Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Il nostro metodo

8Prodotti analizzati

17Ore di lavoro

5Fonti e riferimenti usati

60Commenti valutati

Molte generazioni hanno cercato di risolverlo correttamente nel minor tempo possibile. Alcuni hanno fallito nel tentativo. Altri hanno avuto difficoltà a risolverlo. Una minoranza lo ha fatto con facilità. Ma tutti concordano sul fatto che sia un gioco difficile da risolvere.

Questo puzzle meccanico tridimensionale è stato creato dallo scultore e professore di architettura ungherese Ernő Rubik nel 1974. Concesso in licenza dalla Ideal Toy Company nel 1980, è ancora oggi considerato il giocattolo più venduto al mondo. Vuoi sapere le ragioni del suo successo? Allora sei venuto nel posto giusto.




La cosa più importante

  • Molte marche vendono variazioni del modello originale. Ma è il classico 6 lati con 9 adesivi, popolarmente conosciuto come “3×3”, che è il più disponibile in commercio.
  • Quando acquisti questo giocattolo, dovresti considerare che sia adatto alle tue mani. Dovresti anche considerare che il suo meccanismo di rotazione sia comodo e che il suo design sia piacevole alla vista.
  • Non dimenticare di sceglierne uno resistente, dato che metterai alla prova la sua integrità ad ogni movimento che farai. Inoltre, prendi in considerazione aspetti come la velocità di rotazione e il peso, poiché questo influenzerà le tue prestazioni.

Cubo di rubik: la nostra selezione

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sui cubi di Rubik

I cubi di Rubik sono stati a lungo il gioco preferito di molte persone. Infatti, in alcuni casi, lo stesso prodotto è stato tramandato di generazione in generazione. Tuttavia, potrebbe anche essere considerato un oggetto professionale. Se hai qualche dubbio su questa incredibile invenzione, continua a leggere.

Anciana sosteniendo el cubo de Rubik y jugando con él en casa

Il cubo di Rubik è ancora una delle opzioni preferite per il tempo libero e l’apprendimento. (Fonte: milkos: 117334560/ 123rf)

Cos’è un cubo di Rubik?

Fu creato da un insegnante di architettura per spiegare ai suoi studenti come risolvere un problema strutturale. Consisteva in un processo in cui le parti potevano essere spostate indipendentemente, senza distruggere il pilastro centrale.

Quando Rubik provò a riassemblare il quadrato, si rese conto che aveva effettivamente inventato un puzzle. Ognuno dei 6 lati del cubo ha un colore diverso, rappresentato da nove adesivi sui pezzi in movimento.

Lo scopo del gioco è quello di incasinare i pezzi e poi riportarli nelle loro posizioni originali. Abbinando i colori su ciascuna delle facce.

Come ha avuto successo questo popolare passatempo?

Il successo del cubo di Rubik non sarebbe arrivato fino alla Fiera dei giocattoli di Norimberga, quando i cubi magici avrebbero deliziato Tom Kremer. Si impegnò a venderli e distribuirli in tutto il mondo attraverso la sua azienda di giocattoli.

I primi cubi di Rubik furono prodotti e distribuiti in Ungheria. Era quindi difficile esportarli su larga scala, dato che il paese apparteneva al blocco comunista. Dalla sua esistenza, si stima che siano stati venduti più di 350 milioni di cubi in tutto il mondo.

Nonostante la sua popolarità, questo puzzle è relativamente nuovo, battendo i record di vendita dal 1980. Oggi mantiene la sua fama grazie al suo semplice meccanismo e alla complessità della sua risoluzione. Questo, nonostante l’inarrestabile ascesa dei videogiochi come prima scelta di intrattenimento.

Il cubo di Rubik è facile da usare?

Un cubo di Rubik standard misura 5,7 cm su ogni lato. È iniziato come un dado a sei facce, che ora si è evoluto in una moltitudine di versioni con diverse forme e livelli di difficoltà.

I pezzi centrali formano un quadrato attaccato al meccanismo principale, in modo che gli altri pezzi si adattino e ruotino. Quindi può essere facilmente smontato ruotando lo strato superiore di circa 45° e facendo leva per rimuovere un pezzo del bordo.

Passano anni e decenni e il cubo di Rubik è ancora una sfida per molte persone. È diventato anche un po’ aspirazionale, a causa della gratificazione derivata dal risolverlo o dal farlo nel minor tempo possibile.

Ci possono essere passi che sembrano più complicati o possiamo sentire il tipico blocco -quando non riusciamo a trovare il modo giusto per risolverlo-. Ma, senza dubbio, continua a guadagnare popolarità tra un gran numero di utenti.

Quali sono i benefici dell’utilizzo del Cubo di Rubik?

Questo gioco di logica stimola chiaramente l’agilità mentale. Tuttavia, questa non è la sua unica caratteristica positiva. Questi sono i principali benefici dell’utilizzo di un cubo di Rubik

  • Migliora la memoria e la capacità di ritenzione.
  • Aiuta ad acquisire i concetti delle abilità matematiche.
  • Incoraggia la creatività, poiché è necessario cercare diverse soluzioni per completare con successo il puzzle. Questo, inoltre, sviluppa la capacità di risolvere.
  • Sviluppa la pazienza e la perseveranza, così come l’attenzione e la concentrazione.
  • Stimola l’esecuzione delle strategie, creandone una molto buona che ti permette di fare tutti i passi necessari e finirla nel minor tempo possibile (2).

Quali tipi di cubi di Rubik esistono?

Esiste una grande varietà di cubi di Rubik, con diverse forme e variazioni. I produttori innovano costantemente e lanciano sul mercato design nuovi e audaci. Alcuni dei design più noti sul mercato sono

  • Cubico: Ecco i cubi di design 2×2, 3×3, 4×4, il più grande è 17×17.
  • Cuboidi: con diverso numero di righe e colonne.
  • Morphix: I classici quadrati convertiti in tetraedri.
  • Piramorphix: Ha solo otto pezzi e il suo formato è 2×2, a forma di tetraedro.
  • Pyraminx: è diventato uno dei più conosciuti, grazie alla sua forma attraente e alla sua semplicità. È un tetraedro regolare formato da quattro angoli piccoli e grandi e sei spigoli. Ha 120º giri ed è abbastanza facile da risolvere.
  • X-Man Pyraminx Magnetic: ha rivoluzionato il mercato dal suo rilascio ed è attualmente il più utilizzato per la competizione.
  • Kilominx: basato sul concetto di un cubo 2×2 a forma di dodecaedro. È facile da decifrare e molto divertente.
  • Skewb: un puzzle semplice e divertente.
  • Quadrato-1: Un disegno piuttosto insolito per chi ha appena iniziato a praticare. A differenza di un cubo 3×3, i pezzi sono di forma irregolare, anche se i bordi e gli angoli possono cambiare posizione.
  • Curvy: con curve a 180º. Normalmente, di solito hanno un giro parziale di uno dei loro bordi, che possiamo continuare a girare per deformare il cubo. Questa caratteristica li rende molto interessanti e un po’ più complicati da risolvere

Persona sosteniendo un cubo de rubik

I fan di oggi non hanno vissuto la mania degli anni 80. (Fonte: NeONBRAND: 3BfDXcn9sqM/ Unsplash)

Come risolvere il cubo di Rubik

Per risolvere il cubo di Rubik, dovrai sviluppare abilità come la creatività, il problem solving e la pazienza. Senza dimenticare, ovviamente, la perseveranza, l’attenzione e la concentrazione.

In questo modo, diventerai un maestro nell’esecuzione di strategie, poiché dovrai crearne una molto buona per poterla risolvere. Naturalmente, il tempo necessario per risolverlo è una variabile da prendere in considerazione. Hai sempre pensato che fosse complicato? Non lasciare che questo ti spaventi! Questo semplice tutorial ti renderà facile mettere insieme (3).

Perché il cubo di Rubik è così famoso?

Il cubo magico continua a confondere, frustrare ed evocare gli anni ’80. Questo decennio era il periodo in cui le scuole erano piene di bambini che giravano i loro cubi colorati. La maggior parte delle persone non sono mai riuscite a risolverlo, nonostante ci abbiano provato per ore, giorni e settimane (4).

La chiave del giocattolo risiede in un’ingegneria impressionante: un asse interno che permette a righe e colonne di muoversi. Si crede che ci siano 43 trilioni di posizioni possibili, la difficoltà fa parte del suo fascino. Si potrebbe dire che questo è il motivo principale per cui, nonostante il passare del tempo, il dado di Rubik continua ad attrarre sempre più utenti.

In breve, il quadrato di Rubik ha elementi che lo rendono attraente per noi. I suoi colori, il caratteristico suono quando i pezzi si muovono o la piacevole sensazione di tenerlo in mano. Ma, senza dubbio, è la sfida di decifrarlo che genera una grande dipendenza tra i suoi utenti

Criteri di acquisto

Attualmente, possiamo trovare una grande varietà di cubi di Rubik, con diverse caratteristiche come il numero di lati o il meccanismo di rotazione. Non importa se lo comprerai per divertimento o se lo userai per competere con gli altri. Ecco alcuni dei fattori da considerare quando se ne compra uno.

Difficoltà

La difficoltà dipende dal numero di parti mobili nel cubo. Con ogni parte rotante aggiuntiva, il numero di combinazioni possibili e di mosse richieste per risolverle aumenta. Questa è una delle prime cose da tenere a mente.

I diversi livelli di difficoltà che un cubo di Rubik può offrirti sono

  • Livello facile: il modello 2×2 è il più facile, grazie alla sua semplicità e velocità di soluzione. Pertanto, è raccomandato per coloro che sono alla ricerca di sfide semplici. Potrebbero essere regali per i genitori che hanno bisogno di una piccola distrazione in ufficio, così come per i più piccoli della famiglia.
  • Livello da standard a intermedio: questo è il modello 3×3 che vediamo nei negozi di giocattoli, quindi non avrai difficoltà a trovarlo. Anche i cubi 4×4 e 5×5 tendono ad essere abbastanza disponibili in commercio.
  • Livello difficile: questi includono dimensioni che possono essere considerate esagerate, con le più grandi che superano il 17×17. Questi sono destinati agli amatori e ai collezionisti

Velocità di svolta

Questo è un fattore importante da considerare. Si riferisce sia alla velocità con cui i dadi ruotano che alla sensazione che danno quando ruotano. Se non hai intenzione di risolvere i cubi per battere i record, puoi scegliere quello che ti piace di più indipendentemente dalla sua leggerezza.

Possiamo distinguere tra due tipi di spinning

  • Liscio: Questi sono quelli che ruotano più lentamente. Sono chiamate lisce perché sono molto facili da girare e danno una piacevole sensazione quando si gira. Questo li rende la scelta migliore per coloro che vogliono solo risolvere i loro puzzle durante il tempo libero.
  • Veloce : sono raccomandati per coloro che vogliono risolvere ad una buona velocità per accorciare il tempo durante le competizioni e le sfide. Questi cubi ruotano con uno sforzo minimo, ma richiedono precisione e mani agili. Quindi potrebbero non essere la scelta migliore per i principianti.

Dimensioni e peso

Le dimensioni dei cubi di Rubik sono solitamente standardizzate e si possono trovare formati uniformi indipendentemente dalla marca. Anche così, ci sono aziende che lanciano modelli che sono più adattabili per i bambini o stravaganti per gli adulti.

Il peso è solitamente legato sia alla sua finitura estetica che alla sua proporzione. Anche se non è visibile ad occhio nudo, è comunque un fattore chiave quando si tratta di maneggiare. Alcune persone potrebbero sentirsi più a loro agio usando un quadrato pesante, per godere di una presa migliore. Oppure, al contrario, possono essere inclini ad usarne uno leggero per muoverlo velocemente.

Un cubo de Rubik sobre madera

La difficoltà dipende dal numero di pezzi mobili nel cubo. (Fonte: Sorawat Charoensukvipad: 132084250/ 123rf)

Finitura estetica

La finitura estetica è un altro criterio di acquisto fondamentale per gli utenti. Per questo motivo, lo abbiamo incluso come uno dei fattori che possono influenzare il tuo processo di acquisto.

I più comuni sono le decalcomanie e le parti in plastica a tinta unita. Tuttavia, ci sono altre finiture che coprono le facce dei cubi, come le finiture in scala di grigi, a specchio o fotografiche. Questi non influenzano la loro velocità, ma influenzano la loro estetica e la loro durata.

Riassunto

Sei uno di quelli che, fino ad ora, non ha notato un cubo di Rubik? In questo articolo avrai scoperto che ha mille colori e la logica per risolverlo. Combinando numerose forme per completare ogni faccia con lo stesso colore.

Speriamo che questo articolo ti sia piaciuto. Se è così, puoi condividerlo con la tua famiglia e i tuoi amici e saprai quanto sanno sul quadrato di Rubik.

(Fonte dell’immagine in primo piano: Fletcher Pride: liMvhbUq4Xg/ Unsplash)

Riferimenti (4)

1. Julita J., Viejo V. Cubo de Rubik [Internet]. XVIII Concurso de Trabajos Estudiantiles, Sociedad Argentina de Informática e Investigación Operativa (SADIO), Argentina. 2015 [2021]
Fonte

2. Cano-Parra N. Atención, memoria y rendimiento escolar. Entrenamiento con el cubo de Rubik. Re-UNIR Repositorio digital, Universidad Internacional de La Rioja, Argentina. 2018 [2021]
Fonte

3. Abreu García M. Resolución rápida del cubo de Rubik [Internet]. Universidad Carlos III de Madrid, Departamento de Informática. uc3m. 2011 [2021].
Fonte

4. Legarreta L. El cubo de Rubik: ¿somos capaces de resolverlo? [Internet]. Universidad del País Vasco, Archivo Digital Docencia Investigación (ADDI), Campus de excelencia internacional. 2016 [2021]
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Cubo di Rubik incarichi di insegnamento
Julita J., Viejo V. Cubo de Rubik [Internet]. XVIII Concurso de Trabajos Estudiantiles, Sociedad Argentina de Informática e Investigación Operativa (SADIO), Argentina. 2015 [2021]
Vai alla fonte
Tesis doctoral
Cano-Parra N. Atención, memoria y rendimiento escolar. Entrenamiento con el cubo de Rubik. Re-UNIR Repositorio digital, Universidad Internacional de La Rioja, Argentina. 2018 [2021]
Vai alla fonte
Tesi
Abreu García M. Resolución rápida del cubo de Rubik [Internet]. Universidad Carlos III de Madrid, Departamento de Informática. uc3m. 2011 [2021].
Vai alla fonte
Tesi
Legarreta L. El cubo de Rubik: ¿somos capaces de resolverlo? [Internet]. Universidad del País Vasco, Archivo Digital Docencia Investigación (ADDI), Campus de excelencia internacional. 2016 [2021]
Vai alla fonte
Recensioni