Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

24Ore di lavoro

8Fonti e riferimenti usati

71Commenti valutati

Shisha, narghilè, pipa ad acqua o narghilè sono altri nomi per i narghilè. I primi risalgono all’inizio del XVII secolo, dalla Persia e dall’India, quando gli europei vi introdussero le prime piante di tabacco. Oggi il narghilè è diventato molto popolare tra i giovani come strumento di socializzazione.

Anche se recentemente c’è stata una proliferazione di bar dove è possibile fumare il narghilè, non è l’unico posto dove farlo. Sedersi a casa o in un parco con gli amici intorno a una shisha è solo una scusa per divertirsi. Ecco perché il narghilè è diventato uno degli articoli per fumatori più venduti su Internet.




La cosa più importante

  • Negli ultimi anni, i bong sono diventati uno degli strumenti per fumare più venduti. Questo perché la loro utilità va oltre il semplice atto di fumare tabacco: è la scusa perfetta per divertirsi con gli amici. Ci sono molti tipi di shisha: siriano, turco, egiziano o moderno, tra gli altri.
  • Fumare il narghilè non è affatto complicato, ma richiede una serie di passi rigorosi da seguire. Il narghilè offre alcuni vantaggi rispetto al fumo di sigaretta, come il fatto che non macchia i tuoi denti e non lascia odore sui tuoi vestiti. È facile trovare un bong che abbia un buon rapporto qualità-prezzo, anche se ci sono marche che si distinguono dal resto per i loro meriti.
  • Per scegliere un bong adatto, dobbiamo prima di tutto considerare se siamo principianti. Questo influenza anche la dimensione e il design del narghilè. Dovremmo anche controllare quanti tubi possono essere collegati e con quali accessori il narghilè viene fornito, come le pinze per il carbone.

I migliori bong: i nostri consigli

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sui bong

I bongsono articoli molto popolari. Anche le persone che di solito non fumano tabacco trovano la scusa perfetta per divertirsi con gli amici. Qui cercheremo di rispondere ad alcune domande che potresti avere su questo popolare strumento.

Negli ultimi anni, i narghilè sono diventati uno degli strumenti per fumare più venduti. (Fonte: Peggy e Marco Lachmann-Anke : 4749223/ Pixabay.com)

Quali sono le parti di un bong?

Ogni bong, indipendentemente dal suo tipo, ha una serie di parti o componenti distinti.

  • Ciotola. Un contenitore concavo in cui vengono messi il tabacco e il carbone. Si trova nella parte superiore del narghilè e di solito è fatto di ceramica o di qualche altro materiale resistente al calore. Ha una serie di fori sul fondo attraverso i quali passa l’aria quando si fuma.
  • Posacenere. Un piattino di metallo o di altro materiale resistente al calore che viene posto sotto la ciotola. Si usa per raccogliere la cenere o per metterci dentro i carboni mentre li spostiamo.
  • Base. Contenitore, solitamente fatto di vetro o ceramica, che viene riempito con acqua o altri liquidi.
  • Albero o corpo. Questo è il condotto che unisce la ciotola alla base e dove sono collegati i tubi del fumo. Di solito è fatto di acciaio inossidabile.
  • Valvola dell’aria. Situato nell’albero, è responsabile del rilascio del fumo in eccesso.
  • Tubo flessibile. Di solito sono fatti di silicone, poiché è un materiale molto sicuro, resistente e facile da pulire. Sono disponibili anche tubi monouso monouso.

Come si fuma un bong?

Prima di poter godere dell’aroma fragrante di un bong, devi prepararlo correttamente. Non è troppo complicato, ma devi farlo bene per ottenere il massimo.

  • Pulisci il dispositivo. Prima di utilizzare il tuo narghilè dovresti pulirlo accuratamente. Usa acqua fredda o tiepida e un po’ di sapone per evitare di danneggiare lo strumento. Non bagnare il tubo, perché potresti danneggiarlo.
  • Riempilo d’acqua. Dopo aver lavato e asciugato il narghilè, riempi il contenitore con acqua. Riempilo fino a quando il tubo è sommerso di circa 2,5 cm. Alcune persone usano altri liquidi al posto dell’acqua, come le bevande alcoliche o i succhi di frutta naturali. Controlla che il livello dell’acqua non raggiunga il tubo.
  • Monta il narghilè. Attacca l’asta del narghilè alla ciotola dell’acqua e collega i tubi. Collega tutti i tubi anche se stai per fumare da solo. Assicurati che le varie parti del narghilè siano saldamente al loro posto con rondelle di gomma per assicurare una tenuta stagna.
  • Posiziona il tabacco. Versa un po’ di tabacco nella padella, in modo che i fori della padella non siano ostruiti. Se usi troppa shisha sarà più difficile da fumare. Il tabacco dovrebbe essere sciolto, senza grumi.
  • Copri con un foglio di alluminio. Se il tuo shisha non ha un setaccio, dovresti mettere un pezzo di foglio di alluminio con un buco sopra la ciotola. Fai attenzione che la pellicola non tocchi il tabacco.
  • Accendi il carbone. Accendi un paio di pezzi di carbone speciale per bong. Una volta accesi, mettili sulla carta stagnola e aspetta qualche minuto.
  • Inizia a fumare. Respira delicatamente con il tubo. Se inspiri troppo forte, il tabacco si surriscalda troppo e avrà un retrogusto di bruciato. Idealmente quando stai iniziando, lascia almeno un minuto tra una boccata e l’altra.

Fumare il narghilè non è affatto complicato, ma richiede una serie di passi rigorosi da seguire. (Fonte: Artem Beliaikin: 1689878/ Pexels.com)

Quanti tipi di narghilè esistono?

A seconda del numero di tubi che possono essere attaccati, ci sono narghilè a uno, due e quattro tubi. Le pipe ad acqua sono anche classificate in narghilè tradizionali e moderni. I primi sono modelli ispirati agli antichi shisha dell’India e della Persia.

Di solito sono fatti a mano in ottone o nichel e sono solitamente di dimensioni medie o grandi.

I narghilè moderni, invece, sono solitamente fatti di vetro o metacrilato. Hanno un design audace e innovativo e, a differenza di quelli più tradizionali, sono disponibili piccoli modelli da viaggio.

Mentre i narghilè tradizionali hanno una connessione a pressione tra il collo e la base, i narghilè moderni hanno una connessione a vite. C’è un’altra classificazione che divide i narghilè secondo il loro luogo di origine. Gli shisha egiziani sono gli shisha più tradizionali e sono caratterizzati dal fatto che solo un tubo può essere attaccato ad essi. Gli shisha siriani sono modelli sottili, in contrasto con gli shisha turchi, che sono dispositivi piuttosto grandi e ornati.

Com’è il tabacco per narghilè?

Non qualsiasi tabacco da rollare può essere usato per fumare il narghilè. Chiamato anche shisha, il tabacco per narghilè contiene anche un aroma. Gli aromi più comuni includono cioccolato, vaniglia, liquirizia e molti altri. La shisha è essenzialmente foglie di tabacco mescolate con un agente legante, come la melassa di canna da zucchero.

Più melassa contiene il tabacco da shisha , più a lungo durerà la sessione. Esistono altri prodotti per fumare con la pipa ad acqua che non contengono tabacco e quindi non contengono nicotina. Si tratta di pietre, grani o gelatine derivate dalla canna da zucchero e altre sostanze che vengono fumate proprio come il tabacco.

I narghilè sono articoli estremamente popolari. Anche le persone che normalmente non fumano tabacco trovano la scusa perfetta per divertirsi con gli amici. (Fonte: Dean Moriarty: 1435681/ Pixabay.com)

Che tipo di carbone è usato per accendere il bong?

Fondamentalmente, ci sono due tipi di carbone per bong: naturale e auto-accensione. Il carbone naturale – il più comunemente usato oggi – deriva da fibre di bambù e di cocco. Questi sono i carboni con le migliori prestazioni di riscaldamento, poiché bruciano in modo eccellente. Può durare fino a un’ora se ben acceso e lascia poco o nessun sapore.

I carboni naturali sono venduti in confezioni contenenti piccoli cubetti di circa 2,5 cm per lato.

Per accenderli è necessario utilizzare un fornello elettrico o a gas, un semplice accendino non è sufficiente. Questo tipo di carbone di solito non è costoso. Un chilo di cubetti di carbone naturale per i tubi dell’acqua può costare circa cinque euro.

Icarboni autocombustibili durano meno dei carboni naturali, mezz’ora al massimo. Sono carboni a cui sono stati aggiunti prodotti chimici nel processo di fabbricazione per favorire l’accensione. Per questo motivo possono essere accesi con un semplice accendino e non richiedono un fornello. Hanno la forma di pastiglie circolari di circa 4 cm di diametro.

Quali sono i vantaggi di fumare il narghilè?

L’attuale moda di fumare il narghilè non è solo un capriccio, ma ha una serie di vantaggi rispetto alle sigarette tradizionali, che elenchiamo di seguito.

  • Nessuna restrizione. Puoi fumare i bong nei luoghi pubblici, non ci sono restrizioni d’uso per chi ha più di 18 anni.
  • Dissipazione rapida. Il fumo del narghilè si disperde rapidamente ed è meno fastidioso per i non fumatori nelle vicinanze rispetto al fumo di una sigaretta.
  • Costo. Un buon bong non richiede un grande investimento. Inoltre, ottenere tabacco e carbone di buona qualità non è troppo costoso.
  • Meno odore. A differenza del tabacco tradizionale, il fumo del bong non lascia cattivi odori sui tuoi vestiti o sui tuoi capelli.
  • Meno macchie dentali. Il fumo frequente di sigarette tende a macchiare i denti. Con un bong questo non accadrà, poiché il fumo non passa attraverso i denti.
  • Favorisce le relazioni sociali. Condividere un bong incoraggia la socializzazione con altre persone. L’atmosfera rilassante del fumare un narghilè è ideale per allontanarsi dallo stress della vita quotidiana.

I narghilè dal design più tradizionale sono i più comuni e i più accessibili, anche se ci sono modelli fatti a mano che possono costare diverse centinaia di euro. (Fonte: Sadykov: 1150431/ Pixabay.com)

Quali sono le migliori marche di bong?

I migliori bong sono quelli fatti a mano. Tuttavia, ci sono marche commerciali che si sono fatte un nome grazie alla qualità e alla bellezza dei loro bong. Questi sono alcuni di loro.

  • Khalil Mamoon. Di origine egiziana, questi narghilè sono fatti interamente a mano con ottone, rame e acciaio inossidabile. Di solito sono di grandi dimensioni, quindi sono progettati per non essere spostati troppo. Hanno un solo tubo, quindi dovrai utilizzare bocchini igienici se vuoi condividere questo bong con gli amici.
  • Starbuzz. Prestigioso produttore americano. Si caratterizza per il suo ampio catalogo e i suoi modelli di varie forme e colori.
  • Oduman. Questo produttore turco di shisha è uno dei più apprezzati dai fumatori. La maggior parte dei loro modelli hanno un design molto innovativo e sono fatti di acciaio inossidabile e vetro. Alcuni incorporano anche luci LED.
  • Kaya Shishas. Questi sono narghilè di fabbricazione tedesca, con quattro uscite per i tubi. Hanno un design moderno, con colori fluorescenti e basi dalle forme audaci.
  • Wookah. Questo marchio polacco si distingue dal resto con i suoi inimitabili narghilè di legno.

Criteri di acquisto

La grande popolarità dei narghilè ha portato ad un’abbondante offerta di modelli diversi. Sapere come scegliere una buona shisha è essenziale per godere appieno dell’esperienza. Ecco una semplice guida all’acquisto per aiutarti a fare la scelta giusta.

Dimensione

Esiste un’enorme varietà di tipi e dimensioni di narghilè. Dal più piccolo, progettato per essere portato in viaggio, agli enormi modelli tradizionali che possono raggiungere fino a un metro di altezza. Se hai intenzione di fumare con gli amici, è meglio optare per un modello di medie dimensioni che puoi spostare facilmente, tra i 30 e i 50 cm di altezza.

Se hai intenzione di fumare da solo, è consigliabile acquistare un bong grande, tra i 70 e i 90 cm di altezza. Di solito sono oggetti molto decorativi, progettati per non essere spostati troppo, perché possono essere facilmente danneggiati. Tieni presente che la dimensione del bong ha un impatto diretto sulla durata della sessione.

Prima di godere dell’aroma fragrante di un bong dobbiamo prepararlo adeguatamente.
(Fonte: Mürling: 625617/ Pixabay.com)

Design

I bong più tradizionali sono i più comuni e i più accessibili, anche se esistono modelli artigianali che possono costare diverse centinaia di euro. Tuttavia, se ti piace la modernità, ci sono shisha in vetro e acciaio inossidabile con design innovativi che offrono risultati ancora migliori di una shisha tradizionale.

Rapporto qualità-prezzo

Il design e la qualità dei materiali hanno una grande influenza sul prezzo del bong. Se ci lasciamo tentare da un modello troppo economico, corriamo il rischio che i materiali della shishasoffrano con l’uso. Imodelli economici di solito combinano plastica e basi di vetro di bassa qualità, che si rompono al primo cambio.

Una delle parti della shisha che è più colpita dalla mancanza di qualità è la ciotola, poiché tende a danneggiarsi con il calore. I modelli più economici non lo includono nemmeno, quindi dovrai comprarlo separatamente. I migliori sono fatti di silicone, in quanto non si rompono sotto il calore e non si rompono se cadono accidentalmente sul pavimento.

Stabilità

È molto importante che il bong sia stabile. Alcuni bong tendono ad inclinarsi leggermente sotto il peso delle diverse parti del bong. Possono anche perdere la loro stabilità a causa del movimento dei tubi quando si fuma.

A volte, è meglio optare per un modello stabile e sicuro piuttosto che un bong dal design moderno che può facilmente cadere.

Tubi flessibili

I migliori tubi sono fatti di silicone, un materiale sicuro, resistente e facile da pulire. Tuttavia, ci sono bong che includono tubi fatti di tessuto e pelle. Questi tipi di tubi sono esteticamente molto attraenti, ma non sono affatto raccomandati per fumare con essi, poiché non possono essere lavati.

Il numero di tubi influenzerà anche il prezzo del bong. Se sei solito fumare con gli amici, ti consigliamo un modello che ti permette di collegare due o quattro tubi. Ci sono anche valvole sul mercato che ti permettono di attaccare tubi aggiuntivi. Se hai intenzione di fumare con un solo tubo sarai a posto.

Accessori

Come ti abbiamo già avvertito sopra, ci sono alcuni bong che non includono elementi importanti come una ciotola o pinze per il carbone. Assicurati che il modello che scegli li includa. È anche una buona idea comprare bocchini usa e getta, poiché sono più igienici di quelli che gli shisha di solito hanno in dotazione.

Un altro elemento chiave per godere del tuo narghilè è il bruciatore elettrico. Il carbone naturale dà risultati migliori rispetto alle pastiglie auto-illuminanti. Tuttavia, il primo può essere acceso solo con un bruciatore elettrico o a gas, un accendino non può essere utilizzato. Il carbone auto-accendente brucia più facilmente, ma dà risultati peggiori del carbone naturale.

Riassunto

Anche se la loro vera origine si perde nelle nebbie della storia, si crede che i primi narghilè di tabacco siano apparsi in India e in Persia all’inizio del XVII secolo. A quel tempo, fumare da questi utensili era un simbolo di status sociale. Oggi, sono diventati uno degli articoli da fumo più popolari.

Usato responsabilmente, il narghilè può essere un ottimo modo per godersi gli aromi fragranti della shisha o del tabacco per narghilè . Ci aiutano a rilassarci e, se fumati in compagnia, ci invitano a rafforzare i nostri legami sociali. Sono semplici da usare, ma richiedono alcuni passaggi che sono diventati quasi un rituale in sé. Hai trovato utile il nostro articolo? Se è così, aiutaci a diffonderlo condividendolo sui tuoi social network. E se vuoi contribuire con qualcosa, puoi farlo nella nostra sezione commenti.

(Featured image source: Корчагин: 90504238/ 123rf.com)

Recensioni