Ultimo aggiornamento: 09/06/2022

Il nostro metodo

33Prodotti analizzati

84Ore di lavoro

23Fonti e riferimenti usati

112Commenti valutati

Una calcolatrice programmabile è un dispositivo che può essere programmato per eseguire calcoli specifici. Ha la capacità di immagazzinare istruzioni e dati in memoria, il che le permette di ripetere le istruzioni senza doverle reinserire ogni volta che servono. Le calcolatrici programmabili sono state sviluppate inizialmente per l’uso aziendale, ma sono diventate popolari anche tra gli studenti grazie alla loro facilità d’uso e flessibilità.




Calcolatrice programmabile: Bestseller e offerte attuali

Calcolatrice programmabile: i migliori prodotti

Calcolatrice programmabile: Domande frequenti

Quali tipi di calcolatrici programmabili esistono e cosa determina un buon prodotto?

Esistono due tipi di calcolatrici programmabili. Il primo tipo è la calcolatrice programmabile che ha un linguaggio di programmazione integrato, come l’RPL (Reverse Polish Notation) di HP, il BASIC di TI e l’Algebraic Language System (ALGOL) di Hewlett Packard. Queste calcolatrici hanno una propria serie di comandi per eseguire i calcoli. Ciò significa che non è possibile utilizzare questi programmi su altre marche o modelli di calcolatrici programmabili senza apportare modifiche.

Il secondo tipo di calcolatrice si chiama “architettura aperta” e utilizza un sistema operativo proprietario, ma consente agli utenti di scrivere nuove applicazioni in qualsiasi linguaggio informatico a loro scelta utilizzando un kit di sviluppo software fornito dal produttore. Alcuni esempi sono App Designer Studio™ di Texas Instruments, Casio FX Developer Studio™ e Sharp ELN Programming Software® . Questi kit permettono ai programmatori di accedere a tutti gli aspetti dell’hardware, compresa l’allocazione della memoria, le funzioni di visualizzazione dello schermo e così via, consentendo loro una maggiore flessibilità rispetto ai sistemi ad architettura chiusa come quelli utilizzati da HP e TI, dove solo alcune parti sono accessibili attraverso comandi speciali scritti in ogni applicazione.

Una buona calcolatrice programmabile deve essere facile da usare, avere un’ampia memoria e una velocità di elaborazione elevata. Dovrebbe inoltre essere dotata di una serie di funzioni utili per la vita quotidiana e per il lavoro.

Chi dovrebbe usare una calcolatrice programmabile?

Chiunque sia interessato a imparare a programmare.

In base a quali criteri dovresti acquistare una calcolatrice programmabile?

Dovresti acquistare una calcolatrice programmabile in base ai seguenti criteri.

1) Deve avere almeno 10 cifre di precisione, e preferibilmente di più. Se ha meno di 10 cifre di precisione, non sarai in grado di fare calcoli con numeri molto grandi o molto piccoli (come 1/3). Questo perché, quando nella calcolatrice si divide un numero per un altro numero, il risultato potrebbe essere troppo grande per essere memorizzato con precisione dalla sua memoria interna. Ad esempio, se la tua calcolatrice può contenere solo numeri a 8 cifre, allora dividendo 3 per 2 otterrai una risposta più grande di quella che potrebbe visualizzare: invece di mostrare 0,75, come ci aspetteremmo, mostrerebbe qualcosa come 7E+00 = 7 volte dieci elevato a una potenza maggiore di zero ma inferiore a 100 (che significa “7 101”). Lo stesso problema si verifica quando si moltiplicano due numeri così grandi: non entrano nemmeno nella loro memoria interna. Assicurati quindi che qualsiasi calcolatrice programmabile che stai pensando di acquistare abbia una precisione di almeno 10 cifre e, idealmente, di 12 o 14 cifre per ottenere risultati migliori con valori molto alti o bassi.

2) Deve avere una buona gamma di funzioni matematiche, incluse quelle trigonometriche come SIN

I due fattori più importanti da considerare quando si confronta una calcolatrice programmabile sono la durata della batteria e il display. Assicurati che la calcolatrice programmabile che sceglierai abbia una durata della batteria sufficiente per le tue esigenze e uno schermo di facile lettura che ti permetta di vedere tutti i dati contemporaneamente.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una calcolatrice programmabile?

Vantaggi

I vantaggi di una calcolatrice programmabile sono molteplici. Innanzitutto, ti permette di creare programmi personalizzati e di risolvere problemi che sarebbero difficili o impossibili da risolvere con i soli metodi carta e matita. In secondo luogo, il metodo computerizzato è molto più veloce dei calcoli manuali; infatti, la maggior parte degli studenti può imparare a usare la calcolatrice per i calcoli di routine in una settimana. In terzo luogo, l’utilizzo di una calcolatrice ti aiuterà a migliorare la comprensione della matematica mostrandoti come concetti matematici quali frazioni ed esponenti funzionano “dietro le quinte”. Infine (ma forse è la cosa più importante), se usato correttamente questo strumento può migliorare notevolmente l’apprendimento degli studenti grazie a una maggiore motivazione e fiducia in se stessi.

Svantaggi

Lo svantaggio principale di una calcolatrice programmabile è che ci vuole tempo per imparare a usarne le funzioni. Possono volerci settimane o mesi prima che tu diventi abile nell’uso della tua nuova calcolatrice, ma una volta che hai imparato a conoscerne le funzioni, non ci sono limiti a ciò che puoi fare con essa.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere

Quali marchi e produttori sono rappresentati nella nostra recensione?

Nella nostra recensione, presentiamo prodotti di vari produttori e fornitori. L’elenco include prodotti dei seguenti marchi e produttori:

  • Casio
  • Casio
  • Texas Instruments

Qual è la fascia di prezzo dei prodotti in evidenza?

La Calcolatrice programmabile più economica nella nostra recensione costa circa 30 EUR ed è l’ideale per i clienti attenti ai propri soldi. Tuttavia, coloro che sono disposti a spendere più soldi per una migliore qualità possono anche spendere circa 605 EUR per uno dei prodotti più costosi.

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni