Ultimo aggiornamento: 29/09/2021

Il nostro metodo

20Prodotti analizzati

24Ore di lavoro

10Fonti e riferimenti usati

83Commenti valutati

Vesciche o una sgradevole sensazione di pressione sui piedi sono effetti collaterali frequenti delle lunghe escursioni. Questo può essere causato dalla scelta sbagliata delle scarpe da trekking. Tuttavia, può anche verificarsi spesso a causa di calze da trekking che non calzano perfettamente. Per evitare questi problemi, la giusta scelta delle calze da trekking è particolarmente importante. Con caratteristiche come la traspirabilità e l’imbottitura, le calze da trekking offrono un’usura confortevole e una buona stabilità durante le escursioni.

Con il nostro test delle calze da trekking 2021 vogliamo permetterti di trovare le calze da trekking più adatte a te. In questo test abbiamo confrontato i materiali più popolari e abbiamo esaminato i criteri di acquisto individuali. Alla fine, rispondiamo anche alle domande più importanti che possono sorgere quando si prende una decisione d’acquisto.




Sommario

  • Le calze da trekking possono ridurre la formazione di vesciche durante le escursioni e ti aiutano a sperimentare un migliore comfort. Le calze da trekking dovrebbero sempre abbinarsi ai tuoi scarponi da trekking. Le calze da trekking dovrebbero essere aderenti e arrivare almeno ai polpacci.
  • La traspirabilità delle calze da trekking è particolarmente importante per prevenire l’accumulo di umidità. Se questo accade, le calze si bagnano e non può essere garantita alcuna funzione di regolazione del clima. Ci sono molti materiali diversi che vengono utilizzati per fare le calze da trekking. La lana merino e le miscele sintetiche sono le più adatte.
  • Le alternative alle calze da trekking includono le calze a compressione e le calze da trekking. Ci sono alcune regole di base da seguire quando ci si prende cura dei calzini. Specialmente con il cotone, bisogna fare attenzione.

Calze da trekking: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Per rendere più facile la tua scelta di calze da trekking, ti presentiamo i migliori prodotti qui sotto.

Calze da trekking: criteri di acquisto e valutazione

Quando si acquistano le calze da trekking, molti criteri possono essere decisivi. Abbiamo elencato i più importanti qui sotto:

Ora entreremo più in dettaglio sui singoli criteri di acquisto per aiutarti a prendere la tua decisione.

Lunghezza

Ci sono tre diverse altezze tra cui scegliere quando si tratta della lunghezza delle calze da trekking. Fino alla caviglia, fino al polpaccio e sopra il ginocchio. La cosa più importante da ricordare qui è che le calze da trekking dovrebbero essere più alte delle scarpe.

Se questo non è il caso, le vesciche possono formarsi rapidamente. Scegliere calzini da trekking che vanno sopra le ginocchia può evitare che i piedi raschino i polpacci al contatto.

È meglio portare le tue scarpe da trekking al negozio per provarle. Questo ti aiuterà a determinare la misura e la lunghezza perfetta.

Per ottenere la taglia perfetta, dovresti farti misurare in negozio. Normalmente, il tuo numero di scarpe sarà lo stesso del tuo numero di calzino da trekking.

Tuttavia, potresti aver bisogno di scendere di una taglia in modo che le calze calzino bene. Le calze da trekking da donna vanno dalla 36 alla 44 e quelle da uomo dalla 39 alla 48. Le taglie sono spesso elencate in gruppi come 36-38.

Vestibilità

Il modo migliore per scoprire la vestibilità è semplicemente provare le calze da trekking. È importante assicurarsi che le calze non siano troppo strette. Questo può causare il taglio o il pizzicamento delle calze. Tuttavia, se le calze non sono abbastanza strette sul piede, può verificarsi un attrito.

Questo può causare vesciche e renderli meno comodi da indossare. Le calze da trekking con cuciture presentano sempre un certo rischio. Ecco perché ti consigliamo di acquistare prodotti senza cuciture per prevenire questi problemi. Le calze da trekking senza cuciture portano a meno vesciche e offrono più comfort.

Imbottitura

Puoi comprare modelli con e senza imbottitura. Tuttavia, raccomandiamo sicuramente di prendere un modello con imbottitura.

Raccomandiamo specialmente l’imbottitura del tallone, della caviglia e delle dita dei piedi, poiché queste aree del piede sono particolarmente sollecitate durante le escursioni. L’imbottitura può contrastare la sensazione di pressione e la formazione di vesciche.

L’ imbottitura pesante può cambiare il numero di scarpe.

Le aree non imbottite dovrebbero essere un po’ più sottili in modo che il clima del piede possa essere regolato correttamente.

Dato che l’imbottitura aumenta anche lo spessore delle calze, il piede viene anche riscaldato di più. Pertanto, dovresti anche adattare la tua imbottitura alla stagione. A seconda di quanto sarà pesante il carico, dovresti scegliere l’imbottitura giusta.

Traspirabilità

Un altro criterio importante quando si acquistano calze da trekking è la traspirabilità. Questo è particolarmente importante per prevenire l’accumulo di umidità. Questo aumenta il rischio di formazione di vesciche.

Le scarpe dovrebbero anche essere traspiranti.

L’umidità rende anche impossibile mantenere i piedi caldi.

L’obiettivo è che l’umidità venga eliminata all’esterno della scarpa. Questo dovrebbe garantire un clima asciutto in ogni momento. Il materiale delle calze da trekking in particolare determina se questo clima può essere raggiunto.

Il cotone in particolare offre poca traspirabilità, il che significa che l’umidità si accumula nelle calze. Guarderemo i singoli materiali in modo più dettagliato in seguito.

Fodera del calzino

Anche la fodera del calzino può essere un fattore decisivo al momento dell’acquisto. La fodera del calzino è un sottile strato aggiuntivo nella calza. Questo può rendere le calze ancora più comode da indossare. Ci sono calzini da punta.

Questi sono prodotti in modo tale da separare ogni singolo dito del piede dall’altro. Questo impedisce alle dita dei piedi di sfregarsi tra loro e le vesciche hanno meno probabilità di verificarsi. Naturalmente, ci sono anche calzini normali che hanno la fodera senza separare le dita dei piedi. Anche le solette stanno diventando sempre più popolari.

Il vantaggio delle solette è che forniscono calore e una sensazione più confortevole durante la corsa. Specialmente per le persone con problemi alle ginocchia o artrite, può essere molto utile e piacevole usare le solette.

Calzini da passeggio: Domande e risposte frequenti

Quando si acquistano calze da trekking, sorgono molte domande. Ecco perché abbiamo risposto ai più importanti in dettaglio qui.

A chi sono adatte le calze da trekking?

Le calze da trekking sono raccomandate per tutti. Soprattutto per le persone che amano le escursioni. Se hai scarponi da trekking, le calze da trekking sono un must.

Questo ti darà un’esperienza di camminata molto più confortevole e avrai meno rischi di formazione di vesciche. Le persone che fanno escursioni regolarmente dovrebbero scegliere il materiale giusto e non lesinare sul prezzo.

Wandersocken-1

Le calze da trekking sono particolarmente adatte alle persone che amano le escursioni più lunghe nella natura.
(Fonte immagine: Simon English / Unsplash)

Ma le calze da trekking sono anche una buona scelta per chi esce raramente nella natura. A causa del prezzo basso, non devi investire molto e quindi puoi anche aumentare un po’ la tua motivazione per le escursioni.

Le calze da trekking possono essere utilizzate anche per la vita quotidiana. Soprattutto per le persone con problemi di deambulazione, le calze da trekking sono una piacevole alternativa a breve termine alle solette.

Quali tipi di calze da trekking

esistono? I diversi tipi di calze da trekking sono determinati principalmente dal materiale utilizzato. Di seguito, riassumeremo brevemente i vantaggi e gli svantaggi in una tabella e poi entreremo più in dettaglio sui singoli tipi.

tipo vantaggi svantaggi
cotone molto confortevole, durata, alta stabilità non assorbe l’acqua, non isola
lana merino effetto regolatore del clima, effetto antibatterico e antifungino, perfetta vestibilità più costoso del cotone
misto sintetico alta traspirabilità, buona vestibilità, combinazione di diversi materiali troppo di un materiale può avere effetti negativi, più costoso della lana merino
lana classica resistente all’umidità, isolante, poco costoso non può stare al passo con le nuove miscele di prodotti

Il materiale è molto comodo e colpisce per la sua alta stabilità. Tuttavia, bisogna dire che questo materiale non è adatto per le escursioni più lunghe. Poiché l’umidità non viene assorbita o diretta all’esterno, la calza si inzuppa e si bagna. Perde la sua forma e la pelle si ammorbidisce. Questo può causare abrasioni e vesciche molto rapidamente.

Lana Merino

La lana Merino si ottiene dalla produzione di lana delle pecore della Nuova Zelanda. Ha molte proprietà simili alla lana normale. Tuttavia, è leggermente più morbida della lana normale. Questo crea una sensazione di calore sui piedi. L’effetto di regolazione del clima raffredda il piede alle alte temperature e lo riscalda alle basse temperature.

Wandersocken-2

La lana merino è uno dei materiali più popolari a causa dei suoi molti vantaggi. Per inciso, il tessuto ha anche un effetto neutralizzante degli odori.
(Fonte immagine: Nathan Dumlao / unplash)

Il tessuto ha anche un effetto antibatterico e antifungino. Grazie alla sua elevata elasticità, si può ottenere una vestibilità particolarmente buona. Tuttavia, devi anche pagare di più per la qualità della lana merino rispetto al cotone.

Miscela sintetica

Con una miscela sintetica, gli aspetti positivi dei singoli materiali sono combinati. Utilizzando fibre sintetiche come il nylon e l’elastan, è possibile garantire un alto grado di elasticità. Questo fa sì che la calza si adatti perfettamente.

L’uso di fibre Coolmax o polipropilene porta ad una maggiore traspirabilità. Questo rende più facile allontanare l’umidità. Tuttavia, usare troppo di un materiale può avere rapidamente conseguenze negative. Inoltre, il mix di materiali è nella fascia di prezzo superiore.

Lana classica

L’ultimo materiale è la lana classica. Questo ha anche un buon effetto isolante e offre un’alta resistenza all’umidità. È anche molto più economico dei materiali concorrenti come la lana merino o le fibre sintetiche. Tuttavia, ora vengono sempre più sostituiti dai nuovi prodotti e dai benefici aggiuntivi che offrono.

Quali sono le alternative alle calze da trekking?

Ci sono 2 alternative alle calze da trekking:

Calze da trekking

Le calze da trekking sono molto simili alle calze da trekking. L’unica differenza è che hanno un po’ più di imbottitura. Questo è dovuto principalmente al fatto che gli scarponi da trekking sono diversi dagli scarponi da trekking.

Gli scarponi da trekking non sono così flessibili, il che significa che una maggiore imbottitura è molto comoda. Nei tour di trekking, lo zaino è spesso un po’ più pesante, il che aumenta lo sforzo sui piedi. Anche qui, l’imbottitura è utile per ammortizzare il peso.

Calze a compressione

Le calze a compressione possono fornire una vestibilità molto stretta. Questo ha una serie di vantaggi, come menzionato prima. Uno di questi è un minore attrito e quindi meno vesciche.

Questo viene impedito dallo scivolamento delle calze e dalla minore formazione di rughe. Inoltre, c’è una migliore circolazione del sangue, che ti fa sentire più sicuro nel tuo appoggio. Tuttavia, a causa della vestibilità stretta, queste calze non sono adatte ai diabetici.

Quali sono le caratteristiche speciali delle calze da trekking?

Ci sono alcune caratteristiche speciali delle calze da trekking che abbiamo elencato qui:

  • Calze a doppio strato: Indossare calzini a doppio strato riduce il rischio di vesciche. Questo ha lo stesso effetto di indossare due calzini uno sopra l’altro. Una nuova tendenza sono le calze da trekking con i nodi. Di nuovo, questo riduce il rischio di vesciche perché la calza scivola meno.
  • Calze da trekking con fili d’argento: L’effetto antibatterico e di inibizione degli odori delle calze da trekking con fili d’argento non è stato dimostrato. Al contrario, i fili d’argento possono portare alla resistenza ai germi, motivo per cui questo materiale non è raccomandato.
  • Calze da trekking ecologiche: C’è anche una gamma di prodotti ecologici nel campo delle calze da trekking. La cosa importante qui è che i materiali utilizzati sono stati prodotti ecologicamente. Questo può essere facilmente riconosciuto da un sigillo organico.
  • Calze da trekking per diabetici: Affinché le calze da trekking siano adatte ai diabetici, devi assicurarti che non ci sia compressione. Le calze da trekking senza elastico in vita sono anche molto adatte a questo.
  • Calze da trekking per bambini: Quando acquisti calze da trekking per bambini, assicurati che si adattino bene. Non appena il bambino associa l’esperienza dell’escursionismo con le vesciche dolorose, diventa più difficile farlo entusiasmare di nuovo.

Come mi prendo cura delle calze da trekking?

Ci sono alcune regole di base per la cura delle calze da trekking

  1. Cerca sempre le informazioni sulla cura del prodotto.
  2. Se non si trovano informazioni, il materiale determina il processo di cura.
  3. Non utilizzare ammorbidente o detersivo.
  4. In generale, si può dire che un ciclo di lavaggio a 30 gradi, senza l’utilizzo dei suddetti agenti, è sul sicuro.
  5. I calzini dovrebbero sempre essere asciugati su uno stendibiancheria. L’uso di un’asciugatrice non è raccomandato.

Tutti questi punti dovrebbero essere osservati per non indebolire la funzione delle calze da trekking. Questi includono la traspirabilità e l’assorbimento dell’umidità.

Wandersocken-3

Le calze dovrebbero essere asciutte dopo 6-7 ore. Il prerequisito per questo è una bassa umidità e una temperatura moderata.
(Fonte immagine: Nick Page / Unsplash)

Con la maggior parte dei materiali, come le miscele sintetiche o la lana merino, puoi semplicemente applicare i punti precedenti.

Per il cotone, scegli il ciclo di lavaggio più delicato possibile, fino a 40 gradi. A temperature più alte, c’è il rischio che le calze si restringano.

Conclusione

In sintesi, le calze da trekking offrono molti vantaggi. Non sono solo adatti all’uso durante le escursioni, ma possono anche essere utilizzati nella vita quotidiana. La miscelazione dei materiali crea molti nuovi vantaggi.

Vesciche o piedi umidi possono essere evitati indossando calzini da trekking. L’imbottitura rende le calze da trekking perfette per ammortizzare i terreni duri o per le lunghe escursioni. Quando acquisti scarpe da trekking, dovresti sempre assicurarti di scegliere le calze da trekking giuste.

Non dovresti mai lesinare su questo, altrimenti la qualità può risentirne. Se presti attenzione a tutti i criteri discussi in questo articolo, non dovresti avere problemi a trovare le calze da trekking perfette per te. Allora niente ostacolerà le tue prossime avventure escursionistiche.

Fonte immagine: rdonar / 123rf

Recensioni