (Altbier, Kellerweizen, Kölsch, Rauchbier, Steinbier). Ad esempio Kickback Alt Brew (Kolsch USA).
    • Belga (birra d’abbazia, birra fruttata, birra trappista, birra a doppia fermentazione, birra a tripla fermentazione). Per esempio Caulier GF Triple De Proefbrouwerij (tripla abbazia belga).
    • Inglese (Bitter, Brown Ale, Pale Ale, India Pale Ale (IPA), Old Ale). Per esempio Barcino Gracia (stile Amber Ale Bitter, Spagna).
    • Porter. Tipo di Ale, stile britannico, scuro con sapori fruttati. Ad esempio, Bibbia Black Nene Valley (Porter UK).
    • Stout. Derivato da Porter. Stile irlandese. Schiuma cremosa. Corpo pesante con note di cioccolato e caffè. Guinness Stout. Oatmeal Stout. Milk Stout. Chocolate Stout. Dry Irish Stout. Per esempio Savernake Kennet and Avon (UK Stout).
    • Grano. A base di grano e orzo maltato. Note rinfrescanti, fruttate e agrumate. Dorato pallido e torbato, non filtrato. Categorie: Weizenbier (Germania) e Witbier (Belgio). Es. Grano saraceno bianco Browerij Huyghe (Grano saraceno Belgio).
  • Lambic: fermentazione spontanea. Fermentazione spontanea. Leggermente amaro. La frutta può essere aggiunta. Lambic, Kriek, tipo Geuze.

3. In base al tipo di infusione

  • Artigianale: Fatto da un artigiano. Non pastorizzato. Imbottigliato in vetro scuro per proteggere il luppolo
    • Tipo di birra. Per esempio La Rosita (Irish Red Ale Spagna).
    • Tipo di lager. Per esempio Cervexas Menduiña Loira (Rye Lager Spagna).
  • Industriale: Prodotto nella fabbrica di birra. Di solito pastorizzato. Per esempio Daura Damm (Special Lager Spagna).

4. Altri criteri

  • In base allatonalità: bionda o scura (direttamente collegata alla tostatura del malto). Es. Julieta nero senza glutine (Dark. Brown Ale Spagna).
  • Inbase alla maltazione: Doppio malto (più malto del normale, non doppio malto). 100% malto (a volte vengono aggiunti altri cereali per ridurre i costi). Per esempio Daura Märzen doppio malto (Lager spagnola).

È impossibile per noi aggiungerli tutti, ma ci dà un’idea della diversità che c’è!

Criteri di acquisto

Così tante birre e così tante persone. Così tanti gusti e sapori diversi. Come puoi scegliere una birra senza glutine e non fallire? Ti diciamo tutto quello che devi considerare prima di scegliere una birra:

Intolleranza al glutine

Per una parte della popolazione spagnola, scegliere una birra con o senza glutine non è un’opzione. È una necessità. Un celiaco deve mantenere una dieta senza glutine per tutta la vita.

La celiachia colpisce l’1-2% degli spagnoli e un europeo su 200, secondo studi recenti. Le cifre sono in aumento.

Cos’è l’intolleranza al glutine o la celiachia? È una patologia cronica in cui il sistema immunitario stesso reagisce all’ingestione di glutine. Danneggia la membrana mucosa dell’intestino. Distrugge i villi intestinali responsabili dell’assorbimento dei nutrienti (8).

La birra senza glutine può essere ottenuta da cereali naturalmente senza glutine come il riso o il miglio. (Fonte: Kazuend: NmvMhov1sYc/ Unsplash)

Taste

Per i consumatori che non hanno mai provato la birra senza glutine, questa è la domanda da un milione di dollari. Da un lato, i produttori affermano nella loro pubblicità che la birra senza glutine è proprio come la birra tradizionale. In altre parole, non differisce per gusto, colore o altre proprietà. Vari studi hanno concluso che

  1. In linea di principio, la birra senza glutine genera aspettative più basse nel consumatore rispetto alla birra tradizionale.
  2. Il risultato della degustazione alla cieca è stato abbastanza sorprendente. I campioni di birra senza glutine sono stati valutati meglio dai partecipanti rispetto alle loro controparti tradizionali. (6).

Artigianale o industriale

Ecco un confronto tra i due tipi di birra.Così puoi scegliere da solo:

Artigianale Industriale
Fatto con ingredienti naturali, senza additivi artificiali o conservanti A volte pastorizzato e può contenere conservanti
Fatto secondo la propria ricetta, unico Fatto secondo gli standard
Produzione limitata Produzione di massa
Non filtrato Filtrato
Più gusto, corpo e Più alta
Prodotto di prossimità
Più costoso

I consumatori hanno una buona percezione della birra artigianale. Qualità e più naturale delle birre industriali.

Secondo il nostro studio scientifico di riferimento, le birre artigianali sono state valutate molto bene. Si intuisce che il successo di queste birre arriva a coprire forse un’aspettativa più in linea con uno stile di vita e meno sensoriale(6). Vorremmo incoraggiarti a provarle e decidere da solo!

Format

Dalla sua creazione, la birra senza glutine ha continuato a cambiare. Puoi trovarlo in diversi formati

  1. Lattina 33 cl
  2. Bottiglia media (33 cl)
  3. Confezioni da 6, 12 e 24 (lattine o bottiglie)
  4. Bottiglia di quinto (25 cl)
  5. Pacchetti di degustazione o pacchetti regalo

Controlla che la tua birra senza glutine abbia il marchio FACE sull’etichetta. (Fonte: MabelAmber: 3444480/ Pixabay)

Rapporto qualità/prezzo

Se sei nuovo alla birra senza glutine, potresti pensare che la birra senza glutine sia un prodotto gourmet. Tuttavia, questo non è il caso. Oggi, chiunque voglia può godersi una birra senza glutine.Inoltre, ad un prezzo molto conveniente:

Bottiglia 33cl Fascia di prezzo Valutazione
Estrella Galicia tradizionale Basso Molto alto
Estrella Galicia senza glutine, è unico Basso Molto alto
Estrella Damm Basso Alto
Daura Damm Basso Alto
Ambar Medio/basso Media
Ambar senza glutine Medio/basso Media
Ambra 0.0 (25cl) Medio/basso Media
Peroni Medio/basso Molto alto
Julieta Negra Artesanal Alto Nessun dato
Goccia Orso Birra Artesanal Alto Nessun dato

Riassunto

La comparsa della birra senza glutine ha significato un aumento della qualità della vita per gli intolleranti. Attualmente ci sono più di 200 tipi di birra senza glutine in Spagna. La birra senza glutine è qui per restare!

È stato dimostrato che hanno lo stesso gusto, colore e proprietà delle birre tradizionali. Inoltre, i loro consumatori abituali ci danno un feedback molto positivo. Inoltre, la qualità è garantita grazie al marchio FACE. Ora che sai tutto, sei pronto a fare il cambio?

(Fonte dell’immagine in evidenza: Gojda: 40900221/ 123rf.com)

Riferimenti (7)

1. Scotta M. Cerveza para celíacos [Internet]. -. Universidad de San Andrés. Escuela de Administración y Negocios.; 2015 [2021].
Fonte

2. Hernández Hernández ÁR. Cerveza y salud para docentes de hostelería de Tenerife [Internet]. -. Universidad de La Laguna; 2016 [cited 2021].
Fonte

3. Los cereales y el gluten [Internet]. Acadèmia Catalana de Gastronomia i Nutrició. -; 2021 [2021].
Fonte

4. Autor desconocido. Cervezas sin gluten [Internet]. FACE - Federación de Asociaciones de Celíacos de España. -; 2018 [2021]
Fonte

5. Lago Llopart M. Preferències dels consumidors de cervesa. Importància de mercat i sensorial. [Internet]. -. Escola Superior d’Agricultura de Barcelona - UPC; 2017 [2021].
Fonte

6. Adams S. Gluten-Free Alcoholic Beverages [Internet]. Celiac Disease & Glute-Free Diet. -; 2020 [2021]
Fonte

7. Autor desconocido ¿Qué es la enfermedad celiaca? [Internet]. FACE. -; 9999 [2021].
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Articolo scientifico
Scotta M. Cerveza para celíacos [Internet]. -. Universidad de San Andrés. Escuela de Administración y Negocios.; 2015 [2021].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Hernández Hernández ÁR. Cerveza y salud para docentes de hostelería de Tenerife [Internet]. -. Universidad de La Laguna; 2016 [cited 2021].
Vai alla fonte
Sito ufficiale
Los cereales y el gluten [Internet]. Acadèmia Catalana de Gastronomia i Nutrició. -; 2021 [2021].
Vai alla fonte
Sito ufficiale
Autor desconocido. Cervezas sin gluten [Internet]. FACE - Federación de Asociaciones de Celíacos de España. -; 2018 [2021]
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Lago Llopart M. Preferències dels consumidors de cervesa. Importància de mercat i sensorial. [Internet]. -. Escola Superior d’Agricultura de Barcelona - UPC; 2017 [2021].
Vai alla fonte
Sito ufficiale
Adams S. Gluten-Free Alcoholic Beverages [Internet]. Celiac Disease & Glute-Free Diet. -; 2020 [2021]
Vai alla fonte
Sito ufficiale
Autor desconocido ¿Qué es la enfermedad celiaca? [Internet]. FACE. -; 9999 [2021].
Vai alla fonte
Recensioni