Ultimo aggiornamento: 30/09/2021

Il display marketing è la pubblicità su schermi grafici su internet. Immagini, video o animazioni così come link di testo e immagini in movimento sono utilizzati come mezzi pubblicitari, che vengono consegnati a vari dispositivi finali come PC desktop o smartphone. Gli annunci display sono fatturati tramite CPC o CPM.

I sinonimi di display marketing includono la pubblicità sul display, la pubblicità online, i banner pubblicitari e la pubblicità su internet. Se ancora non sai cosa si intende con questi termini, non preoccuparti. Qui ti spieghiamo esattamente cos’è il display marketing 2021 e cosa dovresti sapere a riguardo.




Sommario

  • La pubblicità display si riferisce ai banner pubblicitari (grafici o di testo) che appaiono in aree appositamente designate di un sito web o di una piattaforma di social media (Facebook, Instagram, Twitter, ecc.). La pubblicità digitale su display si presenta in una varietà di forme diverse.
  • Puoi ottenere molto di più dalla tua campagna utilizzando immagini, video, animazioni HTML5 o altri elementi rich media che ti aiutano a far arrivare il tuo messaggio al tuo pubblico di riferimento.
  • I banner utilizzati come annunci display sono di diverse forme e dimensioni. La tua unica limitazione sono i requisiti della rete su cui stai eseguendo la tua campagna.

Voce del glossario: Il termine display marketing spiegato in dettaglio

Tutte le domande che potresti avere sul display marketing e la sua applicazione possono essere trovate in questa sezione. Abbiamo risposto per te nel modo più semplice possibile.

Cos’è il Display Marketing?

La pubblicità display si riferisce al processo di promozione di un prodotto o servizio attraverso mezzi visivi come immagini e video su reti di siti web di editori come la Rete Display di Google e Facebook, ecc.

Gli annunci display sono collocati su siti web di terzi sotto forma di banner, immagini e annunci di testo. La pubblicità display è praticamente un termine generico che comprende qualsiasi annuncio visivo inserito in un sito web, ma può essere diviso in tre categorie di base

  1. Pubblicità sul sito web: in questo tipo di pubblicità display, l’inserzionista/marketer sceglie il sito web su cui inserire i suoi annunci. (1)
  2. Pubblicità contestuale: in questo tipo di pubblicità display, gli inserzionisti/marketer inseriscono annunci su siti web pertinenti, ad esempio un annuncio per il cibo per cani su un sito web di adozione di animali. (2)
  3. Remarketing: gli annunci display di Remarketing appaiono di fronte agli utenti che sono stati sul tuo sito web o sulla tua pagina di destinazione post-click ma che sono usciti senza raggiungere il relativo obiettivo di conversione. (3)

Queste sono le dimensioni degli annunci display più comunemente utilizzate

Al contrario della pubblicità di ricerca, che utilizza un approccio pull in cui gli utenti cercano attivamente un prodotto o un servizio simile al loro.

La pubblicità display utilizza un approccio push dove gli utenti che vedono i loro annunci display sono indirizzati a quegli annunci, sia a causa di campagne di remarketing o perché stanno navigando in un sito web rilevante per la tua offerta.

Quali sono i diversi tipi di display marketing?

Banner, immagini quadrate con testo, animazioni – queste sono tutte forme di annunci display che conosci. Il primo annuncio display al mondo fu un banner pubblicitario che apparve nel 1994. Un incredibile 44% delle persone che l’hanno visto hanno cliccato su di esso!

Gli annunci display ti danno l’opportunità di mostrare le tue offerte su una varietà di formati di annunci. (Fonte immagine: Campaign Creators / unsplash)

La prima generazione di annunci display si è evoluta nella convenzione di utilizzare immagini autoconclusive con una chiamata all’azione in una varietà di dimensioni quadrate e rettangolari.

Da allora, la pubblicità display è maturata e ha sviluppato tipi specializzati, compresi questi

  • Annunci display tradizionali: Questi sono gli annunci più comunemente associati alla pubblicità display e consistono in immagini di formato orizzontale, quadrato e grattacielo. Questi annunci sono principalmente basati su immagini con un po’ di testo e vengono inseriti principalmente sui siti web.
  • Annunci display reattivi: Questo è un tipo di annuncio display che si basa su più titoli di testo, descrizioni e immagini che l’algoritmo della piattaforma pubblicitaria utilizza per posizionare, dimensionare e allineare un annuncio in diverse combinazioni. La piattaforma determina il formato con le migliori prestazioni per il pubblico specificato.
  • Retargeting degli annunci display: Il Retargeting (o remarketing) è quando un annuncio viene mostrato alle persone che hanno visitato la tua proprietà web – di solito una pagina specifica o un insieme di pagine – in un determinato periodo di tempo, ma non hanno ancora completato l’azione desiderata. Il retargeting degli annunci display è un grande strumento per i contenuti personalizzati. (4)
  • Annunci Display Nativi: Gli annunci display nativi sono progettati e posizionati nello stesso stile del contenuto del sito web, delle e-mail, ecc. Vedrai annunci nativi come contenuti promossi o raccomandati su vari siti web, ma di solito non sembrano affatto annunci.
  • Annunci sociali: Questi sono annunci che vedi sui social network come Facebook e LinkedIn. Come gli annunci display responsive, sono una combinazione di testo e immagini con una CTA.
  • Annunci Discovery: Gli annunci di scoperta sono una forma di annunci nativi che utilizzano l’apprendimento automatico per presentare le immagini nel formato più appropriato per l’utente. Gli annunci Discovery appaiono nei risultati di ricerca di YouTube, in Watch Next, nelle schede sociali e di promozione di Gmail e nei risultati di Google Discover.

Quali reti possono essere utilizzate per il display marketing?

Le principali reti pubblicitarie disponibili per gli inserzionisti sono le seguenti:

Rete Display di Google

La Rete Display di Google è probabilmente la scelta più conosciuta e più popolare. Dal momento che Google fa circa il 97% delle sue entrate dagli annunci display, puoi essere sicuro che Google ha raffinato il processo di pubblicità display fino a una scienza che genererà dei ritorni per te.

Facebook Audience Network

Il Facebook Audience Network è il più grande concorrente di Google quando si tratta di annunci display. Facebook offre altrettante opzioni ai suoi inserzionisti e ha anche una serie di strumenti per aiutarti a progettare gli annunci perfetti. (5)

Twitter Audience Platform

La Twitter Audience Platform è un’altra opzione. Proprio come le due opzioni precedenti, la piattaforma di annunci di Twitter è progettata per promuovere i tuoi annunci in tutto il web, comprese le applicazioni mobili.

Queste tre reti rappresentano la stragrande maggioranza della pubblicità su Internet. Puoi pubblicare i tuoi annunci su qualsiasi sito web o applicazione che è stata scelta come espositore nella loro rete.

Quello che questo significa per te è che hai un enorme potenziale per raggiungere centinaia di milioni di potenziali clienti utilizzando una (o tutte) queste reti.

Perché dovrei usare il display marketing?

Gli annunci display ti danno la possibilità di presentare le tue offerte su una varietà di formati di annunci. Quando crei annunci display su piattaforme pubblicitarie come la Rete Display di Google, i tuoi annunci hanno anche il potenziale per raggiungere gli utenti su milioni di siti web in tutto il mondo.

La pubblicità sul display è un modo eccellente per costruire la consapevolezza del marchio e ottenere clic, conversioni e vendite da utenti che potrebbero non essere interessati alla tua attività in sé, ma che hanno trovato i tuoi annunci pertinenti alla soluzione che stanno cercando.

Il successo con gli annunci display sta nel mirare all’utente giusto al momento giusto sul sito web giusto.

Come parte delle campagne di remarketing, gli annunci display fanno miracoli per l’acquisizione di clienti e la consapevolezza del marchio ricordando agli utenti che hanno lasciato il tuo sito web cosa si stanno perdendo se non accettano una particolare offerta.

Gli annunci display hanno il potenziale di aumentare il tuo ROI di marketing perché il loro formato richiede attenzione, aumentano la consapevolezza e la visibilità del marchio e si rivolgono a un pubblico rilevante con campagne di retargeting.

Se opportunamente ottimizzata e mirata al giusto pubblico, la spesa per gli annunci display offre ai commercianti molteplici opportunità pubblicitarie.

Come si può misurare il display marketing?

Non importa in quale tipo di strategie di marketing o di pubblicità la tua azienda investe, vorrai misurare le prestazioni dei tuoi sforzi. Adottando un approccio proattivo al monitoraggio delle campagne, puoi migliorare la tua pubblicità display digitale e ottenere il massimo da essa.

Tre metriche che dovresti considerare quando valuti le prestazioni della tua pubblicità display includono

Impressioni

Le impressioni sono una metrica utile per la pubblicità display perché mostrano quante persone hanno visto il tuo annuncio. Questa metrica può dare un’idea della dimensione del tuo pubblico così come del tasso di click-through (CTR).

Click-through rate

Nella pubblicità su display, il click-through rate attira la maggior parte dell’attenzione dei commercianti. Questo perché il tuo CTR mostra la percentuale di persone che hanno cliccato sul tuo annuncio. Nella maggior parte dei casi, questo tasso è inferiore al cinque per cento, anche se ogni industria è diversa. Guarda le medie del tuo settore e punta a questi numeri.

Conversione

Le conversioni sono un’altra metrica di marketing digitale da controllare. Le conversioni diene ti dicono quante persone si sono convertite. A seconda della tua campagna pubblicitaria, le conversioni possono variare da un clic sul tuo annuncio a 1000 persone che vedono il tuo annuncio. Usa questa metrica per vedere come i tuoi annunci display e le tue landing page stanno lavorando insieme.

Che ruolo ha il display marketing nel marketing online?

Il display marketing rimane uno dei mercati più forti nell’internet globale e di lingua tedesca. Le vendite nette mondiali ammontano a più di 1,5 miliardi di euro. Questo è composto sia dal settore online che da quello mobile. Per l’area mobile, il tasso di crescita è significativamente più alto, intorno al 52%.

Il marketing mobile e il marketing con immagini in movimento stanno attualmente dimostrando di essere i principali motori di crescita. Gli inserzionisti hanno ora l’opportunità di rivolgersi direttamente ai gruppi più giovani e di migliorare significativamente i tassi di interazione e di accettazione con le immagini in movimento. In futuro ci si può aspettare anche un marketing di visualizzazione nell’area della realtà virtuale.

Il display marketing è la pubblicità su schermi grafici su internet che appare in aree appositamente designate di un sito web o di una piattaforma di social media. (Fonte immagine: William Iven / unsplash)

Ma prima di tutto, è fondamentale avere una landing page dedicata per ogni campagna pubblicitaria. Puoi cavartela inviando tutto il tuo traffico alla tua homepage e trarre comunque dei benefici dalle tue campagne pubblicitarie su display.

Una landing page personalizzata con un contenuto su misura progettato appositamente per la tua campagna aumenterà notevolmente le prestazioni delle tue campagne.

Usa lo stesso design, elementi grafici, colori e caratteri sia per il design del banner che della pagina di destinazione.

Pensa al tuo banner pubblicitario come un’estensione della tua pagina di destinazione. In termini di design generale, i tuoi banner e la tua pagina di destinazione dovrebbero essere molto simili. In questo modo eviti di fare confusione quando qualcuno clicca sul tuo banner e arriva sulla tua pagina.

Il contenuto della landing page dovrebbe essere in sintonia con i messaggi dei tuoi banner.

Dopo aver catturato l’attenzione del tuo visitatore, la landing page dovrebbe spiegare il valore dell’offerta in modo chiaro.

Utilizzando uno strumento di terze parti per creare e gestire le landing page, puoi facilmente testare la personalizzazione e l’ottimizzazione delle tue pagine fino ad ottenere le migliori prestazioni.

Imposta e testa i test A/B sia per i tuoi banner pubblicitari che per le tue landing page.

Ora che abbiamo delineato gli “ingredienti” chiave che compongono il successo di una corretta campagna pubblicitaria display, non resta altro da dire che continuare a provare cose nuove. Come il mercato si evolve e i tuoi clienti cambiano, così fa il loro comportamento e così dovresti fare tu.

Come faccio a gestire una campagna di display marketing?

Prima di iniziare la tua prima campagna, dovresti seguire alcune semplici regole.

Guarda tutti i dati demografici disponibili

È importante scoprire se il tuo pubblico è raggiungibile attraverso una rete pubblicitaria.

Se hai un prodotto o servizio super-nicchia, potresti non trovare un pubblico che corrisponde perfettamente al tuo ideale su ogni rete. E se questo è il caso, puoi cancellarne alcuni dalla tua lista di possibilità.

Dovresti anche controllare da dove provengono tutti i dati di una particolare rete pubblicitaria. Se si basa sul tracking dei pixel e sulla raccolta strategica offline, quei dati sono probabilmente affidabili. Se non proviene da fonti affidabili, potresti voler guardare altrove.

Usa più strategie di marketing

Il marketing su display è efficace, ma non così efficace da solo come l’utilizzo di più canali di marketing contemporaneamente.

Questo significa che dovresti impostare o mantenere i tuoi servizi di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), di pubblicità pay-per-click (PPC) e di social media mentre usi il display marketing per ottenere i migliori risultati.

Questo darà al tuo marchio una maggiore esposizione online e ti aiuterà a raggiungere milioni di clienti che altrimenti avresti perso usando solo la pubblicità display.

Avere in mente un obiettivo specifico e misurabile

È importante stabilire degli obiettivi quando si inizia una strategia di marketing, e questo è particolarmente vero per qualcosa come il display marketing.

Dire “voglio aumentare le conversioni” non è sufficiente. Invece, considera di fissare un obiettivo come “aumentare le vendite del prodotto X del 10 per cento” o “aumentare le vendite del fine settimana del 5 per cento”.

Questi tipi di obiettivi stabiliscono numeri concreti e progressioni che puoi seguire per raggiungere il successo. E sono molto più misurabili di qualcosa come “aumento della conversione”.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del display marketing?

Come tutte le attività di marketing, le campagne display possono avere i loro vantaggi e svantaggi.

  • Varietà: gli annunci display sono disponibili in molte forme e dimensioni. E come hai visto sopra, possono anche essere presentati in diversi formati. Questo significa che puoi scegliere uno stile e un formato di annuncio che ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.
  • Raggiungere: Grazie alla Rete Display di Google (GDN), puoi accedere a milioni di siti web direttamente dal tuo account Google Ads.
  • Mirato: Grazie all’ampia portata della GDN, puoi anche mirare al pubblico giusto mettendo i tuoi annunci sui siti web giusti. Questo include il target demografico e geografico così come gli interessi specifici del tuo gruppo target.
  • Misurabile: I clic, le impressioni e le conversioni possono essere tracciate attraverso Google Ads e Google Analytics per prestazioni più granulari e coinvolgimento.

Una landing page personalizzata con un contenuto su misura progettato appositamente per la tua campagna migliorerà notevolmente le prestazioni delle tue campagne. (Fonte immagine: Campaign Creators / unsplash)

Tutto questo sembra fantastico, ma che dire delle conversioni? Ci sono alcuni lati negativi degli annunci display, tra cui

Cecità da banner: a causa della natura prolifica degli annunci display, molti utenti hanno preso ad ignorarli completamente. Questo significa una minore percentuale di click-through. Tuttavia, questo può essere aggirato attraverso il remarketing e gli annunci rich media. Imparerai tutto sul remarketing più avanti in questa guida.

Ad blockers: in parallelo, la tecnologia di ad blocking ha guadagnato popolarità negli ultimi anni. Tuttavia, molti marchi e aziende di media hanno cercato di aggirare questo problema dando agli utenti l’opzione di permettere le pubblicità o di comprare un abbonamento.

Nonostante questi piccoli inconvenienti, la pubblicità display funziona ancora – specialmente se la fai bene.

Conclusione

Anche se molti commercianti credono che gli annunci display siano morti, possono ancora essere un modo efficace per raggiungere i tuoi obiettivi. Quando sono combinati con altre iniziative di marketing, possono anche aumentare le prestazioni di quelle attività.

I tipi di annunci display includono annunci reattivi, annunci di retargeting (o annunci di remarketing), annunci nativi e annunci sociali. Come per tutti gli sforzi di marketing a pagamento, è tutta una questione di targeting. Senza il giusto traffico e il giusto pubblico, anche l’annuncio creativo e le landing page più convincenti cadranno a terra.

Fonte dell’immagine: Joshua Aragon / unsplash

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni