Ultimo aggiornamento: 30/09/2021

Tutti noi desideriamo essere interiormente soddisfatti e lasciarci alle spalle le preoccupazioni quotidiane. Allo stesso tempo, molti credono di poter raggiungere questo stato solo con i soldi, più tempo o possedimenti. È davvero così? O possiamo anche essere felici con quello che abbiamo già?

In questo articolo vorremmo aiutarti a rafforzare la tua consapevolezza delle esperienze positive. Ti daremo consigli e suggerimenti utili e risponderemo alle domande più importanti sull’essere felici.




Sommario

  • Essere felici è una scelta. Le circostanze esterne non sono una scusa per una vita infelice.
  • La strada verso la felicità può essere lunga e rocciosa per alcuni di noi, ma tutti possiamo farcela.
  • Rafforza la tua consapevolezza dei tuoi sentimenti e trova il tempo per le cose che ami.

Definizione: cosa significa essere felici?

La domanda su cosa significhi essere felici è stata nelle nostre menti fin dai tempi antichi.

Famosi filosofi greci come Platone, Aristotele e Socrate si stavano già scervellando su questo. Erano tutti convinti che la felicità sia il vero obiettivo degli esseri umani.

Associamo il termine “felicità” alla libertà interiore e alla possibilità di lasciare andare tutte le preoccupazioni quotidiane. (Fonte immagine: pixabay.com / JillWellington)

I filosofi non erano d’accordo su come raggiungere questo obiettivo. Ma tutti sapevano che il percorso per raggiungerlo era arduo.

Qual è la definizione di essere felice?

È difficile trovare una definizione universalmente valida di felicità. Dopo tutto, essere felici significa qualcosa di diverso per ognuno di noi.

La felicità ha molti significati e può essere, per esempio, un colpo di fortuna, una coincidenza favorevole o, più in generale, uno stato d’animo.

Il dizionario definisce la sensazione di “felicità” come una profonda soddisfazione interiore. Significa che abbiamo una sensazione piacevole o gioiosa dentro di noi perché siamo arrivati a godere di qualcosa che abbiamo desiderato nel profondo.

Al giorno d’oggi, per “essere felici” intendiamo quasi sempre uno stato permanente. Vogliamo arrivare allo stato di felicità e goderci la vita ogni giorno.

Senza stress, senza preoccupazioni e senza tristezza. Questa definizione di essere felice va di pari passo con il significato di appagamento.

Background: Quello che dovresti sapere sull’essere felice

Essere felice significa qualcosa di diverso per ognuno e dipende molto individualmente dal tuo atteggiamento.

Naturalmente, anche fattori come la salute, la famiglia e i mezzi finanziari giocano un ruolo, ma nel complesso, la felicità è puramente una questione di mente.

Nella seguente sezione, spieghiamo i fatti più importanti che devi sapere per diventare felice.

Perché è così difficile essere felici?

Se essere felici è l’obiettivo di tutti gli esseri umani – perché non lo facciamo e basta? Infatti, non è nella natura umana essere completamente felici e soddisfatti di qualsiasi stato.

Ci sono sempre nuovi pensieri che ronzano in fondo alla nostra testa, ricordandoci tutte le cose che dobbiamo ancora fare e che potremmo fare.

Anche quando stiamo facendo bene, ci preoccupiamo dei problemi e dei compiti futuri. (Fonte foto: 123rf.com / 24524340)

Il fatto che troviamo così difficile staccare la spina può anche essere dovuto alla nostra società. Per poter partecipare alla vita sociale, ci si aspetta costantemente che siamo performanti e ambiziosi – sia a scuola, all’università o al lavoro.

Ma troppa ambizione ci impedisce di essere soddisfatti a volte. Il costante sforzo per diventare migliori ci rende infelici a lungo termine e fa sì che spesso non sappiamo nemmeno più cosa sia la soddisfazione.

Puoi imparare ad essere felice?

Sì, puoi imparare ad essere felice, e forse devi farlo prima. Per favore non fraintendere – imparare ad essere felici non significa ficcarti in gola qualcosa finché non la conosci a memoria.

Per essere felice a lungo termine, devi lavorare sul tuo comportamento e sui tuoi processi di pensiero. Questo include l’apprendimento di ciò che ti fa bene e di come ridurre lo stress più facilmente.

Ex ci sono molti libri sul tema della felicità. Ma per diventare davvero felice, non devi sgobbare sui libri, ma ascoltare il tuo io interiore. (Fonte immagine: unsplash.com /Josh Felise)

Devi anche aumentare la tua consapevolezza delle cose che hanno un effetto positivo sui tuoi sentimenti, i tuoi pensieri e il tuo corpo.

Questo sviluppo può richiedere diverse settimane, mesi o addirittura anni, perché colpi di fortuna, stress o problemi di salute possono rendere questo processo difficile.

Ma anche nelle fasi difficili non dovresti rinunciare ad imparare ad essere felice.

Ci sono regole per essere felici?

Sfortunatamente, non esiste una lista di regole che puoi seguire per essere felice.

Tuttavia, ci sono alcune cose fondamentali che possono aiutarti a guidare verso una vita felice. Questi includono i seguenti principi di vita:

Ama te stesso

Il passo più importante per la felicità personale è essere in pace con te stesso e il tuo corpo.

Tieni a mente ogni giorno che il mondo sarebbe noioso se tutti fossero senza difetti. Tu sei buono così come sei! Tratta te stesso allo stesso modo.

Tratta bene il tuo prossimo

Tratta gli altri come vorresti essere trattato tu. Questo non solo ti salverà da discussioni, ma anche da sentimenti di colpa e rabbia.

Inoltre, sperimenterai quanta gioia può portare aiutare altre persone in modo disinteressato. Perché quando fai del bene, alla fine ti tornerà indietro!

Ascolta la tua morale interiore

Dentro di te sai cosa è giusto o sbagliato. Questo sentimento è chiamato moralità e si sviluppa dalla tua educazione e dalle tue esperienze. Ascoltali!

Alcune decisioni non possono essere prese con un ragionamento logico. A volte il tuo istinto può aiutarti.

Apprezza i piccoli momenti di felicità

Cerca di goderti i piccoli momenti in cui sei felice. Perché molti piccoli momenti spesso valgono più di un grande momento.

I principi sono solo linee guida approssimative, non regole fisse. Naturalmente, puoi impostarle come regole per te stesso se vuoi lavorare attivamente per essere felice.

È importante che tu continui a ricordare a te stesso le tue regole in modo da interiorizzarle davvero.

Essere felice ti rende sano?

Quando sei felice, non stai solo facendo qualcosa di buono per la tua psiche, ma anche per il tuo corpo. Perché essere di buon umore ci rende effettivamente più sani.

Questo risultato è confermato da diversi studi, incluso lo studio “Whitehall II” dell’University College di Londra. Ci sono diversi effetti che essere felici ha sul corpo.

Regione del corpo Effetto
Sistema cardiovascolare La frequenza del polso è più bassa nelle persone felici. Questo indica un sistema cardiovascolare sano.
Ormoni L’umore positivo riduce la concentrazione dell’ormone dello stress cortisolo. Questo riduce la probabilità di sviluppare il diabete.
Sangue Un buon umore riduce la concentrazione della proteina fibrinogeno, che è necessaria per la coagulazione del sangue nel corpo. Una concentrazione troppo alta della proteina può aumentare il rischio di malattia coronarica.

Gli effetti dimostrano che essere felici non ti fa solo sentire meglio, ma ti fa anche sentire meglio fisicamente.

È pazzesco cosa può fare una mentalità positiva, vero? Ecco perché vale sicuramente la pena “lavorare” sull’essere felici.

Come essere felici: 10 consigli e compiti

Non troverai la felicità in pochi giorni – il percorso verso la soddisfazione è arduo e può richiedere molto tempo.

Tieni gli occhi sul tuo obiettivo e affronta regolarmente nuove sfide. Se nel frattempo ti ritrovi a dubitare, i seguenti dieci consigli e compiti ti aiuteranno.

Suggerimento 1: Fai dipendere la tua felicità solo da te

Prima di tutto, devi renderti conto che solo tu sei responsabile della tua felicità. Un partner, gli amici e la ricchezza vanno bene, ma non sono fondamentali per una vita felice.

Quindi non incolpare le circostanze esterne per la tua infelicità. Invece, renditi conto che la decisione di essere felice o infelice è tua.

Se vuoi essere una delle persone felici, devi sempre concentrarti sulle cose belle della vita.

Come posso essere felice senza un partner?

Dopo una rottura, spesso cadiamo in un buco profondo da cui sembra non esserci via d’uscita.

Questo non è sorprendente in primo luogo, dopo tutto abbiamo trascorso diversi mesi o addirittura anni con il nostro partner, condiviso molti bei momenti e superato momenti difficili. E ora dovrebbe essere tutto finito?

Anche in questa situazione devi ricordare a te stesso: Una vita felice non dipende da un partner. Va benissimo soffrire per un po’, ma sii consapevole che la vita va avanti.

Concentrati ora su te stesso e sulle cose che ti portano gioia. Solo tu hai le redini per rendere la tua vita di nuovo più felice.

Fai quello che non hai mai avuto tempo di fare durante la tua relazione. E te ne accorgerai: La felicità ti arriva in molti modi.

Se impari a essere felice da solo, non solo aumenterai la qualità della tua vita, ma apparirai anche più desiderabile e attraente a chi ti circonda.

Come posso essere felice insieme al mio partner?

Le relazioni non sono sempre facili, perché lo stress e la vita quotidiana spesso portano a discussioni.

Inoltre, molte coppie non hanno un obiettivo comune nel tempo, anche se hanno forti sentimenti l’uno per l’altro.

Stabilisci degli obiettivi comuni che potete guardare avanti insieme. (Fonte immagine: unsplash.com / Hean Prinsloo)

Ma come fate ad essere felici insieme come coppia? Come già detto, gli obiettivi comuni sono enormemente importanti per una relazione felice.

Questa può essere la prossima vacanza al mare, il matrimonio o il primo figlio. È importante fissare sempre nuovi obiettivi e lavorare insieme per raggiungerli. Perché è questo che unisce le persone!

Ma una relazione felice è molto più di questo – si tratta di ascoltare l’altra persona ed essere reattivi l’uno con l’altro.

Perché la maggior parte dei litigi tra le coppie nascono solo perché i partner hanno dimenticato come comunicare tra loro. Smettila di parlarti addosso e prenditi il tempo per capire davvero l’altra persona.

Come posso essere felice senza famiglia e amici?

Non importa se è dopo una discussione accesa o un duro colpo del destino – a volte devi anche imparare ad essere felice senza la famiglia e gli amici.

I contatti sociali fanno parte dei bisogni umani, quindi non dovresti mai trascurarli. Ma una vita senza famiglia o amici non significa necessariamente solitudine – sii sempre consapevole di questo!

Cerca di partecipare alla vita sociale. Incontrerai nuove persone prima di quanto tu possa pensare.

Un’idea è quella di farsi coinvolgere in club o organizzazioni che sostengono questioni che sono importanti per te.

In questo modo non solo creerai contatti più rapidamente, ma dedicherai anche molto tempo alle cose e ai problemi che ami.

Suggerimento 2: Trova il tempo per le cose che ami

Nello stress della vita quotidiana, spesso dimentichiamo di trovare il tempo per le cose che sono davvero importanti per noi.

Fai una lista delle cose che vorresti fare di nuovo o che sono particolarmente importanti per te nella tua vita.

Se ti ricordi di questa lista ogni giorno, ti sarà più facile stabilire le tue priorità nella vita quotidiana.

Hai sempre voluto provare un nuovo hobby? Prenditi il tempo per farlo!

Inizia a pensare oggi a come puoi integrare al meglio il tuo hobby nella tua vita quotidiana e dove puoi praticare il tuo hobby nel tuo quartiere.

Preferisci leggere un libro piuttosto che uscire a bere con i tuoi colleghi di lavoro? Sii onesto con te stesso e fai ciò che ti rende più felice in quel momento.

Suggerimento 3: Impara a gestire meglio lo stress e i problemi

Sulla strada verso una vita felice, è essenziale essere in grado di gestire abilmente i problemi e le fasi stressanti.

Questa abilità distingue una persona felice da una persona infelice. Prima di tutto, dovresti sempre essere consapevole che i problemi sono temporanei.

Spesso si risolvono da soli con il tempo e alla fine ti sei solo preoccupato inutilmente. Fatti sempre le seguenti domande quando hai un problema

  1. Qual è il problema?
  2. Perché mi preoccupa così tanto?
  3. Posso risolverlo ora?

Se la risposta all’ultima domanda è “no”, questo è il momento di mettere da parte il tuo problema per il momento.

Non c’è una soluzione alla tua situazione in questo momento. Il vecchio adagio si applica qui: aspetta e vedrai.

Questo treno di pensieri è difficile per molte persone. Tuttavia, è essenziale per affrontare i problemi.

Ogni giorno ci troviamo di fronte a sfide da tutte le parti per le quali spesso non c’è una soluzione immediata. Le persone felici sono in grado di mettere a tacere i problemi.

Chiedi aiuto professionale

Alcuni problemi non possono essere risolti da amici o familiari. Se ti senti troppo oppresso da qualcosa, dovresti pensare di farti aiutare da un professionista.

Sfortunatamente, nella nostra società è disapprovato parlare con gli psicoterapeuti o cercare un trattamento psichiatrico. Eppure questo è completamente normale!

Le malattie mentali, come la depressione, possono non essere visibili dall’esterno, ma hanno bisogno di essere trattate con la stessa professionalità di una gamba rotta. Anche la depressione temporanea dovrebbe essere trattata.

Non aver paura di cercare aiuto e non minimizzare il tuo stress!

Al giorno d’oggi puoi anche parlare dei tuoi problemi in modo anonimo al telefono.

Un possibile punto di contatto è il servizio di consulenza telefonica tedesco (Telefon Seelsorge), dove puoi semplicemente chiamare gratuitamente. Osa!

Parla apertamente dei tuoi problemi

Oltre alle piccole sfide della vita quotidiana, ci sono grandi difficoltà e problemi che ti aspettano nel corso della tua vita.

Questo può essere un grande peso e renderti infelice per molto tempo. Ma aiuta se parli dei tuoi problemi.

Parla con qualcuno di cui ti fidi, per esempio la tua famiglia, gli amici più stretti o un consulente a scuola o al lavoro.

Parlare apertamente dei tuoi problemi con altre persone ti aiuta ad avere una prospettiva diversa.

La persona con cui stai parlando potrebbe avere un’idea a cui tu non hai ancora pensato. Quindi aiuta immensamente a parlare dei tuoi problemi con gli altri.

Suggerimento 4: Fai yoga e medita regolarmente

Non per niente milioni di persone in tutto il mondo giurano sullo yoga. Gli esercizi ti aiutano a connettere il tuo corpo e la tua mente.

Se integri lo yoga e la meditazione nella tua routine quotidiana, creerai anche un’oasi di pace quotidiana durante la quale potrai semplicemente dimenticare lo stress e le preoccupazioni quotidiane.

Yoga ha anche grandi effetti sul tuo corpo. È facile per le articolazioni e rafforza i muscoli profondi allo stesso tempo.

Dopo alcune sessioni di yoga noterai che la tua consapevolezza del corpo migliora. Questo ti rende più sicuro di te stesso e in definitiva più felice.

Solo 15 minuti al giorno possono fare miracoli, quindi inizia ora!

Suggerimento 5: Termina le relazioni tossiche e le amicizie

Amici, famiglia e altri compagni di vita arricchiscono la tua vita immensamente. Ma alcune persone non sono destinate a stare con te per molto tempo.

Quando ti rendi conto che una relazione ti sta facendo più male che bene, è il momento di dire addio. Non lasciare che gli altri si approfittino di te, ti trattino male o ti facciano male fisicamente.

Pensa alla tua relazione con le altre persone come ad un giardino: solo tu sei responsabile di far sbocciare i fiori nel tuo giardino e di far crescere gli alberi.

Alcune persone si uniscono a te e ti aiutano ad innaffiare. Portano tulipani, rose e altre piante per rendere il tuo giardino ancora più bello.

Ma attenzione: le persone tossiche stanno cercando di distruggere il tuo giardino. Avvelenano le acque, calpestano i fiori e scaricano i loro rifiuti su di te.

Questa metafora è un po’ esagerata, ma in realtà rappresenta abbastanza bene la realtà.

Quindi prenditi cura del tuo giardino metaforico e non lasciare che gli altri ti trascinino giù. Passa più tempo con le persone che ti stimano veramente.

Suggerimento 6: Sii felice delle cose che hai

Purtroppo, troppo spesso ci consoliamo con il futuro. Pretendiamo di essere felici quando….

… un giorno avremo più soldi.
… abbiamo più tempo.
… finalmente abbiamo un partner.

Queste sono alcune delle scuse che usiamo per ostacolare la nostra felicità.

Perché la verità è che essere felici non dipende da nessuna condizione, ma solo da te e dal tuo atteggiamento. Devi imparare ad essere felice con le cose che hai.

La gratitudine gioca un ruolo fondamentale in questo compito. Questo non significa che dovresti confrontare la tua situazione con quella degli altri e migliorarti grazie ad essa.

Gratitudine significa apprezzare le cose che ti danno piccoli momenti di felicità ogni giorno.

Questo può essere una pallina di gelato al cioccolato dopo il lavoro, il postino amichevole o un salto nel tuo letto accogliente dopo una lunga giornata.

Suggerimento 7: Tieni un diario dei tuoi momenti felici

Puoi iniziare questo compito oggi stesso: Prendi un bel quaderno e scrivi tutto ciò che ti ha reso felice oggi.

Non importa se è stata solo una piccola cosa o un’esperienza davvero grande! Scava a fondo nella tua memoria, perché spesso sono le cose più insignificanti che ci rendono più felici.

Se scrivi regolarmente i tuoi momenti di felicità, svilupperai una consapevolezza molto migliore delle cose che trovi positive e belle.

Questo ti rende più facile stabilire le tue priorità nella vita quotidiana. E con il tempo, diventerà davvero facile per te riempire il tuo diario della felicità!

Suggerimento 8: Impara a dire di no

Le persone felici sanno cosa vogliono dalla vita e cosa non vogliono.

Stabilire tali priorità non significa che devi dire di no a tutto. Dopo tutto, le esperienze che si sviluppano da idee spontanee sono spesso le più belle!

Tuttavia, succede troppo spesso nella vita quotidiana e sul lavoro che altre persone vogliano usarci ancora e ancora per il loro beneficio per qualcosa.

Può essere il capo che ti chiede per la decima volta se puoi fare gli straordinari oggi.

O il leader del club locale che è ancora una volta sulla tua porta di casa a chiedere l’adesione e l’impegno.

Voler aiutare le altre persone è molto lodevole e fa parte della nostra comprensione della solidarietà. Ma non dovresti dimenticare di pensare a te stesso e ai tuoi bisogni.

Se lasci che gli altri ti convincano costantemente a svolgere nuovi compiti, non avrai più tempo per le cose che ti piacciono. Un no amichevole ma chiaro è appropriato di tanto in tanto.

Suggerimento 9: Sorridi il più spesso possibile

Se sei felice, sorridi. Ma funziona anche al contrario! Perché se sorridi spesso, ti senti automaticamente più felice.

Perché quando ridiamo, il nostro corpo produce endorfine, i cosiddetti ormoni della felicità. Questo migliora il nostro umore e ci sentiamo automaticamente felici.

Ridere ha anche un altro effetto positivo: stimola il sistema immunitario a produrre nuovi anticorpi.

Questi servono come protezione contro virus e batteri. Questo significa che anche le nostre difese ricevono una spinta reale.

Suggerimento 10: Assicurati di dormire bene e di mangiare cibo sano

La felicità è in gran parte nella tua mente, ma è anche nel tuo corpo.

Se il tuo corpo sta bene, questo aiuterà anche la tua mente. Ecco perché dovresti, per esempio, assicurarti di dormire abbastanza e di mangiare in modo consapevole e sano.

Un sonno sano è uno dei fattori esterni più importanti per essere felici. In realtà lo sappiamo anche noi, ma spesso è difficile per noi mantenere ritmi di sonno regolari.

La regolarità è la chiave: stabilisci un orario in cui vuoi andare a letto e attieniti ad esso. I medici del sonno raccomandano tra le 7 e le 8 ore di sonno per essere riposati in modo ottimale.

Anche la nutrizione è la chiave della felicità: diversi studi dimostrano che le persone che mangiano molta verdura fresca, frutta, pesce e cereali integrali, cioè cibi freschi e genuini, hanno un rischio minore di sviluppare la depressione.

Coloro che invece mangiano molti cibi elaborati, fritti e zuccherati aumentano il loro rischio di malattia.

Le persone che mangiano regolarmente un sacco di cibo spazzatura non solo mettono più peso sulla bilancia, ma diventano automaticamente più umorali, si arrabbiano più velocemente e sono più infelici.

Cos’altro dovresti sapere sull’essere felice

C’è un’intera scienza dietro l’argomento della felicità – e lo intendiamo letteralmente: la cosiddetta ricerca sulla felicità si occupa delle condizioni in cui le persone sono felici.

Ma molti autori e filosofi trattano questo argomento anche spiritualmente. Quindi ci sono diversi punti di vista su cosa significa essere felici.

Quali libri ci sono sul tema della felicità?

Nelle librerie e nei negozi online hai una vasta scelta di guide sul tema della felicità.

Se vuoi approfondire ulteriormente questa area, ti consigliamo i seguenti libri:

L’autrice e rinomata psicologa Sonja Lyubomirsky spiega nel suo libro Glücklich sein: Perché è nelle tue mani vivere felicemente” come puoi elaborare la tua strategia di felicità.
Il suo libro include anche fatti scientifici sul tema della felicità.

Il “Diario in 6 minuti” di Dominik Spenst è una chiara raccomandazione per chiunque voglia lavorare attivamente sulla propria felicità.

L’autore stesso lo descrive come un misto di fatti, pratica e quaderno, che dovrebbe aiutarti a condurre una vita più felice e soddisfacente.

Ogni giorno ti aspettano nuovi compiti con i quali puoi allenarti ad essere felice.

C’è una lista di cose che ti rendono felice?

Ci sono alcune cose che gli scienziati credono possano effettivamente renderti più felice.

Non è certamente una cattiva idea provare la seguente lista. Forse i trucchi funzioneranno anche per te?

Cosa? Perché ci rende felici?
“Happy food” Si dice che il cioccolato, le banane e l’ananas siano in grado di aumentare il livello di serotonina nel cervello – e quindi automaticamente l’umore.
Immagini di bambini animali La vista di graziosi bambini animali ci rende più felici e aumenta persino la nostra produttività.
Varietà nella vita quotidiana Con una vita quotidiana varia ed emozionante, il nostro cervello rilascia anche messaggeri di felicità. Quindi esci nel mondo e sperimenta cose nuove!
Abbracci I lunghi tocchi e soprattutto gli abbracci fanno sì che il nostro corpo rilasci molte endorfine. Quindi non siate timidi!
Aria fresca Solo 20 minuti al giorno all’aria aperta migliorano immensamente il tuo umore. Ideale quando il sole splende e la temperatura è intorno ai 14 gradi. È quando ti senti al meglio.

Naturalmente, puoi aggiungere a questa lista tutto quello che vuoi. Se te lo ricordi di tanto in tanto, ti sarà più facile concentrarti sulle cose positive.

Quali sono alcune citazioni e detti sull’essere felici?

Poiché così tante persone si occupano del tema della felicità, ci sono naturalmente anche molti detti, citazioni e parole di saggezza sull’argomento. Abbiamo compilato una piccola lista dei più popolari

  • Ogni uomo è l’architetto della propria fortuna. (saggezza romana)
  • La felicità spesso deriva dal prestare attenzione alle piccole cose, l’infelicità spesso deriva dal trascurare le piccole cose.(Wilhelm Busch)
  • Non c’è un percorso verso la felicità. La felicità è la via. (Buddha)
  • Finché insegui la felicità, non sei abbastanza maturo per essere felice. (Hermann Hesse)
  • Molte persone sanno di essere infelici. Ma ancora più persone non sanno di essere felici. (Albert Schweitzer)

Come puoi vedere, ci sono molti detti sulla felicità. Alcuni provengono dall’antica Roma o dalla Grecia, altri dai tempi moderni. Questa saggezza è un grande motto di vita per il tuo percorso verso la felicità.

Conclusione

Ormai avrai probabilmente capito che il tuo atteggiamento personale gioca un ruolo importante nella felicità. Pensare in modo positivo può avere effetti molto positivi.

Tuttavia, il tuo sviluppo in una persona più felice può avvenire solo se ti concentri sui tuoi bisogni interiori.

Fai le cose che ami e bandisci le relazioni tossiche dalla tua vita.

La decisione di essere felice è solo tua, quindi inizia oggi. Perché la vita è breve e ogni giorno infelice è un giorno sprecato.

Fonte immagine: 123rf.com / 60096527

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni