Ultimo aggiornamento: 30/09/2021

Il nostro metodo

20Prodotti analizzati

62Ore di lavoro

19Fonti e riferimenti usati

85Commenti valutati

Il tuo PC trabocca di foto delle vacanze, la tua vasta collezione di musica e documenti importanti da cui odi separarti? Ma è il momento di liberare il tuo PC da enormi quantità di dati e creare di nuovo spazio? Allora dovresti dare un’occhiata più da vicino agli hard disk esterni.

Ti spieghiamo come migliorare la velocità del tuo PC, quale capacità di archiviazione puoi aspettarti da un disco rigido esterno e perché i dischi rigidi esterni hanno numerosi vantaggi rispetto alle chiavette USB e al cloud storage nel nostro test del disco rigido esterno 2021.

Ti diamo consigli utili sui diversi tipi di hard disk esterni e ti spieghiamo perché le prestazioni e la mobilità sono criteri importanti che dovresti considerare prima dell’acquisto.




Sommario

  • Un hard disk esterno è un supporto di memorizzazione che di solito si trova nel proprio alloggiamento e può essere collegato direttamente ad un computer tramite un’interfaccia.
  • Gli hard disk esterni sono disponibili come SSD o HDD, dove gli hard disk HDD attualmente hanno ancora un miglior rapporto prezzo-capacità di memorizzazione.
  • Quando acquisti un disco rigido esterno, dovresti prestare attenzione non solo alla capacità di archiviazione e alle connessioni, ma anche alla compatibilità con i sistemi operativi e alle prestazioni.

Disco rigido esterno: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un disco rigido esterno

Perché è utile un disco rigido mobile?

Un disco rigido esterno aiuta a liberare il disco rigido interno del PC, libera spazio e rende possibile portare con sé anche file di grandi dimensioni e quantità di dati ovunque in modo facile e veloce.

Per ottenere velocità in un PC, i dischi rigidi SSD sono spesso installati internamente, ma la loro memoria si riempie rapidamente con la collezione musicale di Spotify, le ultime foto delle vacanze e i dati di altri programmi. Tuttavia, anche il sistema operativo ha bisogno del suo spazio. Quindi dove mettere tutti i dati?

Inoltre, di solito non c’è più solo un computer in una famiglia, ma anche tablet, telefoni cellulari e altri media. Ma devi sempre inviare email, usare Dropbox o avere un sacco di chiavette USB in giro per ogni scambio di dati?

Un disco rigido rende tutto più facile e offre abbastanza spazio per tutto. Una cartella con le foto, in un altro film e infine il backup che trova posto qui. Tutto in un unico posto e solitamente più piccolo di un blocco note A5 o di un moderno telefono cellulare.

Per cosa è adatto un hard disk portatile e per chi?

Così come può essere usato un PC, così sono diversi gli utenti e gli usi di un disco rigido esterno. Dal paradiso dei dischi all’album di foto allo schedario, è tutto lì.

I dischi rigidi esterni possono essere utilizzati per fare copie dei file di un computer per il backup dei dati, ma possono anche essere utilizzati per memorizzare il backup del sistema operativo dello stesso PC. Allo stesso tempo, offrono anche spazio per conservare le foto delle vacanze e le collezioni di musica.

Nel frattempo, ci sono anche speciali hard disk multimediali che sono dotati di un’uscita HDMI in modo che possano essere collegati direttamente alla TV o a un monitor corrispondente per riprodurre foto e film.

Che tu sia un utente alla ricerca di un mezzo di backup o un modo semplice per portare le tue vaste collezioni di foto e musica con te ovunque tu vada, un disco rigido esterno ti offre lo spazio di archiviazione per entrambi. Non ultimo per un sistema operativo aggiuntivo o per i dati dei tuoi giochi per computer.

Che tu sia un geek del computer, un artista, un eroe quotidiano o un tecnofobo, puoi fare tutto ciò che vuoi e di cui hai bisogno da un disco rigido.

Quali sono le alternative?

Il cloud storage così come le chiavette USB sono sicuramente alternative, ma la mobilità di grandi quantità di dati offline è offerta solo da un disco rigido esterno.

Naturalmente, un disco rigido esterno non è l’unico modo per conservare e portare con te i dati al di fuori del tuo computer, tablet o cellulare. Sono ovviamente disponibili anche il cloud storage, le chiavette USB e simili. Tuttavia, dipende da cosa stai cercando esattamente.

Alternativa Descrizione
Cloud storage Ci sono fornitori online di cloud storage che ti offrono un volume di archiviazione sulla scala di un disco rigido. Se vuoi condividere alcuni file con molte persone, il cloud storage o l’invio dei file direttamente via e-mail ti aiuterà probabilmente in modo più specifico di quanto potrebbe fare un disco rigido.
Chiavi USB Vuoi memorizzare grandi quantità di dati che vorresti anche portare con te facilmente e senza un dispositivo e avere anche disponibile offline? Per il momento, le chiavette USB, che sono ormai diverse centinaia di gigabyte, o i dischi rigidi sono la migliore soluzione offline.

Quanta capacità di archiviazione ha un hard disk esterno?

I produttori offrono hard disk di tutte le dimensioni tra 128 gigabyte e 8 terabyte.

Qui dipende se stai cercando un hard disk SSD o un HDD. Come descritto sopra, hanno proprietà diverse a causa del loro design e anche una gamma relativamente diversa di capacità di stoccaggio con cui sono offerti.

Sapevi che 1 TB (terabyte) è l’equivalente di 1 milione di MB (megabyte)?

Una foto scattata con una fotocamera SLR ha circa 8 MB. Quindi se compri un hard disk esterno da 8 TB, puoi memorizzare circa 1 milione di foto.

Anche se l’azienda Seagate ha introdotto un disco rigido SSD con 60 terabyte di memoria nel 2016, le dimensioni disponibili in commercio sono ancora lontane da questo volume. Le capacità di archiviazione di 128 gigabyte e 1 terabyte sono comuni per i dischi rigidi SSD.

HDD, d’altra parte, sono solitamente offerti con 500 gigabyte fino a 8 terabyte. In questo segmento ci sono anche hard disk con una maggiore capacità di archiviazione, ma questi consistono in diversi hard disk che sono combinati in un unico alloggiamento.

Quali sono i noti produttori di hard disk esterni?

Se preferisci una qualità affidabile, ci sono alcune marche che non puoi permetterti di ignorare. Ecco una breve introduzione:

Azienda Informazioni Dischi rigidi
WD La società americana Western Digital, o WD in breve, si è concentrata sulla produzione di dischi rigidi dall’inizio del millennio SATA, SSD, NAS
Seagate Seagate ha la sua sede centrale in Irlanda. L’azienda ha iniziato a produrre dischi rigidi già negli anni ’90 principalmente SSD
Toshiba Toshiba di Tokyo ha una gamma di prodotti molto più ampia rispetto alle due aziende precedenti. Tuttavia, uno stabilimento in Germania è specializzato esclusivamente nella produzione di hard disk SSD con alta capacità di memorizzazione

Cos’è la “performance” e perché è importante?

Le prestazioni sono la velocità con cui un disco rigido viene letto e scritto. Può essere un utile criterio di selezione quando si confrontano diversi hard disk.

Performance sta per la velocità di scrittura e lettura di un disco rigido e quindi per la sua velocità operativa. Guarda la quantità di dati che possono essere scritti o letti dal disco rigido al secondo da un dispositivo come un computer.

In linea di principio, un hard disk SSD ha prestazioni migliori di un HDD e la lettura è più veloce della scrittura. Tuttavia, i produttori spesso dichiarano solo il valore più alto raggiungibile, cioè quello della lettura.

Tuttavia, i dischi rigidi possono essere testati su qualsiasi computer con piccoli programmi di test e programmi di benchmark – benchmark si riferisce ai risultati di un test standardizzato delle prestazioni.

Dopo un certo periodo di utilizzo, le prestazioni degli HDD in particolare possono deteriorarsi perché i dati sono sparsi in tutte le parti del disco rigido e il processo di ricerca dei pezzi correlati rallenta il lavoro.

Spieghiamo cosa aiuta in questo caso più in basso in questa pagina alla voce Manutenzione del disco rigido.

externe festplatte

Il delicato funzionamento interno del disco rigido è protetto da un robusto alloggiamento di plastica o di metallo. Per aumentare questa protezione, specialmente per gli hard disk che vengono trasportati frequentemente, è anche consigliabile acquistare una custodia adatta. (Foto: Aza Bo / pexels.com)

I tesori personali come le foto o la musica sono spesso affidati ad un disco rigido esterno, ed è anche importante per i documenti e le registrazioni sapere per quanto tempo saranno al sicuro sul supporto.

In media, sia i dischi rigidi SSD che HDD hanno una durata di vita di 10 anni. Tuttavia, entrambi hanno alcuni rischi che possono accorciare drasticamente questa durata di vita.

Qui entrano di nuovo in gioco le caratteristiche della costruzione dei due tipi: Gli HDD sono più suscettibili alle influenze fisiche come gli urti, l’umidità ma anche il forte magnetismo. I dischi rigidi SSD, d’altra parte, minimizzano la loro durata di vita attraverso i loro cicli di scrittura limitati, cioè più dati vengono spostati avanti e indietro.

Ma attenzione: anche se gli hard disk vengono scritti una volta e poi non utilizzati per anni, cioè usati come una capsula del tempo o una cassaforte, la qualità dei dati si deteriora e il potenziale di errori aumenta visibilmente.

Come regola, tempi di circa 10 anni in condizioni di conservazione ideali sono assunti come punto di partenza per il decadimento dei dati.

Con la giusta cura e condizioni di conservazione favorevoli, la vita di un disco rigido può essere estesa. Si raccomanda anche una protezione aggiuntiva, dato che la maggior parte dei dispositivi non tollera molto bene gli urti o le cadute, specialmente quando sono accesi.

Decisione: Quali tipi di hard disk mobili esistono e qual è quello giusto per me?

I dischi rigidi sono una decina. La scelta delle caratteristiche importanti sembra essere altrettanto ampia. Questo non è proprio vero, perché alla fine ci sono due caratteristiche in cui differiscono

  • la costruzione meccanica – SSD o HDD
  • il tipo di connessione ad un dispositivo finale – USB, WLAN e co

È vero che alla fine è spesso la dimensione che conta, cioè quanto spazio di archiviazione ti offre il disco rigido. Tuttavia, il design e la connessione determinano per cosa puoi usare il disco rigido alla fine. Nella seguente sezione, vorremmo aiutarti a trovare la migliore combinazione per te e le tue esigenze.

Tutto questo ti sembra un po’ tecnico se vuoi un solo disco rigido? Di seguito ti spiegheremo cosa c’è dietro queste due caratteristiche e ti mostreremo quali vantaggi e svantaggi portano con sé.

SSD veloce o HDD classico?

SSD e HDD descrivono la struttura fisica di un disco rigido, in particolare come è costruita la memoria stessa.

Questa diversa struttura ha conseguenze sulla velocità di funzionamento dei dischi rigidi così come sulla loro resistenza agli urti e sulla dimensione della memoria. Di seguito ti presenteremo le caratteristiche dei due tipi.

Cos’è un HDD e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

L’hard disk classico ha una grande capacità di memorizzazione, ma è più suscettibile ai danni.

Nel senso classico, gli hard disk sono dischi sottili che hanno un rivestimento magnetico. In un hard disk HDD – che sta per Hard Disk Drive – diversi dischi di questo tipo sono combinati.

Per le operazioni di lettura e scrittura, i rispettivi dischi vengono messi in rotazione e letti dalle testine di scansione. Il tutto assomiglia ad un vecchio giradischi, ma è basato sul magnetismo.

Vantaggi
  • grande capacità di memorizzazione
  • buon rapporto prezzo – memoria
Svantaggi
  • sensibile agli urti
  • un po’ più lento a causa della meccanica
  • necessita di più cura

Questa tecnologia è in uso dal 1958 e da allora ha continuato a svilupparsi. Di conseguenza, i dischi rigidi fino a 8 terabyte di dimensione sono venduti al dettaglio oggi.

Tuttavia, la stessa combinazione di dischi e lettori che rende possibile il loro potenziale di spazio è un difetto in certe condizioni.

Quando l’hard disk è spento, tutte le parti sono in uno stato inattivo, quindi una caduta fa poca differenza. Tuttavia, quando è acceso, le testine di scrittura possono graffiare i piatti di archiviazione a causa dell’urto, danneggiando i dati.

Come funziona un SSD e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

A causa della mancanza di meccanica, è più veloce e più stabile, ma ha anche molta meno capacità di archiviazione di un HDD allo stesso prezzo.

Mentre un HDD ha dischi che ruotano meccanicamente e testine di scansione, un SSD – Solid State Drive – consiste in una memoria flash. Qui, le celle di memoria sono scandite dalla tensione, cioè dal flusso di corrente. Questo principio è utilizzato anche per le chiavette USB e le schede SD.

Vantaggi
  • velocità di accesso
  • sensibilità agli urti molto bassa
Svantaggi
  • numero finito di cicli di memoria
  • piccole dimensioni della memoria
  • relativamente costoso

Le memorie flash integrate permettono di elaborare i dati velocemente. Inoltre, la costruzione senza meccanica assicura minori rischi nel caso in cui l’hard disk dovesse effettivamente cadere.

Tuttavia, questo design ha anche degli svantaggi. Poiché si basa su celle individuali che possono immagazzinare carica elettrica, gli hard disk SSD hanno un numero finito di cicli di memorizzazione.

Connessioni – USB, WLAN e Co

Anche qui, i produttori offrono una serie di opzioni tra cui gli acquirenti possono scegliere. Per aiutarti a scegliere la connessione giusta per te, troverai delle brevi spiegazioni delle connessioni qui sotto.

In definitiva, la questione è se vuoi utilizzare il tuo hard disk in modalità wireless o se è sufficiente una connessione via cavo.

USB 2.0 e USB 3.0

USB è l’interfaccia standard per quasi tutti i dispositivi di espansione di un computer. Non solo i supporti di memorizzazione, ma anche il mouse, la tastiera e la stampante sono collegati tramite esso. Se vuoi solo l’accesso diretto al tuo hard disk, questa è una buona opzione.

Mentre USB 2.0 è ancora il vecchio standard, molti nuovi portatili hanno almeno un ingresso USB 3.0. Ma qual è la differenza?

Prima di tutto, nella velocità. Mentre l’USB 2.0 aveva velocità fino a 500 Mbps, il successore ha velocità fino a dieci volte tanto, cioè diversi gigabit al secondo. Inoltre, USB 3.0 può trasmettere flussi di dati in entrambe le direzioni in parallelo, mentre il suo predecessore poteva funzionare solo a senso unico.

Tuttavia, dato che l’USB 3.0 è compatibile verso il basso, cioè può essere riconosciuto anche da una porta USB 2.0 senza problemi, ma funziona con prestazioni più deboli, l’USB 3.0 viene già integrato nei nuovi hard disk dai produttori come standard.

Vantaggi
  • connessione standard della maggior parte dei dispositivi
  • trasferimento dati diretto
  • nessuna batteria aggiuntiva
Svantaggi
  • solo un dispositivo può essere collegato alla volta

WLAN

Oltre alla classica connessione USB, un modulo WLAN e una batteria sono integrati nell’alloggiamento del disco rigido. Questa combinazione offre mobilità e spazio di archiviazione dei dati.

I dischi rigidi hanno bisogno di una connessione all’alimentazione o di una ricarica regolare della batteria integrata come base.

Tuttavia, offrono un accesso wireless a tutti i dati memorizzati, quindi non è necessario un accesso diretto a Internet. Inoltre, questi dischi rigidi possono essere accessibili da diversi dispositivi contemporaneamente, compresi i dispositivi mobili come gli smartphone.

Un’altra caratteristica integrata nei dischi rigidi WLAN è un lettore di schede SD, quindi questo tipo di disco rigido è interessante per i fotografi ma anche per i viaggiatori, dato che è anche progettato come piattaforma di streaming per film e musica.

Tuttavia, come per molti dispositivi wireless simili, ci sono domande fondamentali a cui rispondere riguardo alla propria posizione sulla sicurezza dei dati.

Vantaggi
  • Può essere utilizzato senza fili
  • Accesso con diversi dispositivi allo stesso tempo
  • Nessuna connessione internet necessaria
  • Modelli con power bank integrato
Svantaggi
  • Alimentazione o batteria vincolata
  • Questione di sicurezza della rete e protezione dai virus

Firewire

Simile all’USB, Firewire è un’interfaccia sui computer. È stato introdotto da Apple ed è ora frequentemente utilizzato nella tecnologia audio e video. Tuttavia, questo tipo di connessione non si è diffuso.

In confronto all’USB 2.0, Firewire è ancora interessante perché è più veloce e permette un traffico dati parallelo in entrambe le direzioni. Alcuni produttori di computer usano ancora Firewire, ma il segmento primario non è più la connessione dei dischi rigidi.

Solo in combinazione con alcuni dispositivi Apple, Firewire può essere ancora interessante, se l’USB 3.0 non è disponibile.

Vantaggi
  • ancora interessante con alcuni prodotti Apple
Svantaggi
  • interfaccia insolita
  • appena l’USB 3.0 è disponibile non è redditizio

Criteri di acquisto: Puoi usare questi fattori per confrontare e valutare gli hard disk esterni

A prima vista, gli hard disk sembrano molto simili, ma ci sono alcune piccole cose che puoi usare per confrontare e valutare gli hard disk mobili. Vorremmo presentarteli di seguito, il che ti renderà più facile decidere quale dei dispositivi è adatto a te.

In sintesi, questi sono i fattori

  • Tipo di azionamento
  • Mobilità
  • Dimensioni fisiche e peso
  • La dimensione della memoria
  • Connessioni
  • Compatibilità con i sistemi operativi
  • Performance
  • Caratteristiche e funzioni extra
  • Volume
  • Design e caso

I seguenti paragrafi trattano i singoli fattori, cosa sono e come puoi classificarli.

externe festplatte

I dischi rigidi esterni sono ottimi per liberare spazio sugli altri dispositivi spostandovi file molto grandi e usati raramente. (Foto: pixabay / pexels.com)

Tipo di unità

Abbiamo già discusso i due tipi di unità, HDD e SSD, sopra. Tuttavia, vorremmo sottolineare ancora una volta che questo criterio costituisce la base del tuo disco rigido e influenza significativamente alcuni degli altri criteri.

La domanda qui è cosa è più importante per te e di cosa avrai più bisogno in un disco rigido.

Tipo di unità Descrizione
HDD Se vuoi memorizzare montagne di foto o musica, dovresti sicuramente scegliere un HDD. A causa della loro costruzione meccanica, questi sono disponibili con capacità di archiviazione più elevate.
SDD Se deve essere veloce, per esempio perché si desidera esternalizzare le installazioni di giochi per computer, un disco rigido SSD è una buona scelta. La sua costruzione fisica gli conferisce la velocità di lavoro richiesta.

Mobilità

Qui si parla sempre di hard disk esterni, che ovviamente sono mobili per il fatto stesso che non sono integrati in un computer. Ma prima di decidere su un dispositivo, dovresti chiederti se vuoi essere in grado di portare il tuo hard disk con te ovunque o se siederà accanto al tuo computer.

Ci sono ancora hard disk che hanno bisogno di un’alimentazione aggiuntiva a causa delle loro dimensioni e sono quindi relativamente poco flessibili.

L’esatto opposto degli hard disk legati all’alimentazione sono gli hard disk WLAN, che ti permettono di accedere ai tuoi dati anche senza un cavo USB.

Infine, ci sono gli hard disk portatili, che sono alimentati dal dispositivo finale tramite un cavo USB. Sono la via di mezzo ideale se vuoi essere mobile ma puoi fare a meno del WiFi.

Dimensioni esterne e peso

Più memoria c’è, più grande è il disco rigido. Tuttavia, ad un certo punto, le dimensioni e il peso possono anche limitare la mobilità dei dispositivi. Anche se sai che porterai il tuo hard disk molto in giro in futuro, questo punto dovrebbe essere importante per te.

Come pesi leggeri, i dischi rigidi SSD sono in una categoria a parte in questo senso. Sono anche già molto piatti ed estremamente compatti. L’unica cosa più piccola è una chiavetta USB.

I pesi degli HDD possono variare da poche centinaia di grammi a un chilo. Lo stesso vale per le dimensioni esterne degli hard disk, che vanno da un passaporto a un libro tascabile A5.

externe festplatte

Il peso varia notevolmente con le caratteristiche specifiche del dispositivo. Tuttavia, il peso di solito non supera 1 kg.

La dimensione di archiviazione

È vero che un hard disk con 8 terabyte è allettante perché non è facile riempirlo. Tuttavia, la domanda principale qui dovrebbe essere quanto spazio di archiviazione è realmente necessario e se diversi dischi rigidi potrebbero non avere senso.

Se è già chiaro che vuoi compilare e salvare la tua collezione di film, dove la quantità di dati sale rapidamente nella gamma di gigabyte per film, grandi volumi di archiviazione sono una buona idea.

Tuttavia, se è inteso come un hard disk di archiviazione dati o di backup, è una buona idea scegliere un hard disk più piccolo da un lato e separare categorie come foto e backup dall’altro.

Non perché ci siano più dispositivi in giro, ma per dividere i dati e quindi, per esempio, separare i dati particolarmente sensibili o quelli che non ti servono spesso dagli altri.

Connessioni

Ormai ogni disco rigido dovrebbe avere USB 3.0, che è anche compatibile verso il basso con USB 2.0. Per una maggiore mobilità, c’è il WiFi.

Come già scritto sopra, l’USB 3.0 è ormai uno standard, specialmente per i dischi rigidi esterni. Anche se il dispositivo finale non ha ancora una connessione USB 3.0, riconoscerà comunque il disco rigido e sarà in grado di lavorare con esso.

Gli hard disk WLAN hanno anche questa connessione. Tuttavia, questi hanno anche un modulo WiFi incorporato e in alcuni modelli una connessione LAN.

WiFi è la soluzione perfetta quando molte persone vogliono accedere ai dati allo stesso tempo, ma non vogliono memorizzarli su una piattaforma cloud standard.

WiFi è anche adatto a smartphone e tablet ed è un compagno ideale se lavori molto con questi dispositivi.

Un’altra interfaccia interessante non coperta sopra è un’uscita HDMI. Per un hard disk fotografico o multimediale in generale, questa connessione è il collegamento diretto al monitor della TV o del PC, salvando le deviazioni via cloud o computer. Il contenuto può essere controllato direttamente con un telecomando.

Compatibilità con i sistemi operativi

Con la crescente dimensione degli schermi degli smartphone e l’aumento del numero di tablet, un sistema operativo sta diventando sempre più importante: Android.

Se sei una di quelle persone a cui piace lavorare con dispositivi leggeri e mobili, allora l’unico modo per ottenere dati dal tuo smartphone ad un disco rigido esterno è probabilmente tramite un servizio cloud o un computer.

Con gli hard disk WLAN, stanno arrivando sul mercato alternative che offrono un cloud storage personale e lo gestiscono tramite un’applicazione.

Ma dovresti anche dare un’occhiata alle specifiche dei produttori per vedere quali sistemi operativi supportano. Questo si applica in particolare se, per esempio, il software del produttore viene utilizzato per criptare il disco rigido.

Performance

Questo criterio decisionale descrive la velocità con cui un disco rigido legge e scrive i dati. Anche qui, la decisione dipende da ciò che vuoi memorizzare in seguito sull’hard disk, ma anche dal tipo di unità che scegli.

Come già menzionato con i tipi di unità, un SSD, specialmente se collegato via USB 3.0, è il disco rigido esterno più veloce attualmente disponibile come standard.

Per gli hard disk HHD, questi valori possono già variare all’interno di un prodotto per diverse dimensioni di archiviazione. Se vuoi dischi rigidi particolarmente veloci, cerca alte velocità di trasferimento in lettura e scrittura – 100 Mb/s è un buon valore qui – così come i più bassi tempi di accesso possibili per entrambi.

I test sulle prestazioni dei singoli dischi rigidi sono pubblicati da portali specializzati e riviste online in questo campo. Non appena sei interessato ad un hard disk, un confronto tra i valori esatti del prodotto e la sua dimensione di memoria può aiutarti ulteriormente nella tua scelta.

Caratteristiche e funzioni extra

La maggior parte degli hard disk esterni viene fornita senza funzioni e caratteristiche aggiuntive, ma soprattutto i modelli più recenti con capacità WiFi hanno una o due carte vincenti in tasca.

Mentre la funzione WiFi in sé è un’estensione dell’hard disk tradizionale che vale la pena considerare, soprattutto se si deve accedere con vari dispositivi, compresi quelli mobili, questi hard disk spesso hanno anche un lettore di schede SD integrato.

Ethernet, cioè una connessione LAN diretta, è anche disponibile in alcuni casi, in modo che solo il dispositivo finale acceda ai dati via radio.

Tuttavia, ci sono anche modelli convenzionali con speciali misure di sicurezza, come la funzione di autobackup controllata dal tocco o la protezione da cadute e urti secondo gli standard militari. Anche i sistemi di crittografia aggiuntivi forniti dal produttore possono rientrare in questa categoria.

Soprattutto quest’ultimo gruppo dall’area di sicurezza dovrebbe essere considerato se l’hard disk deve essere utilizzato per i backup e la protezione dei dati.

Volume

Dal momento che la maggior parte degli hard disk esterni sono in definitiva hard disk HDD e quindi hanno parti rotanti, il volume può anche essere preso in considerazione.

Rispetto ad un portatile o anche ad un PC desktop, i dischi rigidi sono relativamente silenziosi, ma generano anche un rumore rotatorio mentre lavorano.

Da un lato gli hard disk SSD sono silenziosi da questo punto di vista, dall’altro le coperture protettive possono ridurre il rumore. Specialmente con i grandi dischi rigidi, tuttavia, valeva la pena dare un’occhiata più da vicino.

Design e involucro

I classici involucri di plastica nera dominano l’aspetto esterno degli hard disk. Design elegante e semplice che si adatta ovunque. In linea di principio, il design può essere facilmente ravvivato, sia con adesivi che con una pratica copertura protettiva.

Ma non è necessariamente il materiale ideale, specialmente per gli HDD, a causa della loro suscettibilità agli urti.

Anche se borse o coperture speciali possono proteggere un disco rigido, ci sono anche produttori che utilizzano direttamente il silicone, che rende i dischi rigidi più resistenti.
Se la plastica non fa per te, ci sono anche alcuni modelli premium e speciali che sono fatti di metallo.

externe festplatte

Se usi una copertura protettiva per il disco rigido esterno, assicurati che l’alimentazione d’aria sia garantita.

Fonte dell’immagine: Nathaphat Chanphirom / 123RF

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni