Ultimo aggiornamento: 29/09/2021

Vuoi presentare la tua azienda online su un sito web? O documentare il tuo viaggio intorno al mondo in un blog? Poi hai bisogno di un dominio per renderti accessibile su Internet. Ma non sei sicuro di cosa sia? Vorremmo spiegarti qui cos’è, come puoi ottenerne uno e quali sono le condizioni quadro legali.

Nel nostro articolo sul termine dominio 2021 ti informeremo sulla struttura del dominio, la registrazione di un dominio e il suo background legale. Vogliamo aiutarti a iniziare con la tua presenza su Internet in modo che tu possa lanciare con successo la tua idea.

[lwptoc]

Sommario

  • Un dominio è un indirizzo internet che è stato reso più comprensibile e facile da ricordare utilizzando il metodo alfabetico invece del codice numerico.
  • Un dominio consiste di vari componenti che possono essere suddivisi in ulteriori sottodomini: Etichetta radice, dominio di primo livello, dominio di secondo livello, dominio di terzo livello, ecc.
  • Un dominio può essere “comprato”, o meglio affittato, dai fornitori di domini per determinati periodi di tempo. I requisiti tecnici e le disposizioni legali devono essere osservati.

Voce del glossario: Il termine “dominio” spiegato in dettaglio

Hai già sentito il termine “dominio”, ma non sai esattamente cosa significa? Vorremmo spiegarti il termine e rispondere alle domande più frequenti su questo argomento.

Cos’è un dominio?

Nella parte superiore del tuo sito web, c’è una barra con l’URL (= Uniform Resource Locator). Per accedere al tuo sito web, è necessario questo indirizzo web unico. In linea di principio, si può accedere ad un sito web tramite un codice numerico. Tuttavia, dato che il codice numerico è difficile da ricordare, viene convertito in un metodo alfabetico dai name server.

[1]

I cosiddetti domini premium forniscono termini ricercati per i nomi di dominio, ma hanno anche prezzi più alti.

Il dominio è parte di un URL. Indica la struttura gerarchica di una risorsa all’interno del Domain Name System (DNS). Il Domain Name System risolve il nome di dominio in un indirizzo IP corrispondente e viceversa. Le informazioni su questo possono essere trovate sui server dei nomi. [2]

Un dominio può essere registrato per il tuo sito web, un indirizzo e-mail, un servizio di inoltro, vendite, un blog, cloud storage, ecc.

Come è strutturato un dominio?

Un nome di dominio pienamente qualificato (FQDN) specifica un indirizzo esatto di un computer di destinazione nella gerarchia ad albero del Domain Name System. Nel server dei nomi, una connessione tra il nome di dominio pienamente qualificato e l’effettiva posizione dell’oggetto è stabilita tramite voci. Questi puntano ad un indirizzo IP di un server.

[2]

Un dominio viene letto da destra a sinistra, con l’elemento all’estrema destra assegnato al livello più alto della gerarchia dell’albero. Ulteriori sottodomini o etichette possono essere aggiunti ad un dominio. [2]

I domini di primo livello sono suddivisi in domini sponsorizzati e domini specifici del paese. I nuovi domini di primo livello sono disponibili dal 2013. (Fonte immagine: 123rf / deniskot)

Un sottodominio si trova sotto un altro dominio nella gerarchia DNS. Per esempio, il dominio di secondo livello è il sottodominio del dominio di primo livello. Il dominio di terzo livello è a sua volta il sottodominio sotto il dominio di secondo livello, ecc.

Al livello più alto c’è il dominio radice (root o etichetta zero). Questo ha dei caratteri di catena vuoti. Un livello sotto questo è il dominio di primo livello (TLD). Questi includono .com, .org, .de. Direttamente sotto il TLD c’è il dominio di secondo livello. Nel nostro esempio, questo sarebbe .example. Direttamente sotto c’è il dominio di terzo livello www.

Le sezioni sono separate da punti. Ogni sezione può essere lunga al massimo 63 caratteri. La lunghezza totale di un nome di dominio completo non può superare i 255 caratteri.

Nei paragrafi seguenti vorremmo ora illustrare le singole sezioni del dominio in modo più dettagliato.
Dominio di primo livello

(TLD)

I domini di primo livello possono indicare determinati paesi o città, sono commerciali o servono a scopi informativi. Sono sinonimo di maggiore fiducia del cliente e di un rapido riconoscimento.

I domini di primo livello sono il livello più alto di risoluzione dei nomi. Sono amministrati dai registrar (NIC = Network Information Centre). Questi sono responsabili del funzionamento dei name server e dell’assegnazione dei domini di secondo livello.

Fondamentalmente, ci sono due tipi di domini di primo livello: i domini generici da una parte e i domini di codice paese dall’altra. I domini generici di primo livello sono a loro volta divisi in sponsorizzati (sTLD) e non sponsorizzati (uTLD). (2)

  • I domini diprimo livello sponsorizzati, inclusi .edu (educational), .gov (government), .int (international), sono gestiti da organizzazioni indipendenti.
  • I domini diprimo livello non sponsorizzati sono sotto il controllo dell’ICANN e della Internet Society. Sono composti da almeno tre caratteri e indicano un termine specifico. Questi includono .com (commerciale), .info (informazione), .net (rete), .org (organizzazione).

I domini diprimo livello con codicepaese (ccTLD) consistono in un codice di due lettere: .de sta per Germania, .es per Spagna, .at per Austria. Tuttavia, ci sono delle eccezioni: Il Regno Unito usa .uk invece del riservato .gb. L’Unione Europea usa .eu, anche se non è uno stato indipendente.

Dal 2013, nuove estensioni di dominio sono state rilasciate da ICANN (= Internet Corporation for Assigned Names and Numbers). (3) Questi nuovi domini di primo livello (nTLD) sono più specifici e permettono una scelta più ampia di domini (.berlin, .shop, .business, sport, .travel, .music, .yoga, .blog, .online, .web).

Dominio di secondo livello (SLD)

Il dominio di secondo livello è il nome di dominio effettivo. Può essere scelto liberamente sotto certe regole. Le regole possono differire tra le società di registrazione dei rispettivi domini di primo livello. Tutti i nomi di dominio che terminano in .de sono amministrati, registrati e controllati da DENIC. (4)

Ci sono, tuttavia, restrizioni o casi speciali in cui il dominio di secondo livello è già specificato e solo il dominio di terzo livello può essere scelto liberamente. In Austria, per esempio, questo è il caso delle università (ac.at) e delle autorità pubbliche (gv.at). In Australia, il dominio di secondo livello è generalmente fisso (com.au). (2)

Nel caso di domini speciali o pseudo tali e di nomi riservati a scopi specifici (.bit, .example, .test), non è possibile creare un dominio di primo o secondo livello.

Vorremmo darti alcuni consigli su come creare il tuo nome di dominio perfetto

  • Il nome del dominio dovrebbe essere breve e memorabile.
  • I nomi di dominio con le parole chiave non sono classificati da Google, ma attirano comunque i visitatori.
  • Si dovrebbe trovare un dominio di primo livello adatto (generico, nuovo o specifico del paese).
  • Un dominio può essere registrato con o senza un trattino. Se ci sono più di due parole, un trattino è consigliabile per una migliore chiarezza.
  • I nomi di dominio possono anche essere scritti con le umlaut. Tuttavia, specialmente per la corrispondenza via e-mail, gli umlaut dovrebbero essere scritti fuori. In generale, le umlaut e i numeri sono più difficili da capire in contesti internazionali e dovrebbero quindi essere evitati.
  • Nel caso di un’azienda, è vantaggioso utilizzare il nome esatto dell’azienda nel dominio. In questo modo il visitatore sa cosa aspettarsi.
  • I caratteri speciali come punti interrogativi, punti o barre non dovrebbero essere utilizzati.

Dominio di terzo livello

Un comune nome di dominio di terzo livello è www. Non è quello predefinito e può essere cambiato o omesso.

Un dominio di terzo livello può svolgere diverse funzioni

  • Separazione dei servizi: Si può accedere a diversi servizi all’interno di un’organizzazione. I sottodomini tradizionali sono, per esempio, www. per i server web, m. per i dispositivi mobili o mail. per i server di posta. Questi domini di terzo livello sono solo convenzionali e non predefiniti.
  • Struttura logica: il dominio di terzo livello può anche essere assegnato a filiali o reparti distribuiti di un’azienda (personal.example.com), presenze web indipendenti o versioni in lingue diverse (en.example.com). I reindirizzamenti possono essere impostati e inoltrati ai sottodomini esistenti.
  • Accesso: i domini di terzo livello possono anche essere utilizzati come URL di accesso per le landing page o per specifiche sottopagine. Questo rende facile accorciare i link lunghi. Questo li fa apparire più attraenti e più facili da ricordare.

Come funziona la registrazione di un dominio?

Quando registri un dominio, dovresti seguire i seguenti passi

  1. Controllo del dominio: prima di registrare un dominio, dovresti fare un controllo del dominio. Questo è solitamente fornito dai fornitori di domini sui loro siti web. In questo modo puoi vedere subito quali nomi di dominio sono ancora disponibili.
    Se il dominio è già preso, altri finali possono essere una buona soluzione. Tuttavia, puoi anche contattare l’attuale proprietario e negoziare un prezzo di vendita.
  2. Nome di dominio: dovresti scegliere un nome che si adatti a te, alla tua attività o alla tua azienda. Non puoi sbagliare di molto con una combinazione di nome, descrizione del lavoro e posizione.
  3. Registrazione: hai trovato il dominio giusto? Ora puoi registrarlo a pagamento. Se ti registri come proprietario del dominio, ne diventi anche il proprietario. Devi pagare la fattura subito all’inizio. Il dominio deve essere rinnovato prima della fine del contratto, altrimenti il dominio sarà ritirato.
  4. Conclusione: in seguito, la registrazione viene inoltrata alla società di registrazione responsabile. A seconda della posizione, questo può richiedere da pochi minuti a diversi giorni. Il sito web è disponibile in tutto il mondo entro 48 ore.

A questo proposito, non si può parlare di un acquisto, poiché i diritti sono trasferiti solo per un periodo di tempo limitato e non per sempre. A seconda del rispettivo registrar, puoi registrare un dominio per 1-10 anni.

Dove posso registrare un dominio?

Ci sono diversi fornitori di domini. Concludono contratti con le società di registrazione e vendono una vasta gamma o solo un certo numero di domini di primo livello esclusivi. Il prezzo può variare da fornitore a fornitore, dato che i contratti con le società di registrazione sono negoziati in modo diverso.

Ci sono vari provider con cui puoi registrare il tuo dominio. (Fonte immagine: unsplash / Stephen Phillips)

I fornitori di domini pubblicizzano una vasta gamma di servizi e supporto, dal rinnovo e cancellazione del dominio al controllo e prenotazione del dominio. Alcuni fornitori offrono anche servizi aggiuntivi come un ambiente di hosting, spazio di archiviazione, kit per la costruzione di homepage, strumenti SEO e di marketing, caselle di posta elettronica e supporto per un cambio di dominio o un trasferimento.

Abbiamo elencato alcuni fornitori di domini per te qui

  • easyname.de
  • united-domains.de
  • strato.de
  • ionos.com
  • sedo.com

Quale quadro legale dovrei considerare per un dominio?

Prima di tutto, le regole formali del rispettivo registro devono essere osservate. Queste società di registrazione di domini sono responsabili dell’assegnazione e del coordinamento di uno o più domini di primo livello specifici. Tra le altre cose, è necessario presentare una prova di residenza nel rispettivo paese o documenti come la copia di una carta d’identità. In Germania, il registrar del dominio è DENIC.

[4]

ICANN è la massima autorità nell’assegnazione dei domini. È responsabile del coordinamento e dell’assegnazione di nomi e indirizzi su Internet.

Soprattutto quando dai un nome ai domini, dovresti prestare molta attenzione al marchio, al nome e ai diritti di concorrenza. Abbiamo elencato qui alcuni diritti che dovresti osservare. [5]

  • Non è legalmente consentito utilizzare marchi e nomi di altre aziende per un dominio al fine di attirare più visitatori. Tuttavia, se vuoi comunque utilizzare il nome del marchio di qualcun altro, devi chiedere il permesso al titolare dei diritti, preferibilmente con una conferma scritta.
  • Nomi e cognomi privati, inclusi quelli delle celebrità, sono protetti dal §12 BGB (Codice Civile Tedesco).
  • I titoli di lavoro di libri, riviste, film, programmi TV, software ecc. sono soggetti alla protezione del titolo. Pertanto, dovresti anche fare attenzione quando crei delle pagine fan.
  • Dovresti anche omettere nomi di città, numeri di registrazione dei veicoli, autorità o nomi di istituzioni statali dal tuo dominio.
  • I domini con errori di battitura deliberati da domini noti sono violazioni della legge sulla protezione del marchio, del nome o del titolo.

Di conseguenza, non dovresti effettuare una registrazione alla cieca. Puoi inserire il nome del tuo dominio nel motore di ricerca o commissionare un controllo legale con un avvocato. [5]

Si consiglia inoltre di effettuare una ricerca sul marchio mediante una ricerca di identità presso l’Ufficio Tedesco Brevetti e Marchi. Oppure attraverso una ricerca di somiglianza con un avvocato specializzato per quanto riguarda i marchi di parole dal suono simile e i marchi di immagini dall’aspetto simile. [5]

Inoltre, dovresti progettare il tuo sito web in modo legalmente sicuro (impronta, termini e condizioni generali, ecc.).

Per evitare di violare i diritti di terzi, un avvocato dovrebbe essere consultato quando si crea un dominio per un’azienda o in caso di ambiguità!

Conclusione

Un dominio che sia il più breve e memorabile possibile aiuta te o la tua azienda ad essere ricordati. Soprattutto i nuovi domini di primo livello in combinazione con i domini di secondo livello possono risultare in nomi di dominio creativi e quindi raggiungere un alto valore di riconoscimento. I domini di primo livello specifici per paese e sponsorizzati sono una scelta tradizionale per posizionare il tuo sito web su Internet.

Con vari fornitori di domini, spesso puoi fare un controllo del dominio oltre alla registrazione. Nella maggior parte dei casi, sono inclusi anche altri servizi e benefici aggiuntivi. In ogni caso, quando scegli il tuo nome di dominio, dovresti assicurarti che non infranga i diritti di terzi.

Fonte dell’immagine: unsplash / Kevin Bhagat

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni