Ultimo aggiornamento: 28/07/2021

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

23Ore di lavoro

17Fonti e riferimenti usati

21Commenti valutati

Quante volte chiodi e viti, spesso vecchi e arrugginiti, ti hanno messo in difficoltà? Anche con molta forza, non si spostano e le tue faccende domestiche vengono lasciate a metà. Ma la falegnameria ha i suoi trucchi. Ci sono strumenti che non sono così conosciuti e che possono darti una soluzione rapida. In questo caso, il cacciavite a percussione, sai di cosa stiamo parlando? Se non hai mai sentito parlare di questo strumento, non preoccuparti.

Sei venuto nel posto giusto. Il cacciavite a percussione non è così popolare come, per esempio, il martello o il trapano, ma è super efficace per manipolare le viti che sono difficili da rimuovere. Se vuoi saperne di più, ti consigliamo di continuare a leggere questa guida specializzata. Benvenuto!




La cosa più importante

  • Il cacciavite a percussione è uno strumento simile nella forma al comune cacciavite, ma il suo utilizzo si basa su un colpo di forza da parte dell’utente. In questo modo, è in grado di stringere o svitare le viti che sono molto strette e non possono essere manipolate in nessun altro modo. È molto facile da usare!
  • Conosciuto anche come cacciavite a taglio, questo strumento è ampiamente utilizzato sia in ambienti domestici che industriali, specialmente nell’industria automobilistica. Di solito viene fornito con diverse punte, a seconda del tipo di viti che vuoi maneggiare, ed è molto efficace per lavorare con parti arrugginite o molto strette.
  • Se stai pensando di acquistare un avvitatore a impatto, ti consigliamo di considerare alcuni criteri di acquisto: il materiale di fabbricazione, il numero di bit inclusi, l’impugnatura antiscivolo e la scatola di trasporto, tra gli altri.

Cacciavite a percussione: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sui cacciaviti a percussione

Il cacciavite a percussione di solito non è in cima alla cassetta degli attrezzi. Ma sempre più utenti stanno riconoscendo la sua utilità, specialmente nelle occasioni in cui tutto il resto fallisce. Le viti “difficili” non saranno più un problema se hai uno di questi a portata di mano. Nella sezione seguente esamineremo alcune domande che possono essere di aiuto.

Nell’industria automobilistica, viene utilizzato per rimuovere o montare le ruote di un’auto e per maneggiare tutti i tipi di parti dell’auto con viti molto strette. (Fonte: Welcomia: 106079646/ 123rf.com)

Cos’è esattamente un cacciavite a impatto?

Il cacciavite a percussione è uno strumento manuale che, attraverso un colpo di forza (di solito con l’aiuto di un martello), serve ad allentare o stringere una vite che non può essere manipolata in nessun altro modo. L’uso di questo strumento è molto semplice ed è generalmente adatto a quasi tutte le viti convenzionali (basta cambiare la punta del trapano).

Lo strumento è molto semplice: la punta del cacciavite viene inserita nella vite (con la punta scelta) per esercitare la forza. Il gambo è la parte che unisce la punta al manico (come per qualsiasi cacciavite) e il gambo è dove tieni l’utensile.

Il gambo è progettato per prendere colpi di martello per convertire quella forza in giri per stringere o allentare una vite difficile.

Come si usa un cacciavite a percussione?

Uno dei maggiori vantaggi di un cacciavite a impatto è la sua facilità d’uso. Essendo uno strumento portatile, non richiede alcun tipo di connessione o alimentazione. I passi da seguire sono solitamente simili, indipendentemente dal modello:

  1. Tieni il cacciavite a percussione saldamente nella tua mano sinistra (se sei destro).
  2. Spingi l’adattatore sulla maniglia per stringere la punta di tua scelta.
  3. Applica una pressione verso il basso e prova a girare l’attrezzo nella direzione in cui vuoi che la vite giri (sia per allentare che per stringere).
  4. Colpisci la parte superiore del cacciavite a percussione preferibilmente con un martello. È importante che tu continui a tenere l’attrezzo molto saldamente (indossare dei guanti può ridurre il rischio di lesioni).
  5. Continua a picchiettare applicando pressione fino a quando la vite non si allenta abbastanza per essere manipolata più facilmente a mano o con un altro strumento, o fino a quando non è stretta.

Roy BerendsohnEditor senior en Popular Mechanics y especialista en carpintería
“Sia nell’ambiente professionale che in quello domestico, gli utenti sono costretti ad utilizzare gli avvitatori ad impatto invece dei trapani, principalmente per la facilità d’uso e perché sono strumenti portatili, compatti e leggeri.”

Come si sceglie la funzione di avvitamento o allentamento su un cacciavite a percussione?

La stragrande maggioranza dei cacciaviti a percussione permettono un’azione bidirezionale, cioè possono allentare o stringere una vite. Pertanto, prima di usarlo, il primo passo è scegliere cosa vuoi fare. Per questo, è sufficiente impostare il bit di cui abbiamo bisogno nell’orientamento corretto:

  • Se imposti la punta sulla lettera R(destra), cioè in senso orario, stringerai la vite.
  • Se imposti la punta su L(sinistra), cioè in senso antiorario, allenterai la vite.

A cosa serve principalmente un cacciavite a impatto?

L’avvitatore ad impatto ti permette di applicare una forza perpendicolare all’asse di rotazione della vite. Questo significa che fissi completamente la vite mentre allo stesso tempo eserciti molta pressione per girarla. Questo strumento è quindi ideale sia per l’uso domestico che industriale (specialmente nell’industria automobilistica). Alcuni esempi di utilizzo sono:

  1. Nel settore automobilistico, per smontare o montare le ruote di un’auto e per maneggiare tutti i tipi di parti dell’auto con viti molto strette.
  2. Nell’elettricità, per fissare le viti nel cemento.
  3. Nell’idraulica, per stringere le viti nei condotti di ventilazione.
  4. In carpenteria, dove si utilizzano tutti i tipi di materiali, per lavorare con viti difficili da rimuovere, specialmente viti invalide o distorte, viti vecchie e arrugginite e viti che hanno bisogno di essere rinforzate saldamente.

Il cacciavite a percussione è uno strumento simile nella forma al comune cacciavite, ma il suo utilizzo si basa su un colpo di forza da parte dell’utente. (Fonte: Evkaz: 148856599/ 123rf.com)

In cosa differisce un cacciavite a impatto da un cacciavite tradizionale?

Anche se i nomi sono simili, gli strumenti sono abbastanza diversi. È vero che il cacciavite a impatto non è così conosciuto come il classico cacciavite, ma il suo uso – tradizionalmente industriale – sta diventando sempre più diffuso in ambito domestico. Soprattutto nel caso di viti difficili da maneggiare. Le differenze principali sono le seguenti:

Usato per: Come si usa: Tipo di bit o punte: Velocità o forza:
Cacciavite a percussione Stringere o allentare viti per le quali è richiesta molta forza Attraverso un colpo di martello, viene applicata una forza perpendicolare all’asse di rotazione del cacciavite per girare la vite A stella, scanalato, a croce o Phillips (Ph) Piatto o a lama (a taglio) Alta velocità, a seconda della forza dell’impatto.
Cacciavite classico o convenzionale Pratica dei fori in diversi materiali stringendo una vite o allentando una vite per rimuoverla Applicando una pressione con la mano e girando il polso per far girare la vite Piatto o a lama Stella, Phillips, croce o Phillips (Ph) Pozidriv (Pz) Esagonale o a brugola Piazza Torx Cacciavite a intaglio o a bussola Nessun impatto.

Quali sono i vantaggi di un cacciavite a impatto?

L’avvitatore a percussione, anche se non è abbastanza conosciuto, offre molti vantaggi per coloro che di solito fanno bricolage o falegnameria a casa o hanno la loro officina. Sono anche molto richiesti nell’industria metallurgica, nell’industria automobilistica e in varie fabbriche. I vantaggi possono essere riassunti come segue:

  • Comodità: un cacciavite a impatto può essere utilizzato con una sola mano, facendo uno sforzo minimo per esercitare una pressione verso il basso.
  • Forza e velocità: con un solo colpo di martello, la forza di rotazione prodotta nell’utensile è molto alta, motivo per cui le viti che sono molto difficili da rimuovere vengono via facilmente.
  • Leggero: essendo compatto e fatto di materiali leggeri, puoi utilizzare il cacciavite anche ad altezze superiori alla tua testa, senza paura di causare affaticamento alle braccia o alle spalle.
  • Versatilità: Gli avvitatori a percussione spesso sono forniti in kit con diversi tipi di punte, permettendoti di adattare l’attrezzo a diverse situazioni di lavoro.

Criteri di acquisto

Il cacciavite a impatto è uno strumento semplice, pratico ed efficace. Averne uno nella tua officina o nella tua cassetta degli attrezzi può tirarti fuori dai guai più di una volta. Oggi sono sempre più utilizzati in casa. Se stai pensando di comprarne uno, ti consigliamo di considerare i seguenti criteri di acquisto, che sono importanti per prendere la decisione giusta!

Materiale di fabbricazione

Gli strumenti sono buoni solo quanto la vita utile che promettono. Nel caso dei cacciaviti a impatto, il materiale più raccomandato è l’acciaio al cromo vanadio, un tipo speciale di acciaio fatto di leghe. Assicura un attrezzo che durerà per anni, soprattutto grazie alla sua resistenza alla corrosione e alla tolleranza al carico.

In carpenteria, è spesso usato in tutti i tipi di materiali, specialmente nelle viti difficili da rimuovere. (Fonte: Welcomia: 66757810/ 123rf.com)

Tipo e numero di bit inclusi

Il cacciavite a impatto di solito fa parte di un kit con diversi bit inclusi. Più bit sono inclusi, più versatile sarà il tuo strumento (cioè sarà in grado di rimuovere o stringere più viti). Quando acquisti, assicurati che il tuo modello includa almeno sei punte: di diversi diametri e almeno 1 punta Phillips e 1 punta a lama. Più varietà c’è, meglio è.

Maniglia antiscivolo

L’impugnatura del tuo cacciavite a impatto è molto importante. Assicurati che il tuo modello abbia una maniglia antiscivolo, poiché sarà essenziale per il tuo lavoro. Questo perché rimuovere o stringere le viti richiede di tenere l’utensile molto saldamente perpendicolare al pezzo da lavorare, il che è difficile se le tue mani scivolano dall’impugnatura.

Peso e portabilità

Anche se il cacciavite a percussione è uno strumento semplice, a seconda del materiale può essere molto pesante. Idealmente, non dovrebbe superare i 2 chilogrammi, ma se questo è il caso, almeno vai per un modello che viene fornito con una custodia leggera e pratica o una scatola con una maniglia per il trasporto. In questo modo puoi portare lo strumento con te ovunque tu debba andare.

Panoramica

Un cacciavite a percussione è uno strumento portatile che, applicando un colpo di martello, produce la torsione necessaria per rimuovere o stringere una particolare vite. Sono ideali per lavorare con pezzi difficili da maneggiare, poiché il colpo aumenta considerevolmente la forza di rotazione, che non può essere raggiunta con un cacciavite convenzionale.

Gli avvitatori a percussione sono popolari per l’uso nel settore automobilistico, nella carpenteria e nell’idraulica, tra le altre aree. I migliori sono fatti di acciaio al cromo vanadio, perché sono resistenti alla corrosione: possono durare per anni!

Se ti è piaciuto l’articolo, lasciaci un commento e condividilo con i tuoi contatti in modo che altri possano saperne di più sui cacciaviti a impatto. Grazie mille!

(Fonte dell’immagine: Dolgachov: 151893796/ 123rf.com)

Recensioni