Ultimo aggiornamento: 29/09/2021

Qual è la bevanda più conosciuta? Pensi “Coca Cola”, vero? Ma questa bevanda ultracentenaria è davvero la migliore? Immagini di gioia di vivere appaiono davanti ai nostri occhi, di persone felici sulla spiaggia, che celebrano una festa insieme. Chi non lo vorrebbe? Queste emozioni che ti vengono in mente sono il risultato del branding, la costruzione di un marchio.

Nel nostro articolo sul branding, troverai tutte le informazioni importanti sull’argomento. Ti spieghiamo cosa significa il branding e come funziona. Dopo averlo letto, sarai ben informato e aggiornato su come sviluppare il tuo marchio.




Sommario

  • Branding è un termine del marketing e significa lo sviluppo di un marchio.
  • L’obiettivo del branding è quello di creare una connessione emotiva tra il prodotto e il cliente.
  • Con un buon branding, il tuo gruppo target diventa cliente e i primi clienti diventano fan a vita del tuo marchio.

Voce del glossario: Il termine branding spiegato in dettaglio

Per assicurarti di essere pienamente informato, abbiamo coperto le domande più importanti sul branding nelle seguenti sezioni. Questo ti darà una rapida panoramica di questo importante argomento di marketing.

Cos’è il branding?

La parola inglese branding significa “bruciare dentro”. Da un lato, significa la bruciatura di un marchio nella pelle degli animali. D’altra parte, è diventato un termine all’interno del marketing e si riferisce alla costruzione di un marchio. Ma cosa ha a che fare l’uno con l’altro?

Il successo di Coco-Cola, uno dei marchi più famosi al mondo, si basa sul branding. (Fonte immagine: DWilliam / Pixabay )

Lo scopo dei segni sulle mucche è che il contadino possa distinguere i suoi animali. Il marketing si basa sulla capacità dei consumatori di distinguere tra i diversi prodotti. E soprattutto, essere in grado di riconoscerli in un secondo momento e quindi guadagnare fiducia nel marchio.

Come funziona il branding?

Il branding funziona principalmente attraverso la comunicazione. Ma prima devi pensare ai seguenti punti

  • Quali sono i valori fondamentali e l’idea della tua azienda?
  • Qual è la tua proposta di vendita unica, cioè cosa rende il tuo prodotto unico?
  • Come si differenzia il tuo prodotto da quelli dei tuoi concorrenti?

Una volta che hai trovato le risposte a queste, segue il secondo passo. Ora puoi costruire il tuo marchio “marcando” queste caratteristiche nella mente del tuo gruppo target. Questo viene fatto attraverso la pubblicità.

Questo è un processo continuo in modo che i tuoi clienti non ti dimentichino. Con il branding, puoi trasformare i primi acquirenti in clienti a vita. Quando chiederanno informazioni sulla tua azienda, ricorderanno le caratteristiche che hai comunicato loro.

Perché il branding è così importante?

Oggi i mercati alle nostre latitudini sono sovrasaturati. Questo significa che ci sono così tanti prodotti disponibili che il consumatore non sa più quale scegliere. Affinché scelga il tuo prodotto, deve distinguersi da un lato e ispirare la fiducia del cliente dall’altro.

La fiducia si ottiene, come sai dal tuo ambiente privato, attraverso la vicinanza e le buone esperienze condivise. Trasferito alla tua azienda, questo significa che più sei vicino al cliente e più emozioni positive ha con te, più è probabile che ti rimanga fedele.

Senza branding, le persone si faranno un’idea propria del tuo prodotto. Con il branding puoi controllarlo. È importante che tu susciti emozioni. Sono queste emozioni che si attaccano e danno al tuo prodotto un’identità. E attraverso questi sentimenti crei anche una connessione positiva con i tuoi clienti.

Applicato alla tua azienda, questo significa che più sei vicino ai tuoi clienti e più emozioni positive hanno con te, più è probabile che ti rimangano fedeli.

Una volta che hai costruito il tuo marchio e ti sei fatto conoscere, puoi anche aumentare il prezzo del tuo prodotto o servizio. Col tempo, potresti anche diventare il leader del mercato e il tuo prodotto varrà ancora di più e le tue vendite continueranno ad aumentare. Quindi, il branding ha anche conseguenze finanziarie.

Psicologicamente, un marchio ha anche dei vantaggi per il cliente

  1. Consapevolezza: il cliente conosce il tuo prodotto.
  2. Fiducia: Il cliente costruisce la fiducia.
  3. Minimizzazione del rischio: il cliente pensa che un marchio popolare sia anche buono.
  4. Semplificazione della scelta: quando è in dubbio, il cliente sceglie ciò che conosce.

Cosa comporta il branding?

Affinché il tuo branding abbia successo, ci sono diversi elementi che devi progettare in anticipo. Sono la base che determina come la tua azienda viene percepita dai tuoi clienti:

Una visione. Questa è una breve dichiarazione in cui rispondi alle seguenti domande

  • Perché facciamo quello che facciamo oggi?
  • Dove vogliamo essere tra cinque o dieci anni?
  • Cosa sarebbe sempre importante per noi, anche in una situazione di crisi economica?

Una visione è, per così dire, l’essenza di un’azienda.

Una missione. Si rivolge ai clienti. Una buona missione si rivolge a valori che sono importanti per i clienti e con i quali possono identificarsi (1) . La missione esprime

  • Come vogliamo essere visti dai nostri clienti?
  • Perché il cliente dovrebbe fidarsi e fidarsi di noi?

La missione di un’azienda descrive lo scopo essenziale o la missione che l’azienda sta perseguendo.

  • Linee guida del marchio: con la tua missione e la tua visione come pietre miliari della tua azienda, la tua strategia del marchio comprende tutto il resto nel mezzo. Questo avviene sotto forma di linee guida del marchio (conosciute anche come la tua ‘bibbia del marchio’). Queste linee guida sono riassunte in un documento che riflette i tuoi obiettivi di business, ti differenzia dai concorrenti, si rivolge ai clienti, fornisce un modello per il processo decisionale e porta a idee per future campagne di marketing. Contiene anche tutti gli elementi stilistici del tuo branding, compresa la tua tavolozza di colori, i caratteri e un abbozzo della voce del tuo marchio (2) .
  • Logo: Il logo è fondamentale per il successo di un’azienda, dato che per gli anni e i decenni a venire il logo sarà l’insegna sui prodotti e sul materiale promozionale. L’effetto di riconoscimento, la registrazione del marchio e la distinzione dalle altre aziende sono importanti (3). Il logo è il branding più importante per la tua azienda. Dà un volto alla tua azienda verso il mondo esterno. Pensa a come vuoi essere percepito dai tuoi clienti e lascia che questo fluisca nel design.
  • Sito web: Anche la progettazione del sito web è molto importante nell’ambito del branding. È la prima cosa che il tuo futuro cliente vedrà quando cerca i tuoi prodotti. È la prima impressione ed è fondamentale. Il sito web dovrebbe essere contemporaneo, visivamente accattivante e facile da usare. È un riflesso del tuo marchio. Per assicurarti che il tuo look and feel sia coerente, assicurati che il sito web e il logo si riferiscano alla guida del tuo marchio (ad esempio layout e font).

Quali sono le diverse strategie di branding?

Quando costruisci un marchio, devi scegliere il tipo di marchio e la strategia. A seconda del prodotto, scegli qualcosa di diverso. Questi sono i diversi marchi tra cui scegliere:

Marchi dei produttori

I produttori hanno cercato di posizionare i loro prodotti come articoli di marca per oltre 100 anni. Questo include anche i servizi. Ci sono diversi vantaggi di un marchio

  • Prova d’origine e qualità garantita
  • Immagine e alto riconoscimento del marchio
  • Ubiquità (“disponibilità ovunque” con alcune restrizioni)

L’obiettivo della strategia dei beni di marca è quello di sviluppare un vantaggio prestazionale unico e specifico per i benefici. Il successo di questa strategia dipende dal fatto che riesca ad offrire ai clienti prodotti che essi percepiscono come superiori alla media e che quindi preferiscono a prodotti simili.

Un fattore importante qui è la buona qualità. Affinché i clienti preferiscano il tuo prodotto agli altri, è necessario che sia conosciuto e che abbia un’immagine così come la più ampia distribuzione possibile nel commercio. Ecco perché la comunicazione e la pubblicità sono molto importanti qui.

Private labels

Si fa una distinzione tra le private label classiche e le private label da discount. I marchi classici (ad esempio Migros) sono stati creati perché i rivenditori volevano partecipare attivamente al mercato. Il commercio offre quindi prodotti a prezzi più bassi rispetto ai prodotti di marca.

Le private label dei discount (ad esempio Aldi) sono le più economiche sul mercato. Includono anche i No Names. Sono utilizzati principalmente per beni di uso quotidiano che non richiedono spiegazioni e non hanno alti costi di marketing e di stoccaggio (4) .

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del branding?

In realtà è breve: il vantaggio del branding è che il tuo marchio diventa noto e le tue vendite aumentano. Lo svantaggio è che costa.

Il riconoscimento è uno dei principali vantaggi di un marchio. Se un prodotto è presentato in modo simile ovunque, i clienti lo riconosceranno nel tempo. In combinazione con un’esperienza positiva, cresce anche la fiducia nel marchio. Quando si costruisce la fiducia, il cliente ti rimane fedele.

Lo svantaggio del branding è che richiede tempo e denaro. Questo perché devi raggiungere ripetutamente il tuo gruppo target finché non hai raggiunto un valore di riconoscimento. Questo richiede soprattutto pubblicità. E questo purtroppo ha un costo elevato. Ci vuole lavoro e strategie per pianificare la pubblicità. Costruire un’immagine è una lunga strada che richiede un’attenzione costante.

Conclusione

Oggi non è più possibile senza il branding. Ci sono molti prodotti simili. Se vuoi che il cliente scelga il tuo prodotto, questo deve distinguersi per la sua unicità, ma anche per la sua immagine. Costruisci l’immagine attraverso la pubblicità emozionale. Questo ti mette in contatto con il tuo cliente.

Naturalmente è importante anche il contatto personale con i clienti esistenti e quindi il servizio clienti. Con un branding di successo, puoi costruire una relazione per tutta la vita tra te e il tuo gruppo target.

Fonte dell’immagine: Gerd Altmann / Pixabay

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni