Primo piano di una cassa hi-fi

Benvenuto sul nostro articolo dedicato alle casse hi-fi. Con l’invasione del digitale, sembra che abbiamo dimenticato l’essenza della musica: le sue trame e la profondità del suono che la costruisce sono limitate nei dispositivi che ci portiamo dietro ogni giorno. Nel XXI secolo le canzoni sembrano girare più verso la semplicità che verso la qualità, e tutti sembrano apprezzare questo aspetto.

Questo anche perché, ovviamente, non puoi andare in giro con un dispositivo ad alta fedeltà, poiché le sue dimensioni non sono esattamente portatili. Ma puoi acquistarne uno per migliorare esponenzialmente il suono delle tue apparecchiature domestiche. In questo senso, delle buone casse hi-fi ti potranno dare quell’esperienza musicale che, andando a giro per tutto il giorno, non puoi ritrovare. Rimani con noi se vuoi trovare le migliori casse hi-fi per rapporto qualità-prezzo!

Le cose più importanti in breve

  • Le migliori casse hi-fi possono essere attive o passive. Le prime sono autoamplificate, mentre le seconde per funzionare richiedono un amplificatore esterno.
  • Molti modelli possono essere installati a parete, creando un’atmosfera super avvolgente che gli amanti del suono stereo troveranno irresistibile.
  • La presenza di equalizzatori nelle migliori casse hi-fi consente di impostare i bassi, i medi e gli alti. Questo e altri criteri di acquisto essenziali li puoi trovare nella ultima sezione della nostra guida.

Le migliori casse sul mercato: la nostra selezione

Se sei un audiofilo, sicuramente hai già considerato in più di un’occasione di comprare le migliori casse hi-fi sul mercato. E ora ti sei finalmente deciso. In questa sezione, puoi trovare quelle che, secondo le nostre ricerche, sono attualmente i prodotti più apprezzati da chi le acquiste, per diverse ragiorni. Prova a dare un’occhiata alla nostra selezione, forse troverai le casse hi-fi che fanno al caso tuo.

Le migliori casse hi-fi per rapporto qualità prezzo

Con un aspetto che rende omaggio alle tradizionali casse di fascia alta, gli altoparlanti Edifier S2000Pro hanno una tecnologia all’avanguardia, con tre chip di taglio digitale che riescono ad emettere il miglior suono possibile. Si tratta di una cassa attiva e una passiva con regolatore di volume, bassi e alti con una potenza in uscita (rms) l/r 12 w + w (tweeter) e l/r 50 w + w (canale bass reflex per bassi posteriore centrale/woofer).

Attualmente questi diffusori godono di sole recensioni positive. Secondo qualcuno valgono molto più di quello che costano, sono altoparlanti belli da vedere e la qualità audio offerta è l’ideale sia per ascoltare la musica che per la visione di film.

La casse hi-fi da scaffale più convenienti

Con una robusta struttura le Magnat Monitor Supreme 202 sono tra le migliori casse hi-fi di fascia economica. Viene esaltata la qualità di riproduzione dei bassi, sebbene la loro raffinata tecnologia ti permetta di attaccare con precisione un’ampia gamma di frequenze. A differenza dell’Edifier S2000 Pro, sono altoparlanti passivi, quindi avrai bisogno di un buon amplificatore per sfruttare tutti i suoi vantaggi.

Quasi al 90% le recensioni a 4 e 5 stelle. Gli acquirenti si ritengono soddisfatti, apprezzano il rapporto qualità prezzo, e “l’ottima gamma dinamica e frequenziale, con bassi ben frenati e medi e acuti definiti”.

Le migliori casse hi-fi para per chi cerca un suono avvolgente

Se stai cercando un suono surround ad alta fedeltà, adorerai le NUMAN Retrospective 1977 MKII. Con una finitura che ricorda gli anni Settanta, uniscono tradizione e tecnologia all’avanguardia. Con questo modello, NUMAN cerca di offrire alte frequenze nitide, raffinate e per nulla stridenti. Inoltre, si tratta di altoparlanti hi-fi ad alta potenza, ma senza che questo venga riprodotto ad alti volumi con le distorsioni tipiche.

Solo recensioni positive ad oggi. Vengono definite con aggetivi come “meravigliose” casse da terra, di alta qualità a un prezzo contenuto. Perfette per la musica a qualsiasi volume, vanno regolate un po’ più alte se usate da sole per l’home cinema.

Le casse hi-fi da pavimento più convenienti

Non è vero che bisogna spendere un capitale per avere un buon suono avvolgente. Le casse hi-fi Auna L766 lo dimostrano: hanno una potenza di 180 watt RMS e una potenza massima di 350 watt, una tecnologia a 3 vie che offrono molta dinamicità. Anche il design risulta più elegante di tanti modelli più cari. Richiedono un aplificatore, in quanto sono casse passive.

Le recensioni sono per il 90% a 4 e 5 stelle. Il suono sorprende visto il prezzo delle casse, che superano ampiamente le aspettative di chi le ha acquistate. Qualcuno dice che non vanno bene per le stanze di piccole dimensioni, ma per il resto sono consigliatissime a chi non può spendere molto, ma apprezza l’audio di qualità.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle casse hi-fi

Su REVIEWBOX.it abbiamo già parlato in dettaglio di casse e amplificatori. Tuttavia è normale avere qualche dubbio su questo specifico tipo di prodotto, prima di acquistarne uno. Abbiamo quindi creato la sezione sottostante proprio per rispondere a quelle che sono le domande più frequenti sulle casse hi-fi, così potrai toglierti tutti gli eventuali dubbi al riguardo.

Donna davanti a tante casse audio

Le casse hi-fi attive non richiedono un amplificatore, poiché ne hanno uno integrato.(Fonte: Estrada: 113200668/ 123rf.com)

Cos’è l’alta fedeltà e cosa comporta nelle casse?

Quando parliamo di dispositivi alta fedeltà o hi-fi, intendiamo prodotti che si presume abbiano standard di qualità audio superiori alla media. Questi parametri sono stati stabiliti nel 1973 dall’Istituto Tedesco di Norme DIN 45000. Affinché le casse possano essere definite così esse devono avere prestazioni eccezionali in vari campi:

  • Risposta in frequenza.
  • Livello di distorsione.
  • Rumori di fondo.

Fondamentalmente, l’intenzione delle migliori casse hi-fi economiche o di fascia alta è quella di simulare una riproduzione nella maniera più realistica possibile. Quindi l’esperienza sonora è quasi come viverla dal vivo e non tramite una simulazione. I progressi tecnologici degli ultimi decenni hanno permesso di raggiungere questo obiettivo con maggiore precisione e opzioni convenienti.

Possiamo affermare quindi che questo tipo di complementi sono destinati, principalmente, agli amanti del suono, che vengono denominati da molti “audiofili”. Se stai solo cercando di ascoltare musica o guardare serie sul tuo computer con audio leggermente migliorato, altre alternative come delle casse bluetooth potrebbero essere più adatte.

Primo piano di una cassa

La serie di casse hi-fi Edifier S Pro è una delle migliori in termini di rapporto qualità-prezzo. (Fonte: Izmargad: 20731528/ 123rf.com)

Quali vantaggi e svantaggi hanno le migliori cassehi-fi?

Se dai l’importanza che merita al suono, hai bisogno di altoparlanti hi-fi. Con loro puoi sperimentare appieno gli arrangiamenti lisergici di Hot rats di Frank Zappa, oltre a sentire di far parte della lotta contro l’Impero Galattico o di essere sullo stesso campo durante una partita NBA. Se hai ancora dubbi, controlla la seguente tabella:

Vantaggi
  • Trovi opzioni economiche
  • Risposta in frequenza superiore alla media, il che rende possibile distinguere trame o strumenti impossibili con altri tipi di altoparlanti
  • Gran potenza, ma con bassi livelli di distorsione
  • Livelli di rumori di fondo sotto la media
  • Grande capacità di riprodurre bassi, medi e alti
  • Strutture robuste che garantiscono una grande durata
  • La stragrande maggioranza incorpora equalizzatori che consentono di configurare il suono a proprio piacimento
Svantaggi
  • Possono avere prezzi anche molto alti
  • Alcune opzioni sono molto grandi, quindi richiedono molto spazio per essere installate

Quanti tipi di casse hi-fi esistono?

Fondamentalmente, e senza entrare in distinzioni tecniche, di cui parleremo nella seguente risposta, possiamo determinare che esistono tre tipi di casse hi-fi. È una classificazione effettuata in base alla posizione di installazione. Questo fattore determina la finitura degli altoparlanti hi-fi e può influenzarne le prestazioni.

  • Casse hi-fi da scaffale: le casse Hi-Fi da scaffale hanno un design generalmente compatto ed esteticamente versatile. Sono progettate per funzionare da una libreria, anche se alcuni possono anche essere appesi al muro, il che aiuta a creare un’atmosfera acustica irripetibile.
  • Casse hi-fi da parete: sono forse le più antipatiche da installare, visto che devono essere fissate saldamente a parete, ma sono anche pratiche, visto che non occupano spazio e offrono alta qualità sia per la musica che per l’home cinema.
  • Casse hi-fi da supporto: questa opzione è generalmente caratterizzata dall’offrire un suono ricco di trame e molto equilibrato. Di solito, hanno un design di grande eleganza e sono l’alternativa preferita degli appassionati dello stereo. Visto che devono essere installate su un supporto, sono facili da montare anche nelle rientranze più improbabili.
  • Casse hi-fi da pavimento: il loro nome rende già l’idea: si tratta di altoparlanti progettati per essere posizionati sul pavimento. Di solito offrono un design a forma di barra verticale. Questo tipo di casse hi-fi è di solito l’opzione migliore per quando stai cercando un sistema audio per accompagnare eventi sportivi, serie e film.

Ho bisogno di un amplificatore per le mie casse hi-fi?

Dipende. Alcuni delle migliori casse hi-fi sono autoamplificate. Cosa significa? Incorporano un amplificatore, quindi non hanno bisogno di nient’altro. Questi tipi di altoparlanti hi-fi autoamplificati sono noti come “attivi”. Le casse passive invece richiedono un amplificatore separato, e se ne di eccellenti a diversi prezzi.

Primissimo piano di una cassa

Esistono quattro tipi di casse hi-fi in termini di installazione: da scaffale, da parete, da supporto e da pavimento.(Fonte: Ensup: 31103300/ 123rf.com)

Quanta importanza ha la potenza nelle casse hi-fi?

Questa domanda può sembrare banale, ma ci sembra giusto chiarire questo aspetto per i meno esperti. Generalmente tutti pensano che alla potenza corrisponda la qualità, ma non è così o almeno non sempre. Ci sono vari aspetti che ci influiscono ed elenchiamo i due che ci sembrano i più importanti.

  • Potenza-spazio: se hai intenzione di installare le tue casse hi-fi in una piccola stanza, la potenza in eccesso non ti aiuterà a ottenere l’audio migliore. Se la potenza dei tuoi altoparlanti non ha abbastanza spazio per far viaggiare il suono, ti ritroverai in un’atmosfera di distorsioni e rumore acuto.
  • Potenza-qualità: alcune casse hi-fi vengono vendute a un prezzo conveniente e offrono molta potenza. Tuttavia, il resto delle caratteristiche tecniche di solito non sono all’altezza, quindi ad alto volume offriranno un suono potente, sì, ma per nulla chiaro e pieno di spiacevoli distorsioni.

Criteri di acquisto

Con questo e gli altri articoli sulle casse e amplificatori pubblicati su questo portale, crediamo che tu abbia dati più che sufficienti per investire in un prodotto che si adatti davvero alle tue esigenze. Ti serviranno comunque alcuni criteri di acquisto, per definire ancora meglio la scelta finale. Sono i seguenti e ti aiuteranno a trovare proprio le casse hi-fi giuste per te.

Design

Uno dei primi aspetti che devi tener presente è l’aspetto estetico delle casse hi-fi. Al di là della sezione tecnica, che è vero che è essenziale, il design conta per creare un’atmosfera armoniosa che non rompa lo stato mentale necessario per immergerti in una buona canzone o nelle elettrizzanti scene d’azione dei classici cinematografici.

Potenza

Come abbiamo già indicato alla fine della sezione precedente, fai attenzione alla potenza. Se desideri installare gli altoparlanti in una piccola stanza, non ne avrai bisogno di troppa. D’altra parte, evita quelle opzioni che annunciano una gran potenza, ma il cui prezzo è ridicolo. Concentrati meglio su altri problemi come l’impedenza o la gamma di frequenze.

Struttura

Le casse hi-fi non devono solo offrire una tecnologia all’avanguardia, ma anche un design robusto e solido. Questa non è una cosa così scontata come sembra. La tecnologia utilizzata da questi prodotti è generalmente molto delicata, quindi richiede strutture e rivestimenti resistenti. Tenere in considerazione questo criterio ti permetterà di goderti le casse per molti anni.

Attive o passive

Se non hai spazio per installare diversi dispositivi, sei semplicemente un po’ pigro o non hai bisogno di un così alto livello di personalizzazione, puoi trovare delle casse hi-fi attive o autoamplificate. Altrimenti, puoi trovare una vasta gamma di amplificatori per accompagnare delle casse passive. Tutto dipenderà dal tipo di suono e dall’investimento che vuoi fare.

Configurazione

Alcune delle migliori casse hi-fi sia economiche che di fascia alta incorporano un equalizzatore. Questo permette di regolare facilmente bassi, medi e alti come desideri. Se sei un vero fanatico del suono o vuoi evitare le situazioni tipiche in cui la musica viene nascosta dalla voce, indipendentemente dall’audio riprodotto, questo tipo di strumento sarà essenziale.

Conclusioni

Le casse ad alta definizione o Hi-Fi sono le migliori amiche degli audiofili. Con loro ottieni un suono superiore e un’esperienza acustica iperrealistica. Inoltre, alcune potrebbero persino farti percepire trame o strumenti che fino a quel momento non avevi potuto rilevare nelle tue canzoni preferite. E ovviamente funzionano alla grande anche con le serie TV o i film.

Tuttavia, non tutti i modelli si adattano allo stesso utente. Per non fare un clic a casa, rifletti su dove vuoi installarle: su una libreria, a parete, su un supporto o a terra. Inoltre, analizza altri aspetti cruciali come la potenza, l’impedenza, la gamma di frequenze o se hanno o meno un equalizzatore. Dopo tutto ciò, sarai in grado di investire in quello di cui hai veramente bisogno!

Siamo arrivati alla fine di questa guida, che speriamo ti sia stata utile. Se ti è piaciuta, non esitare a condividerla sui social network con i tuoi conoscenti e amici. Puoi anche farc una domanda o lasciarci un commento, ti risponderemo il prima possibile!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Indukas: 17225821/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Daniele Longo Redattore e traduttore
Scrivere mi è sempre piaciuto fin da piccolo e per questo ho voluto trovare una professione che mi permettesse di farlo. Sono appassionato di fai da te e fumetti, ma scrivo anche di tecnologia, salute e benessere, perché sono curioso e mi piace fare ricerche sui diversi argomenti.
Come redattore e traduttore di contenuti, per me la scrittura è un'opera orafa che dovrebbe servire a decorare e completare la vita del lettore. Per quanto riguarda la mia vita personale, non concepisco il mondo senza dischi in vinile, la poesia di Jaime Gil de Biedma, i miei due gatti (Molly e Cohen) e il clutch time della NBA.