Ultimo aggiornamento: 13/08/2021

Il nostro metodo

13Prodotti analizzati

18Ore di lavoro

4Fonti e riferimenti usati

63Commenti valutati

La paura è uno dei temi cinematografici più popolari. Partendo dalla tradizione romantica del XIX secolo, i film horror sono riusciti a diventare esperienze esilaranti che spingono le emozioni degli spettatori al limite.

I film horror sono anche film cult. Molti dei migliori titoli sono passati alla storia grazie alla loro capacità di provocare emozioni vertiginose e coinvolgenti attraverso risorse visive, sonore e persino sensoriali (nel caso del cinema 3D e 4D). Tutti abbiamo un film horror preferito, così come uno che non guarderemmo mai.

Se sei nuovo all’horror o vuoi scegliere il film horror perfetto per il momento giusto, questo articolo è per te. Nelle righe seguenti ti diremo tutto quello che devi sapere per scegliere il film ideale per tenerti sveglio tutta la notte e farti urlare di paura e svegliare tutto il vicinato.




Le cose più importanti

  • I film horror fanno parte di un genere cinematografico con lo stesso nome che cerca di stimolare le emozioni del pubblico attraverso la paura e la psicosi. C’è un ampio catalogo di sottogeneri legati all’horror, rendendo questa classificazione una delle preferite dal grande pubblico.
  • Prima di guardare un film horror, vale la pena porsi alcune domande: è un film basato su eventi reali o è mera finzione? Sono più interessato all’horror o alla suspense? E il cinema messicano in questo settore? Tutto questo ti aiuterà a scegliere il film perfetto per te.
  • Naturalmente, ci sono più fattori che puoi prendere in considerazione. La prossima volta che ti trovi a camminare per i corridoi dei negozi di intrattenimento, considera la classificazione, il sottogenere, il formato, il tempo di ripresa e l’origine della storia. Oh, e prendi le tue precauzioni se sei un fifone.

Film horror: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sui film horror

Dal consolidamento della televisione come mezzo di intrattenimento, le maratone di film sono diventate la scelta ideale per una serata fuori con il tuo partner o gli amici. Se la tua intenzione è quella di rimanere sveglio fino a tardi a guardare film horror, qui ti diciamo tutto quello che devi sapere su questo genere.

Puoi sempre dormire con la luce accesa dopo aver visto un buon film horror. (Foto: Daniel/ 123rf)

Cos’è un film horror e quali sono i suoi vantaggi?

I film horror sono un genere cinematografico il cui valore risiede nella capacità di provocare emozioni di angoscia, paura o ansia nel pubblico. Per alcuni storici, questo genere è nato insieme ad uno dei primi cortometraggi della storia: ‘L’arrivo del treno’ (18967) dei fratelli Lumiére.

Il fascino di questo tipo di film sta nella sua capacità di provocare sensazioni vertiginose nel suo pubblico, così come di estendere l’esperienza oltre il film grazie ad effetti psicologici come la psicosi. Inoltre, sono spesso film che tengono lo spettatore sul filo del rasoio.

Nonostante la loro popolarità, i film horror sono spesso criticati dal pubblico conservatore e dai critici scettici. Spesso si crede che molti film di questo genere cadano in cliché o luoghi comuni, così come l’uso eccessivo di semplici espedienti visivi per provocare spaventi invece che vero terrore.

Vantaggi
  • Provocano forti emozioni
  • L”esperienza va oltre il film
  • Sono coinvolgenti, evitando distrazioni
  • Ampia varietà di sottogeneri
  • Sono ottime opzioni da guardare in compagnia
Svantaggi
  • I temi possono essere ripetitivi
  • Ci sono molti pregiudizi su questo genere
  • Le sceneggiature e le interpretazioni non sono sempre adeguate
  • Non sono adatte a tutto il pubblico
  • Possono essere poco plausibili

Film horror di finzione o film basati su eventi reali – A cosa dovresti prestare attenzione?

Tra le innumerevoli categorie all’interno di questo genere di film, possiamo distinguere tra quelli basati su eventi reali e quelli basati interamente sulla finzione. A prescindere dalla verosimiglianza dell’uno o dell’altro, ecco cosa dovresti sapere su ogni stile.

Fiction. Di solito si concentrano su situazioni o personaggi la cui esistenza nella vita reale non avrebbe luogo o sarebbe molto improbabile. Include tutti quelli con la presenza di esseri fantastici o mostruosi consolidati dalle leggende o dai romanzi precedenti.

Basato su eventi reali. Questo è un gancio di marketing infallibile per attirare l’attenzione del pubblico. La trama di questo tipo di film coinvolge situazioni o fenomeni paranormali vissuti da una o più persone. La loro ambiguità fa sì che il pubblico si identifichi con le paure degli altri.

Fiction Eventi reali
Origine Letteratura, fantascienza Miti, leggende, filosofia occulta
Probabilità Media Alta
Protagonista Mostri, psicopatici, assassini, fantasmi Fenomeni e personaggi soprannaturali, personaggi storici
Emozioni Paura, ansia, panico Superstizione, empatia, psicosi

Film horror originali o reboot?

Viviamo in un’epoca di una forte strategia di marketing incentrata sulla nostalgia dei tempi passati. Molti prodotti culturali di tutti i generi e formati hanno scelto di offrire nuove versioni di classici consolidati. Dovremmo guardare i film horror nei loro nuovi adattamenti?

Alcune saghe, come Chucky o Saw, sono state estese per numerose puntate sulla base di una formula che ha funzionato per loro. Altri, come Eso, sono stati oggetto di nuovi adattamenti. Anche se spesso si crede che i vecchi classici siano sempre migliori, sta ad ogni persona usare il proprio giudizio e decidere da sola.

Cinema horror o di suspense?

Suspense e horror operano spesso in tandem nelle produzioni audiovisive. Le caratteristiche di ciascuno possono completarsi a vicenda in modo eccellente per offrire storie ed esperienze di alto livello. Qui ti diciamo le caratteristiche di ogni genere in modo che tu possa scegliere un film secondo i tuoi interessi.

Horror. Il genere incentrato sulla paura ha la missione di provocare sensazioni fisiche vicine alla vertigine e all’ansia. Questo si ottiene attraverso la costruzione di storie con dramma, mistero e alta tensione che culminano nell’uso della risorsa conosciuta come jumpscare: l’apparizione improvvisa e rumorosa di qualcosa.

Suspense. La differenza con l’orrore è minima, ma appuntita. È un genere letterario che utilizza la tensione durante la trama per mantenere l’attenzione dello spettatore. Si differenzia in quanto offre al pubblico informazioni che il protagonista non ha o viceversa. Si basa sul mistero piuttosto che sulla paura.

Horror Suspense
Risorsa distintiva Jumpscare Tensione narrativa
Fattore sorpresa Alto Medio
Costruzione della psicosi Medio Alto
Sottocategorie Mostri, zombie, psicopatici, gore Horror psicologico, crimine, guerra

Un film horror può mettere alla prova i tuoi sensi e il tuo sistema nervoso. (Foto: gstockstudio / 123rf)

Criteri di acquisto

Come puoi vedere, parlare di film horror significa riferirsi ad un numero infinito di sottogeneri, correnti ideologiche e influenze letterarie. Ecco alcune delle cose importanti da considerare quando stai per comprare un film horror. Non dimenticare di accendere le luci!

Rating

È quasi un’ovvietà che il contenuto dei film horror non sia adatto ai bambini. Tuttavia, tra le sfumature che distinguono questo genere ci sono i livelli di esplicitazione nell’approccio all’argomento. Tieni a mente chi guarderà il film in modo da poterlo condividere con il pubblico giusto.

B-15. Tra le classificazioni dei film in Messico c’è quella che limita l’accesso ai bambini sotto i 15 anni. Questo è dovuto alle continue scene che mostrano scene sessuali non esplicite, violenza frequente, linguaggio inappropriato o temi complessi.

C. I film per adulti vanno ben oltre il contenuto sessuale esplicito. Nel caso dei film horror, si tratta di film il cui contenuto può essere disturbante o troppo scioccante per un pubblico giovane. Ricorda che alcune categorie, come il gore, sono caratterizzate da una violenza grafica e sopra le righe.

Sottogenere

In questo articolo abbiamo menzionato alcuni dei sottogeneri che derivano dai film horror. Ognuno ha caratteristiche specifiche legate all’epoca, al luogo di sviluppo e ai temi affrontati. Mentre la tassonomia dei film è estremamente ampia, ecco i sottogeneri più popolari.

Horror. Una delle prime varianti del cinema horror. È un’eredità diretta della letteratura romantica, caratterizzata dalla presenza di mostri o esseri fantastici come antagonisti. La maggior parte è stata ispirata dal mostro più famoso della letteratura: Frankenstein.

Slasher. Hai mai pensato al suono che fanno i coltelli quando si rompono? Da qui il nome non convenzionale di questo sottogenere. La premessa di questi film è semplice: un assassino cerca di tormentare le sue vittime e alla fine prende le loro vite. Se sei disattento, potresti finire per dare il sopravvento all’antagonista.

Gore. Uno dei sottogeneri più drammatici. Incorpora elementi di teatro e costumi di scena, soprattutto sangue. Il suo scopo è quello di dimostrare la fragilità del corpo umano, quindi questi film sono pieni di violenza, mutilazione e brutalità che non è molto lontana dai giornali rossi.

Format

Marshall McLuhan ha detto che “il mezzo è il messaggio”. Questo significa che la forma in cui otteniamo le informazioni è più importante delle informazioni stesse. È importante distinguere le differenze tra ogni forma di consumo di film. Puoi fare il test con ogni mezzo. Nel frattempo, ecco una breve descrizione.

Screen. Ovvero gli schermi della televisione o del computer. Questi dispositivi sono utili quando vuoi avere un’esperienza confortevole a casa. Il lato negativo è che i sistemi audio e le dimensioni dello schermo stesso possono interferire con l’esperienza coinvolgente del cinema horror. Sono comunque ottime opzioni per le maratone.

Cinema standard. La maggior parte dei cinema di solito hanno almeno un film horror nella loro programmazione. I cinema offrono esperienze che catturano i sensi grazie all’oscurità del locale, la dimensione della proiezione (che isola e cattura l’intero spettro visivo) e il suono di alta qualità.

Cinema 3D. Se stai cercando di portare la tua esperienza cinematografica al livello successivo, questa opzione fa per te. Gli effetti 3D sono stati utilizzati ampiamente dai film horror di maggior successo per aumentare la paura negli spettatori. Se pensi che questo non sia abbastanza, prova le versioni 4D dei classici e dei nuovi blockbuster.

Epoca

Nell’arte, parlare di periodi di tempo serve a racchiudere una corrente e la sua influenza simultanea in diverse parti del mondo. Nei film horror succede qualcosa di simile: le tendenze sono apparse come risultato dell’influenza del mondo esterno in un particolare momento. Ecco alcune epoche degne di nota.

Gli anni ’30. Prima della seconda guerra mondiale, negli Stati Uniti emerse una tendenza conosciuta come film di mostri che fu uno dei primi boom del cinema horror. Fu un’epoca influenzata dal cinema espressionista e dallo stile gotico che avrebbe prevalso in Gran Bretagna nel decennio successivo.

1970s. I progressi tecnologici hanno ispirato l’apparizione di alcuni titoli i cui temi ruotavano intorno al paranormale o all’ignoto presente nella vita quotidiana. Anche la fantascienza horror che coinvolge personaggi come alieni e mostri molto lontani dai canoni precedenti ha avuto un boom.

1980s. Le tendenze conservatrici del mondo occidentale dell’epoca ispirarono, paradossalmente, la creazione di film con un’estetica gore e ampie esibizioni di violenza. È in questo periodo che il consumo di film horror si è diffuso, così che alcune delle caratteristiche di quel periodo prevalgono fino al cinema di oggi.

Origine della storia

Come ultimo criterio, ti suggeriamo di prendere in considerazione l’origine della sceneggiatura o della trama del film. Come abbiamo detto, l’horror è una tradizione letteraria che attinge a diversi elementi mitologici e filosofici da molti luoghi e tempi. L’ispirazione di un film può cambiare la prospettiva che abbiamo di esso e persino ampliare la nostra esperienza.

Basato su un romanzo. Dall’inizio del cinema, sono iniziati gli adattamenti dei libri alla settima arte. Lo stesso è successo con i film horror, che hanno interpretato i personaggi più iconici della letteratura romantica. Per esemplificare questo punto, possiamo limitarci a parlare di uno scrittore: Stephen King.

Basato sulla leggenda. Molto comune in paesi o aree con una vasta mitologia locale o regionale. Tratta temi ben noti al pubblico e li adatta al linguaggio cinematografico. Prendi per esempio le diverse versioni de “La Llorona”, una leggenda popolare messicana.

Basato su un caso di polizia. Simile alla categoria “true crime”, questi sono film che si concentrano su personaggi o eventi che hanno avuto implicazioni mediatiche e legali. Molte storie horror e di suspense spesso ruotano intorno a indagini di polizia che non sono necessariamente paranormali, ma semplicemente scioccanti.

(Featured image source: Lassedesignen/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni