Caricabatterie auto
Ultimo aggiornamento: 29/09/2020

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

21Ore di lavoro

8Fonti e riferimenti usati

84Commenti valutati

Benvenuto sul nostro articolo dedicato al caricabatterie auto. Ci sono poche cose peggiori che rimanere senza batteria nella tua auto. Immagina la scena: esci dal lavoro tardi, sei stanco e vuoi tornare a casa. Sali in macchina, metti le chiavi e non parte. Devi chiamare un carro attrezzi per rimuovere il veicolo e prendere un taxi. Tutto avrebbe potuto essere evitato con un caricabatterie auto.

Questi dispositivi sono progettati in modo da non rimanere mai senza carica nella batteria dell’auto. Sono dispositivi semplici e compatti, ideali da portare nel bagagliaio dell’auto. In questo articolo spiegheremo tutto ciò che devi sapere sui caricabatterie auto e su come acquistare il migliore di tutti.




Le cose più importanti in breve

  • I caricabatterie auto, nella maggior parte dei casi, sono destinati all’uso domestico. Tuttavia, esistono modelli per “avviamenti di emergenza” (chiamati avviatore, booster o starter) che puoi portare nel bagagliaio della tua auto.
  • I caricabatterie per auto mostrano anche il livello di carica, quindi è bene utilizzarli periodicamente per controllare la batteria e non rimanere bloccati in qualsiasi momento.
  • Il fattore principale che dovresti considerare quando acquisti un caricabatterie auto è la sua potenza. Devi assicurarti che sia sufficiente per eseguire una ricarica. Vedremo questo e altri importanti fattori nell’ultima sezione, dedicata ai criteri di acquisto.

I migliori caricabatterie auto sul mercato: la nostra selezione

In commercio troverai molti modelli di caricabatterie per auto. Al momento dell’acquisto, dovresti considerare la sua potenza, ma anche il suo design, poiché devono essere portatili e comodi. Per aiutarti nella scelta, abbiamo esaminato e confrontato i caricabatterie attualmente presenti sul mercato e selezionato i migliori per te:

Il caricabatterie auto preferito dagli acquirenti

La scelta degli utenti online sembra ricadere molto spesso sul Bosch C7, uno dei caricabatterie auto più venduti e meglio recensiti. Il modello in esame è adatto a caricare batterie di auto e furgoni, ovvero da 12 V e da 24 V, e fino a 230 Ah. Il suo funzionamento è davvero semplice ed intuitivo.

Riconosce in automatico il tipo di batteria collegata e segnala errori di polarità qualora non venga correttamente collegato. Supporta la funzione “carica di sostegno” ed è dotato di staffa per il montaggio a muro. Anche il modello C3 riscuote molti consensi, ed è adatto a batterie da 12 V e da 6 V (moto).

Il miglior caricabatterie auto con spegnimento automatico

In questo momento il prodotto menzionato non è disponibile presso il fornitore. Per questo motivo lo abbiamo sostituito con un altro dalle caratteristiche simili. Segnala un problema.

Das Problem mit diesem Produkt wurde gemeldet. Danke!

Questo caricabatterie Bolaimei è un’opzione che vanta un ottimo rapporto qualità-prezzo, ed è in grado di caricare batterie da 12 V e da 6 V con regolazione dell’intensità di corrente automatica, da 1 A fino a 15 A (6-200 Ah). Si tratta di un caricabatterie multistadio con spegnimento automatico a carica completa, il che aiuta a preservare la longevità della batteria.

Supporta le batterie GEL, AGM, MF e SLA, ed è dotato di uno schermo LED. Ha una potenza complessiva di 250 W che gli consente di effettuare le cariche con grande efficienza, come confermano anche gli acquirenti, che lo reputano un prodotto valido e affidabile.

Il miglior caricabatterie auto da 100 A

Il Röhr DFC-650P è un caricabatterie da 12/24 V potente e affidabile, con un design robusto ma portatile. Offre diverse modalità di funzionamento, incluso il riavvio motore a impulsi, il mantenimento di carica e la carica rapida. È dotato di un amperometro digitale e di un timer per limitare il tempo di carica.

Può ricaricare batterie fino a 100 A e dispone di fusibili facilmente accessibili. Per gli utenti si tratta di un prodotto di ottima qualità, che offre affidabilità e versatilità, ed è in grado di caricare anche le batterie più capienti in breve tempo.

Il caricabatterie auto meno costoso

L’opzione meno costosa più frequentemente scelta dagli utenti è realizzata da NWOUIIAY, venduta direttamente dal loro store italiano. Si tratta di un caricabatterie con rilevamento intelligente della batteria, capace di caricare da 4 Ah fino a 100 Ah con una potenza in uscita di massimo 72 W.

Funziona con tutte le batterie al piombo da 12 V, perciò non va assolutamente usato con quelle a litio. Nonostante la piccola spesa, gli acquirenti non sono affatto pentiti del loro investimento, e reputano l’oggetto in esame un piccolo gioiello in grado di caricare, rigenerare e mantenere le batterie d’auto più comuni, ed è semplicissimo da usare.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul caricabatterie auto

Sia a causa di un improvviso calo di temperatura o per una svista come lasciare le luci accese, in più di un’occasione potresti scoprire che la batteria dell’auto è scarica. In queste situazioni, un caricabatterie per auto sarà il tuo salvatore. Successivamente, spieghiamo tutto ciò che devi sapere su questi apparecchi.

Uomo che controlla una macchina in panne

I caricabatterie auto, nella maggior parte dei casi, sono destinati all’uso domestico. (Fonte: Atic12: 35423374/ 123rf.com)

Perché la batteria di un’auto si scarica?

Una batteria per auto scarica è una delle principali preoccupazioni degli automobilisti. Le batterie si scaricano per consumo, incuria, ma anche per sbalzi di temperatura o uso eccessivo delle parti elettroniche dell’auto. Successivamente, riassiumiamo le cause principali:

  • Consumo anomalo e sovraccarico: nelle auto con sistemi di intrattenimento completi (audio, video, altoparlanti e amplificatore), il consumo energetico è maggiore. Le batterie originali per auto non sono predisposte per questo aumento di consumo, quindi si scaricano prima.
  • Lasciare accese le luci o la radio: i veicoli moderni emettono un segnale acustico quando le luci vengono lasciate accese, ma le auto più vecchie no. Lasciare inavvertitamente le luci accese durante la notte può scaricare la batteria.
  • Mancanza di utilizzo: si consiglia di avviare il motore e spostare di tanto in tanto l’auto (soprattutto in inverno), per far funzionare tutte le parti ed evitare che arrugginiscano. Si consiglia di farlo almeno una volta alla settimana.
  • Degrado: la durata della batteria può variare da due a quattro anni a seconda dello stile di guida e della manutenzione. Dopo quel tempo, dovrebbe essere sostituita.
  • Difetti: terminali corrosi, rigonfiamenti, deformità della superficie o cavi danneggiati sono segni di una batteria scarica.

Come funziona un caricabatterie auto?

I caricabatterie per auto inviano corrente elettrica alle batterie, dove l’energia viene immagazzinata. Esistono due tipi fondamentali di ricarica: veloce e lenta. La ricarica rapida richiede da 4 a 6 ore, mentre la ricarica lenta può superare le 12 ore. La differenza sta nell’entità della corrente utilizzata: maggiore è la corrente, minore è il tempo di ricarica.

Per caricare una batteria, il caricabatterie deve fornire un voltaggio (V) maggiore della batteria, quindi non è possibile caricare una batteria per auto da 12V con un caricabatterie da 12V. La corrente fornita alla batteria scarica serve a ripristinare il sistema iniziale presente nella batteria, in modo che una volta caricata funzioni nuovamente. Più grande è la batteria, più tempo ci vorrà per caricarla.

Uomo che ricarica una batteria

I caricabatterie per auto mostrano anche il livello di carica, quindi è buona cosa usarli periodicamente per controllare la batteria e non rimanere bloccati in qualsiasi momento. (Fonte: worathat: 51552507/ 123rf.com)

Quando devo cambiare la batteria dell’auto?

Il caricabatteria per auto può farti risparmiare una costosa chiamata al carro attrezzi. Il problema è che, a volte, il caricabatterie auto non sarà sufficiente. Nel tempo, le batterie dell’auto devono essere cambiate. Le batterie invecchiano, ma si rompono anche con l’uso, soprattutto se l’auto è lasciata a lungo parcheggiata all’aperto.

Se il tuo caricabatterie auto non è in grado di caricare la batteria, è necessario sostituirla. Anche se i poli mostrano corrosione o se c’è qualche tipo di perdita. È possibile utilizzare un amperometro per misurare la carica residua. Se non mostra alcuna risposta, è ora di cambiarla.

Come si collega il caricabatterie auto?

Il caricabatteria per auto è un dispositivo indispensabile per ogni guidatore. È compatto, comodo e molto facile da usare. I modelli in commercio sono tanti, ma tutti possono essere collegati seguendo la stessa tecnica che ti elenchiamo di seguito:

  1. Prepara la batteria. Se è nel veicolo, rimuovere le coperture che proteggono i terminali. Potrebbe essere necessario un cacciavite o una chiave inglese per rimuoverli. Se la batteria si trova all’esterno dell’auto, appoggiarla su un banco da lavoro o un tavolo robusto.
  2. Posizionare il morsetto positivo di carico sul suo terminale. L’elettrodo e i poli positivi della batteria sono in genere di colore rosso e hanno un simbolo più (+). Gli elettrodi e i terminali negativi sono neri e mostrano un simbolo meno (-). Collegare prima il morsetto positivo (di colore rosso) del caricabatterie al terminale positivo.
  3. Controlla le impostazioni di volt e ampere del caricabatterie. Alcuni caricatori consentono di regolare la tensione (V) e la corrente (A). Per una normale batteria per auto, è necessario impostare il caricabatterie su 12 V. In termini di amperaggio, minore è il flusso di ampere, maggiore è il tempo necessario per caricare la batteria. Per una carica completa, utilizzare sempre un amperaggio basso. Per un’emergenza in viaggio o fuori casa, utilizzare un amperaggio elevato.
  4. Collegare il cavo del caricabatterie auto a una presa elettrica. Alcuni caricabatterie auto (soprattutto quelli di emergenza) hanno una batteria, ma i più potenti funzionano con il cavo. Lascia il caricabatterie acceso finché la batteria non si carica. Molti caricatori hanno una spia che ti avvisa quando la carica è completa. Se il caricabatterie è automatico, si spegnerà al termine della ricarica.
  5. Spegnere l’interruttore del caricabatterie quando la batteria è completamente carica. Una volta caricata, rimuovere il caricabatterie e i morsetti dalla batteria. Fare attenzione a rimuovere prima la pinza negativa e poi quella positiva, in questo ordine.

Come posso verificare se un caricabatterie auto funziona?

Come ti abbiamo spiegato, a volte le batterie non si ricaricano e devono essere cambiate. Ma come puoi sapere che è un problema della batteria e non del caricabatterie? Per assicurarsi che la batteria abbia un problema, la prima cosa da fare è controllare il caricabatterie. In questo modo risparmierai denaro e problemi. Per farlo devi:

  • Collegare il caricabatterie auto a una presa elettrica.
  • Verificare con un voltmetro che vi sia alimentazione. Verificare anche che l’elettricità raggiunga i morsetti.
  • Con una batteria funzionante e non danneggiata, controllare entrambi i poli.
  • Controlla di nuovo la lettura del voltmetro e dai un’occhiata a quale lato indica. Se è a sinistra (negativo), cambiare le sonde di prova. Se è a destra (positivo) sarà un segno che la batteria riceve una carica.
  • Se continui a ricevere letture negative, controlla il caricabatterie auto per assicurarti di quanta potenza sta erogando. Una lettura negativa indica un problema con il caricabatterie e sarà necessario sostituirlo.

Particolare di una batteria

Una delle caratteristiche migliori che un caricabatterie per auto può avere è un display digitale. (Fonte: Tawboonyuen: 44283522/ 123rf.com)

Come posso mantenere la batteria della mia auto più a lungo?

Le batterie per auto di solito hanno una durata stabilita dal produttore. Quando quel tempo è scaduto, devi andare in officina e cambiarla. Estendere ulteriormente l’uso della batteria può essere pericoloso. Tuttavia, ci sono alcuni trucchi che possono mantenere la batteria in condizioni migliori il più a lungo possibile:

  1. Anche se hai lo spegnimento automatico, controlla sempre le luci prima di scendere dall’auto.
  2. Spegnere sempre la radio e qualsiasi monitor o sistema di aria condizionata nell’auto.
  3. Eseguire una manutenzione costante del veicolo. Apri il cofano e controlla la batteria ogni tanto.
  4. Se si lascia l’auto inutilizzata per molto tempo, rimuovere la batteria e riporla in un luogo fresco e asciutto.
  5. A seconda del tipo di batteria (convenzionale o senza manutenzione), è importante controllare il livello dell’elettrolito e l’indicatore di stato.
  6. La carica della batteria deve essere controllata periodicamente, con il caricabatterie auto o con un voltmetro.

Criteri di acquisto

Abbiamo già spiegato tutto ciò che devi sapere sul caricabatterie auto e sulla manutenzione della batteria della tua auto. Adesso è arrivato il momento di trovare il caricabatterie auto giusto per le tue esigenze. Per fare questo, nella sezione successiva prendiamo in esame i principali criteri di acquisto che noi di REVIEWBOX.it riteniamo i più importanti. Questo perché vogliamo assicurarci che il tuo sia un ottimo investimento.

Corrente e tensione di carica

La potenza è correlata all’amperaggio della batteria. Nei modelli più semplici può raggiungere i 32 ampere (per i veicoli di bassa potenza), arrivando fino ai 200 A per le batterie di grandi dimensioni (furgoni e roulotte). Questo fattore è determinante nella scelta e sarà legato al prezzo finale del caricabatterie auto.

In termini di tensione, le batterie delle auto utilizzano caricatori da 12V. Tuttavia, sono sempre più numerosi i caricatori con selettore di amperaggio, che ci aiutano a configurare una carica più stabile, a seconda delle caratteristiche della nostra auto. Sono ideali se hai più di un veicolo e vuoi avere diverse possibilità.

Caricabatterie collegato a una batteria

Una batteria per auto scarica è una delle principali preoccupazioni degli automobilisti. (Fonte: Sungkapukdee: 117195446/ 123rf.com)

Dimensioni

I caricabatterie auto sono progettati per essere utilizzati a casa, collegati alla presa di corrente. Tuttavia, potresti non voler acquistare un modello ingombrante e pesante, poiché sarà difficile da riporre e scomodo da usare. Tieni presente che i modelli più potenti peseranno circa 10 chili.

Dimensioni e peso variano a seconda della capacità di carico di ciascun modello. La maggior parte di questi apparecchi, sebbene abbiano un grande peso, hanno anche un design compatto. Molti di questi, soprattutto quelli più pesanti, sono dotati di maniglie per poterli trasportare da un luogo all’altro.

Indicatori

Una delle migliori caratteristiche che un caricabatterie auto può avere è un display digitale. È estremamente comodo poter vedere sia il livello di carica corrente che lo sviluppo della carica. Un buon caricabatterie avrà uno schermo e anche allarmi luminosi (LED) che ti avvisano che la carica è completa o per qualsiasi altra evenienza.

Alcuni caricabatterie hanno un allarme che ti avviserà di un’inversione di polarità, questa funzione è ideale per evitare di commettere errori e finire per bruciare la batteria. Gli indicatori sono particolarmente adatti per utenti che non hanno familiarità con le batterie o la meccanica in generale.

Sicurezza

Un caricabatterie auto mal collegato può causare seri problemi alla batteria dell’auto. Puoi anche causare un incidente se non sai come usarlo. Quando si tratta di apparecchiature che funzionano con carichi elettrici, è importante che abbiano i seguenti sistemi di sicurezza:

  • Allarme di inversione di polarità.
  • Morsetti antiscintilla.
  • Pinze extra lunghezza.
  • Tester per batterie.
  • Parti di contatto isolate.

Meccanico che ricarica la batteria

Le batterie per auto di solito hanno una durata impostata dal produttore. (Fonte: Bertolli: 35461811/ 123rf.com)

Automatico o manuale

In passato, i caricabatterie auto erano manuali. Ciò significa che dovevi tenere d’occhio i livelli di carica e controllare periodicamente come stava andando il processo. I modelli più moderni sono automatici, il che significa che dovrai solo collegare i morsetti, accendere il caricabatterie e attendere che finisca, poiché si spegne da solo.

Il caricabatterie automatico per auto sarà leggermente più costoso, ma anche più conveniente.

Se non hai molta esperienza con questo tipo di dispositivi, ti consigliamo di investire un po’ di più e risparmiarti sforzi inutili. Se invece ti piace la meccanica, il migliore sarà un modello manuale che ti permetterà di configurare e gestire l’intero processo.

Capacità di comportarsi da starter

Caricabatterie auto che hanno un amperaggio più elevato di solito servono anche per avviare l’auto quando la batteria si esaurisce. I modelli portatili alimentati a batteria spesso incorporano questa funzione. In questo caso, è conveniente controllare il picco di potenza, poiché sarà quello che avvia l’auto.

Cavo o batteria

Come abbiamo accennato, la maggioranza dei caricabatterie auto funzionano collegati alla rete elettrica, mentre altri hanno una batteria. I modelli a batteria di solito hanno una potenza nominale inferiore, ma il loro più grande vantaggio è che puoi portarli in macchina e ti serviranno per ogni evenienza.

I caricabatterie auto con cavo sono più solidi. Hanno più potenza, quindi servono per effettuare una carica completa della batteria, ma non sarai in grado di portarli con te. Sono attrezzature maggiormente pensate per professionisti e officine, o per amanti della meccanica che sono sempre attenti alla carica della batteria.

Una batteria auto con coperchio verde

Il collegamento errato di un caricabatterie può causare seri problemi, quindi il processo dovrebbe essere il più semplice possibile. (Fonte: Pipatkuldilok: 41130442/ 123rf.com)

Conclusioni

Il caricabatterie auto è un must per gli amanti della meccanica. Se sei una di quelle persone a cui piace fare da solo la manutenzione della propria auto, devi procurarti una di queste apparecchiature il prima possibile, poiché può tirarti fuori da più di un problema.

L’esaurimento della batteria è una delle cose peggiori che ti possano capitare. Per non restare mai più bloccato a causa di una batteria scarica, abbiamo messo insieme questo articolo. In esso abbiamo spiegato tutto ciò che c’è da sapere sui caricabatterie auto e sui loro principali criteri di acquisto, ora tocca a te scegliere.

Se l’articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici e familiari in modo che anche loro possano trovare il miglior caricabatterie auto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Kaewsai: 21605447/ 123rf.com)

Recensioni