Ultimo aggiornamento: 28/09/2021

Il nostro metodo

17Prodotti analizzati

39Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

75Commenti valutati

Il superalimento di cui tutti parlano. Si dice che Chia abbia tutti i tipi di effetti miracolosi e negli ultimi anni i semi si sono affermati come prodotto per la perdita di peso. Ti piacerebbe sapere cosa c’è dietro e se la scienza lo conferma? Allora sei venuto nel posto giusto.

Siamo felici che tu abbia trovato la tua strada per il nostro Chia Test 2022. Qui abbiamo elencato tutti i fatti sui semi miracolosi e spiegato come puoi usarli e quali effetti hanno.




Sommario

  • I semi di chia venivano già assunti quotidianamente con il cibo dagli Aztechi e dai Maya ed erano una parte importante della loro dieta a quei tempi a causa dei loro nutrienti.
  • Chia può essere assunta cruda come seme o lavorata sotto forma di farina o capsule. Poiché i semi aumentano il loro volume di dodici volte, dovresti bere molta acqua.
  • La qualità dei semi è particolarmente importante, quindi cerca etichette di qualità e scegli sempre il biologico.

Chia: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Criteri di acquisto e valutazione dei prodotti Chia

Quando acquisti Chia, puoi prestare attenzione a vari aspetti, come ad esempio:

Facendo la scelta giusta per te, puoi risparmiare denaro e assicurarti anche di non dare al tuo corpo qualcosa di cui non ha bisogno. Pertanto, cerca sempre l’alta qualità e, se necessario, chiedi di vedere i certificati del produttore.

Tipo di Chia

Fondamentalmente, ci sono semi di chia bianchi o neri, e la maggior parte delle confezioni contengono una miscela di entrambi i tipi. Non c’è differenza nel contenuto nutrizionale.

Dipende da te quale tipo scegli. Tuttavia, la chia può essere consumata in diverse forme. Ci sono semi interi, olio, polvere e capsule per la dose giornaliera.

Etichette

Al giorno d’oggi, le etichette biologiche e del commercio equo e solidale sono molto importanti per i consumatori. Questi non solo ti danno una buona coscienza come acquirente, ma sono anche estremamente importanti per la tua salute.

Nel processo di coltivazione vengono spesso utilizzati pesticidi che poi ingerisci attraverso i semi di chia. In questo caso, i sigilli di approvazione biologica sulla confezione sono importanti, perché assicurano al consumatore che non sono state usate tossine vegetali e che anche altre aziende agricole nelle immediate vicinanze si sono astenute dal farlo.

Vale la pena controllare le etichette biologiche più comuni che ho approvato nel tuo paese per non essere ingannato. Alcuni fornitori approfittano della disponibilità dei consumatori a pagare di più per i prodotti biologici ed etichettano i loro prodotti con etichette “no name”.

C’è anche il sigillo Fairtrade, che sta per commercio equo e pagamento equo. I prodotti contrassegnati da questa etichetta devono soddisfare determinati standard. Inoltre, i lavoratori delle piantagioni in alcuni progetti di Fairtrade ricevono anche dei bonus per il loro lavoro.

Dimensione della confezione

Chia è disponibile in molte dimensioni della confezione, le più comuni sono 500 e 1000 grammi. I semi hanno una durata di conservazione di diversi anni, quindi puoi optare per una confezione più grande. La polvere di chia è solitamente disponibile a partire da 125 grammi. L’olio estratto dai semi di chia è spesso venduto in bottiglie da 100 millilitri.

Le capsule sono sempre riempite con olio di Chia e di solito contengono 90 capsule per confezione.

Qualità e origine

Dove i semi di chia sono stati coltivati e lavorati è importante, poiché questa informazione è spesso collegata alle etichette di qualità e il consumatore finale può rintracciare più facilmente il prodotto e la sua qualità.

Inoltre, Chia è un prodotto esotico, il che significa che sono coinvolti lunghi percorsi di trasporto. Coloro che vogliono informarsi sull’origine a causa degli alti valori di emissione di CO2 possono spesso farlo attraverso le etichette di qualità.

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare prodotti Chia

Per informarti in modo completo sull’efficacia della Chia e per darti una comprensione dello stato attuale della scienza, abbiamo riassunto tutte le informazioni importanti nelle seguenti sezioni.

Cos’è la chia e come funziona?

Chia (salvia hispanica) è conosciuta da 5.500 anni e faceva parte della dieta quotidiana degli Aztechi e dei Maya. La pianta è stata originariamente coltivata in Messico e rientra nel genere salvia.

Chia è molto ricca di nutrienti, questi includono omega-3, omega-6, proteine e fibre. Grazie alla versatilità del “seme miracoloso”, la chia è spesso usata come misura preventiva contro l’obesità, il cancro e il diabete.(1)

Chia contribuisce al metabolismo

Chia è diventata rapidamente molto popolare grazie al suo effetto dimagrante. Gli aminoacidi contenuti nei semi, che vengono assorbiti attraverso il cibo, aiutano a costruire le proteine totali e contribuiscono al rinnovamento cellulare e aiutano a mantenere il metabolismo equilibrato. (2)

Inoltre, le fibre alimentari contenute sono importanti per l’utilizzo del cibo e la sensazione di sazietà, poiché si gonfiano e quindi aumentano il volume digestivo. Inoltre, la chia rallenta la scomposizione dei carboidrati e quindi dà al corpo più energia. (2)

Chia migliora il sistema cardiovascolare

Gli omega-3 dei semi di chia hanno un effetto positivo sui livelli di colesterolo, sui livelli di grasso nel sangue e possono abbassare la pressione sanguigna. Inoltre, gli acidi grassi aiutano a fornire un ampio flusso di sangue al cervello e quindi favoriscono la concentrazione. (3, 4)

In generale, gli acidi grassi omega-3 aiutano a migliorare il flusso del sangue e a rallentare la coagulazione del sangue. Sono importanti elementi costitutivi delle cellule e hanno un effetto antinfiammatorio.(3, 4)

Da dove viene effettivamente la Chia?

Chia era originariamente coltivata in Messico e Guatemala dagli Aztechi e dai Maya, questo risale a ben 5000 anni fa. Durante la colonizzazione da parte degli europei, gli spagnoli portarono la pianta in Europa.

Chia

I semi di chia erano già coltivati dai popoli indigeni del Sud America. (Fonte immagine: Pedro Lastra / unsplash)

Nei primi anni 2000, i semi hanno ricevuto molta attenzione per i loro versatili effetti miracolosi. Nel 2009, l’Unione Europea ha studiato la pianta e i suoi semi e alla fine li ha approvati sul mercato. (5)

Chi può prendere Chia?

Chia è fondamentalmente adatto a tutti. I semi possono essere aggiunti a qualsiasi piatto, che sia muesli, frullato o insalata. Grazie al suo sapore neutro e al basso contenuto calorico, un cucchiaino di chia fornisce una grande quantità di nutrienti senza rendere il cibo di sapore diverso.

Finora, nessun allergene diretto è stato associato alla chia. Tuttavia, possono verificarsi alcune intolleranze. Alcune ricerche hanno riscontrato occhi acquosi o eruzioni cutanee.

In generale, si raccomanda di non superare la dose giornaliera raccomandata di 15 grammi. I possibili effetti collaterali possono includere diarrea, vomito o costipazione. Questo è associato all’assunzione eccessiva di fibre alimentari. (6)

Quali sono gli effetti collaterali dei semi di chia?

Come menzionato sopra, diarrea, vomito, flatulenza e crampi allo stomaco possono verificarsi a causa di quantità eccessive di fibre alimentari.

Anche se nessuna allergia diretta è stata collegata alla chia, la ricerca ha dimostrato che i consumatori possono sviluppare intolleranze. Un paziente a cui erano stati raccomandati i semi di chia per abbassare il colesterolo ha sviluppato respiro corto e vertigini. (7, 8)

Inoltre, dovresti evitare di combinare la chia con farmaci per il diabete o la pressione alta. L’insulina assicura che lo zucchero nel sangue rimanga in equilibrio. (9, 10)

Dal momento che i semi possono anche aiutare ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue, troppa chia può portare alla necessità di una dose maggiore di farmaci per il diabete(9, 10).

Dal momento che i semi di chia possono anche aiutare ad abbassare la pressione alta, una quantità eccessiva di chia in combinazione con i farmaci può causare al paziente una pressione bassa o ipertensione(11).

Quali sono i tipi di Chia?

Il tipo di chia non riguarda solo la differenza tra semi bianchi e neri, ma più che altro la lavorazione. Secondo questo, la chia si presenta sotto forma di semi, capsule, che contengono l’olio, e farina.

Non c’è differenza nella quantità di nutrienti nei semi di chia bianchi e neri, si tratta piuttosto del paese d’origine e delle condizioni di raccolta.

  • Semi di chia (bianchi o neri)
  • Capsule di chia
  • Farina di chia

Gli ultimi due non si trovano così spesso nei negozi e sono spesso più costosi dei semi di chia.

Semi di chia

I semi possono essere facilmente aggiunti a qualsiasi pasto, che sia in un’insalata, un cereale o un dessert. Se vuoi bere i semi, ti consigliamo di metterli in ammollo in acqua o semplicemente aggiungerli ai frullati.

Vantaggi
  • Universalmente applicabile
  • Neutro nel gusto
Svantaggi
  • Di solito deve gonfiarsi

Per i budini di chia devi anche lasciare che i semi si gonfino nel latte e poi puoi guarnirli con frutta a piacere.

Chia capsules

Le capsule sono fatte di olio di chia e sono facili da prendere.

Vantaggi
  • Facile da prendere
  • Predosato
Svantaggi
  • Le capsule possono essere sgradevoli

La dose raccomandata è solitamente indicata dal produttore. Il legislatore stabilisce una quantità giornaliera di due grammi di olio di chia.

Chia flour

La polvere di chia o la farina di chia si ottiene dai semi di chia macinati e può essere usata molto bene come alternativa alla farina convenzionale.

Vantaggi
  • Può essere usato semplicemente nella panificazione
Svantaggi
  • Deve essere mescolato con altri tipi di farina

Deve essere mescolato con segale, grano o altri tipi di farina perché non ha proprietà di panificazione proprie. In questo modo, il pane e molte varianti di dolci possono essere preparati in modo più sano.

Come dovrebbe essere dosata la chia?

Secondo la Commissione Europea, la quantità giornaliera legale di 15 grammi è “sicura” da consumare. Questo non dovrebbe essere superato a causa degli effetti collaterali elencati sopra.

Come si usa / si prepara la chia?

Chia, come tutti gli altri superalimenti, dovrebbe essere assunta cruda per non perdere i valori nutrizionali. I semi di chia possono essere mescolati in qualsiasi piatto e possono essere messi in ammollo, tostati o macinati.

Chia

Il budino di chia può essere meravigliosamente guarnito con frutta e noci. (Fonte immagine: Karen Tsoi / unsplash)

Per il gel di chia o il budino di chia, lascia gonfiare i semi nel latte o nell’acqua in frigorifero. Questo può poi essere mescolato nel muesli o gustato con la frutta.

Il rapporto di miscelazione è 1:6, il che significa mezza tazza di semi di chia con 3 tazze di acqua.

Se vuoi macinare o tritare la chia, è meglio farlo poco prima dell’uso in modo che si perdano meno nutrienti possibili.

Con la loro alta quantità di proteine, grassi insaturi, minerali e vitamine, i semi di chia sono una combinazione perfetta con i carboidrati. Nella cottura, è particolarmente importante mescolare la chia triturata o macinata con altri tipi di farina perché non ha capacità di cottura propria.

Come per la maggior parte degli alimenti, la cottura non è raccomandata a causa della perdita di valore nutrizionale.

Perché i semi di chia hanno bisogno di essere messi in ammollo?

Mettere in ammollo i semi di Chia non è un must, se li prendi crudi dovresti bere molta acqua perché legano i liquidi nel corpo e questo può causare dolore addominale o gonfiore.

Quali sono i valori nutrizionali dei semi di chia?

I semi di chia sono incredibilmente ricchi di preziosi minerali e vitamine.

Per darti una panoramica precisa dei nutrienti presenti nella chia, abbiamo messo insieme una tabella per te qui.

Valore nutrizionale Quantità a 100 grammi Minerale Quantità a 100 grammi Vitamina Quantità a 100 grammi
Energia 486 kcal Zinco 4,6 milligrammi Vitamina C 1,6 milligrammi
Grasso 31 grammi Sodio 16 milligrammi Tiamina 0,62 milligrammi
Carboidrati 42 grammi Ferro 7,7 milligrammi Magnesio 335 milligrammi
Proteine 17 grammi Potassio 407 milligrammi Riboflavina 0,17 milligrammi
Fibra alimentare 34 grammi Calcio 631 milligrammi Niacina 8,83 milligrammi

Hanno tre volte più ferro degli spinaci e cinque volte più calcio del latte. Anche la quantità di proteine e fibre è impressionante.

I semi di chia ti aiutano a perdere peso?

Che la chia sia davvero il superalimento che ti aiuterà a raggiungere il peso dei tuoi sogni non è stato dimostrato al 100%. A causa dell’aumento di volume dei semi, quando entrano in contatto con l’acqua, ho una sensazione di sazietà e anche il metabolismo viene stimolato. Questo può portare alla perdita di peso per un periodo di tempo più lungo, ma è anche legato alle abitudini alimentari generali.(2, 12)

Quali sono le alternative alla chia?

Una possibile alternativa alla chia sarebbero i semi di lino. Questi sono un’alternativa regionale, specialmente per le persone attente all’ambiente che ci pensano due volte a comprarli a causa del lungo percorso di trasporto.

Tuttavia, i semi di lino devono essere macinati o schiacciati in modo che il corpo possa assorbire tutti i nutrienti.

Fonte della foto: Mona Makela / 123rf

Riferimenti (12)

1. Marcinek K, Krejpcio Z. Chia seeds (Salvia hispanica): health promoting properties and therapeutic applications – a review. Rocz Panstw Zakl Hig. 2017;68(2):123-129.
Fonte

2. Melo D , Machado TB , Oliveira MBPP . Chia seeds: an ancient grain trending in modern human diets. Food Funct. 2019;10(6):3068-3089. doi:10.1039/c9fo00239a
Fonte

3. Kulczyński B, Kobus-Cisowska J, Taczanowski M, Kmiecik D, Gramza-Michałowska A. The Chemical Composition and Nutritional Value of Chia Seeds-Current State of Knowledge. Nutrients. 2019;11(6):1242. Published 2019 May 31. doi:10.3390/nu11061242
Fonte

4. Toscano LT, da Silva CS, Toscano LT, de Almeida AE, Santos Ada C, Silva AS. Chia flour supplementation reduces blood pressure in hypertensive subjects. Plant Foods Hum Nutr. 2014;69(4):392-398. doi:10.1007/s11130-014-0452-7
Fonte

5. EFSA Panel on Nutrition, Novel Foods and Food Allergens (EFSA NDA Panel), Turck D, Castenmiller J, et al. Safety of chia seeds (Salvia hispanica L.) as a novel food for extended uses pursuant to Regulation (EU) 2015/2283. EFSA J. 2019;17(4):e05657. Published 2019 Apr 17.
Fonte

6. Yang J, Wang HP, Zhou L, Xu CF. Effect of dietary fiber on constipation: a meta analysis. World J Gastroenterol. 2012;18(48):7378-7383. doi:10.3748/wjg.v18.i48.7378
Fonte

7. National Research Council (US) Committee on Diet and Health. Diet and Health: Implications for Reducing Chronic Disease Risk. Washington (DC): National Academies Press (US); 1989.
Fonte

8. García Jiménez S, Pastor Vargas C, de las Heras M, Sanz Maroto A, Vivanco F, Sastre J. Allergen characterization of chia seeds (Salvia hispanica), a new allergenic food. J Investig Allergol Clin Immunol. 2015;25(1):55-56.
Fonte

9. Vinik AI, Jenkins DJ. Dietary fiber in management of diabetes. Diabetes Care. 1988;11(2):160-173. doi:10.2337/diacare.11.2.160
Fonte

10. Swinnen SG, Hoekstra JB, DeVries JH. Insulin therapy for type 2 diabetes. Diabetes Care. 2009;32 Suppl 2(Suppl 2):S253-S259. doi:10.2337/dc09-S318
Fonte

11. Vuksan V, Whitham D, Sievenpiper JL, et al. Supplementation of conventional therapy with the novel grain Salba (Salvia hispanica L.) improves major and emerging cardiovascular risk factors in type 2 diabetes: results of a randomized controlled trial. Diabetes Care. 2007;30(11):2804-2810. doi:10.2337/dc07-1144
Fonte

12. Guevara-Cruz M, Tovar AR, Aguilar-Salinas CA, et al. A dietary pattern including nopal, chia seed, soy protein, and oat reduces serum triglycerides and glucose intolerance in patients with metabolic syndrome. J Nutr. 2012;142(1):64-69. doi:10.3945/jn.111.147447
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Chia seeds (Salvia hispanica): health promoting properties and therapeutic applications – a review
Marcinek K, Krejpcio Z. Chia seeds (Salvia hispanica): health promoting properties and therapeutic applications – a review. Rocz Panstw Zakl Hig. 2017;68(2):123-129.
Vai alla fonte
Chia seeds: an ancient grain trending in modern human diets
Melo D , Machado TB , Oliveira MBPP . Chia seeds: an ancient grain trending in modern human diets. Food Funct. 2019;10(6):3068-3089. doi:10.1039/c9fo00239a
Vai alla fonte
The Chemical Composition and Nutritional Value of Chia Seeds-Current State of Knowledge
Kulczyński B, Kobus-Cisowska J, Taczanowski M, Kmiecik D, Gramza-Michałowska A. The Chemical Composition and Nutritional Value of Chia Seeds-Current State of Knowledge. Nutrients. 2019;11(6):1242. Published 2019 May 31. doi:10.3390/nu11061242
Vai alla fonte
Chia flour supplementation reduces blood pressure in hypertensive subjects
Toscano LT, da Silva CS, Toscano LT, de Almeida AE, Santos Ada C, Silva AS. Chia flour supplementation reduces blood pressure in hypertensive subjects. Plant Foods Hum Nutr. 2014;69(4):392-398. doi:10.1007/s11130-014-0452-7
Vai alla fonte
Safety of chia seeds (Salvia hispanica L.) as a novel food for extended uses pursuant to Regulation (EU) 2015/2283
EFSA Panel on Nutrition, Novel Foods and Food Allergens (EFSA NDA Panel), Turck D, Castenmiller J, et al. Safety of chia seeds (Salvia hispanica L.) as a novel food for extended uses pursuant to Regulation (EU) 2015/2283. EFSA J. 2019;17(4):e05657. Published 2019 Apr 17.
Vai alla fonte
Effect of dietary fiber on constipation: a meta analysis
Yang J, Wang HP, Zhou L, Xu CF. Effect of dietary fiber on constipation: a meta analysis. World J Gastroenterol. 2012;18(48):7378-7383. doi:10.3748/wjg.v18.i48.7378
Vai alla fonte
Diet and Health: Implications for Reducing Chronic Disease Risk
National Research Council (US) Committee on Diet and Health. Diet and Health: Implications for Reducing Chronic Disease Risk. Washington (DC): National Academies Press (US); 1989.
Vai alla fonte
Allergen characterization of chia seeds (Salvia hispanica), a new allergenic food
García Jiménez S, Pastor Vargas C, de las Heras M, Sanz Maroto A, Vivanco F, Sastre J. Allergen characterization of chia seeds (Salvia hispanica), a new allergenic food. J Investig Allergol Clin Immunol. 2015;25(1):55-56.
Vai alla fonte
Dietary fiber in management of diabetes
Vinik AI, Jenkins DJ. Dietary fiber in management of diabetes. Diabetes Care. 1988;11(2):160-173. doi:10.2337/diacare.11.2.160
Vai alla fonte
Insulin therapy for type 2 diabetes. Diabetes Care
Swinnen SG, Hoekstra JB, DeVries JH. Insulin therapy for type 2 diabetes. Diabetes Care. 2009;32 Suppl 2(Suppl 2):S253-S259. doi:10.2337/dc09-S318
Vai alla fonte
Supplementation of conventional therapy with the novel grain Salba (Salvia hispanica L.) improves major and emerging cardiovascular risk factors in type 2 diabetes: results of a randomized controlled trial
Vuksan V, Whitham D, Sievenpiper JL, et al. Supplementation of conventional therapy with the novel grain Salba (Salvia hispanica L.) improves major and emerging cardiovascular risk factors in type 2 diabetes: results of a randomized controlled trial. Diabetes Care. 2007;30(11):2804-2810. doi:10.2337/dc07-1144
Vai alla fonte
A dietary pattern including nopal, chia seed, soy protein, and oat reduces serum triglycerides and glucose intolerance in patients with metabolic syndrome
Guevara-Cruz M, Tovar AR, Aguilar-Salinas CA, et al. A dietary pattern including nopal, chia seed, soy protein, and oat reduces serum triglycerides and glucose intolerance in patients with metabolic syndrome. J Nutr. 2012;142(1):64-69. doi:10.3945/jn.111.147447
Vai alla fonte
Recensioni