Ultimo aggiornamento: 24/08/2021

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

19Ore di lavoro

3Fonti e riferimenti usati

88Commenti valutati

Un caldo benvenuto a te. Nelle prossime righe, conoscerai i migliori modelli di cavi HDMI disponibili nei negozi. Ti spiegheremo le differenze tra i prodotti principali e a cosa dovresti prestare attenzione.

La tecnologia non smette mai di avanzare. E quando l’argomento è la trasmissione di immagini e video, non è esagerato dire che abbiamo vissuto una vera rivoluzione in questo settore.

Negli ultimi tempi, il sistema analogico è stato lasciato indietro e ha perso spazio a favore del mondo digitale. Le TV e i monitor oggi hanno un’alta definizione dell’immagine, sia in HD, Full HD o anche 4K. Data questa realtà, i cavi HDMI sono essenziali.

Dopo tutto, è attraverso di loro che le immagini raggiungono la TV o il monitor. Ma sapevi che non tutti i cavi HDMI sono uguali tra loro? Allora, continua a leggere per scoprire tutti i vantaggi di questa tecnologia.




Sommario

  • I cavi HDMI sono essenziali per poter guardare contenuti in definizione 4K, per questo dovresti prestare attenzione se il suo standard è 2.0.
  • Le punte dei connettori placcate in oro portano vantaggi come una minore corrosione e una maggiore durata. Capirai perché in questa guida.
  • I prezzi possono variare molto.

Cavo HDMI: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

L’alta definizione è una realtà in Brasile. Che si tratti di pay TV, computer, videogiochi o piattaforme di streaming, il suono e l’immagine di alta qualità sono già comuni nelle case di molte persone. Ecco perché il cavo HDMI diventa indispensabile.

Continua a leggere per sapere tutto su questo tipo di cavo e quindi sapere come scegliere il modello migliore per te.

Rapaz sentado no sofá jogando jogo de ação.

Con il cavo HDMI, è possibile collegare il videogioco alla TV, per esempio. (Fonte: Andriy Popov / 123RF)

Cos’è un cavo HDMI e quali sono i suoi vantaggi?

L’alta definizione, o HD, non è altro che un sistema di trasmissione digitale. La risoluzione HD parte da 1280×720 pixel. Oggi ci sono dispositivi con risoluzioni che superano questi valori.

Schermi con risoluzione Full HD o 4K sono già comuni sul mercato. Quelli in 8K saranno presto una realtà. Affinché il contenuto venga trasmesso a questi schermi, però, è importante avere un buon cavo HDMI.

Il significato dell’acronimo HDMI è High-Definition Multimedia Interface, che in portoghese significa Interfaccia Multimediale ad Alta Definizione.

HDMI è un tipo di connessione digitale che ha la capacità di trasmettere video e audio in alta qualità.

Questa funzione viene svolta attraverso un unico cavo. La precedente tecnologia analogica richiedeva l’uso di cavi video e audio separatamente.

Le persone più anziane ricordano certamente il groviglio di cavi che erano necessari per collegare lettori DVD, videoregistratori o videogiochi alla vecchia TV a tubo.

I cavi HDMI risolvono questo problema. I prodotti elettronici che hanno questa porta possono connettersi tra loro con un solo filo. Questo è uno dei vantaggi di questo prodotto.

Notebook em cima da mesa, porta HDMI em primeiro plano.

HDMI può collegare i computer portatili alla TV e trasmettere contenuti ad alta definizione. (Fonte: PublicDomainPictures / Pixabay)

Sono utilizzati per collegare un dispositivo ad alta definizione, come un lettore Blu-Ray o un videogioco, ad una TV LED, per esempio. Per effettuare il collegamento, devi posizionare un’estremità del cavo nella fessura del dispositivo che deve essere collegato e l’altra estremità nella porta HDMI del monitor.

Si raccomanda di farlo con i dispositivi spenti. Se vuoi collegare una TV ad un computer portatile, il sistema operativo del computer potrebbe non riconoscere l’ingresso automaticamente. In questi casi, tutto quello che devi fare è accedere al Pannello di Controllo, andare nell’opzione “Regolazione dello schermo” e abilitare la visualizzazione per la TV.

Qual è la differenza tra il cavo HDMI 2.0 e 1.4?

Come abbiamo già detto, il cavo HDMI è importante affinché i contenuti ad alta definizione possano essere visualizzati con la massima qualità possibile sul tuo televisore o monitor del computer.

A seconda del modello, ci può essere una differenza nella qualità e nella velocità di trasmissione dei dati. La prima cosa a cui dovresti prestare attenzione è lo standard del cavo che intendi acquistare.

I due standard in uso oggi sono 1.4 e 2.0. Essendo più vecchio, l’1.4 è apparso meno frequentemente. Tuttavia, molti vecchi televisori e lettori Blu-Ray e DVD possono essere ancora di questo standard.

Lo standard 2.0 è quello più moderno. Anche se la risoluzione 4K (4096×2160 pixel) era già accettata in precedenza, è stato con questo standard che il tasso di frequenza ha raggiunto i 60 fotogrammi al secondo.

In questo modo, i giochi di ultima generazione e le trasmissioni sportive, momenti in cui c’è grande movimento sullo schermo, sono avvantaggiati.

Anche la velocità di trasferimento dati è migliore nello standard 2.0: ci sono fino a 18 Gbps. Per quanto riguarda l’audio, c’è stato anche un guadagno significativo, supportando fino a 32 canali ad una frequenza di 1536 kHz.

Vedi la tabella sottostante per le principali differenze tra HDMI 2.0 e 1.4:

Standard HDMI 2.0 Standard HDMI 1.4
Risoluzione supportata 4K con 60fps 4K
Throughput 18 GBps 10.2 GBps
Uscita audio massima 49.15 Gbit/s 36.86 Gbit/s

Perché alcuni modelli di cavo HDMI sono placcati in oro?

Quando stai facendo ricerche per scegliere il tuo nuovo cavo HDMI, ti imbatterai sicuramente nell’informazione che molti modelli sono placcati in oro.

Contrariamente a quanto può sembrare, non si tratta di lusso. È una tecnica che non ha nulla a che fare con l’ostentazione.

Galvanizzazione è il termine tecnico per i prodotti che subiscono questo processo di rivestimento. È un’azione in cui un pezzo di metallo viene rivestito con un altro metallo più nobile, in questo caso l’oro.

L’obiettivo principale è quello di ritardare il processo di corrosione. Inoltre, se c’è qualche danno, è più semplice cambiare il materiale che ha fatto il rivestimento.

Questo processo utilizza l’oro, perché questo è un metallo resistente all’ossidazione e anche ai processi di azione del tempo. Un altro fatto che incoraggia l’uso della tecnica è che l’oro conduce meglio l’elettricità.

Pertanto, un cavo HDMI che ha subito il processo di galvanizzazione è un conduttore di energia più efficiente, il che migliora la qualità di ciò che viene trasmesso. I vantaggi includono anche un minore attrito tra le parti (connettore e porta) e una resistenza superiore alle alte temperature.

Imagem de homem conectando hdmi em tv.

Controlla quali tipi di connettori sono disponibili sul tuo televisore e sul tuo computer.
(Fonte: Ian Allenden / 123RF)

Criteri di acquisto: fattori per confrontare i modelli di cavi HDMI

Chi non ha dubbi su quale prodotto sia il migliore da portare a casa, giusto?

Quando acquisti il tuo nuovo cavo HDMI, è importante analizzare tutti i dettagli. In questo modo non spendi soldi inutilmente e sei soddisfatto di ciò che hai comprato. Quindi, tieni a mente i seguenti punti

  • Materiale
  • Lunghezza
  • Compatibilità
  • Tipo
  • Micro e mini HDMI

Parleremo un po’ di ognuno di loro nel seguito.

Materiale

I modelli di cavi HDMI sono diversi, così come il materiale con cui sono costruiti. Materiali migliori non garantiscono necessariamente che il contenuto trasmesso dai cavi sia migliore, ma possono garantire una maggiore durata e anche resistenza.

I cavi fatti con materiali migliori dureranno più a lungo e non saranno sostituiti rapidamente.

Molti cavi HDMI hanno i loro connettori placcati in oro. Passano attraverso un processo tecnico conosciuto come galvanoplastica. Questo significa che un materiale metallico più nobile ricopre un altro materiale metallico.

I cavi che passano attraverso questo tipo di processo tendono ad essere più resistenti alla corrosione e all’ossidazione.

La loro qualità è superiore. A causa di questo aspetto, sono anche più costosi. Secondo gli specialisti, sono ideali soprattutto per coloro che lavorano con trasmissioni audio e video. Se questo non è il tuo caso, valuta se il costo/beneficio ne vale la pena.

Homem sentado em frente ao computador usando mesa gráfica.

È importante verificare la qualità del materiale del tuo cavo HDMI per ottenere un’immagine di qualità. (Fonte: StockSnap / Pixabay)

Lunghezza

Il cavo HDMI è venduto in versioni che hanno diverse dimensioni. Il più comune è che variano tra i 70 centimetri e fino a 4 metri.

In questa situazione, valuta se hai davvero bisogno di un cavo grande. Questo perché più lungo è il cavo, maggiore è la possibilità di interferenze durante la trasmissione dei dati.

Questa è una situazione che può accadere se cerchi di collegare la TV in salotto al computer in un’altra stanza, per esempio. In questo caso, potrebbe esserci sicuramente una perdita di qualità nel contenuto trasmesso.

Per gli utenti domestici, questo problema potrebbe non essere comune. In generale, l’installazione avviene su piccole distanze. In ogni caso, vale la pena tenerne conto prima di acquistare il tuo cavo.

Compatibilità

Come abbiamo visto altrove in questo testo, ci sono due standard principali per i cavi HDMI oggi. Lo standard 1.4 leggermente più vecchio e lo standard 2.0. Il più recente ha dei vantaggi tecnologici, ovviamente. Ha una maggiore capacità di trasmissione dati, tra le altre caratteristiche.

Tuttavia, per notare la differenza, è necessario che tutte le tue attrezzature siano allo stesso livello di tecnologia. In altre parole, se hai una TV HD, non potrai goderti la risoluzione 4K, ma solo con un cavo standard HDMI 2.0.

Se hai intenzione di guardare un film in questa risoluzione, per esempio, la tua TV, il tuo Blu-ray e il tuo cavo devono parlare tra loro, per avere la stessa tecnologia. Altrimenti, ci sarà una perdita di qualità.

Pertanto, valuta quali apparecchiature saranno utilizzate con il cavo, prima di spendere i tuoi soldi.

Sapevi che prima della tecnologia dei cavi HDMI, le connessioni più comuni con le apparecchiature audio e video erano fatte tramite RCA e Component Video?

In RCA, i cavi hanno 3 estremità con colori diversi: bianco, giallo e rosso. Due sono responsabili dell’audio e uno dell’immagine. Nel Component Video, il segnale video è separato in 3 cavi.

Tipo A o Tipo B

Un’altra caratteristica che deve essere presa in considerazione è se il cavo è di tipo A o di tipo B.

I cavi HDMI di tipo A hanno un connettore HDMI ad una estremità e all’altra estremità il connettore è di tipo DVI. In questi casi, la connessione è digitale e ad alta definizione, ma ad un livello inferiore rispetto ai cavi di tipo B.

Il cavo di tipo B ha il cosiddetto sistema dual link. Cioè, il connettore HDMI è su entrambe le estremità e fornisce la massima qualità nella trasmissione dei dati.

Mini e micro

HDMI
Oltre all’ingresso HDMI, a cui ci riferiamo in questo testo, ci sono anche altri due tipi di porte che svolgono la stessa funzione.

Mini HDMI è una versione più piccola di HDMI. Si trova in alcuni telefoni cellulari e anche nelle videocamere. La dimensione della porta lo rende più facile da usare sui dispositivi portatili. La micro HDMI è ancora più piccola della versione mini.

Esistono adattatori che rendono possibile la connessione tra HDMI e porte mini o micro HDMI. Se compri online, in particolare, assicurati che stai prendendo il prodotto giusto.

(Fonte dell’immagine in primo piano: WikimediaImage / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni