Donna con fascia elastica
Ultimo aggiornamento: 28/02/2020

Il nostro metodo

18Prodotti analizzati

19Ore di lavoro

5Fonti e riferimenti usati

50Commenti valutati

L’allenamento con la fascia elastica fu inizialmente utilizzato dai fisioterapisti come strumento di riabilitazione. Già da diversi anni, invece, si è trasformato in un’ulteriore alternativa di allenamento da usare in palestra. Si tratta di un metodo facile, pratico, economico ed efficace che impegna tutti i muscoli del corpo, evitando il rischio di lesioni.

Le fasce elastiche non sono altro che strisce di lattice, o latex, in varie misure, lunghezze e resistenze. Con questi attrezzi puoi costruire gradualmente la tua massa muscolare, aumentare l’intensità dell’allenamento, fare stretching e molto altro. In questo articolo scoprirai tutte le loro funzioni; sei pronto? Allora accompagnaci!




Le cose più importanti in breve

  • Il colore di ciascuna fascia è fondamentale, perché determinerà l’intensità e la resistenza con la quale ogni esercizio verrà eseguito. Che siano grandi o più piccole, quelle in color oro sono le più resistenti. Subito dopo vengono quelle argentate, poi nere, blu, verdi, rosse ed infine quelle gialle, le più “morbide”.
  • Esiste anche un altro tipo di fascia elastica, più simile ad un cordone, con due impugnature alle rispettive estremità, e che risulta più comodo per alcuni tipi di esercizi, ma meno indicato per altri. In commercio si trovano anche diversi accessori per facilitare il fissaggio o l’aggancio delle fasce a vari supporti da parete o similari.
  • Con le fasce elastiche è possibile allenare tutti i muscoli del corpo, dalla schiena, alle braccia, alle gambe, al petto, eccetera. La varietà di esercizi che possiamo realizzare è ampissima. Oltre ad essere facili da maneggiare, le fasce possono essere utilizzate sia in palestra, sia a casa.

Le migliori fasce elastiche sul mercato: la nostra selezione

In questo paragrafo troverai un elenco delle migliori fasce elastiche attualmente in commercio. Inoltre, per ciascun modello te ne abbiamo riassunto le caratteristiche principali, per aiutarti a decidere quale sia quella più adatta alle tue esigenze e ai tuoi obiettivi. Esistono moltissime varietà sul mercato, e facendo la scelta giusta, semplificheremo significativamente i nostri allenamenti.

Le fasce elastiche per tutti i tipi di allenamento

Queste fasce sono realizzate in lattice naturale di alta qualità. Sono una scommessa eccellente per fitness, yoga, esercizio cardiovascolare, calisthenics, crossfit, allenamento di forza, pilates e fisioterapia. Il set ha 5 livelli di resistenza, che sono contrassegnati in ciascuna delle fasce. Include anche una guida illustrata e un ebook in italiano con programmi specifici e molte informazioni utili.

Le fasce elastiche più versatili con contenitore per trasportarle

Il set da tre fasce offre 3 livelli, principiante, intermedio e professionale e include un manuale di istruzioni e una borsetta per il trasporto e il mantenimento delle stesse. Possono essere utilizzate per discipline come yoga, pilates, crossfit, stretching, cardio e allenamento della forza. Il materiale è il lattice naturale e hanno una grande capacità di resistenza agli strappi secondo le recensioni, che esaltano anche il rapporto qualità-prezzo del kit.

Le fasce elastiche più sicure anche per la riabilitazione

Il set offre 5 diversi livelli di intensità, che possono essere utilizzati per diversi allenamenti di forza. Adatto a chiunque, principianti, appassionati di fitness o atleti olimpici. Sono perfetti per esercizi di stretching e resistenza, ma sono soprattutto consigliati per le terapie di riabilitazione individuali. Hanno maniglie antiscivolo, le funi sono ricoperte in lattice naturale e dispongono di un moschettone all’estremità. Ritenute dalle recensioni eccellenti per l’allenamento a casa.

Le migliori fasce elastiche antiscivolo

Anche questo set di fasce elastiche proposto da 5BILLION fitness presenta diversi livelli di resistenza: rosso (medio-33 cm), giallo (grande-38 cm) e blu (X-grande-43 cm). Le fasce sono spesse e morbide e sono antiscivolo. Questa caratteristica fa sì che la fascia rimanfa al suo posto durante l’allenamento, quindi non si arrotolano. Sono resistenti e consigliate soprattutto per principianti e per i livelli avanzati, un po’ meno per i professionisti.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle fasce elastiche

Sicuramente, se hai intenzione di acquistarne qualcuna per allenarti senza spendere troppo, vorrai sapere tutto sulle fasce elastiche. In questa sezione condivideremo con te tutte le informazioni utili su questo prodotto, per qualsiasi tipo di attività fisica tu voglia svolgere. Non vedi l’ora? Non preoccuparti: è arrivato il momento di rispondere a tutte le domande più comuni su questo accessorio.

Donna che si allena con fascia elastica arancione

Le fasce elastiche furono progettate in Russia all’inizio degli anni 50 per l’allenamento degli atleti nazionali e per l’uso durante le terapie riabilitative per il recupero articolare e muscolare. (Fonte: Magiceyes: 120552064/ 123rf.com)

Cos’è una fascia elastica?

La maggior parte delle fasce elastiche in commercio è in lattice naturale, un materiale composto da ingredienti grassi, cere e varie resine gommose ottenute da piante e funghi. Il lattice è spesso di colore bianco, ma talvolta presenta tonalità aranciate, rossicce o gialline, a seconda del tipo specifico.

Esistono anche delle fasce elastiche in gomma di caucciù.

Le fasce elastiche possono avere origine naturale o sintetica, e si caratterizzano per essere estremamente flessibili, idrorepellenti e resistenti all’elettricità. Quelle in latex sono più elastiche, durature e flessibili. Quelle in gomma di caucciù, invece, sono più dure e resistenti. Ci sono fasce elastiche che vanno dai 4 ai 10 Kg.

Le fasce elastiche sono un accessorio molto utilizzato durante gli allenamenti di ginnastica ritmica, poiché non richiedono di caricare ulteriore forza, ma semplicemente di utilizzare la nostra stessa massa muscolare.

Quali sono i pro e i contro delle fasce elastiche?

Se sei ormai convinto di voler iniziare ad allenarti con una fascia elastica, lo step successivo è decidere quale faccia al caso tuo. Ecco perché qui di seguito ti mostriamo una tabella che ne racchiude i pro e i contro. Prendi nota!

Vantaggi
  • Aumento di resistenza
  • Multifunzione
  • Migliora l”equilibrio
  • Previene le lesioni
  • Può essere usata per allenare tutto il corpo
  • Utile in terapie di riabilitazione
  • Economica
  • Si può utilizzare sia in casa che in palestra
  • Si adatta a qualunque condizione fisica.
Svantaggi
  • Misurare i propri progressi risulta più complicato
  • Non è utile per allenare la propria forza massima
  • Si può rompere
  • Non è ideale per sviluppare una grande quantità di massa muscolare

Quali tipi di fascia elastica esistono?

Esistono fasce con impugnatura e regolabili. In generale, i manici vengono venduti separatamente, ma ci sono alcuni modelli che li includono già nella confezione. Conoscere le differenze tra i vari tipi di impugnatura è essenziale prima di acquistare un prodotto, perché un tipo piuttosto che un altro può facilitare in misura significativa i nostri allenamenti, o, al contrario, complicarli ulteriormente.

Le fasce regolabili, come ci suggerisce il nome stesso, possono essere regolate in base al tipo di esercizio che vogliamo svolgere. Se la fascia è troppo lunga, potrà essere accorciata. Affinché siano regolabili, devono avere una piccola cinghia che può essere stretta a seconda della loro lunghezza iniziale. La tabella che segue ti mostra le caratteristiche principali dei vari tipi di fasce elastiche:

Tipo di fasce Fasce elastiche con velcro Fasce elastiche con cavigliera Fasce elastiche con manici Fasce elastiche con impugnatura in metallo Fasce elastiche regolabili
Tipo di esercizio che è possibile svolgere Si tratta del tipo di impugnatura meno comune, ma è adatta a qualunque tipo di esercizio. Specifiche per l’allenamento delle gambe. Meno convenzionali, ma ideali per allenare i muscoli di schiena e braccia. Comode per allenare bicipiti, tricipiti ed altri. Adatte a qualsiasi tipo di esercizio.
Tipo di impugnatura Utilizza il velcro come impugnatura. Impugnatura specifica per le gambe. Impugnatura in plastica. Ha una forma triangolare. Non dispone di un manico, ma è possibile aggiungerlo.
Uso Si può utilizzare sia in casa sia in palestra. Si può utilizzare sia in casa sia in palestra. Si può utilizzare sia in casa sia in palestra. Si può utilizzare sia in casa sia in palestra. Si può utilizzare sia in casa sia in palestra.

Quali sono i livelli di resistenza esistenti?

Per differenziare i livelli di resistenza si utilizzano vari colori. Questo metodo venne lanciato affinché i fisioterapisti fossero in grado di distinguere i vari livelli ed utilizzare la fascia adatta a ciascuno durante le terapie riabilitative. Come già sappiamo, oggigiorno le fasce sono una delle varie alternative per allenarsi. A ciascun colore corrisponde una diversa resistenza, dunque ne sceglieremo uno in base al nostro livello. La tabella che segue mette a confronto i vari livelli di resistenza.

Resistenza delle fasce elastiche

*Libbre/kilogrammi di forza con il 100% di allungamento.

Le fasce elastiche sono utili durante l’esercizio fisico?

Le fasce elastiche sono una buona alternativa per allenarsi. Proprio come in una sessione di sollevamento pesi, l’esercizio si basa sul peso, ma questa volta si tratta di quello del nostro corpo, ed utilizzandolo si lavora sulle diverse aree. Per sviluppare massa muscolare, bisogna differenziare gli allenamenti, anche per non rischiare di affaticare sempre gli stessi muscoli.

Modificare gli esercizi con una fascia elastica, invece, ci assicura di variare i movimenti e i muscoli che utilizzeremo durante l’attività.

Come conservare al meglio una fascia elastica?

Se vuoi prolungare la durata delle tue fasce elastiche, è importante utilizzare alcuni accorgimenti di base. A questo proposito abbiamo preparato una tabella con i suggerimenti chiave e i consigli da prendere in considerazione per poter usare le tue fasce per molto tempo, senza doverle sostituire con delle nuove.

  • Una volta utilizzata la fascia, conservala in un sacchetto o in un cassetto, purché si tratti comunque di uno spazio fresco e ventilato.
  • Per evitare che la fascia elastica si attacchi, dopo l’allenamento spargici su un po’ di talco, che aiuterà a conservarne le proprietà elastiche.
  • Quando ti alleni usando la fascia elastica, tienila con il pollice o l’indice e avvolgila sul palmo della tua mano, evitando di premerci sopra con le unghie.
  • Non utilizzare accessori quali anelli, orologi o pendenti durante l’allenamento: potrebbero rompere la fascia.
  • Infine, ma non meno importante, ti consigliamo di lavarla con acqua e sapone neutro per eliminare i residui di sudore almeno una volta al mese. Asciugala con un panno e poi mettici del talco. In questo modo, la tua fascia elastica si conserverà perfettamente e più a lungo.
Uomo che si allena con una fascia elastica

Con le fasce elastiche possiamo allenare tutti i muscoli del corpo.(Fonte: Polc: 110377501/ 123rf.com)

Le fasce elastiche sono adatte per la fisioterapia?

Le fasce elastiche furono create in Russia, all’inizio degli anni 50, per l’allenamento degli atleti nazionali e per essere utilizzate durante terapie di riabilitazione per il recupero articolare e muscolare. Offrono, dunque, lo strumento ideale per rafforzare, poco a poco, il nostro corpo, soprattutto se abbiamo subito un’operazione, un trauma importante o ci siamo rotti  un osso.

Possiamo dire che le fasce elastiche sono uno strumento rapido, facile e molto semplice da utilizzare. Si adattano all’età e al tipo di persona, e possono essere usate in moltissimi modi differenti. Se usate correttamente, ci aiutano a migliorare la nostra struttura fisica evitando lesioni, ma garantendoci risultati notevoli in tempi brevi.

Posso utilizzare le fasce elastiche per allenamenti di danza classica?

La fascia elastica specifica per allenamenti di danza classica viene usata da moltissime ballerine per migliorare la propria flessibilità, soprattutto durante gli esercizi di allungamento, che sono una parte imprescindibile di questo tipo di sport. Non sono però semplici da svolgere per chiunque, ecco perché le fasce elastiche sono consigliate per facilitare questo genere di allenamento.

L’offerta sul mercato è vastissima: ci sono fasce elastiche specifiche per la danza classica, che si vendono nei negozi specializzati, ma ci sono anche altre valide alternative più comuni. La scelta dipenderà semplicemente dal gusto e dalle esigenze di chi le acquista.

Allenamento a terra con fascia elastica

Esistono fasce con impugnatura e regolabili. (Fonte: Maridav: 116701912/ 123rf.com)

Le fasce elastiche possono essere utilizzate per gli allenamenti di Pilates?

Un altro uso frequente delle fasce elastiche è durante gli allenamenti di Pilates, ai quali sono state aggiunte con l’obiettivo di aumentarne l’intensità e proporre esercizi diversi, proprio come il cerchio. Inoltre, essendo di un materiale molto versatile, leggero, economico e facile da maneggiare, non è difficile integrarle in questo tipo di attività sportiva.

Criteri di acquisto

Al momento di acquistare le tue fasce elastiche, devi prendere in considerazione una serie di aspetti che riguardano il prodotto, per assicurarti di fare la scelta giusta. La sezione che segue ti spiegherà i fattori più rilevanti da tenere in conto prima di decidere quale modello sia quello adatto a te. Tieni a mente questa lista per un acquisto intelligente!

Uso

Abbiamo menzionato in precedenza che le fasce elastiche possono essere usate in vari modi, sia durante le tue sessioni di allenamento (come complemento agli attrezzi già presenti in sala e ai pesi, per sviluppare la resistenza), sia durante lezioni di Pilates, ginnastica o danza classica, ma anche sessioni di riabilitazione. A seconda degli esercizi o dell’attività che intendiamo svolgere, sceglieremo uno specifico tipo di fascia piuttosto che un altro.

Va però sottolineata l’importanza della lunghezza e della resistenza delle fasce, che dobbiamo scegliere in base alla disciplina per le quali le useremo. Ad esempio, per esercizi di braccia e schiena, di solito si usa una fascia lunga, perché viene tenuta ferma con i piedi. Invece, per l’allenamento delle gambe, anche un modello più corto andrà bene, visto che faremo presa con le spalle.

Allenamento in casa con fascia elastica

Una volta utilizzata la fascia, conservala in un sacchetto o in un cassetto, purché si tratti di uno spazio fresco e ventilato. (Fonte: Iko: 89823014/ 123rf.com)

Livello di intensità e resistenza

Abbiamo visto che, a seconda del livello di resistenza, esiste una grande varietà di fasce. Possiamo cominciare da quelle gialle, rosse, verdi, blu, nere e argentate. Infine, arriveremo a quelle color oro, che hanno la resistenza maggiore. Possiamo aumentare la forza un po’ alla volta, scegliendo un colore diverso.

È molto importante non abusare dell’intensità, rispettando i limiti del nostro corpo, e aumentando in maniera graduale. Sebbene le fasce comportino un rischio davvero basso di provocare lesioni muscolari, non si tratta di attrezzi magici, e come qualunque altro accessorio sportivo, possono causare dei problemi se utilizzate in modo scorretto.

Donna con fascia elastica azzurra

Il colore delle fasce è fondamentale, perché determinerà la resistenza e l’intensità con la quale andremo a svolgere l’esercizio. (Fonte: Magiceyes: 131793343/ 123rf.com)

Materiale

Come già accennato in precedenza, la maggior parte delle fasce in commercio è in latex, quindi ha origine vegetale. Ne esistono però anche altre in gomma di caucciù, che possono avere origine vegetale o sintetica. Il latex è più elastico, duraturo e flessibile; la gomma di caucciù è invece più dura e resistente.

Conclusioni

Per concludere, possiamo affermare che le fasce elastiche sono un ottimo alleato sia per chi vuole iniziare a fare sport, essendo molto meno impegnative rispetto a pesi e barre, sia per gli esperti che vogliono invece migliorare la propria struttura fisica. Inoltre, sono un’ottima alternativa per variare gli allenamenti ed ottenere cosi risultati migliori.

Le fasce elastiche sono un prodotto pratico ed economico, che potrai utilizzare ovunque e molto facilmente. Ecco perché, negli ultimi anni, sono diventate uno strumento perfetto per allenare il corpo, e sono entrate a far parte della routine di discipline quali Pilates, danza classica e ginnastica, anche grazie alla grande scelta sul mercato.

Se la nostra guida sulle fasce elastiche ti è piaciuta, condividila sui social o lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Ammentorp: 94183791/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Dalila Scrittrice e traduttrice
Le parole sono il mio più grande amore: ne ho scritte di mie, in italiano (Alice nel Paese dei call center, Nike Editrice, 2014), e da più di sei anni ne traduco da altre lingue, divertendomi ogni volta. Sono anche appassionata di digital, e social media e storytelling sono il mio pane quotidiano.