Ultimo aggiornamento: 29/07/2021

Il nostro metodo

12Prodotti analizzati

25Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

75Commenti valutati

Proprio come un materasso, un buon cuscino è la migliore garanzia di un buon sonno. Se ti svegli spesso con dolori alle spalle, al collo o alla schiena, potrebbe essere il momento di cambiare il tuo cuscino. Per riposare correttamente, la tua testa, il tuo collo e la tua spina dorsale hanno bisogno di essere correttamente allineati.

Un buon cuscino fa esattamente questo, correggendo la postura e allineando le parti. Il suo scopo è quello di raggiungere una postura corretta per rilassare i muscoli e favorire il riposo. Ma sai come scegliere il miglior cuscino per la tua postura e il tuo stile di sonno? Fortunatamente, possiamo aiutarti in questo.




La cosa più importante

  • Uno dei fattori principali nella scelta del tuo cuscino sarà la posizione in cui dormi. Il materiale determinerà in gran parte il grado di fermezza del cuscino. Puoi trovare diversi ripieni con diversi gradi di fermezza.
  • La lunghezza del cuscino dovrebbe sempre essere più lunga della lunghezza delle tue spalle. I cuscini bassi sono adatti a chi ha il sonno leggero e alle persone che dormono a pancia in giù. I cuscini più alti sono per chi dorme di lato e quelli medi per chi dorme di schiena.
  • I cuscini con design speciali, come i cuscini cervicali, sono progettati per le persone con problemi e disturbi muscolari. Sono anche adatti alle donne in gravidanza.

Cuscini: la nostra selezione

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sui cuscini

Se pensi che un cuscino sia solo un altro pezzo di biancheria da letto, ti sbagli di grosso. Se hai problemi di sonno, dolori alla schiena o al collo, un semplice cambio di cuscino potrebbe essere la soluzione che stai cercando. Non dovresti prendere la tua decisione alla leggera, quindi abbiamo messo insieme questa guida all’acquisto per aiutarti.

muejr durmiendo

Ricorda che usare il cuscino giusto riduce lo stress accumulato durante il giorno e ti aiuta ad addormentarti. (Fonte: Puhhha: 46115646/ 123rf.com)

Cos’è un cuscino?

Un cuscino o una testiera è un pezzo soffice su cui la testa si appoggia durante il sonno. Il cuscino è posizionato sopra il materasso nella parte superiore del letto e di solito è “vestito” per abbinarlo. Il suo scopo è quello di mantenere la spina dorsale dritta riempiendo la cavità del collo per rilassare la nuca e prevenire la tensione muscolare.

Quali tipi di cuscini esistono?

Quando si sceglie un cuscino, di solito lo si fa per istinto o guardando solo il prezzo e le misure del letto. Questo è un errore comune, in quanto probabilmente non conosci i diversi tipi di cuscini e a cosa serve ognuno di essi. Sul mercato ci sono cuscini per tutti i gusti. Troverai cuscini fatti di fibre naturali, imbottiture sintetiche, con texture rigide o soffici, ecc. Di seguito, abbiamo preparato una lista con tutti i tipi di cuscini che esistono e le loro caratteristiche in modo che tu possa fare una scelta migliore.

Tipo Materiali Vantaggi Svantaggi Caratteristiche
Viscoelastico Schiuma sintetica. Si modella alla forma del corpo. Può essere molto duro e caldo. Non lavabile in lavatrice. Puoi scegliere la taglia. Alcuni modelli hanno tessuti adatti al calore.
Fibra Poliestere e fibre sintetiche. Lavabile in lavatrice. Sono ipoallergenici e più economici. Si deformano e perdono consistenza rapidamente. Il ripieno si rovina. Di solito sono molto economici. Le fibre cave di silicone sono ipoallergeniche.
Gel Viscoelastico e lattice. Incorporano uno strato intermedio di gel.Fresco. Resistente. Più costoso. Non possono essere lavati. Devono avere una copertura antitraspirante. Ideale per zone calde.
Anatomico Viscoelastico. Ti permette di rilassarti nella postura corretta. Migliora il flusso sanguigno. Il peso è distribuito uniformemente. Quelli di forma quadrata ti permettono di dormire solo sulla schiena. Sono difficili da abituare. Possono essere molto duri. Ideale per persone con dolori al collo o alla cervicale.
Piuma Piume d’oca, piumino o una combinazione di entrambi. Struttura modellabile. Leggero. Fresco. Da evitare in caso di allergie e dolori al collo. Lavaggio a secco richiesto.Più fresco.
Lattice Lattice o miscela di lattice e viscoelastico. Ottimo supporto per testa e collo.Comodo. Allevia il mal di schiena. Troppo rigido. Non può essere lavato. Odore sgradevole (non tossico) Morbido e con un buon supporto cervicale. A molte persone piace la sensazione. Buona adattabilità.

Cos’è il viscoelastico?

La protezione viscoelastica o imbottitura viscoelastica è un materiale sviluppato dalla NASA con proprietà innovative che alleviano la pressione che i tessuti esercitano sul corpo. È stato sviluppato per rendere le tute degli astronauti più confortevoli durante il decollo.

Oggi viene utilizzato nei settori tessile, della biancheria da letto e dell’automobile. Viene utilizzato negli ospedali per la fabbricazione di protesi e per materassi e cuscini adattabili. Questo tipo di materiale è ideale per facilitare il riposo delle persone con disturbi lombari o cervicali, poiché allevia la pressione sul collo, la schiena e gli arti, adattandosi ai contorni naturali del corpo.

cama con muchas almohadas

Per fare la scelta giusta, non farti influenzare dalle marche o dai commenti degli altri consumatori. (Fonte: Minaeva: 43933317/ 123rf.com)

Quali materiali dovrei scegliere?

I cuscini viscoelastici sono attualmente i più popolari sul mercato. Insieme ai cuscini in lattice, sono quelli che si adattano meglio ai contorni del collo. I cuscini in lattice hanno il grosso problema delle allergie e, se non vengono curati adeguatamente, possono diventare una fonte di batteri e funghi, motivo per cui sono problematici.

Se sei allergico, è meglio scegliere un cuscino viscoelastico o uno fatto di fibre sintetiche, poiché sia i cuscini in piuma che quelli in lattice possono causare seri problemi. Se hai dolori al collo, scegli un materiale come il viscoelastico o il gel, che offrono un supporto migliore e una densità adeguata che ti permetterà di riposare.

Che tipo di cuscino è meglio per me?

Allo stesso modo dei materassi, il miglior cuscino per te non sarà lo stesso del miglior cuscino per qualcun altro. Tutto dipende dalle tue esigenze di sonno. Quando acquisti un cuscino, non farti influenzare dalle marche o dalle recensioni di altri consumatori. Ci sono molti grandi cuscini là fuori e dovresti trovare il migliore per te. Per aiutarti a scegliere il cuscino più adatto alle tue esigenze di sonno, abbiamo compilato una lista dei cuscini più adatti per ogni postura

  • Dormi su un fianco: si raccomanda un cuscino spesso. Manterrai il collo dritto, allineato con la colonna vertebrale. Se il tuo collo non è dritto con la tua schiena, a lungo andare soffrirai di problemi al collo e di dolori muscolari.
  • Dormi a pancia in giù: l’ideale sarebbe scegliere un cuscino morbido, sottile e flessibile. In questa posizione il tuo collo non avrà bisogno di tanta altezza per mantenere l’asse spinale allineato. Tuttavia, questa non è una posizione altamente raccomandata, in quanto costringe alla rotazione delle vertebre cervicali.
  • Dormi sulla schiena: per questo hai bisogno di un cuscino di medio spessore. Il tuo collo dovrebbe essere sollevato un po’ per mantenere l’allineamento con la tua schiena, anche se non tanto quanto se dormi su un fianco.

eligiendo almohada

Fino a poco tempo fa, le misure dei cuscini erano standard basate sulla larghezza del letto. (Fonte: Lightpoet: 50640652/ 123rf.com)

Come faccio a sapere quale misura di cuscino è giusta per me?

Fino a poco tempo fa, le misure dei cuscini erano standardizzate in base alla larghezza del letto. Sono state date loro le caratteristiche di morbido o duro e poco altro. C’era una tendenza a mescolare fattori estetici ed ergonomici. Al giorno d’oggi sono stati stabiliti dei criteri anatomici per aiutarti a fare una scelta migliore.

Per scegliere la misura del tuo cuscino, dovresti prendere in considerazione tre criteri: la corporatura delle tue spalle, la tua postura nel sonno e la fermezza che vuoi o di cui hai bisogno. Un modo per trovare la tua taglia è quello di sdraiarsi su un cuscino molto sottile e aggiungere asciugamani fino a trovare la giusta posizione. Quando la trovi, prendi le misure e troverai la tua misura ideale.

Un cuscino in memory foam è meglio di un cuscino di piume?

I cuscini in memory foam si distinguono dagli altri cuscini a causa della schiuma speciale di cui sono fatti. Questo è in grado di adattarsi facilmente all’anatomia dell’utente, poiché si modella alla forma del collo e della testa. Sono raccomandati per le persone con problemi al collo e alla schiena. Se dormi su un fianco, saranno scomodi. Quelli con imbottitura in piuma o piumino, d’altra parte, non offrono una fermezza sufficiente.

Sono ottimi per dormire a pancia in giù. Tuttavia, non sono adatti a dormire sulla schiena, ma poiché sono così morbidi, si adattano bene a quasi tutte le posizioni di sonno. Sono resistenti e leggeri, ma anche un po’ caldi – non sei sicuro che la copertura sia di buona qualità? Ecco una tabella con le principali differenze tra federe sintetiche e naturali.

Tipo Vantaggi Svantaggi
Viscoelastiche Si adattano meglio ai contorni del nostro corpo. Sono ipoallergeniche. Molto facili da trovare. Possono essere lavate. Ideale per le persone con problemi muscolari. Possono essere molto dure. Non sono adatte per dormire sul fianco. Sono un po’ più care.
Piumino più leggero. Si adattano facilmente a tutte le posizioni del sonno. Piacevole al tatto. Struttura modellabile. Controllano meglio la temperatura. Da evitare in caso di allergie. Maggiore sforzo di manutenzione. Non raccomandato per le persone con dolori al collo.

Come mi prendo cura del mio cuscino?

Prendersi cura di un cuscino significa prolungarne la vita utile e ottenere il massimo da esso. Come regola generale, il modo migliore per prendersi cura del tuo cuscino è quello di farlo arieggiare regolarmente. Dovresti anche girarlo spesso per evitare che si deformi o che diventi umido e ingiallisca. Usa sempre una federa. Ogni tipo di cuscino, a seconda del suo materiale, richiede una cura specifica. Eccone un elenco:

Tipo di cuscino Cura
Fibra Lavare in lavatrice. Avvolgerlo in un tessuto dello stesso colore. Arrotolarlo per evitare che si deformi. Programmi di lavaggio delicato. Non centrifugare. Lavare separatamente.
Viscoelastico Non lavare, perché si degradano e non si asciugano. Consultare l’etichetta del produttore. Lavare frequentemente la copertura. Aggiungere una copertura protettiva in tessuto traspirante. Ventilare quotidianamente. Aspirare una volta ogni 15 giorni. Rovesciare.
Lattice Stessa cura del viscoelastico.
Gel e anatomico Come il viscoelastico. Non rovesciare, perché il gel perde il suo effetto.
Piume Lavare almeno una volta all’anno. Se ha delle macchie, mettilo in ammollo per un’ora in acqua ossigenata e aceto. Metti una pallina da tennis vicino al cuscino per evitare che le piume si aggroviglino. Programma di lavaggio delicato e sapone liquido. Non aggiungere ammorbidente. Asciuga all’aria su una superficie piatta.

Quanto spesso dovrei cambiare il mio cuscino?

Un cuscino ben curato può durare fino a cinque anni. Tuttavia, questo dipenderà dalla qualità e dai materiali. Alcuni possono durare tutta la vita, mentre altri possono aver bisogno di essere sostituiti in un paio d’anni. Dipenderà anche da quanto bene te ne prendi cura e se hai usato o meno delle coperture protettive.

Detto questo, l’ideale è cambiare il tuo cuscino ogni due anni circa. È molto probabile che, dopo questo tempo, il cuscino si sia deformato irreversibilmente o abbia acari della polvere impossibili da eliminare. Naturalmente, se noti che non è più comodo come all’inizio, anche se è passato meno tempo, dovresti cambiarlo.

Qual è il miglior cuscino per il dolore?

Dormire senza un cuscino o con uno troppo alto o troppo basso può causare dolore al collo e alla schiena. Se hai dolore dovresti sempre optare per uno che fornisca un buon supporto per la testa e il collo, senza essere troppo fermo. I cuscini viscoelastici sono l’opzione migliore per coloro che soffrono di dolori al collo, al collo o alla testa. Questi cuscini si adattano alla forma della tua testa e del tuo collo.

Allo stesso tempo, alleviano la pressione sulla zona e rilassano i muscoli. Sono chiamati “cuscini a memoria di forma” perché ritornano alla loro forma originale quando smettiamo di premere su di loro. Sono di media durezza e resistenza, quindi raggiungono un buon livello di rilassamento del collo.

È consigliabile dormire con un cuscino tra le gambe?

Una buona postura non si limita a sedersi e camminare correttamente, ma si riferisce anche al sonno. Durante il sonno i tessuti, i muscoli e i legamenti della nostra schiena si rigenerano, quindi una postura corretta è essenziale. Indipendentemente dal lato in cui dormi, devi mantenere il collo e la schiena allineati.

Per dormire sul fianco, usare un cuscino tra le gambe è la migliore opzione per evitare lesioni muscolari e per riposare più comodamente. L’uso di questo cuscino diminuisce il peso e la pressione della parte superiore della gamba, mentre rimuove la pressione dai muscoli dell’anca e della parte bassa della schiena, ottenendo un migliore allineamento.

Sapevi che la parola cuscino deriva dalla parola araba “al-mukhádda, che significa guancia, quindi il cuscino sarebbe dove poggia la guancia?

Come usare un cuscino cervicale?

I cuscini cervicali sono la migliore opzione per le persone che soffrono frequentemente di dolore al collo o alla schiena. Per iniziare a notare i loro effetti benefici, devono essere usati correttamente.

Per fare questo, dovresti appoggiare la testa interamente sul cuscino, assicurandoti sempre che le spalle poggino sul materasso. Idealmente, la testa, il collo e le spalle dovrebbero essere perfettamente allineati e adottare una postura naturale per evitare lesioni e disturbi. A differenza di altri cuscini, i cuscini per il collo richiedono di dormire sulla schiena per essere efficienti.

Criteri di acquisto

I cuscini sono una parte essenziale per assicurare il miglior riposo possibile. Al giorno d’oggi, grazie ai progressi della scienza, troverai molti modelli e tipi di cuscini sul mercato; cervicali, viscoelastici o in lattice. Per prima cosa, leggi attentamente la seguente sezione con i criteri di acquisto che abbiamo messo insieme per te.

Materiale

Il materiale determina in gran parte il tipo di cuscino e anche la sua qualità e l’adattamento alle tue esigenze. Oggi i cuscini viscoelastici sono i più venduti sul mercato, questo perché sono comodi e resistenti, si adattano perfettamente ai contorni del collo, alleviando il dolore e lo stress. I materiali più utilizzati attualmente (e anche i più venduti) sono le fibre sintetiche e il viscoelastico.

Se preferisci materiali più tradizionali puoi optare per un cuscino di piume, un cuscino di piume o un cuscino fatto di fibre naturali o sintetiche. Questi ultimi sono i migliori per le persone con allergie e sono anche i più economici. Infine, se ti piace il tocco morbido e l’alta resistenza, i cuscini in lattice sono una grande opzione, anche se sono più costosi.

familia jugando

Un cuscino ben curato può durare fino a cinque anni. Tuttavia, questo dipenderà dalla qualità e dai materiali. (Fonte: Dolgachov: 71148969/ 123rf.com)

Misure

Come abbiamo già spiegato nell’articolo, la dimensione corretta di un cuscino va oltre le dimensioni del tuo letto. Anche se questo è il modo in cui venivano misurati una volta, al giorno d’oggi ci sono cuscini più alti o più bassi, a seconda dei bisogni del tuo corpo e delle tue esigenze posturali, dato che dormire sul fianco non è lo stesso che dormire a pancia in giù.

Alcuni cuscini hanno un’altezza regolabile, per mezzo di parti interne intercambiabili. Questi sono ideali per le persone con problemi al collo e alla schiena. Anche se sono un po’ più costosi, se sei uno di quelli che cambia posizione, dovresti scegliere uno di questi.

Postura

La posizione in cui dormi avrà un’influenza diretta sul tipo di cuscino di cui hai bisogno. Per esempio, se di solito dormi a pancia in giù, è meglio scegliere un cuscino di piuma o di piumino, poiché questi tendono ad essere molto più sottili e più adattabili. D’altra parte, se dormi sulla schiena, è meglio scegliere un cuscino per il collo o un cuscino in gel.

I cuscini in viscoelastico o lattice, con una densità maggiore, saranno comodi per dormire sulla schiena, mentre i cuscini in fibra si adattano bene al tuo collo e si modellano facilmente, sia che tu dorma sul fianco o in qualsiasi altra posizione. Presta attenzione a come dormi e scegli un cuscino che sia il più comodo possibile.

hombre dormiedndo

Le coperte sottopelle forniscono calore nei giorni più freddi. (Fonte: Subbotina: 30286412/ 123rf.com)

Design

La maggior parte dei cuscini ha un design tradizionale. Alcuni sono più alti, più larghi o più lunghi a seconda delle tue misure. Tuttavia, ci sono modelli con design speciali, terapeutici e indicati per persone con problemi posturali o disturbi cervicali.

Se questo è il tuo caso, scegli in base alle tue esigenze. Per scegliere un design dovresti anche prendere in considerazione la tua postura per dormire. Ovviamente, non puoi semplicemente andare con il primo che vedi, ma dovresti adattare la forma al tuo stile e alle tue preferenze.

Federa

La federa è un altro elemento che non puoi trascurare. La maggior parte dei cuscini ha una copertura lavabile. I cuscini viscoelastici hanno una copertura protettiva che dovresti lavare periodicamente. Queste coperture sono solitamente fatte di fibre naturali come l’aloe vera o il bambù.

Assicurati che sia intercambiabile e lavabile. Quando scegli un cuscino dovresti sempre prestare attenzione al materiale della fodera. Dovrebbe essere ipoallergenico e antiacaro. Questo è particolarmente importante se soffri di asma o hai qualche tipo di allergia alla polvere.

Singolo o doppio

Se hai intenzione di dormire da solo, anche se è in un letto grande, la risposta è abbastanza semplice, dato che non avrai problemi con il movimento del tuo partner durante il riposo. Il problema dei cuscini condivisi è che ti impedisce di poter scegliere il tuo materiale preferito o la tua disposizione per dormire secondo le tue esigenze.

Inoltre, se uno dei “dormienti” ha la tendenza a muoversi durante la notte, è più che probabile che disturbi l’altro. Ecco perché la tendenza attuale è che ognuno abbia il proprio cuscino individuale, in modo che ogni partner abbia il proprio cuscino, adattato alle sue specifiche esigenze.

Couple sleeping on bed

Alcuni cuscini si adattano alla forma della nostra testa e del collo. Allo stesso tempo, alleviano la pressione sulla zona e rilassano i muscoli. (Fonte: Rido: 53545360/ 123rf.com)

Riassunto

Un cuscino è molto più di un pezzo su cui appoggiamo la testa quando andiamo a dormire. La giusta scelta del cuscino determina quanto bene riposiamo e se ci svegliamo senza dolori al collo e alla schiena. Il cuscino allinea l’asse del collo e della schiena e ci aiuta ad ottenere un sonno ristoratore e un buon riposo, alleviando lo stress.

Come abbiamo spiegato nell’articolo, la scelta del cuscino perfetto dipenderà da molti fattori, come la posizione in cui dormi, se soffri di dolori al collo o meno, il materiale e anche la sua manutenzione. Segui tutti i nostri consigli e potrai facilmente scegliere il miglior cuscino sul mercato per dormire come un ghiro. Se ti è piaciuto l’articolo, lascia un commento o condividilo con i tuoi amici e familiari per trovare il miglior cuscino sul mercato.

(Fonte dell’immagine: Belchonock: 32985619/ 123rf.com)

Recensioni