Persona che pesca
Ultimo aggiornamento: 09/03/2020

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

25Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

63Commenti valutati

La canna da pesca è un articolo sportivo particolarmente invitante per coloro che, durante le vacanze o nel fine settimana, amano trascorrere il tempo in riva ad un fiume o un lago, nel silenzio della natura o in attesa che la canna tiri verso il fondo marino. Che sia per una pesca tranquilla oppure per un’avventura in barca, la ricerca della perfetta canna da pesca mette davvero in difficoltá anche gli amanti e i professionisti piú accaniti.

Le varietà di canna da pesca presenti sul mercato sono un forte indice di conferma di quanto sia amato lo sport della pesca e di quanti articoli vengono prodotti insieme ad essa, come ad esempio il mulinello, gli anelli, la lenza e le miriadi di esche, tutte pensate al tipo di pesce o alla modalitá di pesca che si preferisce. In questo articolo ti aiuteremo a scegliere la migliore canna da pesca per le tue esigenze. Iniziamo!

Le cose più importanti in breve

  • La canna da pesca è un articolo molto apprezzato da coloro che amano praticare sport all’aperto e che vogliono connettersi con la natura.
  • In commercio puoi trovare una grande varietà di canne da pesca, da quelle più semplici ed economiche, a quelle più sofisticate, adatte alla tua tecnica preferita.
  • Puoi trovare una canna da pesca anche in comodi set già pronti all’uso, contenenti per esempio il mulinello, la lenza ed i vari accessori.

Le migliori canne da pesca sul mercato: la nostra selezione

Durante ricerca di una canna da pesca adatta alle tue esigenze da sportivo, avrai notato la vasta gamma di articoli presenti su internet o nei negozi, dei diversi kit o case produttrici e avrai sicuramente notato la difficoltà nello scegliere il tuo articolo. Per questo abbiamo redatto una selezione di canna da pesca, in base ai modelli maggiormente preferiti dai compratori.

La canna da pesca telescopica in carbonio perfetta per i principianti

Tra le più amate canne da pesca da parte del web, troviamo la Fishoaki disponibile in due lunghezze, una da 1,8 metri e l’altra da 2,1 metri. La canna da pesca è costruita in fibra di carbonio, materiale molto resistente e duraturo. La canna è dotata di pratico supporto per il telescopio e una maniglia ergonomica, per una pesca confortevole. Viene venduta anche con la pratica custodia oltre al mulinello, un filo da pesca e le differenti esche.

Una canna da pesca giudicata dalle recensioni leggera e robusta, consigliata soprattutto per i principianti, anche bambini. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

La canna da pesca consigliata per lo spinning leggero

La canna da pesca Diablo firmata Abu Garcia è in fibra di carbonio e un manico in sughero che le dona una grande stabilità nella presa, adatta particolarmente alla pesca spinning. È disponibile in varie dimensioni, ma il prezzo rimane sempre ragionevole, tanto da essere considerata una delle migliori canne da pesca per rapporto qualità-prezzo.

Chi l’ha acquistata si ritiene più che soddisfatto. Viene definita molto leggera, ben costruita, adatta a diverse esche e capace di supportare anche 5 kg di pesce.

La canna da pesca più amata per la tecnica bolognese

A questa categoria di canna da pesca appartiene la Trabucco Vulcania di 5 metri, la quale vendita è accompagnata dal mulinello Shizuka SK6 in alluminio e di nuova generazione. Il peso e la sua praticità rendono la canna da pesca un articolo amato e utilizzato anche per la pesca in mare ma soprattutto per coloro che non posseggono molta esperienza, come i bambini o principianti. È un prodotto molto affidabile e non richiede una grande spesa, soprattutto per coloro che vogliono cominciare un nuovo hobby.

La pesca alla bolognese si effettua con delle canne telescopiche con anelli e mulinello, facendo passare il galleggiante su una linea di pesca che va dai 10 metri sino ai 40 metri dalla riva, storicamente l’origine del nome viene attribuito proprio alla provincia di Bologna.

La canna da pesca per gli appassionati di surfcasting

La canna da pesca Colmic Mezcal si aggiudica il podio per essere la più amata dagli appassionati di Surfcasting. Questa canna è molto potente, adatta a chi ha già esperienza, ed è particolarmente indicata per la pesca sulla lunga distanza o per la pesca con il pesce vivo o con i grossi tranci sfilettati. Arriva accompagnata dal mulinello Shizuka SK10 e la sua lunghezza totale è di 420 cm quando la si apre.

Il surfcasting è una tecnica di pesca che si effettua in spiaggia e permette di pescare spigole, sogliole oppure orate. Per avere ottimi risultati ed un’esperienza di pesca ottima, bisogna possedere tutta l’attrezzatura apposita.

La canna da pesca da viaggio più amata dai consumatori

Infine nella nostra selezione troviamo la canna da pesca Smuggler 7 della casa produttrice Rigged & Ready. In nano carbonio, la canna è ottima per chi ama portare con sé il proprio passatempo poiché è scomponibile in sette sezioni e montata la sua lunghezza di 250 cm, può sostenere pesi fino a 5 chili.

La comodità risiede proprio nella sua piccola borsetta a forma cilindrica, ma le recensioni esaltano anche la resistenza e la flessibilità e la considerano un prodotto quasi professionale.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla canna da pesca

Dopo aver descritto la nostra selezione di articoli, vogliamo ora parlare di tutto quello che c’è da sapere prima di cimentarsi nell’acquisto della tua canna da pesca e cercheremo di chiarire ogni tuo dubbio, rispondendo alle domande più frequenti dei compratori.

Uomo che pesca dalla barca

La pesca in barca predilige una canna da traino, robusta e non troppo lunga, l´esca deve essere artificiale. (Fonte immagine: unsplash.com-aFFXBx3Iu4o/ Anton Scant)

Quanti tipi di canna da pesca esistono?

In base alla tecnica possiamo classificare differenti tipi di canna da pesca e possiamo sommariamente dividere questo articolo in due grandi famiglie: la canna fissa e la canna telescopica. Qui sotto una breve descrizione delle canne da pesca più comuni.

  • Canna fissa. Questa canna da pesca non è dotata né di anelli né di portamulinello e la si può utilizzare posizionando la lenza all’interno di un anello, sito all’estremità della canna.
  • Canna Telescopica. A differenza della precedente, la canna da pesca telescopica possiede anelli e portamulinello ed è richiudibile.

Possiamo poi fare un’ulteriore distinzione tra le canne telescopiche:

  • Canna Bolognese. Una canna da pesca telescopica molto leggera e utilizzata per la pesca con il galleggiante.
  • Canna da fondo. La canna viene utilizzata per la pesca a fondo.
  • Canna da Spinning. È una canna leggera e corta, comoda per qualsiasi tipo di pesca.
  • Canna da Bolentino. Si usa per la pesca da barca, la canna ha le medesime caratteristiche di quella sopra descritta.
  • Canna da Surfcasting. Questa canna è molto robusta e ti permette di fare lanci dalla riva di oltre 60 metri.
  • Canna da pesca a mosca. La sua leggerezza e il portamulinello a mosca, rendono questa canna molto affascinante.
  • Canna da Trota. È in realtà una canna bolognese ma molto più sensibile, adatta alla tecnica di pesca alla trota definita tremarella.
  • Roubasienne. Una delle canne più costose, non possiede un mulinello e può superare anche i 13 metri di lunghezza.

Come scegliere la giusta canna da pesca?

La domanda sembra davvero impossibile da rispondere senza trovare difficoltà ma allo stesso tempo, cerchiamo di fare una maggiore chiarezza per la scelta della giusta canna da pesca. Prima di fare un acquisto devi prendere in considerazione i seguenti fattori: se sei un principiante o un esperto di pesca, quale tipo di pesce intendi pescare e la tecnica che preferisci.

Se sei alle prime armi ti consigliamo una canna da pesca versatile, con la quale poter applicare diverse tecniche di pesca. Una canna da pesca consigliata sarebbe quella telescopica, venduta in kit già pronti all’uso, per chi vuole cimentarsi in varie tecniche. Una seconda scelta potrebbe essere la canna fissa, di piccole e medie dimensioni, le quali sono economiche e leggere da utilizzare.

Uomo che pesca in riva al fiume

La pesca a mosca è davvero affascinante e si pratica solitamente nei fiumi. Esiste per questa tecnica un’apposita canna da pesca ed esca, proprio a forma di piuma. (Fonte: unsplash.com/cZVzzFadTMc -Greysen Johnson)

Fattori utili alla tua scelta sono l’esperienza, tipo di preda e tecnica desiderata. La natura offre vari tipi di prede e soprattutto di dimensioni differenti, per questo dovresti decidere già in partenza quale tipo di pesce pescare. Se desideri pescare, per esempio, le carpe, devi usare una canna telescopica robusta, con montatura a fondo o galleggiante, con innesco a cappello.

Se preferisci una pesca marina, tipo di polpi e seppie, devi usare una tecnica di traina a fondo, con innesco un gambero artificiale. Infine dovresti decidere la tecnica che preferisci o che ti diverte di più, se sei un principiante puoi cimentarti nella pesca senza troppe pretese con la tecnica a fondo o galleggiante.

Qui sotto ti elenchiamo una serie di pro e contro in riferimento ad una canna da pesca telescopica.

Vantaggi
  • Versatilità
  • Prezzi modici
  • Utilizzo semplice
Svantaggi
  • Eccessivo peso
  • Poca sensibilità
  • Manutenzione complicata

Come pulire e mantenere in buone condizioni una canna da pesca ?

Dopo una battuta di pesca che sia al lago on in mare, la canna da pesca accumula sicuramente polvere, sabbia e altri agenti che possono risultare nocivi per il materiale del nostro articolo preferito. Qui sotto elenchiamo una serie di indicazioni utili alla pulizia e mantenimento della canna da pesca:

  1. Dopo l’uso della canna da pesca lavare con acqua dolce e sapone neutro.
  2. Asciugare tutte le parti della canna e controllare che non vi sia acqua negli innesti.
  3. Lubrificare gli innesti con materiale a base di teflon, utilizzato dai ciclisti.
  4. Usare olio di silicone con un panno morbido per i micro-graffi.
  5. Pulire e asciugare gli anelli per evitare la corrosione.

Nel seguente video potrai vedere meglio come fare una buona manutenzione della tua canna da pesca e quali prodotti utilizzare per avere una cura efficace.

Criteri di acquisto

Come ampiamente spiegato nel nostro articolo, la canna da pesca è un prodotto davvero interessante e vario che però necessita di una conoscenza di molte cose e spesso risulta difficile poter decidere e comprare serenamente questo articolo sportivo. A tal proposito descriveremo dei criteri d’acquisto che ti aiuteranno nella scelta della giusta canna da pesca per te.

Budget a disposizione

Nella nostra selezione hai sicuramente notato che abbiamo parlato, in maniera molto riassuntiva, dei prezzi delle canne da pesca che si trovano in commercio. Poiché il budget è un fattore fondamentale per un acquisto, abbiamo creato una tabella apposita contenente modelli e prezzi di canna da pesca.

Tipo Prezzo
BNTTEAM circa 25-30 euro
Goture canna telescopica circa 30-35 euro
Sougayilang circa 55-60 euro
Lixada circa 65-70 euro
Evo Fishing Combo circa 110-120 euro

Materiale

Anche il materiale si può definire un altro criterio da non lasciare inconsiderato perché la canna da pesca è composta da più parti, le quali sono di materiale differente. Per quanto concerne il fusto, due sono i materiali più usati in commercio: fibra di vetro, resistente e durevole nel tempo ma soprattutto economico e l’altro è la fibra di carbonio.

Quest’ultima fibra è più costosa ma leggerissima e con un’ottima sensibilità. L’impugnatura invece può essere in sughero, materiale comodo e antiscivolo o in neoprene, materiale durevole contro la corrosione dovuta alla salsedine. Infine in commercio puoi trovare anche un misto di materiali come Klevar con l’aggiunta di carbonio.

Peso

Spesso si ricorre nell’errore di non fare molta attenzione al peso della canna da pesca, sebbene sia riportato nelle descrizioni, durante l’acquisto ci si sofferma magari sul prezzo, comprando una canna da pesca economica ma pesante e di conseguenza difficile da maneggiare.

In maniera generica il peso delle canne varia secondo la tipologia di canna, per esempio le canne fisse possono pesare dai 220 ai 730 grammi l’una. Le canne telescopiche invece possono pesare fino a 600 grammi, bisogna infine aggiungere che il peso differisce molto anche in base alla marca e alla lunghezza della canna.

Lunghezza

Come detto precedentemente, la lunghezza è in questo caso anche un criterio da non sottovalutare. Le lunghezze variano in base ai modelli di canna da pesca, dalla fissa a quella da fondo, possiamo trovarne davvero molte. Inoltre le canne telescopiche, come ben sappiamo sono allungabili e per questo ne troviamo in vendita davvero molte.

Per avere una visione più chiara dei criteri descritti, abbiamo creato una tabella, contenente le canne più utilizzate, che potrà facilitarti la comprensione e decisione concerne il tuo acquisto.

Tipo Materiale Peso Lunghezza
Canna fissa Fibra di carbonio fino a 400 gr fino a 11 metri
Canna bolognese Carbonio fino a 450 gr fino a 7 metri
Canna da fondo Fibra di carbonio fino a 450 gr dai 2 ai 4 metri
Canna da surfcasting Fibra di Carbonio fino a 400 gr dai 3,8 ai 4,4 metri

Conclusioni

Con il nostro articolo abbiamo ampiamente trattato quasi tutti gli elementi di una canna da pesca, abbiamo descritto le varie tecniche e canne, consigliato quali secondo noi sono le migliori sul mercato e spiegato, seppur brevemente, quali sono i criteri da prendere in considerazione prima di spendere qualsiasi somma per la giusta canna da pesca.

Abbiamo inoltre riportato elementi importanti, come il prezzo di una canna o come pulirla, quale canna utilizzare se si è principianti e consigliato utili set da viaggio, per trasportare il tuo hobby ovunque.

Speriamo che il nostro articolo ti sia stato veramente di aiuto e che abbia dissipato ogni tuo dubbio, facilitandoti così la tua esperienza di acquisto e magari la comprensione di ogni particolare riguardo la canna da pesca. Faccelo sapere lasciandoci un commento!

(Fonte dell’immagine in evidenza:  unsplash.com – PTWiAcYnkWw – Clark Young)

Perché puoi fidarti di me?

Giovanna Scrittrice
Sono laureata in lettere e ora studio comunicazione e moderazione internazionale in Germania, nazione in cui vivo. Mi piace viaggiare, esplorare e conoscere sempre cose nuove. Grazie a queste mie attitudini , scrivo articoli su ciò che ho interessa cercando sempre di aiutare chi mi legge.