Primo piano su padiglioni cuffie

Le cuffie con microfono sono un dispositivo molto pratico non solo per chi deve lavorare, ma anche per chi vuole ascoltare musica e avere la possibilità di effettuare chiamate o videochiamate senza la paura che qualche curioso si metta ad origliare su ciò che viene detto. E poi non dimentichiamo il gaming, dove oltre ad aver bisogno di ‘entrare’ nel gioco, è possibile parlare con i propri compagni di squadra.

Se hai mai pensato di comprare un paio di cuffie con microfono, sai già che sceglierle non è così semplice. Il mercato offre tantissimi modelli con funzioni davvero per tutti i gusti, tanto che in molti credono che sia diventato quasi impossibile trovare le cuffie perfette per il proprio stile. Non temere: questa guida andrà a fornirti tutte le informazioni e i consigli necessari per essere sicuro di fare un acquisto adeguato.

Le cose più importanti in breve

  • Innanzitutto, devi sapere bene che uso farai delle tue cuffie con microfono, il momento della giornata e se le utilizzerai in casa o, ad esempio, in ufficio. Sono tutte domande apparentemente di poco conto ma che sono determinanti quando ti troverai a scegliere.
  • È importante avere ben chiaro anche il livello di qualità di cui hai bisogno, perché da questo dipenderà molto il prezzo finale dell’apparecchio. Se ti serve comodità, delle cuffie senza fili potrebbero andar bene, ma se le usi per lavoro, avrai bisogno di una miglior qualità audio e di un buon isolamento: prima di propendere per qualsiasi modello, stabilisci quindi anche il budget.
  • Ultime ma non meno importanti, sono la mobilità e la comodità che si cercano. In tal senso, la scelta di cuffie con o senza fili sarà un elemento estremamente importante, che potrebbe anche influenzare la qualità audio

Le migliori cuffie con microfono sul mercato: la nostra selezione

Per evitarti di prendere una decisione non consona ai tuoi gusti e necessità, abbiamo voluto dedicare questa sezione ad una lista delle migliori cuffie con microfono presenti sul mercato, ognuna delle quali è corredata da una breve descrizione contenente le informazioni più rilevanti per la fase di acquisto.

Le migliori cuffie con microfono per uso professionale

Sennheiser è un marchio leader nel settore delle cuffie e lo dimostra anche con questo prodotto. Le PC 3 CHAT sono cuffie con microfono unidirezionale dotato di cancellazione del rumore, che hanno 2 connettori da 3.5mm, un’impedenza di 32 Ω e un livello di pressione sonora di 95 dB. L’archetto è leggero e le cuffie risultano comode, anche se non sono paragonabili a un modello imbottito. Il cavo è lungo circa 2 metri che per qualcuno può essere anche troppo.

Le recensioni esaltano l’ottimo rapporto qualità-prezzo e testimoniano sull’ottimo audio che offrono le cuffie e sulle buone prestazioni del microfono (che tuttavia sembra non cancellare completamente il rumore).

Le cuffie con microfono preferite per il gaming

Restando in tema di rapporto qualità prezzo non possiamo non includere nella nostra selezione le Beexcellent GM-1, delle cuffie da gaming con un costo relativamente basso che offrono delle ottime prestazioni. I padiglioni sono imbottiti e ricoperti di finta pelle, l’archetto è regolabile e flessibile e il microfono pieghevole offre la cancellazione del rumore per parlare comodamente con i compagni di giochi. Può essere usato con PC e piattaforme di gioco come PS4 (non con PS3) e Xbox One, ma anche con cellulari e tablet. Si connettono tramite jack singolo da 3,5mm ma includono anche l’adattatore splitter.

Le recensioni sono positive per oltre il 90% e, benché non ci si possa aspettare una qualità al pari di cuffie di altri livelli, possono essere usate per il gaming con un ottimo risultato.

Le cuffie wireless con microfono più convenienti

Design ergonomico, con schiuma viscoelastica altamente resistente che assicura un buon comfort. Tecnologia Plug-and-Play per connettersi con diversi dispositivi senza una precedente configurazione. Alta precisione e qualità del suono in un raggio di dodici metri. Riproduzione costante fino a 16 ore con autonomia. Hanno un suono Dolby Surround 7.1 e funzionano con la tecnologia wireless a 2,4 GHz e con bassa latenza. Il microfono è unidirezionale ed è rimovibile. Usabili sia con PC che con PS4 (e secondo qualcuno anche con altre piattaforme).

Secondo le recensioni sono da esaltare la qualità dell’audio e del microfono, sono cuffie comode e non pesano anche se usate per più ore. Qualcuno si lamenta dei materiali, ritenuti poco durevoli nel tempo.

Le cuffie wireless con microfono preferite dai giocatori

Cuffie ideali per i gamer che non vogliono avere cavi nel mezzo. Hanno la soppressione del rumore ottimizzata e un indicatore LED che annuncia se il microfono è attivo. Puoi optare per usarle con cavo o wireless la cui portata è di 15 metri e può durare fino a 12 ore di riproduzione continua. Il design di queste cuffie con microfono è progettato per lunghe ore di utilizzo. Puoi personalizzare i pulsanti e goderti le luci che reagiscono secondo ciò che ascolti.

La qualità secondo gli acquirenti è eccellente, secondo qualcuno sono “il miglior acquisto mai fatto”. Sono grandi, ma confortevoli e robuste. Il microfono sembra non essere perfetto, ma nel complesso la maggior parte degli acquirenti sono più che soddisfatti.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle cuffie con microfono

Se stai pensando di acquistare delle cuffie con microfono, è importante che tu conosca bene le varie caratteristiche e funzioni di cui potrai fare uso. Grazie a questa sezione, potrai fugare ogni possibile dubbio circa questi dispositivi, essere sicuro di scegliere il modello perfetto per te e che, allo stesso tempo, sia anche efficiente.

Donna che indossa le cuffie con microfono

Le cuffie aperte non coprono l’orecchio. Sono disegnati per offrire un’esperienza naturale, lasciando un po’ di spazio che fa entrare anche i rumori provenienti dall’esterno. (Fonte: Rahunoks: 84398723/ 123rf.com)

Cosa sono le cuffie con microfono?

Le cuffie sono delle periferiche di uscita utilizzate per ascoltare audio emesso da dispositivi elettronici; solitamente, includono anche un microfono, e vanno “agganciate” all’orecchio o vengono sostenute dalla testa. La maggior parte dei modelli possiede un connettore di tipo jack da 3,5 millimetri, oppure va collegato tramite porta USB o senza fili.

Se sei una persona multi-tasking o stai cercando un prodotto piuttosto versatile, allora le cuffie con microfono sono esattamente ciò che fa per te: non parliamo solo di popolarità, che è aumentata tantissimo, ma perché ti consentono di realizzare tantissimi compiti. Sul mercato sono disponibili inoltre vari design, modelli e funzioni, su cui però ci concentreremo più avanti.

Quali tipologie di cuffie con microfono esistono?

La prima differenza che salta all’occhio sta nella forma della cuffia stessa: le cuffie aperte permettono al suono emesso di uscire, mentre quelle chiuse impediscono ogni tipo di fuga sonora. Esistono poi le cuffie circumaurali e le sovraurali: queste ultime vanno appoggiate direttamente all’orecchio, “tappando” il padiglione auricolare.
Ossia, che coprono più o meno interamente l’orecchio.

Sul mercato è possibile trovare un’infinità di forme e dimensioni di cuffie; in linea di massima, le cuffie più comuni sono le intrauricolari chiuse con cavo o con connessione via Bluetooth, incluse anche nelle confezioni degli smartphone. Tuttavia, per dare una descrizione più completa e per illustrare meglio le varie tipologie di cuffie con microfono, abbiamo preparato la seguente lista.

Cuffie intrauricolari (In-Ear)

Sono il modello incluso nella confezione degli smartphone: solitamente, possiedono un cavo, anche se sono disponibili modelli wireless. Questa tipologia di cuffie offre un buon rapporto qualità-prezzo, e si distingue per la leggerezza e l’ottima portabilità.

Grazie alle dimensioni contenute, queste cuffie occupano tutto il canale uditivo, impedendo al rumore esterno di entrare. Si tratta di un modello molto utilizzato nello sport, tanto che esistono modelli nati appositamente per sopportare l’attività fisica (parliamo ad esempio dei modelli con il cavo che va posto dietro la testa o a forma di gancio per sostenerli).

Cuffie sovraurali (On-Ear)

Se non vuoi cuffie troppo ingombranti e preferiresti qualcosa di più comodo, allora questo è il modello che fa per te. Queste cuffie non coprono il padiglione uditivo, ma vanno collocate al di sopra dell’orecchio e sono ottime mentre si passeggia o ci si rilassa a casa. Inoltre, sono nate per ridurre il carico su orecchie e collo.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di modelli piccoli ma fatti di materiali resistenti; non occupano molto spazio e alcuni sono addirittura pieghevoli. In tutto ciò c’è però uno svantaggio: la qualità sonora è piuttosto compromessa, perché un abbassamento del volume audio non riesce ad impedire la fuga del suono emesso. Inoltre, in alcuni casi, un uso prolungato di queste cuffie può causare fastidio.

Cuffie circumaurali (Over-the-Ear)

Questa tipologia di cuffie con microfono copre completamente l’orecchio e, se confrontata con il modello precedente, possiede delle dimensioni maggiori (riuscendo così ad offrire una buona riduzione del rumore esterno). Solitamente, a causa delle loro dimensioni, queste cuffie vengono utilizzate in ambito professionale o a casa.

La prima caratteristica che distingue queste cuffie è la qualità audio, ma anche la comodità d’uso è un fattore da non trascurare. Grazie alla loro struttura a forma di diadema con dei padiglioni che avvolgono le orecchie, queste cuffie riescono a reggersi sulla testa anche se la si ruota, lasciando inoltre un piccolo spazio all’orecchio per non causare fastidi.

Gamer con cuffie

Le cuffie circumaurali sono la tipologia che avvolge completamente l’orecchio. (Fonte: Brolin: awkQE_B6Nec/ Unsplash.com)

Cuffie con microfono aperte o chiuse?

In base al modo in cui il suono viene emesso nelle cuffie, possiamo classificare questi dispositivi in due tipologie: aperte e chiuse. Questa suddivisione ha a che fare fon la riduzione del rumore esterno e con la qualità audio: le cuffie aperte non “tappano” l’orecchio e sono disegnate per un’esperienza naturale, lasciando che l’utente percepisca i rumori provenienti dall’esterno.

Al contrario, le cuffie chiuse sono fatte per isolare l’utente dal mondo esterno: con questa tipologia di cuffie, il suono non “scappa” fuori dalla cuffia, tanto che anche un volume basso può far ottenere un ottimo risultato. In linea di massima, le cuffie chiuse sono ottime per l’esterno. La tabella che segue ti aiuterà a visualizzare meglio i relativi pro e contro di queste due tipologie di cuffie e, quindi, a fare una scelta consapevole.

Cuffie con microfono aperte

Vantaggi
  • Padiglioni molto comodi e con grande qualità audio
  • Suoni più realistici
  • Non si surriscaldano con frequenza
Svantaggi
  • Il suono si mescola con il rumore esterno
  • Quello che ascolti tu verrà ascoltato anche dagli altri

Cuffie con microfono chiuse

Vantaggi
  • Maggiore intimità e migliore concentrazione
  • Bassi e alti più potenti
  • Ottimo in ambienti rumorosi
Svantaggi
  • Isolamento dall”esterno
  • Suono chiuso, poco naturale

Cuffie con microfono con o senza cavo?

Qui dobbiamo fare attenzione. In molti casi, le cuffie wireless possiedono una minor qualità audio per favorire la libertà di movimento, ma esistono anche modelli che possiedono esattamente gli stessi vantaggi delle cuffie con cavo. La tua scelta dipende esclusivamente dai tuoi gusti e necessità.

Anche le caratteristiche del prodotto si basano sul modello, ma ci sono recensioni di alcuni utenti che, per delle cuffie wireless, lamentano una perdita di qualità. Si tratta comunque di un fattore relativo dato che questo modello è nato appositamente per rendere allenamenti e viaggi molto più comodi, senza doversi preoccupare dei cavi. Inoltre, le cuffie che funzionano con segnali radio sono quelle di miglior qualità perché offrono un’ottima qualità senza sacrificare la libertà di movimento.

Gamer intento a giocare

Se non vuoi modelli troppo ingombranti e preferiresti qualcosa di più comodo, le cuffie con microfono sovraurali potrebbero essere la scelta migliore. (Fonte: Wang: 117685489/ 123rf.com)

Quali sono i vantaggi delle cuffie con microfono senza fili?

Se sei propenso all’acquisto di cuffie con microfono senza fili, potrai ottenere una serie di benefici (che abbiamo elencato di seguito) in base alla marca e al modello. Tieni comunque in considerazione che la qualità può essere più contenuta in questa tipologia di cuffie, quindi meglio leggere tutte le specifiche del prodotto prima di fare la scelta definitiva.

  • Comodità: Si tratta del fattore che più distingue le cuffie con microfono senza fili. Grazie a questa caratteristica, potrai dimenticarti dei cavi e di tutte le limitazioni che comportano, consentendoti di ascoltare musica indipendentemente dal fatto che tu sia a casa o nello studio. Nella maggior parte dei casi, questa tipologia di cuffie sono dei grossi caschi che possiedono dei padiglioni regolabili.
  • Distanza: Nelle cuffie con cavo, la limitazione non è altro che il cavo stesso, che solitamente arriva a circa due metri di lunghezza. Le cuffie con microfono senza fili offrono vari livelli di distanza, quindi in base al numero di milliwatt posseduti, potrai allontanarti più o meno dalla sorgente del suono perché questo continui ad essere emesso.
  • Connettività: Dopo la maggior libertà di movimento, questa è probabilmente una delle qualità più apprezzate. Siccome le cuffie senza fili possiedono la tecnologia Bluetooth, che consente loro di essere collegate alla maggior parte dei dispositivi odierni dotati di tale tecnologia, sono in grado di offrire una connettività migliore, lasciandosi alle spalle tutti i problemi di compatibilità tra dispositivi e connettori.
Ragazzo che indossa cuffie con microfono

In base al modo in cui il suono viene emesso nelle cuffie, possiamo classificare questi dispositivi in due tipologie: aperte e chiuse. (Fonte: Brolin: OwjhlzH740w/ Unsplash.com)

Come utilizzare correttamente e in maniera sicura le cuffie con microfono?

Oggi, l’uso delle cuffie con microfono è sempre più diffuso e, anche se sono degli apparecchi disponibili sul mercato da molto tempo, l’avanzare della tecnologia ha fatto sì che diventassero degli strumenti indispensabili nella vita di tutti i giorni, soprattutto nei momenti dedicati allo sport. L’apparato uditivo è estremamente delicato, e può subire danni se non si adottano le giuste precauzioni.

La seguente lista contiene dei semplici piccoli accorgimenti necessari ad evitare danni di qualsiasi tipo al tuo udito, quindi leggi con attenzione.

  • Regola il volume: Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), in tutto il mondo ci sono circa 328 milioni di adulti con una perdita di udito invalidante. Inoltre, viene segnalato anche che una delle cause principali è proprio l’esposizione a rumori molto forti; quindi, cerca di tenere il volume del tuo dispositivo tra il 60% e il 70%.
  • Attenzione al cavo: Anche se il mercato si sta muovendo verso le cuffie senza fili, alcuni produttori fabbricano ancora modelli con cavi. Se il tuo prodotto possiede dei cavi, fai attenzione al modo in cui li arrotoli quando devi riporli. Inoltre, un altro consiglio è anche di non togliere la cuffia troppo bruscamente, perché altrimenti potresti causare fastidi al timpano.
  • Lascia riposare le tue orecchie: È possibile curare l’udito semplicemente lasciando riposare le orecchie, tanto che anche i simulatori di automobili consigliano pause di quindici minuti. La cosa migliore sarebbe di togliere le cuffie per almeno cinque minuti ogni ora di ascolto, in modo da ridurre il danno cumulativo al quale potresti essere esposto.

Criteri di acquisto

Fin da quando siamo piccoli, ci hanno insegnato che i dettagli fanno la differenza, ma è bene fare attenzione anche alle cose “macroscopiche”. Se stai pensando di acquistare delle cuffie con microfono, è importante che tu ti soffermi su alcuni aspetti chiave: per quanto possano sembrarti scontati, sono in realtà di vitale importanza.

  • Qualità audio
  • Equalizzazione
  • Isolamento

Qualità audio

La gamma di frequenza (conosciuta anche come range) è uno degli elementi principali da considerare: l’orecchio è capace di captare suoni che vanno dai 20 Hertz (Hz) ai 20,000 Hertz (kHz), quindi le cuffie devono capaci di supportare questo intervallo con una buona velocità di cambio di frequenza. Inoltre, più la frequenza è veloce, più il suono sarà ricco.

Successivamente, occorre verificare anche le dimensioni e il numero dei trasduttori, ossia i componenti che hanno il compito di trasformare l’elettricità in suono: quelli più grandi, ad esempio, offrono un’altissima qualità dei bassi. Le cuffie che includono anche dei controller, sia per i bassi sia per gli alti, sono capaci di offrire un suono più pulito e preciso.

Ragazza che indossa cuffie con microfono

Le cuffie intrauricolari offrono un buon rapporto qualità-prezzo, anche se portabilità e leggerezza sono i due punti forti di questo modello. (Fonte: Wang: 121260196/ 123rf.com)

Equalizzazione

Oltre alla qualità audio, le cuffie con microfono si distinguono anche per i profili audio, ma questo non va per forza ad incidere sulla qualità del prodotto. L’equalizzazione predefinita, infatti, ha a che fare con l’aumentare o il diminuire degli intervalli di frequenza.

Tra le varie equalizzazioni, infatti, troverai varie tipologie, che possono essere piuttosto equilibrate o piatte, che sono più fedeli alla registrazione originale e ottime per i generi come la musica classica. L’equalizzazione a V accentua i bassi e gli alti nei generi più rumorosi, mentre troviamo un’equalizzazione per rafforzare i bassi e aumentare la profondità nelle cuffie bass head.

Isolamento

Si tratta della capacità delle cuffie, tipica dei modelli che circondano l’orecchio, di evitare che il suono emesso “fuoriesca” o che entrino suoni dall’esterno. Sul mercato sono disponibili modelli con cancellazione attiva del rumore, che emettono un’onda sonora artificiale che aiuta ad attenuare i suoni e i rumori del mondo esterno.

 

Conclusioni

Scegliere le giuste cuffie con microfono può essere davvero difficile, tanto che spesso molti consumatori rimangono profondamente insoddisfatti del loro acquisto. Tutto questo può essere evitato con alcune piccole accortezze, prestando attenzione all’offerta del mercato e, soprattutto, scegliendo il modello adatto alle proprie esigenze (e non quello perfetto in generale).

In questa guida, hai potuto vedere tutto ciò che occorre tenere in considerazione nel processo di acquisto di un paio di cuffie con microfono. Speriamo di averti aiutato ad orientarti meglio e, ovviamente, a scegliere le cuffie con microfono perfette per te: dopotutto, questo è il nostro scopo!

Se ti è piaciuta questa guida, ti invitiamo a mettere un Mi piace, a condividerla sui tuoi profili social o, se vuoi, a lasciarci un commento in cui ci racconti la tua esperienza con il tuo nuovo paio di cuffie con microfono. Saremo lieti di risponderti!

(Fonte dell’immagine in evidenza: RoyBuri: 3345917/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Sofia Talone Redattrice e traduttrice
Affascinata dalle lingue sin da piccola, sono una traduttrice e interprete, ma anche una scrittrice con una grande passione per i videogiochi e per la tecnologia in generale. Amo le sfide, quindi scrivo e traduco anche argomenti che non mi sono familiari, cercando sempre di trovare le informazioni più interessanti.
Julio César Redattore
Lo stile di scrittura è il mio mezzo di espressione. Ecco perché promuovere la qualità delle informazioni è diventata una missione professionale. A volte ho i deliri di un filosofo e sono convinto che la scrittura possa cambiare il mondo.