Custodia con chitarra
Ultimo aggiornamento: 02/01/2020

Il nostro metodo

9Prodotti analizzati

18Ore di lavoro

4Fonti e riferimenti usati

44Commenti valutati

Benvenuto sul nostro articolo speciale sulla custodia per chitarra. Se sei capitato qui, probabilmente sai che gli ambienti esterni sono pieni di minacce per il tuo strumento musicale preferito: pioggia, afa, possibili urti ed abrasioni sono solo alcuni dei potenziali rischi e pericoli per le nostre chitarre. Ecco perché è importante avere a disposizione una custodia che le mantenga protette quando le portiamo con noi da un posto all’altro.

A volte, è necessario riporre la chitarra nella sua custodia anche se ci troviamo in casa, al sicuro. I cambi di temperatura, il calore, l’umidità e la polvere possono rovinare i nostri strumenti o scordarli. In pratica, avere una buona custodia per chitarra è un’ottima idea sia per trasportarla, sia per conservarla quando non la usiamo.




Le cose più importanti in breve

  • Esistono vari tipi di custodie per chitarra. Possiamo distinguerne, tra i modelli principali, quelle morbide, quelle semi-rigide o imbottite e quelle rigide. In base alle nostre necessità, ne preferiremo un tipo specifico.
  • È fondamentale prendere in considerazione le dimensioni della nostra chitarra per poter scegliere una custodia. Cosi facendo, ne acquisteremo una che si adatti perfettamente alla sua forma e grandezza.
  • Il peso è uno tra i criteri di acquisto di base. Mentre le custodie morbide sono le più leggere, ma sono anche quelle che proteggono meno, le custodie rigide, invece, offrono una sicurezza in più anche grazie al loro peso maggiore.

Le migliori custodie per chitarra sul mercato: la nostra selezione

Le custodie per chitarra sono un accessorio essenziale per ogni chitarrista. Ne esistono vari modelli, a seconda del tipo di chitarra che vogliamo trasportare ed il livello di protezione che ci interessa garantire allo strumento. Di seguito, ti proponiamo la nostra selezione dei migliori prodotti attualmente disponibili in commercio.

La custodia per chitarra acustica attualmente più venduta

La custodia Cahaya è una soluzione impermeabile per le chitarre classiche. Le sue dimensioni sono di circa 110 centimetri in lunghezza e 45 centimetri di larghezza, mentre la profondità è di 12 centimetri. La cosa interessante di questo caso è che ha un’imbottitura di 8 millimetri, che fornisce una buona protezione contro urti e graffi senza essere molto pesante. Ha un manico per portare la chiatarra a mano o due bretelle per il trasporto sulle spalle.

Le recensioni sottolineano l’ottimo rapporto qualità prezzo del prodotto, che offre una sufficiente imbottitura per trasportare la chiatarra tutti i giorni anche può risultare scarsa per chi viaggia molto sui mezzi pubblici.

La miglior custodia rigida per chitarra elettrica

Gator mette a disposizione una custodia rigida per chitarra elettrica in legno con l’interno felpato e include un piccolo scomparto per riporre gli accessori. Questo modello incorpora quattro chiusure e una maniglia imbottita per trasportarlo. È disponibile per diversi modelli di chitarra, come Les Paul, Jaguar o SG, per esempio. Le dimensioni interne massime sono 1067 x 356 x 76 mm.

L’82% delle recensioni sono tra le 4 e le 5 stelle. Ottima i materiali e il prezzo, ma viene consigliato di fare attenzione alla selezione delle opzioni disponibili su Amazon, visto che possono variare molto nelle dimensioni.

La migliore custodia rigida per chitarra acustica

Questa custodia per chitarra offre una protezione maggiore rispetto ai modelli imbottiti. Gear4Music offre una custodia rigida per chitarra con una buona resistenza agli urti. L’interno è imbottito e felpato e ha uno scomparto per gli accessori. Questo modello è compatibile con chitarre acustiche con attacco inferiore a 37 centimetri.

Al momento le recensioni sono tutte positive. La qualità è ritenuta eccezionale per il prezzo richiesto, risulta leggera e ben imbottita.

La migliore custodia non rigida per chitarra elettrica

Se cerchi una custodia professionale per chitarra elettrica imbottita per 20 mm, che sia impermeabile e che abbia una grande tasca per contenere gli accessori, la Mono M80-SEG-BLK è il prodotto giusto per te. È in nylon ultra resistente e ha la tracolla rinforzata.

Attualmente non ci sono recensioni negative. Risulta leggera, robusta e piacevole da trasportare, tanto che qualcuno la preferisce alla custodia rigida.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle custodie per chitarra

Forse stai pensando di imitare il tuo idolo, Pete Townshend, leggendario chitarrista dei The Who, e distruggere la tua chitarra in diretta. Ma, anche in questo caso, avrai bisogno di una custodia per portare il tuo strumento fino in sala. Nel paragrafo seguente, cercheremo di risolvere i dubbi più frequenti che potrebbero sorgere al momento di acquistare questo accessorio essenziale per tutti i musicisti.

Uomo che trasporta una chitarra con una custodia non rigida

Le custodie per chitarra sono un accessorio essenziale per ogni chitarrista. (Fonte: Golubov: 88032355/ 123rf.com)

Perché ho bisogno di una custodia per chitarra?

Per un chitarrista, è importante prendersi cura del proprio strumento per far si che funzioni correttamente e che resista nel tempo nel miglior modo possibile. Per questo, è fondamentale avere una custodia di buona qualità. I motivi per cui ne hai bisogno sono principalmente due: per trasportare la tua chitarra e per riporla quando non la utilizzi.

Per la maggior parte dei musicisti, è impensabile uscire con la propria chitarra senza trasportarla in una custodia.

Questo accessorio eviterà che il tuo strumento si graffi o urti qualcosa, rischiando cosi che si danneggi la vernice, si raschi o che, addirittura, qualcuna delle sue componenti si rompa. Una buona custodia per chitarra la proteggerà anche dai vari agenti atmosferici e cambiamenti climatici.

Inoltre, come abbiamo già accennato, la custodia ti sarà utile anche per conservare la tua chitarra quando non la suoni. Alcuni chitarristi preferiscono appoggiarla su un supporto apposito, o semplicemente contro una parete. Tuttavia, non è una cattiva idea avere una custodia a disposizione per riporla quando non la usi. In questo modo, infatti, sarai più sicuro di proteggerla da polvere ed umidità.

Chitarra dentro una custodia

I motivi per cui hai bisogno di una custodia per chitarra sono principalmente due: per trasportare la tua chitarra e per riporla quando non la utilizzi. (Fonte: Johnson: 115093173/ 123rf.com)

Quanti tipi di custodie per chitarre esistono?

Oggigiorno, il mercato offre una grande varietà di modelli di custodie per chitarra. La prima distinzione che possiamo fare è tra le custodie per chitarre elettriche e quelle per chitarre acustiche o classiche. Le chitarre elettriche, in genere, hanno un tronco più allungato, dunque le custodie per questo tipo di strumento saranno più strette.

Le chitarre acustiche e classiche, invece, hanno di solito un corpo più largo ed arrotondato. Dunque, avrai bisogno di una custodia più ampia. Sebbene alcuni modelli siano compatibili sia con le acustiche che con le classiche, esistono custodie specifiche per ciascuna di queste due tipologie.

È importante accertarsi che il modello della tua chitarra sia compatibile con la custodia che stai pensando di acquistare.

In più, bisogna anche ricordare che esistono custodie per chitarre con forme più particolari, come, ad esempio, la Flying V, che avrà bisogno di una custodia triangolare, data la forma del tronco. Le custodie per chitarre possono essere anche distinte in base alla loro rigidità ed imbottitura. Nella lista che abbiamo incluso qui di seguito, lo spieghiamo in modo più dettagliato.

  • Custodie morbide: di solito sono fabbricate in tela, ma ne esistono anche in cuoio o in vinile. Si tratta del tipo di custodia più leggero e, generalmente, anche del più economico, però è anche quello che protegge meno da eventuali urti. È molto maneggevole ed è possibile ripiegarla per riporla. Alcuni modelli sono impermeabili e, in genere, dispongono di una maniglia laterale e di una, o due bretelle per portarla a spalla come uno zaino.
  • Custodie semi-rigide o imbottite: questo tipo di custodie offre una maggiore protezione contro urti e cadute, grazie alla sua imbottitura incorporata. Alcuni modelli hanno anche un morsetto all’intero per bloccare il manico ed evitare che balli nella custodia durante il trasporto. Come la tipologia precedente, le custodie imbottite possono essere impermeabili e, in genere, hanno anche le maniglie laterali o le bretelle per portarle a spalla.
  • Custodie rigide: di solito sono più pesanti e più care dei modelli precedenti. Il vantaggio è che offrono più protezione contro gli urti rispetto alle custodie morbide e a quelle imbottite. Sono generalmente fatte di plastica, legno o fibra di carbonio, con finiture in tela, vinile o cuoio. All’interno, solitamente, sono ricoperte di velluto o pile per non graffiare la chitarra. È importante che la nostra chitarra si adatti bene alla custodia per evitare che si muova al suo interno. In genere hanno delle vere e proprie serrature per chiuderle in modo sicuro e, in alcuni modelli, ciascuna di esse può essere addirittura chiusa a chiave. Le custodie rigide non dispongono, generalmente, di bretelle per il trasporto a spalla.
  • Soft Case: questo tipo di custodia è un mix tra quella rigida e quella imbottita. Si tratta di modelli più leggeri rispetto alle rigide, ma più robusti rispetto a quelle imbottite. L’interno è simile a quello dei modelli rigidi, con un’imbottitura in velluto o tessuto felpato. Questo modello però dispone di bretelle a spalla, e, in più, anche di tasche esterne.
  • Flying Case: questo tipo di custodia è pensata specialmente per i viaggi in aereo in cui devi portare con te la tua chitarra. Assicura una buona protezione contro urti e cambi di temperatura. Si tratta però del modello meno economico tra tutti.
Giovane davanti a una custodia  per chitarra

Le custodie ci permettono di trasportare e riporre le nostre chitarre in modo più pratico. (Fonte: Klemenchenko: 88371365/ 123rf.com)

Quali sono i vantaggi delle custodie per chitarra?

Le custodie ci permettono di trasportare e riporre le nostre chitarre in modo più pratico. Inoltre, ci offrono una protezione notevole contro urti o gocce di pioggia. Ciò nonostante, ciascun tipo di custodia ha i suoi pro e contro. Di seguito ti elenchiamo nel dettaglio i vantaggi e gli inconvenienti dei tre tipi principali di custodie.

Tipo di custodie Vantaggi Inconvenienti
Morbide Sono le più leggere.

Sono facili da piegare e riporre.

Quelle in tela sono lavabili.

Occupano meno spazio.

Sono compatibili con molti modelli di chitarra.

Sono più economiche.

Di solito dispongono di tasche.

Offrono una protezione minore contro  urti, graffi e cadute.
Semi-rigida o imbottita Pesano più di quelle leggere, ma meno di quelle rigide.

Proteggono più di quelle morbide.

In genere dispongono di tasche per gli accessori.

Non proteggono tanto quanto le rigide.
Rigida Sono le custodie che proteggono di più. Sono più pesanti.

Sono più costose.

Sono meno maneggevoli.

Tutte le custodie sono compatibili con qualsiasi chitarra?

Vi sono alcune custodie compatibili con un gran numero di chitarre, soprattutto quelle morbide per le chitarre elettriche, acustiche e classiche. Tuttavia, se provi a riporre una chitarra elettrica in una custodia per chitarra acustica, ti accorgerai che si muoverà al suo interno. E viceversa: una chitarra acustica non entrerà, di solito, in una custodia per chitarra elettrica.

Nel caso delle custodie imbottite e di quelle rigide, la chitarra dovrà andare ben aderente al suo interno. È essenziale che ti assicuri che le misure della custodia siano adatte al nostro strumento. Inoltre, è molto importante che la forma dell’imbottitura interna sia adatta alla nostra chitarra, in modo tale che possa aderire alla perfezione senza doverla forzare e senza che si muova durante il trasporto.

Posso trasportare due chitarre nella stessa custodia?

L’ideale è che le custodie per chitarra siano sufficientemente “aderenti” allo strumento per evitare che balli al loro interno. Di conseguenza, risulterà abbastanza difficile far entrare una seconda chitarra in una sola custodia. Sebbene però questo sia possibile in termini di spazio, te lo sconsigliamo, poiché le due chitarre, durante il trasporto, potrebbero urtare l’una con l’altra e danneggiarsi.

Esistono ovviamente custodie doppie, se hai bisogno di portare con te due strumenti. Questo tipo di custodia dispone di due scompartimenti indipendenti per poter riporre le due chitarre, entrambe elettriche oppure una elettrica ed una acustica o classica. Si tratta di una soluzione ottimale se devi trasportare due strumenti allo stesso tempo e non vuoi dover portare con te due custodie separate.

Criteri di acquisto

Come abbiamo già visto, la custodia per chitarra è un accessorio con molti vantaggi. Potrebbe anche servirti da portamonete durante i tuoi primi concerti di strada! Tuttavia, bisogna tenere a mente alcuni fondamentali aspetti prima di lanciarsi nell’acquisto di una custodia, per assicurarsi di scegliere quella che faccia più al caso nostro. Eccoti spiegati i criteri principali.

Dimensioni

È importante che la nostra chitarra “calzi” il più giusto possibile all’interno della custodia. In tal modo, si eviteranno movimenti e conseguenti graffi durante il trasporto. Ecco perché è fondamentale consultare le dimensioni del prodotto prima di acquistarlo, cosi da assicurarci di prenderne uno che vada bene per il nostro strumento, che ci entrerà senza però ballare al suo interno.

Altrettanto essenziale, per quanto riguarda le custodie imbottite e rigide, è che la forma all’interno si adatti al corpo dello strumento ed al suo manico. Non è consigliabile forzare la chitarra all’interno della custodia, né che non ci sia un sistema interno di sicurezza, perché muovendosi durante il trasporto potrebbe comunque danneggiarsi nonostante l’imbottitura.

Serie di custodie per chitarra

È essenziale assicurarsi che le misure della custodia siano adatte al nostro strumento. (Fonte: Proshkin: 97184469/ 123rf.com)

Livello di imbottitura

Prima di deciderti ed acquistare una custodia per chitarra, devi capire quanto imbottita la desideri. Ne esistono anche prive di qualunque tipo di imbottitura, come quelle morbide, o con imbottitura media, come le semi-rigide. Gli esperti consigliano di optare per un’imbottitura tra i 25 e i 30 millimetri. Tuttavia, le custodie rigide offrono un livello di imbottitura ancora maggiore. Qual è quello che fa al caso tuo?

Peso

Per quanto riguarda il peso, le custodie morbide, come abbiamo visto, sono le più leggere, ma anche quelle che proteggono meno. Quelle rigide, invece, sono di solito più sicure ma anche molto più pesanti. Devi valutare se dovrai trasportarla per lunghe tratte, quindi per più tempo. Ne esistono anche di imbottite, con un buon livello di protezione ma abbastanza leggere.

Uso

Devi anche pensare a cosa ti servirà la custodia. Se intendi viaggiarci, ad esempio, in aereo, è importante sceglierne una altamente protettiva. Se invece la utilizzerai solo per andare in sala prove, sarebbe il caso di optare per qualcosa di più maneggevole. Considera che di solito una custodia rigida è più difficile da trasportare in auto.

Comodità

L’aspetto più importante per una custodia per chitarra è che sia protettiva, ma se è anche comoda, tanto meglio. Come abbiamo visto, a volte un modello rigido, per motivi di spazio, è difficile da riporre in un bagagliaio o sui sedili posteriori dell’auto. Anche per i modelli con cinghie da spalla la comodità di trasporto è una qualità essenziale, insieme ad un buon livello di sicurezza senza rischio di apertura accidentale.

Conclusioni

Sebbene sia frequente vedere gente che suona una chitarra all’aria aperta, è invece molto meno comune che i musicisti trasportino il proprio strumento senza una custodia. Significherà pur qualcosa. Quando portiamo la chitarra da un posto all’altro la esponiamo al rischio di urti, graffi, cadute o cambiamenti climatici. Per questo è importante proteggerla con una buona custodia apposita.

Allo stesso modo, quando non la utilizziamo, sarebbe consigliabile riporla in una custodia a prescindere dal posto in cui la conserveremo. In questo modo la proteggeremo da polvere, umidità e cambi di temperatura. Ce n’è una grande varietà in commercio; è essenziale confrontare le varie opzioni per poi scegliere la custodia che più si adatti alle tue esigenze.

Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a conservare la tua chitarra sana e salva. Se è stato cosi, non esitare a lasciarci un commento o a condividere i nostri consigli sui tuoi socia!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Herhelizhiu: 110536561/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Dalila Scrittrice e traduttrice
Le parole sono il mio più grande amore: ne ho scritte di mie, in italiano (Alice nel Paese dei call center, Nike Editrice, 2014), e da più di sei anni ne traduco da altre lingue, divertendomi ogni volta. Sono anche appassionata di digital, e social media e storytelling sono il mio pane quotidiano.
Alberto Giornalista
Sono laureato in giornalismo e ho collaborato con diversi media, sia cartacei che online. Adoro la letteratura, i film e la musica. Scrivo su vari argomenti, in particolare tecnologia relativa ai video e alla fotografia digitale, ma anche su libri e strumenti musicali.