Cintura di sicurezza
Ultimo aggiornamento: 13/08/2020

Il nostro metodo

15Prodotti analizzati

22Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

56Commenti valutati

Se sei in dolce attesa, la tua sicurezza e quella del tuo futuro bebè sono le tue priorità numero uno. A questo proposito, alcune aziende hanno ideato la cosiddetta cintura di sicurezza per la gravidanza. In questa guida, ti aiuteremo a scegliere quella più adatta alle tue esigenze, fornendoti delle informazioni precise ed affidabili sul prodotto.

Sebbene fino a qualche anno fa la cintura di sicurezza non fosse obbligatoria per le donne incinte, dal 2006 la legge è cambiata e vale esattamente come per chiunque altro. Continua a leggere questo articolo per saperne di più su questa regolamentazione e sui notevoli benefici che puoi trarre dall’uso di questo accessorio. Ti promettiamo che tutto quello che leggerai ti tornerà utile. Mettiamoci all’opera!




Le cose più importanti in breve

  • Le cinture di sicurezza da usare in gravidanza possono avere vari formati: cuscini per il sedile dell’auto, cinghie regolabili nella zona dell’inguine o giubbotti di sicurezza.
  • I rischi di non utilizzare una cintura di sicurezza se sei incinta sono pressoché infiniti. Raddoppi la probabilità che il tuo bambino nasca sottopeso e triplichi le possibilità di decesso nello sfortunato caso di un incidente.
  • Verifica che le cinture di sicurezza per la gravidanza siano certificate ECE R-16 e ECE R-14, le specifiche normative europee che garantiscono che i prodotti siano omologati e rispondano ai requisiti necessari.

Le migliori cinture di sicurezza in gravidanza: la nostra selezione

Se desideri conoscere le preferenze di altre donne in dolce attesa come te, leggi la sezione che segue. Ti proponiamo una selezione dei migliori prodotti in commercio, recensiti positivamente da acquirenti soddisfatte, e più venduti su Amazon. Abbiamo incluso una breve descrizione di ciascun articolo, per aiutarti a scegliere quello che fa più al caso tuo.

La cintura di sicurezza più robusta

La cintura di sicurezza per gravidanza proposta da Insafe è robusta e confortevole, progettata e costruita in Corea del Sud in ottemperanza agli standard ECE R16 di TÜV SÜD. Va allacciata intorno la seduta del sedile, fornendo un passante per la cintura dell’automobile così che non vada a scontrarsi con l’addome. Essendo sprovvista di cuscino, non pregiudica le funzionalità della vettura come il riscaldamento o la ventilazione del sedile. È inoltre adatta per chi ha subito interventi chirurgici all’addome.

La cintura più stabile

In tessuto morbido, traspirante ed ecocompatibile, questa cintura è antiscivolo sul lato inferiore ed ha un design cosiddetto “a perlina” per aumentarne la stabilità. Si adatta ad ogni tipo di auto grazie alla cinghia regolabile, che si fissa sotto il sedile e che ha 4 fori per adattarla alle varie esigenze. Dispone di cuscino per il sedile che misura 42 x 42 x 107 cm, dimensione adatta ai vari tipi di fisicità delle donne in attesa.

La cintura di sicurezza più semplice da montare ed utilizzare

In questo momento il prodotto menzionato non è disponibile presso il fornitore. Per questo motivo lo abbiamo sostituito con un altro dalle caratteristiche simili. Segnala un problema.

Das Problem mit diesem Produkt wurde gemeldet. Danke!

La Clippasafe Bump Belt è una fra le più vendute e meglio recensite in assoluto, merito di un prezzo equilibrato e di una semplicità di utilizzo e di montaggio insuperabile. È un prodotto conforme agli standard europei sulla sicurezza ECE R-16/14, dotato di cuscino e apposite fasce per far scorrere la cintura dell’automobile sotto il basso ventre. Gli acquirenti si esprimono con grande positività anche per quanto riguarda il comfort della soluzione in esame.

La cintura universale

Questa cintura di sicurezza include il cuscino per il sedile e fibbie regolabili con doppio fissaggio su entrambi i lati per una maggiore sicurezza. Si tratta di un modello universale, utilizzabile in qualunque automobile e con ogni tipo di sedile. Garantito a vita, è pensato per un uso quotidiano e protratto nel tempo e vanta rifiniture di qualità. La chiusura è a strappo più un bottone. Se ne sconsiglia l’uso nel caso in cui si indossi una gonna.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle cinture di sicurezza in gravidanza

Ora che sei a conoscenza dei migliori prodotti disponibili sul mercato, ti consigliamo di proseguire la lettura. Nei paragrafi che seguono, ti proporremo qualche consiglio utile e le risposte alle domande più frequenti delle future mamme sulle cinture di sicurezza da usare in gravidanza.

Donna in gravidanza con cintura di sicurezza

Una cintura di sicurezza è una sorta di imbracatura creata per sostenerci in caso di incidente.
(Fonte: Tomas Anderson: 56219189/ 123rf.com)

Cos’è esattamente una cintura di sicurezza per la gravidanza?

Una cintura di sicurezza è una sorta di imbracatura creata per sostenerci in caso di incidente. Quella specifica per le donne incinte è un adattatore, con fibbie, che si regola in base al sedile, o tramite ganci che mantengono la fascia inferiore fissa sulla parte più bassa dell’addome. Lo scopo di questo prodotto, oltre a proteggere mamma e bambino, è di non applicare alcuna pressione sulla delicata area della pancia, spostando il punto di appoggio della cintura stessa.

Perché è consigliabile usare la cintura di sicurezza in gravidanza?

Varie ricerche hanno dimostrato in più occasioni che il modo migliore di proteggere il tuo bambino, durante la fase di sviluppo e crescita che è la gravidanza, è di utilizzare una cintura di sicurezza apposita per le donne incinte. Ovviamente, devi assicurarti di indossarla correttamente ogni volta che entri in auto. Il prodotto è utile quando evita la pressione diretta sulla pancia.

Quali sono i vantaggi della cintura di sicurezza in gravidanza?

Senza dubbio, il vantaggio principale di questo accessorio è uno, ma sufficiente per consigliartene l’uso: né più né meno che proteggere la vita di mamma e bambino. Secondo alcuni studi, una futura mamma si sente tre volte più sicura utilizzando una cintura di sicurezza in gravidanza, e il rischio di decesso del feto in utero nello spiacevole caso di un incidente diminuisce sensibilmente.

Le cinture di sicurezza furono progettate per evitare che, in caso di urti, i passeggeri fossero sbalzati fuori dal veicolo e per ridurre i colpi da loro subiti al suo interno. Attualmente, si stima che questo accessorio salvi la vita di circa 9 500 persone all’anno. Secondo le statistiche, se il 90 % dei passeggeri utilizzasse la propria cintura di sicurezza, si eviterebbero oltre 5 000 morti e 130 000 lesioni.

Biblioteca Nazionale di Medicina USA
“Gli incidenti automobilistici negli Stati Uniti sono la principale causa di morte delle donne incinte, e la prima causa di mortalità dei feti per lesioni fetali traumatiche”.

Quali sono i tipi di cinture di sicurezza per gravidanza disponibili in commercio?

Anche se spesso si sente parlare solo dell’adattatore, esistono tre opzioni tra cui scegliere, se sei una futura mamma. Dai un’occhiata alle caratteristiche di ciascuna, riassunte nella tabella che segue, per scegliere quella che fa più al caso tuo:

Criteri Giubbotto di sicurezza Adattatore-cinghia Cintura regolabile all’inguine
Uso La fascia diagonale si mantiene sempre nella posizione corretta: lontana dal collo, tra i seni. Cinghia che si lega al sedile. Si adatta alle cosce per una maggiore sicurezza e comodità.
Vantaggi Assicura il corretto e più comodo posizionamento di entrambe le fasce della cintura di sicurezza, non solo quella inferiore. Il perno per posizionare la fascia inferiore resta il più vicino possibile al bacino senza premere sul ventre. Molto facile da installare al sedile e pratica da usare.

Quali sono i consigli per utilizzare una cintura di sicurezza in gravidanza?

Non servono particolari competenze per utilizzare una cintura di sicurezza specifica per le donne incinte, ma vogliamo comunque fornirti qualche consiglio utile nella lista che segue:

  • Blocca la cintura di sicurezza sotto il ventre: La cintura si regola sulle ossa del bacino. Non usarla mai direttamente sulla pancia. In caso di trauma, lo scossone repentino della cintura, se mal posizionata, potrebbe provocare il distacco della placenta dall’utero o causare altre lesioni.
  • Non utilizzare indumenti pesanti: Se indossi un cappotto invernale o un maglione pesante, che causa lo spostamento della cintura di sicurezza sulla tua pancia, toglilo prima di allacciarla.
  • Usa anche la cintura per le spalle: Questa cintura deve potersi regolare perfettamente sia al tuo petto che al costato e allo stomaco. Se si appoggia nell’area del collo, riposiziona il sedile o la cintura stessa per metterla meglio. Non la mettere sotto le braccia né tantomeno dietro alla schiena.
  • Considera di utilizzare la funziona airbag: Gli airbag offrono una protezione extra, anche se non sostituiscono la necessità di usare la cintura di sicurezza. Possono addirittura essere pericolosi se si aprono e tu non indossi la cintura in maniera corretta.
  • Regola il sedile anteriore: Quando guidi, regolalo in modo da metterlo il più lontano possibile dal volante (circa 25 cm), ma che ti sia comunque comodo per utilizzare i pedali. Se la tua auto dispone di sterzo regolabile, posizionalo verso l’alto, lontano dal tuo stomaco.

Donna incinta alla guida

Usa sempre la cintura di sicurezza stringendola il più possibile, di modo che le forze applicate durante un impatto repentino possano essere assorbite. (Fonte: Fabiana Ponzi: 88202006/ 123rf.com)

Quando usare la cintura di sicurezza per gravidanza?

La risposta più immediata è: sempre. E sebbene sia la risposta corretta, dobbiamo fare particolare attenzione durante il primo e l’ultimo trimestre della gravidanza. Nei primi tre mesi, infatti, quando la quantità di liquido amniotico è scarso (quindi fornisce meno protezione), un colpo brusco potrebbe causare il distacco della placenta o emorragie dell’utero.
Bisogna sempre fare estrema attenzione alla guida.

Invece, parlando degli ultimi tre mesi di gravidanza, le attenzioni quando si viaggia in auto devono raddoppiarsi, perché la pancia sarà già molto cresciuta. Qualunque movimento brusco non è soltanto fastidioso, ma potrebbe risultare in un parto anticipato o causare traumi al bambino.

Ricorda che alcuni modelli di cintura di sicurezza sono adatti per essere usati solo a partire dal secondo o terzo mese di gravidanza. Controlla con il venditore, anche se, solitamente, sono poche le donne che realizzano di essere in attesa prima dei due mesi. Ma se vuoi stare tranquilla a riguardo, non esitare a verificare le specifiche del prodotto.

Come si indossa la cintura di sicurezza in gravidanza?

Usa sempre la cintura di sicurezza stringendola il più possibile, di modo che le forze applicate durante un impatto repentino possano essere assorbite. La forma più sicura di utilizzare la cintura per le donne incinte è di allacciarla normalmente, ma servendosi dell’adattatore specifico per la gravidanza.

Nel caso del cuscino, la cinghia inferiore va unita all’adattatore che circonda il sedile. In alcuni modelli, questa fibbia viene fissata alla zona pelvica, mentre per altri si posiziona all’altezza dei fianchi. Invece, le versioni che non dispongono del cuscino per il sedile si fissano all’area delle cosce con due cinghie laterali, una per lato, che si allacciano ad un’altra che va sotto il sedile.

Quali sono i rischi che corro se non utilizzo la cintura di sicurezza in gravidanza?

Il rischio di complicazioni, sia per la mamma in attesa che per il bambino, può aumentare sensibilmente in caso di incidente, a seconda della gravità dello stesso ma anche se la persona coinvolta stesse indossando o meno la cintura di sicurezza specifica per la gravidanza. Te ne mostriamo qui alcune tra le possibili:

Causa Caratteristiche
Travaglio prematuro Travaglio prima delle 37 settimane di gravidanza.
Rottura prematura delle membrane Il sacco amniotico si rompe prima di entrare in travaglio.
Distaccamento della placenta Patologia grave a causa della quale la placenta si separa dalla parete uterina prima della nascita.
Aborto spontaneo Il bebè muore nell’utero prima delle 20 settimane di gravidanza.
Parto di feto non vivente Il bebè muore nell’utero dopo le 20 settimane di gravidanza.

Criteri di acquisto

Per concludere, ci sembra indispensabile condividere con te cinque aspetti essenziali da considerare per non commettere errori al momento di acquistare la cintura di sicurezza per donne in attesa. Oltre a tutte le informazioni di cui abbiamo già parlato, questi criteri vanno tenuti in conto nel momento in cui leggerai le descrizioni di ciascun prodotto.

  • Certificazioni
  • Praticità
  • Adattabilità
  • Materiali
  • Design

Certificazioni

Di sicuro uno dei criteri più importanti per assicurarsi di stare comprando una cintura di sicurezza di qualità. Per l’Europa la certificazione principale, tra varie altre esistenti, è la ECE R-16, ECE R-14. Troverai, sulle confezioni dei vari accessori per il periodo della gravidanza, dei loghi o delle diciture che confermano che i prodotti sono stati testati ed omologati in base alle specifiche normative in vigore.

Donna in gravidanza

Blocca la cintura di sicurezza sotto il ventre: La cintura si regola sulle ossa del bacino. (Fonte: Dolgachov: 64678421/ 123rf.com)

Praticità

Per garantirti la comodità mentre viaggi, specialmente se sei già all’ultimo trimestre, hai sicuramente bisogno di una cintura semplice da installare e rimuovere. Ma non si tratta solo di questo: accertati che le fibbie siano facili da allacciare, per non dover combattere con il dispositivo e con il tuo pancione allo stesso tempo .

Adattabilità

Sebbene gran parte dei modelli si adattino a tutti i tipi di abbigliamento, ne esistono ancora alcuni che non lo fanno. Presta particolare attenzione a questo dettaglio, perché potresti voler indossare una gonna in estate, ad esempio, e la cintura di sicurezza potrebbe non permetterlo. Accertati che nella descrizione sia specificato che l’accessorio possa essere usato con gonne e pantaloni, e che si adatti a tutti i tipi di automobile.

Materiali

Oltre ad analizzare la qualità e la resistenza dei materiali con i quali la cintura di sicurezza è fabbricata, sarebbe ottimo orientarsi anche su un tipo di tessuto facile da lavare e antiscivolo. Se passi molte ore in auto, questo aspetto sarà particolarmente interessante per te, poiché ti permetterà di usare la cintura di sicurezza per vari mesi della tua gravidanza.

Design

A seconda dei tuoi personalissimi gusti, avrai la possibilità di scegliere il colore della cintura di sicurezza per la gravidanza. Il modello più richiesto è quello in colori scuri, perché è quasi identico alle normali cinture di sicurezza delle automobili. In più, molti modelli hanno dimensioni ridotte e un design compatto per poter essere conservate in borsa e portate con te, se ne hai bisogno.

Conclusioni

Come abbiamo visto in questo articolo, le cinture di sicurezza in generale, e quelle per la gravidanza in particolare, risultano essere sempre la forma più efficace di protezione per la mamma e per il bambino. Da qui, la necessità e l’insistenza di utilizzare questo dispositivo in maniera corretta. Ti basteranno pochi minuti per imparare ad usarlo, e ti varranno anni di tranquillità insieme a tuo figlio.

Informati sempre, tramite fonti attendibili, e accertati che quella che stai per acquistare sia una cintura di sicurezza che risponda ai requisiti necessari. Cerca di confrontare le varie informazioni, e leggi con attenzione i commenti degli utilizzatori precedenti. Non esitare a chiarire i tuoi dubbi con il venditore.

Ti invitiamo a condividere questa guida con le future mamme e a lasciarci la tua opinione su questo prodotto tanto utile per le donne in dolce attesa.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Wang Tom: 12659143/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni