Cassaforte in primo piano

Da molto tempo ormai la cassaforte non è più un oggetto di lusso. Oggi possiamo trovare sul mercato un’offerta molto ampia di diverse grandezze, adatte sia per le piccole imprese che per la casa. Abbiamo imparato ad usarle nelle camere d’albergo e non è male l’idea di poterle avere anche in casa, visto la loro utilità. E i prezzi sono più convenienti di quanto possa sembrare.

Sia in ambito domestico che aziendale, le casseforti, o cassette di sicurezza, hanno uno scopo simile: conservare oggetti di valore (economico o emotivo). Benché i modelli destinati alle aziende abbiano standard di sicurezza più elevati, anche in casa si può mettere al sicuro gli oggetti che ci sono più cari, senza spendere una follia. In questo articolo troverai informazioni utili per scegliere la cassaforte di cui hai bisogno.

Le cose più importanti in breve

  • Ti consigliamo di annotare il numero di serie della cassaforte prima di installarla e di mantenere questa informazione all’esterno della cassaforte stessa. Ti servirà in caso di smarrimento delle chiavi o se dimentichi il codice per aprirla.
  • Le casseforti possono assumere forme diverse da quelle convenzionali e possono anche essere incassate e mimetizzate.
  • Prima di acquistare una cassaforte devi chiederti, tra le altre cose, quale grado di sicurezza stai cercando, qual è la capacità di cui hai bisogno (misurata in litri) e se la vuoi da muro o da terra.

Le migliori casseforti sul mercato: la nostra selezione

Il concetto di cassaforte, o cassetta di sicurezza, è più ampio di quanto pensiamo. Da un lato, abbiamo la struttura convenzionale con i suoi diversi modi di poter essere installata. D’altra parte, puoi trovare casseforti portatili o anche solo delle piccole cassette di sicurezza per conservare chiavi o piccole gioie. Qui sotto puoi trovare alcuni dei modelli più venduti e apprezzati sul mercato, che hanno diverse caratteristiche e tra le quali potresti trovare anche la cassaforte giusta per le tue esigenze.

La cassaforte preferita dalle recensioni

Questa cassaforte offerta da AmazonBasics è disponibile in diverse grandezze (14 – 20 – 28,3 e 34 litri) e ha una serratura elettronica oltre a due chiavi di emergenza. La struttura è in acciaio e la chiusura è a 2 chiavistelli, dotata di cerniere a scomparsa e antiscasso. Può essere installata a parete, su uno scaffale o fissata sul pavimento. Richiede 4 stilo AA non incluse. Le recensioni sottolineano l’ottimo rapporto qualità prezzo, è robusta e semplice da impostare.

La miglior cassaforte da muro per chi ha poco spazio

Piccola, ma eccellente, direbbe qualcuno, vista l’efficienza di questa cassaforte. Con un frontale da 6mm e una serratura con chiave a doppia mappa, misura solo 26 x 15 x 18 cm, ma ha una struttura resistente che torna molto utile per gioielli e contanti. Il prezzo è talmente contenuto che difficilmente si trovano lamentele. Viene consigliato di installarla a muro o sì o sì, perché altrimenti la sua sicurezza sarebbe limitata.

La miglior cassaforte ignifuga da 35 litri

Sempre proposta da Amazon Basics questa cassaforte ignifuga ha 35 litri di capacità, ha la struttura in acciaio spesso 14 cm e un tastierino elettronico per impostare la combinazione. È dotata anche di una chiave di sicurezza. Le dimensioni sono 36 x 35,1 x 50 cm e pesa ben 30 kg. il fissaggio deve essere fatto al pavimento. Le recensioni sono tutte positive, visto che risulta una cassaforte robusta, capiente e affidabile.

La cassetta di sicurezza ideale per chi cerca discrezione

Forse non può essere considerata una vera e propria cassaforte, ma sicuramente può contenere dei beni e degli oggetti preziosi rimanendo molto discreta nascosta tra i libri. Questa cassetta di sicurezza ha infatti il design di un normale libro e anche le pagine dissimulano bene il suo vero scopo. Essendo un titolo inglese, è necessario mimetizzarla tra altri libri in lingua originale o altrimenti è consigliato usare una sovraccopertina di un altro libro. La cassaforte è in metallo ed è dotata di 2 chiavi. Lo spazio interno disponibile è 15 x 10x 4 cm.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla cassaforte

Se pensi di sapere tutto sulle casseforti grazie a quello che hai visto nei film, ti sbagli di grosso. I ladri ne sanno molto di più e anche loro vanno al cinema. Quindi, concentrati bene e leggi tutte le informazioni che abbiamo raccolto su questo utile accessorio, sia che ti serva per casa tua, sia che tu debba utilizzare la cassaforte per la tua azienda.

Apertura di una cassaforte

Se vuoi aumentare la sicurezza della cassaforte, scegline una a muro. Puoi anche mimetizzarla. (Fonte: Nd3000: 85854787/ 123rf.com)

Cos’è una cassaforte esattamente?

La prima cosa che viene in mente quando si nomina il termine cassaforte sono quelle strutture che si aprono e chiudono grazie a una combinazione. Questi modelli sono puramente meccanici e vengono ancora prodotti indipendentemente dai progressi tecnologici. In questo articolo ci concentriamo principalmente sulle più moderne cassette di sicurezza e prodotti simili disponibili sul mercato.

Le casseforti o cassette di sicurezza moderne di solito hanno serrature elettroniche. Alcune hanno persino sistemi di riconoscimento biometrico. Nel concetto di cassaforte si possono includere diversi prodotti, dal caveau di una gioielleria a un salvadanaio di un bambino. Comunque sia possiamo ritenere sinonimi i termini “cassaforte” e “cassetta di sicurezza”, quindi li useremo indistintamente.

Quanti tipi di casseforti esistono?

Se vuoi installare una cassaforte a casa o in ufficio, dovresti sapere innanzitutto quali tipi hai a disposizione sul mercato. La tipologia viene determinata da diversi fattori, come la funzione della cassaforte stessa, il modo in cui si installa o secondo i diversi sistemi di apertura.

Secondo la funzione che hanno

  • Tipo convenzionale per la casa
  • Convenzionale per le aziende
  • Per camere d’albergo
  • Cassetta di sicurezza esterna per chiavi
  • Cassaforte portatile con portamonete
  • Cassetta di sicurezza per chiavi aziendali
  • Fuciliera (cassaforte per tenere sotto chiave le armi)

Secondo il metodo di installazione

  • Incassata (nel muro o nel pavimento)
  • A libera installazione
  • A libera installazione con ancoraggio laterale

Secondo il sistema di apertura

  • Solo con chiavi
  • Solo con codice meccanico
  • Solo con codice elettronico
  • Chiavi + codice meccanico
  • Chiavi + codice elettronico
  • Biometrico (con impronta digitale o riconoscimento ottico)
Cassetta di sicurezza per soldi

Le statistiche dicono che le possibilità di furto sono più basse in una casa che in un’ufficio. Quindi il livello di sicurezza richiesto per le casseforti domestiche è generalmente inferiore. (Fonte: Heap: 14474714/ 123rf.com)

Qual è la cassaforte più adeguata per la casa?

Le statistiche dicono che le possibilità di furto sono più basse in una casa che in un’ufficio. Quindi il livello di sicurezza richiesto per le casseforti domestiche è generalmente inferiore. Le più comuni per uso domestico sono le casseforti convenzionali, con dimensioni simili a quelle delle camere d’albergo.

Se vuoi aumentare la sicurezza della cassaforte, scegline una a muro. Puoi anche mimetizzarla più facilmente. Oppure possiamo optare per casseforti di peso e dimensioni maggiori. Ne esistono anche di resistenti al fuoco. Tutto dipende dall’uso che devi fare della cassaforte. Potrebbe anche esserti sufficiente una cassetta di sicurezza per contenere le chiavi di tutta la famiglia.

Cosa succede se perdo la chiave o la password della mia cassaforte?

Per evitare tali problemi, devi agire fin dal primo giorno che entri in possesso della cassaforte. Prima di tutto devi trovare il suo numero di serie, lo devi annotare e trovare un posto dove lo puoi ritrovare facilmente. Non metterlo ovviamente nella cassaforte però!

Nei sistemi con apertura elettronica, la cassaforte viene generalmente bloccata dopo tre tentativi falliti di inserire il codice.

Questo problema non esiste con i codici manuali, poiché puoi sempre continuare a riprovare. Se il sistema di apertura funziona con una chiave semplice, ricordati di conservarne una copia in un luogo sicuro.

Alcuni modelli includono una chiave di emergenza che può aprire la cassaforte senza bisogno di inserire la password. In tal caso, una volta aperta deve essere configurata una nuova password che sia più facile da memorizzare. Se nessuna di queste funzioni è disponibile, dovrai contattare il produttore e seguire le sue istruzioni.

Come si misura il grado di resistenza di una cassaforte ignifuga?

Esistono diversi standard di resistenza basati su prove di stress antincendio delle casseforti. Tutti si riferiscono al tempo impiegato da un incendio per danneggiare i materiali che vengono conservati all’interno della cassaforte stessa. Questi sono gli standard definiti per legge europea:

EN 1047-1 (Europa)

  • S60P: 60 minuti (carta)
  • S120P: 120 minuti (carta)
  • S60DIS: 60 minuti (supporti informatici)
  • S120DIS: 120 minuti (supporti informatici)
Cassaforte grigia

Le casseforti sono state inventate per tenere al sicuro oggetti di valore. (Fonte: Palette7: 12577123/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Come hai potuto constatare tu stesso nella nostra selezione, oggi la cassaforte non è più un oggetto di lusso. Ne puoi trovare di vari prezzi accessibili, anche molto valide. Ovviamente prima di fare una scelta, devi valutare alcuni criteri, altrimenti rischi di fare un acquisto di cui potresti pentirti. Ecco un riepilogo dei fattori che devi considerare:

  • Funzione
  • Livello di sicurezza
  • Dimensione
  • Resistenza

Funzione

Abbiamo già detto che esistono diverse categorie di cassaforte in base alla funzione principale che hanno. In linea di principio, una cassaforte domestica non richiede gli standard di sicurezza necessari per una di tipo aziendale. Quindi la funzione principale della tua cassaforte confluirà sul resto dei criteri qui menzionati.

Per esempio, nella sfera domestica, le casseforti di piccole dimensioni sono di solito una buona soluzione per conservare gioielli, documenti e altri oggetti di valore. Se invece si tratta di un’azienda che gestisce contanti, è necessario scegliere un modello più pesante e quindi difficile da portare via.

Cassaforte con combinazione elettronica

Le casseforti possono essere di forma diversa da quelle convenzionali. (Fonte: Frameangel: 24668571 / 123rf.com)

Livello di sicurezza

Il primo criterio qui è, ancora una volta, la differenza tra l’uso domestico o l’uso aziendale. Le casseforti per le banche e le gioiellerie hanno livelli di sicurezza elevati, ad esempio con apertura ritardata, che vanno oltre i limiti di questo articolo. Al di sotto di questo livello esistono le casseforti convenzionali per commercianti.

Per quello che riguarda il livello minimo di sicurezza di una cassaforte domestica, questo potrebbe essere simile a quello di una cassaforte di una camera d’albergo. Se ti servisse un grado di protezione maggiore per i tuoi oggetti di valore in casa, puoi scegliere una cassaforte da muro, in modo da poterla mimetizzare dietro a un quadro o a un mobile. E meno persone sanno della sua esistenza, meglio sarà.

Dimensione

Generalmente le dimensioni standard delle casseforti convenzionali sono comprese tra i 14 e i 34 litri. Queste misure sono le più comuni nei modelli domestici. D’altra parte, le cassette di sicurezza per i negozi sono di solito più grandi e sono anche più spesse di quelle domestiche, per motivi di sicurezza.

Possiamo consigliarti di valutare bene le dimensioni degli oggetti che conserverai nella cassaforte. Se per esempio hai intenzione di custodire il tuo laptop, assicurati che la grandezza sia sufficiente per questo scopo. Se vuoi conservare i fucili, avrai bisogno di una fuciliera. Se vuoi solo conservare le chiavi di casa, dovrai solo incassare una determinata cassetta di sicurezza esterna vicino alla porta di ingresso di casa.

Resistenza

Ci sono due fattori che determinano la resistenza di una cassaforte: i materiali con cui è costruita e il suo tipo di installazione. Le casseforti più spesse e pesanti sono quelle che si usano di solito per un’azienda, soprattutto se ci sono quantità di denaro e valori al suo interno. Questo perché più pesante è una cassaforte e meno è facile portarla via.

Lo spessore della parte anteriore e dei lati di una cassaforte è di vitale importanza quando non è a muro. Invece, le casseforti incassate nel muro richiedono un maggior spessore solo sul davanti, poiché i lati sono già protetti dalla parete stessa. E quando si tratta di resistenza al fuoco, ricorda gli standard sull’argomento che abbiamo menzionato in un paragrafo della sezione precedente.

Conclusioni

Ora che sai qualcosa in più sulle casseforti, puoi iniziare a porti le domande giuste. Che tipo di oggetti ci terrai dentro? Quale capacità dovrebbe avere la cassaforte? Il tuo laptop ci deve entrare? In sintesi quello che vogliamo dirti è di riflettere un attimo sulle tue esigenze, prima di comprare un qualsiasi tipo di cassetta di sicurezza.

Puoi chiederti anche se sei disposto a fare lavori in casa per incassare la cassaforte. E in quel caso, vuoi incassarla nel muro o in terra? In entrambi i casi considera che potrebbe servirti un professionista, se non sei tu del settore. Ricorda anche di non essere troppo banale nel mimetizzare la cassaforte, i ladri non sono sciocchi.

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo sui tuoi social network, potrebbe essere utile a qualcuno. Puoi anche lasciarci un tuo commento qui sotto o farci una domanda, ti risponderemo il prima possibile!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Kytayko: 27853353/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

REVIEWBOX
REVIEWBOX
Redazione
I redattori di REVIEWBOX fanno ricerche approfondite e scrivono articoli interessanti e completi per aiutare gli utenti a fare la scelta giusta nel momento in cui devono trovare il miglior prodotto per le proprie esigenze.