Ultimo aggiornamento: 24/08/2021

Il nostro metodo

18Prodotti analizzati

23Ore di lavoro

7Fonti e riferimenti usati

89Commenti valutati

Benvenuto su ReviewBox! Avere un buon computer portatile per la programmazione è indispensabile per chi si occupa di questa attività. Dopo tutto, che sia per professione o per hobby, richiede molto da un computer e ha bisogno di una serie di configurazioni per essere esercitato con perfezione.

Nell’articolo di oggi, ti insegneremo come acquistare il miglior notebook per la programmazione. Resta con noi per conoscere le specifiche tecniche, le differenze tra i modelli e per capire di cosa hai esattamente bisogno affinché la tua macchina non ti deluda mai!




Per prima cosa, la più importante

  • Uno dei grandi vantaggi di utilizzare un portatile per la programmazione è la mobilità che offre. È possibile fare il tuo lavoro in posti diversi.
  • I computer portatili per la programmazione devono essere macchine ben sviluppate con specifiche tecniche elevate. Processore e RAM sono particolarmente importanti.
  • Assicurati di controllare la qualità della batteria prima di acquistare il tuo notebook di programmazione: è essenziale che la durata della batteria sia molto alta.

Computer portatile: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Immaginiamo che tu abbia molte domande su cosa sia importante in un notebook per la programmazione. Ma non preoccuparti!

Siamo nella guida all’acquisto e risponderemo a molte delle domande più comuni su di esso!

Imagem mostra um homem programando em um notebook.

Un notebook di qualità dà più convenienza ai programmatori. (Fonte: StockSnap/ Pixabay.com)

Quali sono le caratteristiche fondamentali di un notebook per la programmazione?

Un notebook per la programmazione dovrebbe avere alcune caratteristiche speciali, specialmente se fai questa attività per lavoro e se usi linguaggi più pesanti.

Hai bisogno di un processore di qualità, capace di sopportare lo scossone di ore di lavoro. Optare per l’ottava generazione è una grande idea. La RAM dovrebbe essere di almeno 8 GB per supportare applicazioni davvero pesanti.

Per lo storage, l’idea migliore è quella di prendere un notebook compatibile con SSD. Aiutano ad aumentare la durata della batteria e offrono un bel guadagno in velocità.

E naturalmente, non possiamo non menzionare la batteria, che deve essere molto resistente. A molte persone piace lavorare in luoghi pubblici o all’aperto, quindi deve essere in grado di rimanere scollegato per un tempo considerevole.

Per coloro che usano linguaggi molto pesanti o che usano linguaggi che comportano un’elaborazione visiva, una scheda video dedicata, del tipo fatto per i giocatori, può essere essenziale.

Quali sono i vantaggi di avere un notebook appositamente per la programmazione?

Un semplice notebook per l’uso quotidiano potrebbe non avere ciò che serve per la programmazione. Caratteristiche come la potenza di elaborazione e la capacità di memoria al di sotto della media portano a una lentezza estrema e impediscono lo svolgimento corretto delle attività professionali.

Se te lo puoi permettere, ti consigliamo di utilizzare un portatile per le attività quotidiane e il tempo libero e un altro solo per la programmazione. In questo modo ti prenderai più cura dei tuoi file e correrai meno rischi di perderli a causa di infezioni da virus o simili.

Se non è possibile separare lavoro e divertimento su computer diversi, scegli un modello che possa supportare vari linguaggi di programmazione e che ti dia una pausa in termini di capacità di memoria e grafica per altri hobby e attività quotidiane.

L’unico problema di avere un notebook adatto alla programmazione è il prezzo elevato, che può causare difficoltà se sei agli inizi di questa attività.

Abbiamo preparato una tabella con i vantaggi e gli svantaggi di acquistare un notebook speciale per la programmazione:

Vantaggi
  • Processore e memoria RAM adatti alla programmazione
  • Capacità di archiviazione superiore alla media
  • Migliore durata della batteria e capacità grafica
  • Non soffrire di lentezza o crash per avere le specifiche necessarie
Svantaggi
  • Prezzo considerevolmente alto

Qual è la dimensione dello schermo ideale per la programmazione?

La programmazione è un’attività che comporta guardare lo schermo del computer continuamente per molte ore. Affinché tu ti senta a tuo agio e non sviluppi problemi agli occhi, è importante avere uno schermo adatto.

Raccomandiamo uno schermo di almeno 14 pollici per la programmazione.

Raccomandiamo uno schermo di almeno 14 pollici per la programmazione. Al di sotto di questo puoi sforzare troppo la vista per guardare continuamente e non solo perdere le prestazioni dopo un po’, ma anche danneggiare la tua vista a lungo termine.

Quando diciamo 14 pollici, comunque, intendiamo il minimo. Idealmente, dovresti scegliere il massimo che i tuoi soldi ti permettono, osservando così ogni dettaglio più chiaramente. Questo è ancora più vero se usi lingue con elaborazione visiva.

A seconda della lingua utilizzata, un’altra questione importante è la risoluzione dello schermo, che non può essere troppo bassa. Una copia Full HD può permetterti di vedere tutti i dettagli senza distorsioni!

Programmare in un notebook o in un computer desktop?

La prima domanda per rispondere a questa domanda riguarda le preferenze personali: ti senti più a tuo agio in un posto di lavoro fisso, soprattutto per le tue attività, o con più mobilità e portabilità, potendo andare dove vuoi mentre eserciti la tua professione?

Un computer desktop è fisso in un angolo della tua casa e ti permette di essere, di fatto, l’angolo del lavoro. Se questa è la tua preferenza, dovresti farlo. Ma se ti piace andare in diverse stanze o anche in luoghi pubblici, scegli un notebook.

Il computer desktop offre alcuni altri vantaggi. Innanzitutto, può essere dotato di monitor davvero impressionanti che arrivano fino a 29 pollici. Questo rende la vita molto più facile per coloro che lavorano con linguaggi più visivi.

Inoltre, è possibile apportare costanti miglioramenti all’hardware di un computer desktop, avanzando il livello delle attrezzature man mano che si cresce nella propria professione e si guadagnano soldi. In un notebook, ci sono poche parti intercambiabili.

Ma il fattore principale è, in effetti, il comfort. Devi scegliere cosa ti sembra più piacevole tra lavorare sempre in un posto o avere la mobilità e la libertà di andare da un angolo all’altro.

Vedi sotto la tabella che abbiamo preparato confrontando le due attrezzature:

Notebook per programmare Computer da tavolo
Vantaggi Grande portabilità, permettendo di lavorare ovunque Possibilità di monitor più grandi e più adatti, i miglioramenti sono sempre disponibili
Raccomandazione Per coloro che preferiscono avere la libertà di lavorare dove vogliono Per coloro che vogliono sempre mantenere il proprio posto di lavoro

Ho bisogno di fare investimenti extra in un notebook per programmare?

A differenza di quanto accade con un computer desktop, il notebook ha alcune parti che non possono essere cambiate. Il processore, per esempio, sarà sempre lo stesso che è arrivato dalla fabbrica.

Ma se vuoi, è possibile realizzare un modello più adatto alla programmazione. Una possibilità altamente raccomandata è quella di cambiare il modello per renderlo compatibile con l’SSD. Un adattatore al posto della porta CD e DVD farà il trucco.

Un’altra possibilità per coloro che lavorano con lingue più complesse è quella di aggiornare la scheda grafica. Questa è una parte del notebook che può essere cambiata e un modello più moderno è in grado di trasformare la capacità di visualizzare i dettagli.

È sempre possibile valutare le tue esigenze e rendere la tua programmazione giorno per giorno più facile!

Lo sapevi che un linguaggio di programmazione creato nel 1957 è ancora usato oggi? Sviluppato da John Backus, Fortran è utilizzato per complessi calcoli matematici e statistici.

Criteri di acquisto: Fattori per scegliere un computer portatile per la programmazione

Hai deciso di comprare un computer portatile per la programmazione? Poi ci sono ancora alcuni criteri tecnici che devono essere presi in considerazione! Ne abbiamo selezionati quattro da discutere:

Entreremo più in dettaglio su ognuno di essi qui sotto!

Lingue utilizzate

Che tipo di lingue usi? Sono semplici e richiedono poco un computer o hanno bisogno di una macchina davvero complessa per non bloccarsi o funzionare lentamente?

Sapendo cosa usi più spesso, è più facile capire se è necessario contare su un processore, una scheda grafica e una memoria RAM più o meno avanzate. Pertanto, pensaci bene per non spendere più di quanto hai bisogno e per non acquistare un modello insufficiente per le tue attività.

Storage

Molti dei linguaggi di programmazione non richiedono molta capacità di archiviazione, dato che generano semplici file di testo con i loro codici. Tuttavia, anche il volume dei contenuti programmati è un problema da tenere in considerazione.

500 GB di memoria dovrebbero essere sufficienti per semplici linguaggi di programmazione.

Un computer con 500 GB di memoria dovrebbe essere sufficiente su un computer che viene utilizzato solo per una semplice programmazione in memoria, ma nota che questo è anche legato ad altre questioni come la velocità e le prestazioni. Se è possibile scegliere 1 TB o più, ti consigliamo di farlo!

Abbiamo già menzionato la possibilità di adattarsi all’SSD e questa è un’ottima idea per coloro che usano lingue che richiedono più spazio o che vogliono usare il computer anche per attività ricreative e non professionali.

Imagem mostra um notebook com códigos de programação na tela.

Una buona capacità di archiviazione aiuta molto un notebook per la programmazione. (Fonte: Pexels/ Pixabay.com)

Batteria

Se preferisci un notebook ad un computer desktop per la programmazione, la mobilità dovrebbe essere una delle ragioni principali. Vuoi svolgere l’attività in luoghi aperti o fuori dalla tua casa. Per questo, l’autonomia della batteria è una delle caratteristiche più importanti.

I notebook moderni hanno già batterie con tre componenti e autonomia di più di dieci ore. Per coloro che desiderano programmare lontano dall’ufficio, questo è uno degli aspetti tecnici in cui il modello scelto deve offrire un differenziale.

Assistência

técnica L’uso di un computer portatile per la programmazione è direttamente collegato al lavoro. Le scadenze sono brevi e i compiti si accumulano. In questo modo, se succede qualche problema, non puoi permetterti di rimanere senza l’attrezzatura per molto tempo.

Prima di finalizzare un acquisto, controlla se la marca del notebook offre un’assistenza tecnica veloce e di qualità nella tua città. In questo modo, sarai sicuro di non rimanere senza la tua attrezzatura da lavoro e il tuo sostentamento quando qualcosa va storto.

(Fonte dell’immagine evidenziata: Free-Photos/ Pixabay.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni