Il cannello da cucina è uno strumento originariamente pensato per un uso industriale, che nel tempo si è adattato alle preparazioni culinarie di casa. Possiede una fiamma concentrata e potente che ci permetterà di realizzare diverse attività, dal taglio di metalli fino a dorare il pesce o caramellare lo zucchero sopra ad un soufflé. Il cannello da cucina risulta quindi un oggetto molto utile per qualsiasi chef professionista o per chiunque abbia la passione per cucinare.

Questo strumento si è adattato alle esigenze dell’alta cucina e permette agli chef professionisti di tutto il mondo di realizzare ricette molto interessanti, soprattutto di dolci. Grazie alla sua potente fiamma, il cannello da cucina è apprezzato per la preparazione di decorazioni da usare nei piatti. In questo articolo ti spiegheremo tutto quello che devi sapere sul cannello da cucina da usare a casa tua o sul tuo posto di lavoro.

Le cose più importanti in breve

  • A differenza dei modelli industriali, i cannelli da cucina per uso domestico hanno dimensioni molto più compatte. Inoltre sono dotati di un manico ergonomico ed isolante.
  • La fiamma del cannello da cucina si alimenta con il gas, normalmente il serbatoio di gas si trova nel manico. È importante individuare l’ingresso per la ricarica e soprattutto assicurarsi che il modello scelto sia facile da ricaricare.
  • Uno degli aspetti più interessanti riguardo al cannello da cucina è la sua straordinaria facilità d’uso. Ti conviene scegliere un modello con un meccanismo d’accensione semplice, idealmente piezoelettrico, ossia che la fiamma si accenda tenendo premuto un pulsante e si spenga quando lo si lascia andare.

I migliori cannelli da cucina sul mercato: la nostra selezione

Il cannello da cucina ti aiuterà a preparare le migliori ricette in circolazione! Si tratta di un utensile molto facile da usare ed estremamente efficace. Per aiutarti a scegliere il miglior cannello da cucina sul mercato, abbiamo cercato e selezionato le opzioni più interessanti. Te le presentiamo qui di seguito, in questo modo tu dovrai solo scegliere quello che si adatta di più alle tue esigenze.

Il cannello da cucina più apprezzato dai consumatori

Il Philonext BS-400 ha forma e caratteristiche piuttosto tradizionali per un cannello da cucina, con una testa piccola e rivolta a 90° rispetto al piccolo corpo, il quale è composto da una bombola di butano ricaricabile. Il pulsante d’accensione può essere usato come blocco di sicurezza, mentre una levetta laterale regola l’intensità della fiamma. Per gli acquirenti si tratta di un ottimo compromesso fra qualità, prezzo ed usabilità.

Il più potente

Il cannello di Magicfun viene venduto assieme ad una base rimovibile e ad un pennello da cucina, ma la sua particolarità sta nell’avere un becco con una doppia fiamma, il che gli permette di raggiungere temperature più elevate rispetto ai prodotti della concorrenza, sebbene siano più che sufficienti per l’utilizzo in cucina. Agli utenti piace anche la trama mimetica che caratterizza il corpo del prodotto, apprezzandone inoltre la robustezza.

Il cannello da cucina più versatile

Bearbro propone un cannello da cucina la cui testa può essere posta in verticale, seguendo il corpo dello strumento, o ruotata in avanti fino a formare un angolo di quasi 90°. Questa particolarità gli consente di avere un’ottima versatilità, in quanto può essere usato in maniera più comoda o meno rischiosa in determinate situazioni, oltre che in cucina. A ciò si aggiunge la possibilità di regolare l’intensità della fiamma e la presenza di un blocco di sicurezza.

Il più conveniente

Il cannello da cucina venduto da Altigasi è composto dalla sola testa del bruciatore, senza la tipicica bombola ricaricabile annessa, il che permette di abbatterne i costi dello strumento; la testa va quindi agganciata ad una bomboletta di butano, di cui il venditore ne include 6 ad un prezzo complessivo estremamente invitante. A qualcuno forse mancherà l’impugnatura economica, ma gli acquirenti sono entusiasti del prezzo del bundle e della praticità del prodotto.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui cannelli da cucina

Benché i cannelli da cucina siano utensili pensati per un uso per lo più professionale e molto utilizzati dagli chef per la preparazione di piatti e dessert, si tratta comunque di oggetti sempre più popolari, in particolar modo tra coloro che hanno una passione per la cucina. Ti abbiamo preparato questa guida all’acquisto per aiutarti a capire il funzionamento dei cannelli da cucina.

Cannello da cucina professionale

A differenza dei modelli originali (professionali), i cannelli da cucina hanno dimensioni molto compatte e sono pensati per un utilizzo casalingo. (Fonte: Direk Yiamsaensuk: 81912891/ 123rf.com)

Che cos’è un cannello da cucina?

A differenza dei modelli originali (professionali), esistono dei cannelli da cucina con dimensioni molto compatte, pensati specificamente per un utilizzo casalingo. Sono dotati di un manico ergonomico e normalmente ricoperto da materiali isolanti, in cui si trova il serbatoio di gas butano. I cannelli da cucina possiedono un sistema di blocco della fiamma, che permette di utilizzare questi strumenti con una mano sola.

Funzionano grazie all’azione del gas, che alimenta la fiamma continua e concentrata che si genera sulla testa del cannello. Sono dotati di un sistema di controllo dell’intensità della fiamma e di un’accensione piezoelettrica, che permette di accendere la fiamma premendo il pulsante d’accensione, che aziona la scintilla che alimenta la fiamma.

Quali sono le caratteristiche di un cannello da cucina?

A prima vista potremmo pensare che un cannello industriale ed uno da cucina abbiano le stesse caratteristiche. Invece, vi sono alcuni aspetti che li rendono completamente diversi, e non si tratta solo delle dimensioni. Di seguito ti spieghiamo alcune delle caratteristiche dei cannelli da cucina:

  • Non richiedono l’uso di nessun elemento esterno (accendino o fiammiferi) per l’accensione.
  • Sono dotati di un pulsante o sistema di accensione, un grilletto piezoelettrico che fa scoccare la scintilla che alimenta la fiamma.
  • Non richiede alcuna fonte d’energia, permettendo così un utilizzo più comodo per applicare la fiamma sugli alimenti.
  • Il cannello da cucina è dotato di un meccanismo per regolare la fiamma che si trova nella parte superiore, questo ci permette di controllare l’intensità della fiamma.
  • I cannelli da cucina possiedono un sistema di sicurezza che evita la fuoriuscita del gas quando non si sta utilizzando lo strumento ed evita che i bambini possano metterlo in funzione.
  • Sono dotati di una struttura interna complessa, che permette di mantenere la fiamma concentrata e controllata, in modo da minimizzare il rischio di esplosione accidentale.
  • Ogni ricarica di gas dovrebbe garantire circa una o due ore di autonomia, anche se questo dipenderà dal modello in questione.
  • Normalmente, per ragioni di sicurezza, i cannelli da cucina vengono venduti scarichi, senza gas.
  • I materiali più utilizzati sono la plastica e l’alluminio. Tutte le parti che vengono a contatto con la fiamma hanno una copertura in ceramica che evita il surriscaldamento e la fusione.
Cannello da cucina su un pollo

Funzionano grazie all’azione del gas, che alimenta la fiamma continua e concentrata che si genera sulla testa del cannello. (Fonte: Marctran: 116702040/ 123rf.com)

Qual è l’uso di un cannello da cucina?

Come abbiamo visto nella prima parte della nostra guida all’acquisto, il cannello da cucina è uno strumento molto versatile, pensa che si usa anche dopo la macchina per waffle, per caramellare questo dolce. In cucina si può utilizzare per numerosi tipi di lavori, tra cui anche pelare la frutta, anche se di una forma poco ortodossa. Di seguito ti presentiamo una tabella con gli usi più popolari di un cannello da cucina.

Uso Attività
Arrostire Fare carne, pesce e verdura arrosto. Pelare verdure (arrostendole leggermente, la pelle si stacca).
Gratinare Gratinare formaggio, dolci e desserts.
Fondere Fondere zucchero e meringhe, ma anche burro e salse.
Caramellare Crème brûlée, meringhe, torte, zucchero.
Fiammeggiare Evaporare l’alcool e lasciare l’aroma nei dolci. Preparare cocktails.

Come si usa un cannello da cucina?

Il funzionamento di un cannello da cucina è molto semplice, bisogna solo premere il pulsante piezoelettrico per accendere la fiamma, regolare l’intensità ed usarlo como se stessi dipingendo con un pennello. Tuttavia le modalità di utilizzo del cannello potranno variare un poco, a seconda dell’alimento su cui si userà.

I cannelli da cucina sono strumenti che ci permettono di ottenere nuovi sapori e consistenze, e di decorare alcuni piatti. Come vedi quindi, il cannello da cucina si può utilizzare in molte situazioni ed il risultato ottenuto dipenderà principalmente della capacità del cuoco.

Di seguito ti spieghiamo qual è il passo a passo per utilizzare un cannello da cucina:

  • In primo luogo, dovremo assicurarci che il cannello contenga la sufficiente quantità di gas.
  • In caso negativo, dovrai ricaricarlo. Si tratta di un’operazione semplice, devi solo capovolgere il cannello ed inserire l’ugello della bomboletta di gas nella valvola di ricarica. Fai una leggera pressione per circa 10 secondi, ritira la bomboletta e ripeti quest’operazione tre volte.
  • Una volta ricaricato, premi il pulsante di accensione per verificare che si accenda la fiamma.
  • Regola l’intensità della fiamma fino ad ottenere il calore necessario. Normalmente, possono arrivare fino a circa 1300 ºC.
  • Se lo utilizzerai a lungo, ti conviene sfruttare il sistema di blocco in modo da non dover tenere continuamente premuto il pulsante per usare la fiamma.
  • Passa la fiamma sugli alimenti come se fosse un pennello. Cerca di muoverlo uniformemente, non mantenere la fiamma fissa sullo stesso punto, perché in questo modo rischierai di carbonizzare l’alimento.
  • Ripeti il processo fino ad ottenere l’aspetto e la consistenza desiderata.
  • Spegni il cannello da cucina, lascialo raffreddare un poco prima di metterlo via.
Cannello da cucina su griglia

Per accendere i cannelli da cucina non è richiesto l’uso di nessun elemento esterno (accendini o fiammiferi). (Fonte: Alexs Salcedo1: 77962362/ 123rf.com)

Quali sono i consigli d’uso per i cannelli da cucina?

Ti consigliamo di non perdere mai di vista il cannello da cucina. Benché siano strumenti molto sicuri, stiamo parlando di una fiamma che supera i 1300 ºC, quindi è meglio prestare sempre attenzione per evitare qualsiasi incidente. Tienilo sempre a vista mentre è acceso, ma soprattutto, non lasciarlo mai acceso in nessun posto. Ricordati sempre di spegnerlo se non lo stai utilizzando.

Di seguito ti diamo alcuni consigli d’uso per i cannelli da cucina:

  • I cannelli da cucina sono realizzati in plastica e metallo, è importante considerare con che materiali è fatto, infatti la plastica può bruciarsi o addirittura fondersi se viene a contatto con le superfici più calde.
  • Tutti i cannelli da cucina seguono la stessa logica di funzionamento, però i diversi modelli possono presentare qualche piccola variazione. Benché il loro utilizzo sia davvero intuitivo, non fa male leggere le istruzioni del produttore prima di metterli in funzione.
  • La fiamma di un cannello da cucina raggiunge temperature estremamente alte, per questo si usano a distanza, senza toccare direttamente l’alimento. Bisogna mantenere la fiamma ad una distanza superiore ai 5 cm per evitare di carbonizzare l’alimento.
  • Una volta terminato il suo utilizzo, risulta davvero importante spegnere la fiamma ed attivare il blocco di sicurezza.
  • Per evitare incidenti, fallo raffreddare qualche minuto prima di riporlo al suo posto.
  • Se stai valutando l’idea di portarti il cannello da cucina in un altro posto, è meglio svuotare il serbatoio del gas.
  • Ogni tanto conviene pulire la bocchetta del cannello, dove si potrebbe accumulare grasso, gas o sporcizia.
  • Puoi pulirlo con un panno asciutto, ovviamente quando il cannello sia freddo. No usare acqua o sapone.

Criteri di acquisto

I cannelli da cucina sono strumenti molto economici ed accessibili a tutti i budget, e possono diventare grandi alleati in cucina. Ora che sai tutto il necessario sui cannelli da cucina, è arrivato il momento di spiegarti quali sono i principali criteri di acquisto, ossia quei fattori da considerare per scegliere il modello più adatto alle tue esigenze:

  • Dimensioni
  • Potenza
  • Regolazione della fiamma
  • Meccanismo di sicurezza
  • Tipo di gas
  • Fiamma continua

Dimensioni

Le dimensioni dei cannelli da cucina non rappresentano quasi mai un problema. La maggior parte delle persone ha la cucina piena di elettrodomestici ed utensili, quindi è comprensibile considerare lo spazio che occuperanno i nuovi acquisti. Per fortuna, i cannelli da cucina sono strumenti molto compatti che potrai riporre in qualsiasi posto senza tante complicazioni.

Inoltre, avendo dimensioni ridotte ed essendo leggeri, è possibile portarseli dietro, in campeggio o durante un trasloco. I cannelli da cucina non sono grandi (nemmeno i modelli di maggiori dimensioni), tuttavia alcuni modelli consigliati per un uso professionale possono superare i 30 cm.

Crème brûlée con cannello

I cannelli da cucina sono facili da usare.
(Fonte: Kateryna Obcharenko: 106247260/ 123rf.com)

Potenza

Per quanto riguarda la potenza, come sempre bisogna considerare l’utilizzo desiderato. Potrai optare per un modello con una potenza inferiore se la cucina è la tua grande passione e ti diverti a preparare piatti elaborati per la tua famiglia ed i tuoi cari, infatti i piatti e le ricette con cui ti misurerai saranno meno esigenti rispetto a quelli di un ristorante, inoltre l’utilizzo del cannello sarà meno prolungato.

Al contrario se stai cercando un cannello da cucina professionale, la potenza è senza dubbio un fattore fondamentale. Però attenzione, perché i modelli più potenti saranno anche un po’ più grandi. Controlla bene le caratteristiche dichiarate dal produttore e, soprattutto, i commenti degli altri utenti.

Regolazione della fiamma

Un cannello da cucina con la fiamma regolabile sarà sempre una scelta migliore rispetto ad uno con la fiamma fissa. Infatti non tutti gli alimenti richiedono la stessa potenza di fiamma, e non sempre la ricetta prevede un risultato così tostato o un caramello così forte. A volte si tratta solo di fiammeggiare lievemente per eliminare l’eccesso di alcool sulla carne o di tostare delicatamente il pesce.

Uso professionale del cannello da cucina

I cannelli da cucina sono strumenti molto utili per i professionisti della cucina.
(Fonte: Daniel Jedzura: 97253884/ 123rf.com)

Meccanismo di sicurezza

Assicurati che il cannello abbia un sistema che non permetta ai bambini di azionarlo, soprattutto se ti piace cucinare con la tua famiglia. L’ideale è tenere sempre il cannello lontano dalla portata dei bambini, però sappiamo che a volte è impossibile. Per questo, è meglio poter contare su un meccanismo di sicurezza e di blocco.

La maggior parte dei cannelli da cucina sono dotati di un sistema di blocco dell’accensione. Questi pulsanti di sicurezza impediscono l’accensione accidentale del cannello o per mano di bambini. Inoltre, ti conviene cercare un modello accompagnato da un supporto stabile in modo da evitare che il cannello si muova o che possa cadere durante l’utilizzo.

Tipo de gas

Conviene acquistare un cannello da cucina che funzioni con il gas butano. Questo gas si trova facilmente in tutti i negozi specializzati, e le ricariche sono economiche. Inoltre la procedura per la ricarica è molto semplice ed ogni ricarica permette di lavorare senza sosta per un paio d’ore. Esistono alcuni modelli a propano, che è però più caro e più difficile da trovare.

Cannello da cucina con crème brûlée

I cannelli da cucina sono strumenti utili per ottenere nuovi sapori e consistenze, e anche per decorare i piatti. (Fonte: Andreas Steidlinger: 103865058/ 123rf.com)

Fiamma continua

Alcuni dei migliori cannelli da cucina permettono di utilizzare un meccanismo tipo “lock” per poter utilizzare la fiamma in modo continuo, senza dove mantenere il pulsante d’accensione premuto. Questi modelli sono i più consigliati se utilizzerai il cannello per molto tempo, per esempio per dorare un pezzo di carne molto grosso o per completare molti dessert di seguito.

Se invece ne farai un utilizzo occasionale, per piccole ricette o piatti casalinghi, questo è un criterio che può essere sorvolato, visto che non avrai la necessità di mantenere la fiamma accesa per molto tempo. In ogni modo, al giorno d’oggi quasi tutti i modelli di cannelli sono dotati di questa tecnologia.

Conclusioni

Dorare un pezzo di carne per renderla più croccante fuori e morbida dentro, caramellare lo zucchero della crème brûlée o fiammeggiare un liquore: con un cannello da cucina puoi fare tutto questo, e molto altro. Si tratta di strumenti davvero versatili e molto facili da usare, che non richiedono alcuna preparazione.

Come hai visto, nonostante l’utilizzo ed il funzionamento siano davvero semplici, la scelta di un cannello da cucina richiede qualche attenzione. Seguendo la nostra guida di compra ed i nostri criteri, potrai scegliere il miglior cannello per la tua cucina.

Se ti è piaciuto questo articolo, lasciaci un commento e condividi la guida all’acquisto con i tuoi amici e familiari!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Suwinai Sukanant: 44684241/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
37 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...