Ultimo aggiornamento: 06/08/2021

Il nostro metodo

19Prodotti analizzati

25Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

90Commenti valutati

Quando sei in un terreno non familiare, è meglio non perdere l’orientamento. Al giorno d’oggi ci affidiamo agli smartphone o al GPS per aiutarci a trovare la strada, ma cosa succede se la nostra batteria o il segnale si interrompe e siamo completamente soli? Se sei un avventuriero nato, niente sarà più adatto a te di una bussola per esplorare terreni sconosciuti.

A seconda del livello di avventura che stai cercando, ci sono bussole di base e bussole con caratteristiche avanzate. Che tipo di avventuriero sei? In questo articolo ti aiuteremo a trovare quello che fa per te. Vedere il mondo è sempre più interessante che guardarlo in TV. Ma assicurati, letteralmente, di non perdere l’orientamento. Ti unisci a noi?




La cosa più importante da sapere

  • Assicurati di scegliere la bussola più adatta all’attività che vuoi fare. Arrivare a destinazione sano e salvo non ha prezzo.
  • È consigliabile imparare ad usare la bussola nelle sue funzioni di base prima di partire per esplorare il terreno. In questo articolo ti daremo alcuni consigli.
  • Le funzioni offerte dalla bussola si sono evolute tecnologicamente. Nella sezione “Criteri di acquisto” ti aiuteremo a capire le diverse caratteristiche che dovresti considerare.

Bussole: la nostra selezione

L’acquisto di una bussola non è una decisione univoca. Hai intenzione di usarla frequentemente e professionalmente o ti piace semplicemente vagare per le montagne di tanto in tanto? Ci sono bussole più avanzate per gli esperti. Se hai appena iniziato, ci sono bussole anche per te. In questa sezione te li presentiamo.

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulle bussole

Comprare una bussola può essere un processo molto interessante. Se sei davvero appassionato di scoprire l’ignoto, questo piccolo strumento ti porterà nell’eccitante mondo dell’esplorazione. In questa sezione vorremmo rispondere ad alcune domande (teoriche e pratiche) per aiutarti ad iniziare questo viaggio.

Brújula

La rosa dei venti è un simbolo a forma di cerchio che mostra i quattro punti cardinali. (Fonte: Denise Jans: hjmW8FDpHo/ Unsplash.com)

Come funziona una bussola?

Ci sono diverse cose da considerare prima di comprare una bussola. In generale, non ha senso comprare una bussola se non sai come usarla per ottenere il massimo da essa. Ecco alcuni semplici passi per iniziare

  • Conoscere la bussola: il primo passo è dare uno sguardo approfondito alle sue funzioni, alle caratteristiche e fare pratica con essa
  • Posizionamento: la bussola dovrebbe essere posizionata su una superficie piana. Vedremo come si muoverà finché non sarà posizionato sul nord
  • Segnare la direzione: usa l’ago aggiuntivo per segnare il punto cardinale verso cui vuoi andare
  • Conosci la differenza tra nord magnetico e nord vero: c’è una leggera differenza tra questi due aspetti. La declinazione terrestre varia i riferimenti del punto in cui ti trovi, a seconda della data dell’anno. È possibile controllare su Internet la declinazione esatta in base alla posizione in cui ti trovi in un dato momento
  • Assicurati di prendere dei punti di riferimento: non è sufficiente seguire la direzione della bussola. È meglio memorizzare o ricordare i punti su cui passi per garantire un orientamento più completo

Stai cercando dei semplici modelli di orientamento con la bussola o vuoi usare le mappe per guidarti?

Quando vogliamo prepararci per la nostra spedizione nell’ignoto, dobbiamo tenere a mente come ci orienteremo. Quando iniziamo un viaggio, possiamo segnarlo sulla mappa e, prestando attenzione al paesaggio, potremmo determinare il nostro percorso. Se non possiamo farlo rilevando il terreno, è il momento di usare la bussola.

Dovremmo impostare la linea di direzione della bussola a 0º o 360º e posizionarla sul lato della mappa, orientando il tutto fino a quando l’ago punta al nord. Possiamo creare il nostro intero percorso con la bussola o usarla per identificare le caratteristiche del terreno e poi controllare il rilevamento rispetto alla mappa.

Brújula

Lo specchio di osservazione è un’opzione che ci permette di visualizzare una direzione o un oggetto con la capsula della bussola anch’essa visibile. (Fonte: Jametlene Reskp: 3Dtu6_XfqIk/ Unsplash.com)

Quali bussole non dovrebbero mancare?

Nel corso degli anni, sempre più bussole sono diventate disponibili sul mercato. Se non abbiamo ancora familiarità con le loro caratteristiche, dobbiamo stare attenti a non comprarne uno che non soddisfa le funzioni di base di cui abbiamo bisogno. Questi sono gli elementi che non dovrebbero mancare nella tua bussola:

Elementi della bussola Cos’è esattamente?
Bisogno magnetizzatole È la freccia galleggiante che punta al polo nord magnetico. La maggior parte delle frecce galleggia in un fluido smorzante che aiuta a stabilizzare il loro movimento.
Lunetta rotante Questa è la parte mobile o l’anello segnato con gradi da 0° a 360° che circonda il bordo esterno della capsula dell’ago. Viene utilizzato per mantenere un rilevamento.
Baseplate Questa è la base di plastica trasparente che contiene una varietà di marcature di navigazione. Viene utilizzato per misurare le distanze delle mappe.
Freccia e linea di orientamento Viene utilizzato per misurare varie funzioni di orientamento.
Lupa Può essere utilizzato per leggere caratteristiche specifiche delle mappe che sono molto piccole.
Indicatore luminescente È un accessorio di illuminazione fluorescente utile quando vuoi orientarti all’aperto prima dell’alba o dopo il tramonto.

È meglio avere una bussola analogica o digitale?

Questa è una domanda difficile a cui rispondere. A seconda dell’occasione, può essere meglio avere una bussola digitale o analogica. Per non fare affermazioni categoriche, vogliamo semplicemente dettagliare le differenze tra loro in modo che tu possa decidere quale sia meglio per te.

Da un lato, le bussole analogiche non richiedono alcuna fonte di energia, a differenza delle bussole digitali, che hanno bisogno di batterie e possono essere spente quando ne abbiamo bisogno. Tuttavia, quelli digitali possono emettere fischi o segnali che ci aiuteranno nel percorso, a differenza di quelli analogici, che non possono avvisarci delle circostanze.

Lo specchio è la scelta ideale se vuoi avventurarti in montagna su sentieri non segnati. (Fonte: Kendall Lane: yEDhhN5zP4o/ Unsplash.com)

Quali sono i diversi tipi di bussole?

Prima di acquistare un particolare modello, dovresti sapere che esistono diversi tipi di bussole e che la scelta di una o dell’altra dipenderà dall’uso che ne farai. Nella seguente tabella vogliamo presentarti le diverse varianti che esistono e le loro caratteristiche principali. Qual è la più adatta a te?

Tipi di bussolaa A cosa serve? Quando si usa?
Militare, lensatica o marittimaa Progettata per segnare i rilevamenti verso punti lontani, considerando uno stretto margine di errore. Uso più complesso, ma è una delle bussole più usate, insieme alla bussola cartografica.
Cartografica Usata come mappa topografica.base trasparente.progettata per essere usata sulle mappe.generalmente fatta di plastica trasparente.margine di errore ridotto. molto usata nel mondo dell’orienteering.
Marine Principalmente usati sulle barche, sebbene siano anche progettati per essere installati sui veicoli. Principalmente usati per funzioni marine.
Fingertip Mantiene la mappa sulla direzione di destinazione facilmente, con poco lavoro mentale o visivo. Usato nelle gare di orienteering.
GPS Usato dai satelliti in orbita sopra la terra, al fine di specificare la loro posizione. Uso fuori dalla portata della maggior parte delle persone.

Cosa si intende per uso della rosa dei venti nelle bussole?

Sono sicuro che molti di voi hanno già sentito questo termine. Ma se guardiamo il disegno su cui si basa, è più probabile che ti sia subito familiare. Ti sei mai fermato a pensare in cosa consiste o a cosa serve? È un concetto fondamentale nelle bussole e nell’orienteering, e infatti tutti incorporano il disegno all’interno.

La rosa dei venti è un simbolo a forma di cerchio che mostra i quattro punti cardinali (o corsi) in cui è divisa la circonferenza dell’orizzonte e su cui basiamo il nostro orientamento: nord, est, sud e ovest. Allo stesso tempo, mostra anche i punti intermedi, per una maggiore precisione.

Criteri di acquisto

Le bussole possono sembrare simili all’esterno, ma non sono tutte completamente uguali. Per evitare spiacevoli sorprese quando li usi all’aperto, devi assicurarti che soddisfino una serie di requisiti di base. Questi sono elencati di seguito

  • Inclinometro
  • Specchio d’osservazione
  • Retroilluminazione
  • Durata
  • Ago globale

Inclinometro

Questa è una funzione che fornisce diversi tipi di informazioni. In generale, ti permette di misurare diversi angoli all’interno delle mappe. Al giorno d’oggi, diversi smartphone sono anche dotati di questa funzione, che è anche utile per i lavori di bricolage. Ovviamente, il suo uso si adatta ad ambienti meno specializzati nell’orientamento.

Infatti, la sua funzione è equivalente alle cosiddette “livelle”, che sono comunemente usate dai muratori o dai carpentieri per mezzo di un liquido verde con una bolla per misurare se un elemento è a livello o meno. Questa è quindi una delle funzioni più importanti di qualsiasi bussola, sia analogica che digitale.

Brújula

Le bussole possono sembrare simili all’esterno, ma non sono tutte completamente uguali. (Fonte: Danii Silantev: ioYwosPYC0U/ Unsplash.com)

Visualizzazione specchio

Questa è un’opzione che ti permette di visualizzare una direzione o un oggetto con la capsula della bussola anch’essa visibile. È necessario aprire lo specchio ad un angolo di 45 gradi, il che permette di vedere nello specchio l’oggetto allineato con i fori di osservazione della bussola. Lo specchio permette anche la segnalazione a lunga distanza con i riflessi del sole.

Lo specchio è la scelta ideale se vuoi avventurarti in montagna su sentieri non segnati. Permette agli alpinisti e agli escursionisti di fare percorsi abbastanza precisi. Tuttavia, è consigliabile sapere come funziona prima di iniziare per evitare spaventi inutili e godersi il viaggio.

Backlight

Questa è una buona opzione per le persone che vogliono o hanno intenzione di fare percorsi prima dell’alba o una volta che inizia a fare buio, o di notte. A volte, questa opzione può non essere prevista, ma il passare del tempo o il periodo dell’anno (specialmente in inverno) possono portare a situazioni di scarsa luminosità.

È in queste occasioni che avere una bussola che emette un minimo di luce può essere di grande aiuto. Il nostro più fedele alleato per trovare la strada nel bel mezzo della notte, senza bisogno di usare telefoni cellulari o torce che impediscono il contatto diretto con la natura più pura, soprattutto se vogliamo essere discreti.

Brújula

Nel corso degli anni, ci sono sempre più modelli di bussole sul mercato.
(Fonte: Absolutvision: uCMKx2H1Y38/ Unsplash.com)

Durata

Se stiamo cercando una buona e potente bussola che offra il massimo delle prestazioni e nel modo più professionale possibile, probabilmente saremo interessati ad una bussola che duri a lungo. In questo caso, è meglio optare per una bussola con un involucro più resistente agli urti o alle attività estreme.

Le bussole più semplici sono solitamente fatte di plastica. Anche se svolgono le loro funzioni di base, a seconda del tipo di attività che stai facendo, possono danneggiarsi e, senza di loro, l’orientamento durante il tuo viaggio può diventare complicato. Prima di acquistare qualsiasi modello, pensa prima al tipo di utilizzo che ne farai.

Ago globale

Il fatto che l’ago abbia un ago globale significa che sarà adatto sia all’emisfero nord che a quello sud della terra. Questa funzione è particolarmente utile per le persone che viaggiano molto, in modo da evitare difficoltà di orientamento quando si spostano tra distanze molto distanti.

La bussola compensa le variazioni del campo magnetico, il che permette di utilizzarla in entrambi gli emisferi. In altri tipi di bussole, indicano il nord o il sud a seconda dell’emisfero in cui ti trovi. Con le bussole ad ago globale, questa difficoltà viene eliminata fornendo un diverso tipo di orientamento.

Brújula

L’inclinometro ti permette di misurare diversi angoli all’interno delle mappe.
(Fonte: Jamie Street: _94HLr_QXo8/ Unsplash.com)

Sommario

Le bussole possono essere uno strumento molto utile quando si viaggia in un territorio sconosciuto. Nella maggior parte dei casi, sono utilizzati per attività di escursionismo. Per fare questo, dobbiamo prima essere chiari sull’uso che ne faremo: se la nostra attività è più professionale o se è un hobby senza più difficoltà.

Non dobbiamo dimenticare che andare in terreni inospitali senza le conoscenze adeguate può essere un rischio per noi e per le persone che ci accompagnano. Oltre a scegliere la bussola giusta, assicurati di sapere come funziona e di avere una buona conoscenza dell’orientamento in montagna.

Se questo articolo ti ha aiutato a saperne di più sui benefici di una bussola, ti invitiamo a condividerlo con i tuoi amici sui social network e a lasciarci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Hendrik Morkel: eAtOTvnkQI/ Unsplash.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni