Ultimo aggiornamento: 30/09/2021

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

18Ore di lavoro

2Fonti e riferimenti usati

73Commenti valutati

Per molti, il mondo dei computer e dei relativi accessori sembra un viaggio in una barca a remi attraverso un vasto mare, senza alcuna speranza di raggiungere la riva salvifica. Ma con un po’ di iniziativa e interesse, questo mare enorme non sembra più così grande e ti renderai presto conto che puoi imparare tutte le cose importanti sui dischi rigidi in un tempo molto breve.

Una cosa in anticipo: i dischi rigidi SSD sono lo standard in ogni PC in questi giorni. Proprio come con le auto, vuoi arrivare a destinazione velocemente e non perdere tempo prezioso negli ingorghi di dati.

Con il nostro grande test del disco rigido SSD 2021 vogliamo aiutarti a trovare il giusto disco a stato solido per il tuo PC e le tue esigenze. Abbiamo elencato i criteri di acquisto più importanti e presentato i bestseller attuali.

Questo dovrebbe rendere la tua decisione per l’hard disk giusto il più facile possibile. Abbiamo anche elencato e risposto alle domande più frequenti sulle SSD in modo che tu sia pienamente informato.




Sommario

  • I cosiddetti dischi a stato solido sono molto più veloci dei tradizionali dischi rigidi magnetici. Allo stesso tempo, i dischi rigidi SSD raggiungono tempi di accesso più brevi e velocità di trasferimento dati significativamente più elevate per quanto riguarda l’avvio del PC, l’avvio di programmi o l’accesso a grandi montagne di dati.
  • Gli hard disk SSD sono a prova di urti e cadute, il che è dovuto al fatto che non ci sono parti in movimento. Quindi i tuoi dati sono al sicuro da questo punto di vista. Questo è particolarmente adatto ai notebook che vengono trasportati molto e utilizzati in viaggio.
  • I dischi a stato solido si dividono in dischi rigidi interni ed esterni. Inoltre, la capacità di archiviazione può essere compresa tra 16 gigabyte e 4 terabyte.

Disco rigido SSD: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Criteri di acquisto e di valutazione dei dischi rigidi SSD

Di seguito vogliamo aiutarti a trovare la tua strada attraverso la confusa moltitudine di dischi rigidi SSD. Ti mostreremo gli aspetti più importanti che puoi usare per decidere il prodotto giusto.

I criteri che puoi utilizzare per confrontare i dischi a stato solido tra loro includono:

Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo i criteri in dettaglio in modo che tu sappia cosa è importante.

Capacità di stoccaggio

Con qualsiasi forma di stoccaggio, la capacità di stoccaggio è il fattore più importante. Lo spettro dei dischi a stato solido va da 120 gigabyte a diversi terabyte.

Sapevi che 1.000 gigabyte sono un terabyte?

A sua volta, un gigabyte è uguale a 1.000 megabyte. Le unità successive più grandi sono petabyte, exabyte e zettabyte. La conversione è sempre in incrementi di 1.000

Come sempre, non c’è limite a quanto in alto puoi andare, sia in termini di qualità che di prezzo. Pertanto, dovresti considerare quanto spazio di archiviazione ti serve veramente. Più capacità ha l’hard disk, più costoso sarà il dispositivo.

Se non hai molto budget per un grande disco rigido SSD, puoi anche considerare di combinare un disco rigido SSD più piccolo con un disco rigido tradizionale.

Memorizza i dati usati frequentemente sull’SSD, che è più probabile che tu usi nella vita quotidiana, e memorizza tutti gli altri dati importanti che non ti servono spesso su un grande disco rigido esterno, che è molto più economico degli SSD.

Va anche notato che nel migliore dei casi il 20-30% del disco rigido SSD viene lasciato libero per assicurare un funzionamento regolare senza degrado delle prestazioni.

Una buona indicazione della capacità richiesta è il fabbisogno attuale di stoccaggio. Aggiungi lo spazio di archiviazione per il sistema operativo, i programmi e i giochi utilizzati frequentemente e ottieni i requisiti minimi di archiviazione.

Interfaccia

L’interfaccia è il fattore limitante quando si tratta di velocità. Fondamentalmente, più veloce è sempre meglio. Nel caso dell’hard disk, questo significa che puoi copiare file, aprire programmi o avviare il sistema più velocemente con gli hard disk SSD. Gli hard disk SSD sono particolarmente vantaggiosi per enormi quantità di file grazie ai loro brevi tempi di attesa.

Ci sono chiare differenze nelle interfacce dei dischi rigidi interni ed esterni.

I dischi rigidi interni sono collegati direttamente alla scheda madre del computer/notebook tramite SATA, la connessione universale PCIe o M.2. Questo permette una velocità di trasferimento dati molto più alta rispetto all’USB, per esempio.

I dischi rigidi SSD esterni, d’altra parte, sono solitamente collegati al computer tramite porte USB. Tuttavia, sono disponibili anche hard disk esterni con altre connessioni, ma devi assicurarti che anche il tuo PC abbia la connessione appropriata.

Velocità di lettura e scrittura

Come i cavalli delle auto, anche gli SSD hanno specifiche di potenza e velocità. Questa velocità è particolarmente evidente in due punti: avvio più veloce del programma e tempi di avvio più brevi. Tradotto, questo significa che ci sono differenze tra i vari modelli quando si avviano i programmi e si avvia il computer.

Come descritto sopra, gli SSD interni hanno interfacce SATA; l’attuale tipo SATA III raggiunge una velocità di 6.000 MBit/s.

Gli hard disk esterni collegati tramite USB 3.0 o mSATA raggiungono velocità fino a 5.000 Mbps.

La velocità dei dischi rigidi è specificata in megabyte o gigabit al secondo. Tuttavia, le specifiche dei produttori dovrebbero essere trattate con cautela, perché si riferiscono sempre a velocità teoriche che possono essere raggiunte solo in condizioni molto specifiche.

Anche qui, se non sei sicuro, ti rimandiamo a Internet o al tuo consulente specializzato, perché ci sono molti “grandi e grossi numeri” tra le offerte. Tuttavia, non dovresti entrare nel negozio ingenuamente e lasciarti incantare da qualche numero.

Dimensioni / Peso / Fattore di forma

Specialmente per i dischi a stato solido interni, la dimensione è di immensa importanza, in quanto garantisce se il disco rigido con le sue dimensioni entrerà nel tuo computer o meno.

In pratica, gli hard disk interni sono generalmente più piccoli e leggeri delle loro controparti esterne

Anche il peso può essere importante per te. Se stai scegliendo dei portatili leggeri che trasporti spesso, dovresti confrontare il peso. Ma la buona notizia è che tutti gli hard disk interni pesano solo pochi grammi al giorno d’oggi e sono quindi dei pesi mosca.

La dimensione dei dischi rigidi è sempre specificata come fattore di forma. Tuttavia, nel caso degli hard disk SSD, il fattore di forma non è necessariamente uguale alla dimensione. Il fattore di forma si riferisce generalmente al diametro dei mandrini dell’hard disk, che sono installati negli hard disk convenzionali. Il fattore di forma e quindi l'”unità di misura” è rimasto sul mercato e i dischi allo stato solido sono stati adattati a questo standard.

Ci sono due varianti del fattore di forma: da un lato i modelli da 2,5 pollici e dall’altro i modelli da 3,5 pollici. Tuttavia, la dimensione si riferisce solo alla dimensione dell’unità in cui l’hard disk deve essere integrato. I modelli da 2,5 pollici hanno un livello di rumore inferiore durante il funzionamento. Per il resto, i modelli non differiscono molto l’uno dall’altro.

Può succedere che l’unità sia troppo grande per l’hard disk da 2,5 pollici. In questo caso, ci sono adattatori che espandono il disco rigido alla dimensione appropriata e sono quindi compatibili con il dispositivo finale. Tuttavia, non è il caso del contrario. Per questo motivo, molti produttori ora offrono versioni più piatte, specialmente per i notebook.

Tipo di cella di memoria

Ci sono tre diversi tipi di celle di memoria negli hard disk SSD: SLC, MLC e TLC. SLC sta per Single Level Cell e questo occupa un bit per cella. La Multi Level Cell, o MLC in breve, contiene due bit per cella e la Triple Level Cell contiene addirittura tre bit per cella.

Le celle di memoria SLC battono le altre due varianti con la loro velocità di scrittura più veloce e una maggiore durata.

Inoltre, SLC consuma meno energia.

Sfortunatamente, però, la produzione di questa variante è anche molto più costosa. Le celle di memoria MLC e TLC, d’altra parte, permettono una maggiore densità di memorizzazione, il che significa che si possono ottenere capacità di memorizzazione maggiori.

MLC e TLC si sono affermati nel mainstream. SLC è più adatto ai server e ai PC ad alte prestazioni

Queste celle di memoria influenzano la durata di vita dei dischi rigidi SSD. La durata di servizio dei dischi rigidi interni è solitamente indicata in ore. Questo perché l’hard disk interno è in funzione più spesso e permanentemente. Gli hard disk interni ora raggiungono emivite fino a 2 milioni di ore, che corrispondono a circa 228 anni.

Per i dischi rigidi esterni, la vita utile è data in cicli di scrittura. Lo spettro qui va da 1.000 a oltre 100.000 cicli per cella. Questo corrisponde approssimativamente ad una durata di vita fino a 300 anni.

Decisione: Quali tipi di SSD esistono e qual è quello giusto per te?

Se vuoi prendere un SSD, ci sono due tipi tra cui puoi scegliere:

SSD Festplatten

SSD interno

SSD esterno

Nelle sezioni seguenti, spiegheremo i due tipi di prodotti in dettaglio in modo che tu sia completamente informato su questo argomento e possa prendere la decisione giusta.

Hard disk SSD interno

Gli hard disk SSD interni sono, come suggerisce il nome, integrati e costruiti nel PC o nel notebook. Questo significa che non devi preoccuparti di dimenticare la tua memoria. Inoltre, gli hard disk interni lavorano un po’ più velocemente di quelli esterni, il che è dovuto al fatto che gli hard disk sono direttamente collegati al dispositivo finale e formano un’unità. Inoltre, la versione interna è significativamente più economica della controparte esterna.

Non sono necessarie connessioni speciali per collegare il disco rigido SSD al PC / notebook. Non importa se l’hard disk è collegato tramite Sata o simili – una volta che la connessione è stabilita, rimane stabilita.

Tuttavia, c’è una cosa da considerare quando si sceglie un disco rigido: se il dispositivo finale può ospitare la dimensione del disco rigido e quindi anche “leggerlo”. Nella maggior parte dei casi, questo non è più un problema. Tuttavia, se hai un dispositivo più vecchio, dovresti assicurarti che l’hard disk sia compatibile con il tuo dispositivo. Se non sei sicuro, puoi chiedere a un consulente nel negozio o cercare opinioni su Internet.

Vantaggi
  • Il disco è nel dispositivo
  • più veloce perché collegato direttamente
  • più economico
Svantaggi
  • non compatibile con ogni dispositivo
  • il dispositivo potrebbe non essere in grado di accettare il disco

Hard disk esterno SSD

Un hard disk esterno è la controparte della variante interna. L’hard disk esterno è particolarmente convincente per la sua mobilità, dato che non è incorporato in un dispositivo terminale e può quindi essere collegato a tutti i dispositivi elettrici con la connessione appropriata. Questo disco rigido serve come dispositivo di archiviazione separato per qualsiasi dato o backup che vuoi tenere in un secondo posto oltre al tuo computer.

Inoltre, un disco rigido SSD esterno ha il vantaggio di avere diverse opzioni di connessione, come USB 4.0 o WireFire, che è rilevante per la velocità di trasferimento, tra le altre cose. Ma le opzioni di connessione multiple sono anche vantaggiose per la connessione ai dispositivi finali.

L’acquisto di un disco rigido esterno è problematico, soprattutto per quanto riguarda il prezzo. Questa variante esterna è significativamente più costosa della controparte interna. Inoltre, la connessione USB è solitamente molto più lenta della connessione SATA degli hard disk interni.

Questo si riflette nella velocità di trasferimento. Inoltre, a causa delle dimensioni dell’hard disk, potresti non avere abbastanza spazio nel tuo zaino per trasportarlo. Oppure potresti dimenticare l’hard disk a casa.

Vantaggi
  • diverse opzioni di connessione
  • archiviazione separata per i dati
  • mobilità
Svantaggi
  • velocità di trasferimento più bassa a causa dell’USB
  • più costoso

Guida: Le domande più frequenti sugli SSD rispondono in dettaglio

Vogliamo utilizzare le seguenti domande nella nostra guida per rispondere alle domande più importanti sui dischi a stato solido. Abbiamo selezionato le domande per te e abbiamo risposto brevemente. In questo modo, sarai informato in modo ottimale e completo sull’argomento dei dischi rigidi SSD e conoscerai i fatti più importanti.

Per chi è adatto un hard disk SSD?

In linea di principio, i dischi a stato solido sono adatti a chiunque possieda un computer / notebook. Quindi, non appena hai bisogno di immagazzinare dati, perché preferisci fare il backup di alcuni dati come copia o semplicemente vuoi conservare i dati, un disco rigido SSD è esattamente la cosa giusta per te. Le SSD offrono diversi vantaggi rispetto agli hard disk magnetici, conosciuti anche come HDD.

Grazie ai tempi di caricamento e di accesso più brevi e alla velocità di trasferimento dati enormemente più alta, gli SSD sono anche adatti ai “gamer” o ai grafici che lavorano molto sul loro notebook / PC al lavoro o nel tempo libero.

L’hard disk SSD è particolarmente evidente per l’avvio veloce del computer, l’alta produttività e i tempi di caricamento dei programmi ridotti al minimo.

Una combinazione di SSD e HDD può essere l’alternativa ottimale per molti. Il disco allo stato solido come disco rigido nel PC / notebook e il disco rigido magnetico come disco rigido esterno per i dati a cui non hai bisogno di accedere ogni giorno.

Tuttavia, questi vantaggi si riflettono anche nel prezzo. Gli SSD sono molto più costosi degli HDD. Quindi considera esattamente di quanta memoria hai bisogno, per cosa vuoi usare il disco e quanto è grande il tuo budget. Con gli SSD puoi lavorare in modo molto più efficiente e veloce, ma questo si riflette anche sul prezzo. Gli hard disk magnetici convenzionali offrono molta più memoria e sono più economici.

Cosa significa SSD e qual è la differenza con i dischi rigidi tradizionali?

L’abbreviazione SSD sta per Solid State Disk. Il termine tedesco è “Halbleiterlaufwerk”. Sono supporti di memorizzazione elettronica che utilizzano chip di memoria basati su flash e SDRAM. È qui che gli SSD differiscono dai tradizionali dischi rigidi magnetici.

SSDS consiste essenzialmente in una scheda logica con chip di memoria. Inoltre, ci può essere un controller o un alloggiamento. Il design semplice di questi dischi rigidi rende più facile prevenire ed evitare i difetti.

Tipo Vantaggi Nacheile
Disco rigido SSD tempi di accesso più brevi, maggiore velocità di trasferimento dati, più leggero/piccolo/più piatto, quasi silenzioso, maggiore risparmio energetico, a prova di crash/shock significativamente più costoso, meno spazio di archiviazione
Disco rigido HDD capacità di archiviazione significativamente maggiore, più economico più suscettibile a difetti, significativamente più lento, più pesante/grande/più ingombrante, maggiore consumo energetico

Ci sono diversi vantaggi che un hard disk SSD offre rispetto ad un hard disk HDD. Prima di tutto, le SSDS sono molto più piccole, piatte e leggere delle loro controparti magnetiche. Inoltre, operano quasi silenziosamente. A causa del minor consumo energetico, l’SSD genera meno calore residuo, il che significa che ha anche bisogno di meno raffreddamento, il che a sua volta fa risparmiare energia al computer.

I dischi a stato solido hanno una velocità di trasferimento dati significativamente più alta e tempi di accesso più brevi rispetto agli HDD. Questo significa che puoi eseguire i programmi più velocemente, il tuo computer si avvia più velocemente e puoi accedere ai file di grandi dimensioni più velocemente.

Inoltre, gli SSD sono resistenti agli urti e alle cadute, il che è dovuto al fatto che non ci sono parti mobili negli SSD. Questo è un vero vantaggio, specialmente per il trasporto e l’uso mobile. Gli HDD, d’altra parte, hanno parti in movimento all’interno dell’alloggiamento, il che può portare al cosiddetto head crash in caso di urti o di una caduta. Questo danneggia l’hard disk all’interno e tutti i dati su di esso possono essere persi e non possono essere recuperati.

SSD Festplatte-1

Questo piccolo dispositivo offre grandi prestazioni. Grazie al suo peso ridotto e alla sua forma piatta e piccola, il disco rigido SSD è ideale per i notebook.
(Fonte immagine: Claudio Schwarz / Unsplash)

Purtroppo i produttori devono pagare molto per tutti questi vantaggi. Gli SSD sono molto più costosi degli HDD. Inoltre, i dischi allo stato solido offrono molto meno spazio di archiviazione rispetto ai dischi rigidi magnetici. Tuttavia, va detto che gli SSD sono ora disponibili con quattro terabyte, che è una dimensione sorprendente. Gli HDD hanno fino a sedici terabyte.

Un SSD è compatibile con tutti i dispositivi finali?

In linea di principio, sì. Gli hard disk esterni, in particolare, sono caratterizzati dalla connessione USB universale, che si può effettivamente trovare su tutti i dispositivi finali al giorno d’oggi. Che si tratti di TV, notebook o ricevitore, c’è una connessione USB ovunque.

Varie connessioni possono aumentare la velocità di trasferimento dei dati

Può succedere che con grandi quantità di dati e una connessione USB, tu debba aspettare un po’ più a lungo perché i dati vengano trasferiti al dispositivo di archiviazione esterno.

Puoi evitare questo problema di velocità utilizzando una connessione Thunderbolt, SATA o WireFire più veloce, per esempio. Tuttavia, devi assicurarti che il tuo dispositivo finale abbia queste connessioni.

Per i dischi rigidi interni, la connessione di solito è sempre stabilita con una delle connessioni sopra menzionate.

Di nuovo, dovresti consultare le istruzioni per l’uso o svitare il computer e guardare dentro per vedere quali connessioni ha il tuo dispositivo finale.

Se non sei sicuro, dovresti consultare un esperto che ha familiarità con questa tecnologia e con l’installazione.

Che dimensione di SSD dovrei comprare?

Questo dipende sempre dallo scopo per il quale stai acquistando il disco rigido, quanti dati vuoi memorizzare su di esso e, eventualmente, quanto è grande il tuo disco se vuoi ottenere un disco rigido SSD interno.

Prima di tutto, dovresti sempre pensare a cosa vuoi comprare un disco a stato solido. Di solito è lo stesso caso: hai bisogno di spazio di archiviazione per i dati. Oppure potresti voler rinnovare il tuo computer un po’ datato e dargli un po’ di velocità all’avvio.

SSD Festplatte-2

Gli hard disk SSD sono lo standard per un lavoro efficiente in questi giorni. Sia a casa che al lavoro, i dischi a stato solido ti offrono tempi di caricamento brevi e alte velocità di trasferimento dati.
(Fonte immagine: Hoan Vo / Unsplash)

Non importa quale sia il motivo decisivo per te, oltre a questo motivo è essenziale almeno stimare quanto spazio di archiviazione ti serve. Dopo tutto, non ha senso comprare un SSD di ultima generazione con 512 gigabyte se vuoi memorizzarci il doppio dei dati.

Una buona indicazione della capacità richiesta è la memoria attuale. Se aggiungi lo spazio di archiviazione per il sistema operativo, i programmi usati frequentemente e i giochi, ottieni lo spazio di archiviazione minimo richiesto. Inoltre, ricorda il consiglio di cui sopra che per un funzionamento regolare del disco rigido, circa il 20-30% deve essere lasciato libero.

Quando si tratta della dimensione fisica del disco rigido, puoi facilmente trovare la dimensione del tuo disco nelle istruzioni operative o su Internet come guida.

Anche il disco rigido SSD interno dovrebbe avere le stesse dimensioni in modo da poterlo integrare nel tuo dispositivo.

Quando si tratta della dimensione fisica di un disco rigido esterno, non importa quanto sia grande. Tutto dipende da te e dal tuo sentimento personale.

Quali sono le alternative ad un hard disk SSD?

Ci sono diversi modi per trovare un sostituto per un disco a stato solido. I due metodi più comuni sono l’hard disk magnetico tradizionale o l’hard disk ibrido, una combinazione di SSD e HDD.

Come abbiamo descritto prima, gli HDD sono i predecessori e quindi l’alternativa diretta agli SSD. Gli hard disk magnetici convincono con un’enorme capacità di archiviazione e un prezzo molto basso rispetto agli SSD.

SSD Festplatte-3

L’hard disk, o HDD in breve, ha una grande capacità di memorizzazione. Al suo interno ci sono parti in movimento che devono essere protette dagli urti.
(Fonte immagine: Art Wall / Unsplash)

Un’altra alternativa è la combinazione di HDD e disco rigido SSD, il cosiddetto disco rigido ibrido o SSHD. Questa alternativa combina i vantaggi di entrambi i tipi. La maggior parte della capacità di archiviazione è fornita dal modello HDD, ma c’è anche una piccola memoria flash che si trova negli SSD.

L’HDD ibrido rileva automaticamente quali dati su di esso vengono acceduti con particolare frequenza e li memorizza sulla memoria flash in modo che questi dati possano essere consultati direttamente senza lunghi tempi di attesa.

Inoltre, l’SSHD è quasi veloce come un normale SSD, il che è una buona alternativa per molti, specialmente agli HDD tradizionali.

Inoltre, la vita utile dell’SSHD è più lunga di quella di un SSD, poiché la memoria flash è protetta dalla capacità di archiviazione della parte HDD.

Un altro grande vantaggio dell’SSHD è la capacità di archiviazione e il prezzo. Gli SSHD hanno una capacità significativamente maggiore rispetto ai dischi allo stato solido grazie alla combinazione di memoria flash e archiviazione magnetica convenzionale. E anche il prezzo degli SSHD è inferiore a quello degli SSD.

Solo il livello di rumore è un po’ più alto qui, il che è dovuto al funzionamento meccanico dell’HDD. Anche la sensibilità è la stessa di un hard disk magnetico convenzionale. Se l’SSHD cade una volta, di solito è rovinato, cosa piuttosto improbabile con gli hard disk SSD.

Posso formattare o clonare un disco rigido SSD?

Sì. Puoi fare le stesse cose con un SSD come con un hard disk tradizionale. Che si tratti di clonare un sistema operativo o il disco rigido stesso, formattare, deframmentare o cancellare il disco rigido, è tutto possibile nell’era dei computer.

Fonte immagine: Sriwilat/ 123rf.com

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni