Ultimo aggiornamento: 30/09/2021

Il nostro metodo

38Prodotti analizzati

40Ore di lavoro

38Fonti e riferimenti usati

148Commenti valutati

Benvenuto nel nostro grande test della crema per la psoriasi 2022. Qui ti presentiamo tutte le creme per la psoriasi che abbiamo testato in dettaglio. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti su internet.

Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare la migliore crema per la psoriasi per te.

Puoi anche trovare le risposte alle domande più frequenti nella nostra guida. Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti a cui dovresti assolutamente prestare attenzione se vuoi acquistare creme per la psoriasi.




Sommario

  • La psoriasi è una malattia cronica della pelle che può colpire tutto il corpo o solo alcune aree. Non può essere curata, ma può essere trattata bene.
  • Colpisce circa il 2-3% della popolazione mondiale. La malattia può comparire nell’infanzia e nell’adolescenza, ma anche in età adulta.
  • Le creme per la psoriasi sono varie e contengono una vasta gamma di principi attivi che possono essere utilizzati per trattare i sintomi tipici sia in modo acuto che a lungo termine.

Crema per la psoriasi: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare una crema per la psoriasi

Secondo i dati, circa due milioni di persone solo in Germania soffrono di psoriasi; in tutto il mondo, il numero è di circa il due o tre per cento.

Anche se la malattia cronica della pelle non è contagiosa, è molto sgradevole e dolorosa per coloro che ne sono affetti e spesso perdono una notevole qualità della vita.

La psoriasi può manifestarsi su varie parti del corpo e il cuoio capelluto è spesso colpito. Attraverso i capelli arriva meno aria al cuoio capelluto che ad altre parti del corpo ed è per questo che la psoriasi si diffonde rapidamente lì. (Fonte immagine: flickr.com / lifePR.de)

L’unico sollievo dalla psoriasi è un trattamento adeguato, e una crema per la psoriasi è di solito la prima cosa che i medici provano per il trattamento locale. Tuttavia, la varietà di prodotti è così grande che è facile perdere il conto.

Inoltre, ci sono molti diversi principi attivi con cui funzionano i preparati. Prima di decidere di trattarti con un prodotto del genere, è importante che ti informi su di esso.

Non è raro ritrovarsi con creme e tinture che fanno più male che bene.

Cos’è esattamente la psoriasi?

La psoriasi è una malattia della pelle che è sempre cronica, ma non è contagiosa.

Anche se una cura completa non è possibile, ci sono dei buoni approcci di trattamento oggi disponibili che forniscono un notevole sollievo quando si verificano le crisi.

A proposito, questa è anche una caratteristica della psoriasi: Quando arriva, arriva in ricadute che durano per periodi più o meno lunghi.

L’estensione della psoriasi varia molto e può presentarsi su tutto il corpo o solo in alcune zone.

La psoriasi si divide fondamentalmente in due tipi

  • Tipo 1: la psoriasi compare per la prima volta prima dei 40 anni.
  • Tipo 2: scoppia per la prima volta nel quinto o sesto anno di vita.

Specialmente nei bambini, è a volte inizialmente confusa con la neurodermite. Anche se le due malattie sono simili, hanno comunque alcune differenze.

Le cause dello sviluppo sono molto complesse, ma la predisposizione genetica gioca spesso un ruolo.

Altri fattori possono essere infezioni o lesioni sempre più frequenti, disturbi metabolici o l’uso di alcuni farmaci. Anche lo stress mentale e l’obesità giocano un ruolo.

Quali sono i sintomi della psoriasi?

La psoriasi è di solito caratterizzata dalla pelle che improvvisamente cresce rapidamente in alcune aree.

La pelle cresce fino a sette volte più velocemente nelle aree colpite che in una persona sana.

Di solito la pelle impiega fino a 28 giorni per rinnovarsi, ma solo tre o quattro giorni per i pazienti con psoriasi.

Questa crescita si presenta sotto forma di aree arrossate di pelle che sono coperte da un tipico strato argenteo e lucido.

Il prurito è un effetto collaterale comune della psoriasi e può portare rapidamente ad infezioni se ci si gratta troppo. (Fonte immagine: 123rf.com / 106496005)

La pelle in queste zone ha molto flusso di sangue ed è infiammata e squamosa. A seconda di dove appaiono questi arrossamenti, la pelle può anche lacerarsi e sanguinare.

Le persone colpite sono principalmente infastidite dal prurito e dal dolore che ne deriva in seguito.

Se non si cerca un trattamento a lungo termine, le squame crescono insieme su una vasta area e possono essere letteralmente sollevate dal resto della pelle.

Non è raro che si lascino dietro nuove lesioni e le persone colpite spesso soffrono di dolore durante questi episodi.

Quali sono le diverse forme di psoriasi?

La maggior parte delle persone ha familiarità con la psoriasi nella forma in cui appare su tutto il corpo. Tuttavia, ci sono diverse forme, ognuna con un nome diverso.

Nella seguente tabella, abbiamo elencato le diverse forme e spiegato cosa rendeciascuna di esse diversa :

Forma descrizione
Psoriasis vulgaris la forma tipica di psoriasi, che si verifica in circa l’80-90 per cento dei malati, appare principalmente sui lati estensori delle braccia e delle gambe, sulla testa, le orecchie o la regione del legamento crociato, presenta un forte prurito nel 60-70 per cento
Psoriasis palmoplantaris appare principalmente sui palmi delle mani o sulle piante dei piedi, colpisce circa il 10-15% dei malati
Psoriasi inversa (psoriasi intertriginosa) in questa forma di psoriasi sono particolarmente colpite le pieghe cutanee più profonde, l’inguine, la zona genitale, le ascelle e le pieghe delle natiche, nelle persone in sovrappeso è colpita anche la piega addominale
Psoriasi capitis la malattia si diffonde principalmente sul cuoio capelluto peloso e all’attaccatura dei capelli
Psoriasi guttata di solito colpisce chi nota per la prima volta un attacco, la psoriasi colpisce tutto il corpo, di solito appare nell’infanzia o nell’adolescenza
Psoriasi pustolosa qui la psoriasi è accompagnata dallo sviluppo di vesciche purulente, le vesciche appaiono senza che ci sia un’infezione
Onicodistrofia psoriatica le unghie dei piedi e delle mani sono colpite, appaiono sotto forma di macchie gialle o bianche sulle unghie
Artrite psoriasica Le articolazioni delle dita delle mani e dei piedi sono colpite, le aree si ispessiscono e diventano rigide nel tempo, di solito mostrano infiammazione
Psoriasi eritrodermica l’intera superficie della pelle è interessata e si infiamma facilmente, spesso porta sintomi come febbre, sensazione di malessere e linfonodi gonfi, fortunatamente è una forma relativamente rara di psoriasi

Anche se alcune delle forme elencate sono molto più rare di altre, tutte portano fondamentalmente restrizioni per la persona che ne è colpita.

Non solo perdono una buona parte della qualità della vita, ma spesso soffrono anche di esclusione e discriminazione.

Ecco perché l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha recentemente classificato la psoriasi come una delle più gravi malattie non infettive del mondo.

Come si cura la psoriasi?

L’unico sollievo dai sintomi è un trattamento adeguato. Ci sono diverse forme di questo, di cui la crema per la psoriasi è solo un’opzione.

Fondamentalmente, viene fatta una distinzione tra terapia sistemica e locale.

Sapevi che i “bagni di pesce” aiutano contro la psoriasi?

Le squame della pelle morta vengono aspirate dal pesce kangal in un pediluvio. I malati dovrebbero fare attenzione quando scelgono una spa, poiché non tutte le spa usano pesce di qualità. I pesci chin-chin lasciano piccole piaghe cutanee quando succhiano, che possono innescare nuovi focolai di placca.

Inoltre, c’è il trattamento con i biologici, ma questo è usato solo nei pazienti la cui malattia è estrema ed è un sottoinsieme del trattamento sistemico.

Ciò che fa funzionare la terapia locale

  • Usato per tutti i gradi di gravità della psoriasi
  • Trattamento con creme e lozioni cutanee adeguate
  • Luce o fototerapia con raggi UV

Nel frattempo, il seguente approccio è utilizzato per il trattamento sistemico

  • Uso di compresse o iniezioni
  • Per i pazienti che non sono aiutati dai trattamenti locali
  • Per la psoriasi da moderata a grave

Il trattamento con i biologici comporta l’uso di nuovi farmaci, che possono essere particolarmente utili per la psoriasi moderata o grave.

I farmaci consistono in una miscela di proteine o molecole terapeuticamente attive che hanno un’influenza sulla cultura cellulare.

L’obiettivo è quello di manipolare le sostanze messaggere del sistema immunitario e quindi diminuire le reazioni infiammatorie.

Di seguito, questa guida si concentra esclusivamente sulla terapia locale utilizzando una crema contro la psoriasi e spiega quali sostanze attive sono davvero utili nell’applicazione.

Decisione: Quali tipi di creme per la psoriasi esistono e qual è quella giusta per te?

Fondamentalmente, ci sono cinque diversi tipi di creme per la psoriasi

  • Prodotti Dithranol
  • Glucocorticosteroidi
  • Creme con inibitori della calcineurina
  • Creme con vitamina D3 concentrata
  • Alternative a base di erbe

Per aiutarti a trovare la crema per la psoriasi perfetta per te, approfondiremo i diversi tipi nella prossima sezione.

Ti spiegheremo anche i vantaggi e gli svantaggi dei diversi tipi di creme per la psoriasi per darti una buona panoramica delle loro proprietà.

Quali sono le caratteristiche dei prodotti a base di dithranol e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

L’ingrediente attivo dithranol è una forma di catrame che viene prodotto artificialmente. Le creme con questo principio attivo sono state utilizzate nel trattamento per oltre 100 anni.

Dithranol ha la proprietà di inibire la divisione cellulare e quindi di fermare la crescita della pelle. Per fare questo, il principio attivo passa attraverso l’infiammazione della pelle e quindi riduce i sintomi.

Vantaggi
  • Per la psoriasi da lieve a moderata
  • Può essere usato per un trattamento a lungo termine
  • Disponibile senza prescrizione medica
Svantaggi
  • Si deteriora rapidamente e deve quindi essere rimescolato regolarmente
  • Non è tollerato da tutti gli utenti

Tali prodotti sono usati specialmente per la psoriasi lieve o moderata. Le creme sono spesso mescolate con acido salicilico.

Quali sono le caratteristiche dei glucocorticosteroidi e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Il principio attivo conosciuto anche come cortisone è molto spesso usato dai medici per il trattamento.

Un grande vantaggio è che può essere usato per tutti i tipi di psoriasi, quindi ci sono preparati con diversi dosaggi.

Vantaggi
  • Può essere usato per qualsiasi gravità della malattia
  • Mostra un effetto rapido nella maggior parte dei casi
  • Allevia anche i sintomi a lungo termine
Svantaggi
  • Richiede una prescrizione medica
  • Rende la pelle più sottile nel tempo in alcuni utenti

Il miglioramento avviene relativamente rapidamente, il trattamento è necessario solo ogni pochi giorni dopo se usato in modo costante e regolare per la prima volta.

Gli effetti collaterali sono rari, ma in alcuni utenti la pelle interessata è diventata un po’ più sottile nel tempo.
Quali sono le

caratteristiche delle creme con inibitori della calcineurina e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Questi prodotti sono originariamente creme usate per trattare la dermatite atopica, per la quale sono ufficialmente approvati.

Tuttavia, ci sono alcuni prodotti che sono anche adatti al trattamento della psoriasi al di fuori dell’ambito dell’approvazione.

Le sostanze sono particolarmente utili quando si tratta della forma di psoriasi che si verifica principalmente nelle pieghe della pelle.

Il trattamento di queste aree è sempre relativamente difficile a lungo termine, ecco perché è necessario un buon prodotto con un effetto rapido.

Vantaggi
  • Alternativa ai preparati a base di cortisone
  • Particolarmente adatto per la psoriasi nelle pieghe cutanee più profonde
  • Adatto anche per il trattamento del viso
Svantaggi
  • In realtà non è destinato al trattamento della psoriasi
  • Prescrizione necessaria

Le creme sono spesso considerate un’alternativa ai preparati a base di cortisone, poiché le aree della pelle dove la crema deve essere utilizzata sono già molto sottili e si vuole evitare che la situazione peggiori.

Cosa distingue le creme con vitamina D3 concentrata e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Gli studi hanno scoperto che una forma concentrata di vitamina D3 può aiutare a trattare la psoriasi.

L’effetto è simile a quello dei preparati di cortisone a medio dosaggio e quindi mostra un effetto relativamente rapido.

Vantaggi
  • Alternativa relativamente naturale alle creme tipiche
  • La maggior parte sono disponibili senza prescrizione medica
  • Hanno un effetto altrettanto forte delle creme al cortisone
  • Possono essere usate anche a lungo termine
  • Non causano quasi nessun effetto collaterale
Svantaggi
  • La qualità non è evidente con alcuni prodotti
  • Non sono adatti a trattare forme gravi di psoriasi

Tuttavia, il numero di effetti collaterali rimane molto inferiore. Come alternativa ai preparati di vitamina D3 pura, è disponibile un sottogruppo di farmaci che utilizzano ingredienti attivi chiamati calcipotriolo o tacalcitolo.

Tali creme sono, tuttavia, meno frequentemente consultate. Anche se sono legati alla vitamina D3, sono meno efficaci in alcune aree (per esempio la testa). Causano anche bruciore o prurito in alcuni utenti.

Questi prodotti sono usati principalmente per trattare la psoriasi lieve e moderata.

Cosa distingue le alternative di crema alle erbe e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Un’alternativa alle creme menzionate finora è disponibile sul mercato da diversi anni sotto forma di prodotti a base di erbe che lavorano esclusivamente con oli e altre sostanze naturali.

Un tipico complesso di ingredienti attivi consiste in olio di cocco, olio di neem e olio di enotera, per esempio. Tuttavia, ci sono anche altre combinazioni.

L’obiettivo principale del trattamento qui è quello di ammorbidire la pelle e fornirle vitamine.

Tra questi, ovviamente, ci sono molte fonti che contengono vitamina D3. Un grande vantaggio di questi prodotti è che sono per lo più disponibili senza prescrizione medica e sono utilizzati per diverse forme di psoriasi.

Vantaggi
  • Molto ben tollerato dalla maggior parte degli utenti
  • Disponibile senza prescrizione medica
  • Lavora con diversi complessi di principi attivi
  • Adatto a tutti i tipi di psoriasi
Svantaggi
  • Non funzionano correttamente per alcuni utenti con malattie gravi
  • L’effetto di tali prodotti non è mai garantito

Tuttavia, la maggior parte degli utenti ha un successo limitato con loro per condizioni più gravi.

D’altra parte, sono completamente privi di effetti collaterali – a patto che non ci sia un’allergia a nessuno dei principi attivi.

Criteri di acquisto: Puoi usare questi fattori per confrontare e valutare le creme per la psoriasi

Di seguito vogliamo mostrarti quali fattori puoi usare per confrontare e valutare le creme per la psoriasi.

Questo ti renderà più facile decidere se una particolare crema per la psoriasi è adatta a te o no.

In sintesi, questi sono:

  • Forma di dosaggio
  • Applicazione
  • Principi attivi
  • Qualità
  • Dimensione della confezione

Puoi leggere come interpretare e valutare i singoli criteri di acquisto nelle sezioni seguenti.

Dosage form

Una crema è in realtà sempre un’emulsione viscosa che contiene vari principi attivi.

Tuttavia, questo non è sempre necessariamente ideale per il trattamento della psoriasi.

Queste alternative possono quindi essere incluse nell’area della forma di dosaggio

  • Gel
  • Lozione
  • Unguento

Anche queste versioni sono fondamentalmente un’emulsione, ma la loro consistenza è un po’ diversa da quella di una crema.

Le creme hanno il vantaggio di non essere grasse come gli unguenti. Questo è il motivo per cui sono utilizzati principalmente per le aree di pelle leggermente trasudanti.

Un gel, invece, insieme alla lozione, è un’alternativa ideale per aree come la testa o altre parti della pelle.

Inoltre, alcuni utenti li trovano più piacevoli da usare.

Gli unguenti contengono la più alta quantità di grasso di tutti i sistemi di consegna e sono quindi particolarmente utili quando c’è una forma molto secca di psoriasi che si sfalda molto e richiede umidità.

Usa

La maggior parte delle creme vengono applicate circa due o tre volte al giorno. Tuttavia, ci sono anche prodotti sul mercato che devono essere applicati ancora più spesso.

Per alcuni utenti, tuttavia, questo è troppo fastidioso perché hanno una vita quotidiana stressante con lavoro, famiglia e altri obblighi da rispettare.

Pertanto, quando si sceglie la crema giusta, è anche importante prestare attenzione a quanto spesso la crema deve essere usata per essere efficace con una buona regolarità.

Ci sono ora anche prodotti che devono essere applicati solo una o due volte al giorno.

Specialmente con le creme contenenti cortisone, un uso troppo frequente è più dannoso che benefico.

Principi attivi

C’è una vasta gamma di principi attivi, ma non tutti possono essere utilizzati per ogni forma di psoriasi.

Alcuni funzionano particolarmente bene per un tipo, mentre non mostrano quasi nessun risultato per altri.

Questo punto diventa particolarmente importante per gli utenti che possono cercare un trattamento con più agenti.

Per alcuni, per esempio, è importante avere l’effetto più rapido possibile.

Soprattutto per i bambini, dovresti prestare attenzione ai principi attivi.

Fanno meglio con il cortisone o con creme di vitamina D3 altamente concentrate. Altri, invece, vogliono provare alternative a base di erbe.

Molte persone prestano particolare attenzione ai principi attivi, specialmente quando si tratta di un bambino che deve trattare la psoriasi.

Qui, molti tendono a preferire una crema a base di erbe e usano altri prodotti solo quando nient’altro aiuta.

Qualità

Quando si parla di qualità, è sempre importante che il produttore delle creme usi buone materie prime o soddisfi un certo standard di qualità con i suoi ingredienti attivi. Il mercato è pieno di creme alle erbe, ma spesso vengono dall’estero.

Assicurati che la crema sia priva di additivi o coloranti.

L’etichetta “Made in Germany” promette qualità, ma i consumatori dovrebbero sempre prestare particolare attenzione al rispetto di altri standard di qualità.

Oltre ad utilizzare materie prime di qualità, nessun additivo artificiale o colorante dovrebbe essere utilizzato nella produzione.

Gli allergici in particolare hanno i loro problemi con questi prodotti, che spesso si manifestano sotto forma di effetti collaterali.

La qualità di una crema è solitamente caratterizzata anche dal fatto che in ogni farmacia sono disponibili buoni prodotti che utilizzano materie prime di alta qualità.

Dimensione della confezione

Dal momento che la psoriasi è una malattia che deve essere trattata a lungo termine, i piccoli tubi che contengono 20 grammi sono di solito consumati rapidamente.

Queste confezioni sono ideali per provare, ma per un uso prolungato si raccomandano le varianti con 200 grammi e più.

Anche qui, è una questione di principio attivo: con le creme che contengono cortisone, solo una quantità molto piccola è di solito sufficiente per l’applicazione.

I preparati a base di erbe, d’altra parte, possono anche essere applicati su una vasta area e un po’ più spesso.

Assicurati di controllare la data di scadenza sulle confezioni grandi! Questo indica per quanto tempo una crema può essere utilizzata dopo essere stata aperta per la prima volta senza perdere il suo effetto.

Se hai bisogno di una crema meno spesso, per esempio, è sufficiente anche una confezione più piccola. La maggior parte delle creme possono essere utilizzate per circa 12 mesi dopo la loro prima apertura.

Fatti da sapere sulla psoriasi Crema

Abbiamo già spiegato da dove viene la psoriasi e come può essere trattata. Ora sai quali creme puoi usare e cosa dovresti cercare quando le acquisti.

Di seguito, riassumiamo alcuni fatti interessanti per completare la guida e affinché tu sia ancora più informato.

C’è una connessione tra le tonsille e la psoriasi?

Un interessante studio del Dipartimento di Dermatologia e Allergologia dell’Università di Monaco ha dimostrato che la rimozione delle tonsille può aiutare a ridurre significativamente i sintomi e i focolai della psoriasi.

La ragione di ciò è che i medici suppongono che la psoriasi sia stata scatenata dall’angina streptococcica.

All’interno delle tonsille ci sono i cosiddetti linfociti, che sono molto simili ai focolai della psoriasi.

In generale, non c’è nessuna raccomandazione che i pazienti con psoriasi debbano farsi rimuovere le tonsille, dato che non c’è una derivazione di base.

Sapevi che la psoriasi colpisce oltre 125 milioni di persone in tutto il mondo?

2,5% della popolazione tedesca soffre di psoriasi. Uomini e donne sono ugualmente colpiti. Il rinnovamento della pelle in chi ne soffre richiede 3-6 giorni. La pelle sana si rinnova in un ciclo di 28 giorni.

Tuttavia, ci sono pazienti con psoriasi che potrebbero sicuramente beneficiare della rimozione all’inizio della loro malattia e dopo aver sviluppato frequenti tonsilliti.

Un altro fattore scatenante, che può avere dimensioni simili ed essere responsabile della psoriasi, sono le radici dei denti, motivo per cui un esame è sicuramente raccomandato in questo caso nel caso di una malattia psoriasica.

Quali altre misure possono essere prese per la psoriasi?

Oltre al trattamento regolare delle aree cutanee colpite, ci sono alcune misure che possono essere utilizzate per ridurre la gravità degli attacchi.

Alcuni di questi includono

  • Evitare lo stress
  • Cambio di dieta (molta frutta, prodotti integrali, omega-3)
  • Evita di essere in sovrappeso

Gli acidi grassi Omega-3 sono noti per avere proprietà antinfiammatorie, che possono aiutare a ridurre la gravità dei rigurgiti della psoriasi.

Gli oli appropriati nella dieta possono quindi avere un effetto molto positivo. Inoltre, c’è molto esercizio fisico e si evita il sovrappeso.

Infine, anche lo stress può avere una grande influenza sul numero e sulla gravità delle ricadute. La meditazione, il training autogeno e altre tecniche di decelerazione possono aiutare.

(Fonte della foto: 123rf.com / 83307420)

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni