Ultimo aggiornamento: 28/07/2021

Il nostro metodo

13Prodotti analizzati

22Ore di lavoro

9Fonti e riferimenti usati

74Commenti valutati

Se ami i progetti fai da te e hai bisogno di un nuovo strumento per i tuoi progetti, sei arrivato nel posto giusto. Ecco una guida completa di confronto per aiutarti a scegliere tra i migliori avvitatori elettrici sul mercato.

I cacciaviti elettrici sono un must per ogni tuttofare. Questi strumenti economici e funzionali ti renderanno la vita più facile. Sono ideali per qualsiasi ristrutturazione e lavoro, sia professionale che casual. Come risultato dell’innovazione, i cacciaviti moderni hanno funzioni extra come la foratura.




Il più importante

  • Ci sono due design di base di cacciaviti elettrici: dritto e a pistola. La maggior parte di quelli con un design a pistola possono essere convertiti in dritti, ma non il contrario. I cacciaviti a pistola o i cacciaviti con parti mobili sono più comodi e ti permettono di raggiungere posti difficili.
  • I cacciaviti moderni hanno funzioni extra. La maggior parte di loro ha funzioni di perforazione e foratura. Questi strumenti, a differenza dei trapani, non hanno potenza, quindi puoi bruciare il motore se li usi per forare.
  • Una delle cose più importanti è la potenza del motore. Questo si traduce in “coppia”. Se stai cercando dei cacciaviti per lavori di tipo professionale, dovrai cercare una coppia molto alta. Se sei un fai-da-te, la corrente normale andrà bene.

Cacciavite elettrico: la nostra selezione

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sui cacciaviti elettrici

Ci sono molti tipi di cacciaviti elettrici, quindi dovresti conoscere tutte le caratteristiche prima di scegliere un modello. È importante capire gli strumenti prima di decidere di comprarne uno. Ecco una lista di domande frequenti poste dagli utenti per aiutarti a fare un buon acquisto.

Hombre con destornillador

I cacciaviti elettrici rendono le faccende domestiche più facili.
(Fonte: Dolgachov: 21945702/ 123rf.com)

Cos’è un cacciavite elettrico?

Un cacciavite è uno strumento utilizzato per stringere e allentare viti e altri elementi della macchina. Sono molto convenienti perché richiedono poca forza di serraggio. Sono generalmente piccoli e facili da usare. I primi cacciaviti apparvero in Europa durante il Medioevo e il loro nome originale era tournevis.

Il cacciavite elettrico è dotato di un motore, che di solito si trova all’interno del manico. La punta del cacciavite è solitamente intercambiabile. Spesso vengono forniti con altri accessori come batterie di ricambio, punte di dadi o estensori. Questi cacciaviti sono più comodi e prevengono le lesioni al polso.

Come funziona un cacciavite elettrico?

Il motore, che di solito si trova nel manico, ruota i cuscinetti che trasferiscono la forza alla punta. A seconda del motore e della forza del motore, ogni modello ha una “coppia” diversa. La coppia è la forza esercitata sulla vite. Gli avvitatori elettrici professionali hanno “coppie di serraggio” molto alte.

Quali tipi di punte per cacciaviti esistono?

Ci sono molti tipi di viti. A seconda del tipo di fessura della vite, avrai bisogno di una punta diversa. Le punte più comuni sono quelle piatte e quelle a stella. Ma a seconda della vite con cui dobbiamo lavorare, dovremo usare una punta diversa. Di seguito c’è una tabella con i bit più comuni. I tipi più comuni di bit e di fessure per le viti:

  • Flat
  • Stella
  • Phillips
  • Punta Phillips (Ph)
  • Pozidriv (Pz)
  • Esagonale
  • Allen
  • Torx
  • Piazza
  • Presa
  • Presa

Destornillador con fondo blanco

I cacciaviti elettrici sono modelli compatti e comodi.
(Fonte: Samsonov: 69523728/ 123rf.com)

Qual è la differenza tra un cacciavite elettrico e un trapano?

Alcuni modelli con batterie e motori più grandi sono praticamente uguali ai trapani. Con batterie che superano i 18 V, sono anche utilizzati per la perforazione e la foratura. Questi modelli di avvitatori elettrici hanno motori potenti e batterie robuste. Anche se sono chiamati cacciaviti, non sono diversi dai trapani.

Gli avvitatori elettrici sono modelli più compatti. Sono a forma di pistola e hanno parti mobili. Sono più piccoli e hanno una durata della batteria più breve. I motori hanno anche meno coppia, quindi non sono adatti alla perforazione. Sono più comodi dei trapani, in quanto pesano meno e ti permettono di lavorare in posti scomodi o difficili da raggiungere.

Quali misure dovrebbero essere prese per evitare incidenti quando si usa un avvitatore elettrico?

Gli avvitatori elettrici sono strumenti e possono causare incidenti. Devi fare attenzione quando li usi per evitare lesioni. Usare un cacciavite elettrico in modo scorretto può causare lesioni, dopo tutto, le punte sono fatte di acciaio. In questa sezione ti mostriamo le precauzioni di sicurezza che dovresti prendere prima di usare un avvitatore elettrico.

  • Non usare il cacciavite per fare leva.
  • Le punte devono essere sempre in buone condizioni. Se una punta è danneggiata, non usarla, compra una sostituzione e smaltiscila.
  • La punta deve adattarsi alla testa. Se non entra precisamente nelle scanalature, puoi rompere la vite.
  • Se devi lavorare su macchinari o in luoghi con correnti d’aria, è meglio se il cacciavite ha un manico di gomma ed è isolato.
  • Ogni volta che usi un avvitatore elettrico, dovresti sempre indossare i consueti dispositivi di protezione come gli occhiali di sicurezza. In questo caso dovresti anche indossare dei guanti.
  • Non usare il cacciavite come se fosse un martello. Se l’utensile ha delle crepe nel manico o nella testa, non usarlo.
  • Se il cacciavite inizia a surriscaldarsi, appaiono scintille o esce del fumo, lascialo riposare. Se il problema persiste, non usarlo, perché potrebbe causare un incendio.

Criteri di acquisto

Per scegliere il miglior avvitatore elettrico, è importante seguire alcuni criteri che renderanno il tuo acquisto più facile. In questa sezione ti mostriamo quali aspetti prendere in considerazione prima di prendere la tua decisione. In questo modo, avrai una “mini guida” per abbinare qualità e prezzo. Gli elementi a cui dovresti prestare attenzione e che sono descritti di seguito sono i seguenti:

Potenza

I cacciaviti non sono potenti come i trapani. Anche se ci sono modelli con motori a 18 V. Un cacciavite non è destinato a forare. Il più comune è intorno ai 5 V di potenza. Non preoccuparti, questa è una potenza più che sufficiente per qualsiasi compito di avvitamento che potresti dover affrontare.

I modelli da 18V sono ideali se vuoi usarli come trapani. Scegline uno con funzioni di martello. Con più potenza, sarai in grado di avvitare, forare e maschiare senza cambiare gli strumenti. Questi strumenti sono ideali per laboratori e lavori professionali. Se non stai cercando funzioni extra, scegli un avvitatore a batteria.

Tensione

Il voltaggio è l’indicatore della potenza effettiva dell’avvitatore elettrico. Questo valore può variare da 9 a 36 volt. Il valore ideale per un cacciavite di questo tipo è intorno ai 13 volt. Alla fine tutto dipende dai tuoi bisogni e dall’uso che vuoi fare dello strumento.

Un cacciavite elettrico da 9 V non ha una bassa potenza, ma è adatto per piccoli lavori. Tra i modelli professionali, una tensione di 18 V è comune. Questo è adatto a progetti più grandi. Se hai bisogno di intraprendere lavori professionali, dovresti idealmente cercare modelli da 24 V o superiori.

Coppia di serraggio

La coppia è una parte che ti permette di regolare la potenza di rotazione del cacciavite. Una maggiore o minore potenza di rotazione genera una maggiore o minore coppia. Questo è espresso in N o Nm. È importante che tu ne tenga conto quando guardi le caratteristiche di un cacciavite, perché:

  • Maggiore è la capacità di coppia, maggiore è la potenza che il cacciavite genera quando si avvita e si fora.
  • Più grande è la dimensione delle viti con cui stai lavorando, più in profondità puoi spingerle nel materiale.

La coppia di ogni cacciavite consiste in diverse posizioni o livelli con cui puoi regolare la forza di avvitamento. A seconda della forza e della potenza di ogni cacciavite, avrà una coppia con più o meno posizioni. Dai un’occhiata a queste caratteristiche e scegli il modello più adatto a te.

RPM

RPM è il numero di giri al minuto che fa una macchina. In termini generali, sono chiamate “rivoluzioni”. Man mano che la tensione del motore aumenta, aumentano anche le rotazioni al minuto. Sulla maggior parte degli avvitatori elettrici queste rotazioni iniziano a 600 RPM al minuto e finiscono a 2000.

Gli RPM dipenderanno sempre dalla potenza del motore. Gli avvitatori elettrici hanno spesso dei controlli di velocità incorporati in modo da poter regolare la velocità in base al materiale che stai lavorando. I migliori cacciaviti di qualità sono solitamente intorno ai 1000 RPM. Questi sono ideali per il lavoro professionale e tendono ad essere più costosi.

Velocità

I migliori cacciaviti fai da te e professionali hanno anche velocità meccaniche o “ingranaggi” che controllano la velocità e la potenza. Per esempio, per materiali più duri o parti arrugginite, è meglio usare “1” perché ruota ad una velocità più lenta ed eroga più potenza.

La possibilità di adattare la velocità è un altro fattore importante. Dobbiamo sapere se possiamo adattare la velocità del cacciavite alla resistenza del materiale. È ideale per controllare la velocità di rotazione secondo le tue esigenze. Tre velocità sono comuni, anche se alcuni modelli hanno fino a sei velocità.

Batteria

I cacciaviti elettrici hanno meno potenza. Quando questi sono scarichi devi fermarti e caricare di nuovo lo strumento. Alcuni modelli hanno una batteria extra come extra, ma questa non è la norma. Alcune batterie hanno una funzione di carica rapida, che ti permette di avere una carica completa in meno di quindici minuti.

Le batterie dei cacciaviti hanno un consumo energetico molto basso. Sii chiaro sulle tue esigenze di utilizzo. Se hai intenzione di lavorare solo su progetti fai da te, con tempi di utilizzo bassi, qualsiasi modello andrà bene. Se stai pianificando un uso professionale, avrai bisogno di batterie più grandi. In questo secondo gruppo, è meglio scegliere modelli con due batterie.

Riassunto

Comprare un cacciavite elettrico è sempre una buona scelta. Con questo strumento puoi affrontare tutti i tuoi progetti fai da te in meno tempo e con meno sforzo. Considera i tuoi bisogni e i materiali con cui hai bisogno di lavorare.

D’altra parte, se hai intenzione di comprare un avvitatore elettrico dovresti prendere in considerazione alcuni criteri, come puoi vedere nell’ultima sezione di questo articolo. I materiali, i pezzi di ricambio e la sicurezza sono fondamentali, ma lo sono anche la batteria e il rapporto qualità-prezzo. Prendi in considerazione tutti i fattori!

Se ti è piaciuto l’articolo, lascia un commento o condividilo con i tuoi amici e familiari per acquistare il miglior cacciavite elettrico sul mercato.

(Featured Image Source: Mironov: 23365637/ 123rf.com)

Recensioni