Ultimo aggiornamento: 01/10/2021

Se senti il termine fondo pensione come persona privata, probabilmente pensi prima alla pensione di vecchiaia prevista per legge. Ma i due non hanno nulla in comune. Il termine “pensione” nel fondo pensione sta per pagamenti regolari di interessi, a differenza della pensione di vecchiaia.

Con questo tipo di investimento, una parte presta denaro ad un’altra in cambio di interessi. Un fondo di rendita combina un gran numero di tali rendite, chiamate anche obbligazioni, in un fondo collettivo.

Nel seguente articolo imparerai tutto quello che devi sapere sui fondi obbligazionari. Ti spieghiamo non solo cosa sono esattamente i fondi obbligazionari e come funzionano, ma anche quanto è sensata e sicura questa forma di investimento attualmente e quali sono le alternative.




Sommario

  • I fondi obbligazionari comprano molte obbligazioni individuali e le raccolgono in un fondo. Gli Stati e le aziende spesso prendono in prestito denaro da terze parti attraverso questo tipo di titolo di debito.
  • Quando i tassi d’interesse aumentano, tuttavia, i prezzi dei titoli del fondo obbligazionario scendono. Con gli attuali tassi d’interesse molto bassi, c’è il rischio di perdite.
  • Al momento è quindi meno consigliabile investire il tuo denaro in fondi obbligazionari. Una possibile alternativa è un deposito a tempo. Questo ti offre un interesse garantito, è gratuito e a prova di perdita.

Informazioni di base: Cosa sono i fondo pensione e quanto è sensata questa forma di investimento?

Nella seguente parte principale di questo articolo risponderemo alle domande più importanti sui fondi pensione. Tra le altre cose, imparerai cosa sono esattamente i fondi obbligazionari, come funzionano, quanto è sensata e sicura questa forma di investimento e quali sono le alternative.

Cosa sono i fondi obbligazionari e come funzionano?

I fondi obbligazionari investono in obbligazioni. Oltre alle obbligazioni governative e societarie, queste possono essere anche obbligazioni municipali, obbligazioni ipotecarie, obbligazioni ad alto rendimento o obbligazioni zero coupon. (1, 2)

Come regola, questi titoli hanno un tasso di interesse fisso e garantito, chiamato anche cedola, e una durata fissa. Agli investitori vengono pagati gli interessi durante il periodo e l’intera obbligazione viene rimborsata alla fine del periodo. (2)

Un fondo obbligazionario è costituito da una società di fondi, chiamata anche emittente. Tradizionalmente, questi sono poi gestiti da un gestore di fondi. Questa gestione di solito stabilisce un contenuto o un focus locale nel fondo e seleziona i titoli che contiene di conseguenza. (1)

Il ruolo degli investitori e dei mutuatari

Oltre alla società del fondo e alla gestione del fondo, ci sono altri due ruoli principali, gli investitori e i mutuatari. I mutuatari sono spesso banche, governi o grandi aziende che prendono in prestito denaro dagli investitori ed emettono titoli in cambio. (1)

Questi titoli fissano l’ammontare degli interessi e la loro scadenza. Gli Stati finanziano i loro bilanci nazionali attraverso questi titoli e le aziende utilizzano questa opzione come alternativa ai normali prestiti bancari. (1)

Un fondo pensione non ha nulla a che fare con la pensione di vecchiaia prevista dalla legge. (Fonte immagine: Olga Yastremska / 123rf)

Guardandolo da un’altra prospettiva, comprando un’obbligazione, i risparmiatori danno soldi ad uno stato, una banca o un’azienda e ricevono in cambio un interesse garantito. (1)

Più un mutuatario è finanziariamente forte, meno interessi vengono pagati all’investitore. Per poter quantificare questa forza finanziaria, ci sono agenzie di rating che valutano la probabilità di default di un prestito. Tuttavia, non c’è un’assicurazione sui depositi come nel caso di un classico conto di risparmio in banca. Quindi se il mutuatario diventa insolvente, l’investitore perde il suo deposito. (1)

Quali sono le caratteristiche dei fondi obbligazionari?

I fondi obbligazionari hanno caratteristiche diverse. Di seguito, presentiamo brevemente le più importanti di queste caratteristiche.

Caratteristica Descrizione
Emittente L’emittente, o l’emittente, delle obbligazioni può fornire informazioni sulla sicurezza dell’offerta. Nella maggior parte dei casi, i titoli di stato sono considerati più sicuri rispetto alle obbligazioni societarie.(3, 4)
Rating di credito Il merito di credito dell’emittente indica quanto è alto il rischio di perdita quando si investe nell’obbligazione corrispondente. Tuttavia, più basso è il rating di credito dell’emittente, più alto è il tasso di interesse.(3, 4) Alcuni fondi obbligazionari sono quindi specializzati esclusivamente in obbligazioni con un basso rating di credito, un rischio elevato, ma anche un rendimento potenzialmente alto.(5)
Regione e valuta Un altro criterio di classificazione di un fondo obbligazionario è il paese o la regione e la valuta da cui provengono le obbligazioni.(3, 4) Le obbligazioni dell’Unione Europea sono considerate particolarmente sicure, poiché qui, tra l’altro, non c’è rischio di perdite di cambio.(5)
Scadenza I fondi obbligazionari possono avere diverse scadenze. In linea di principio, più breve è la durata di un fondo obbligazionario, più è sicuro.(3, 4, 5)

Le caratteristiche differenzianti di un fondo obbligazionario appena menzionate influenzano le possibilità di profitto o di reddito di un’obbligazione da un lato, ma anche la sua sicurezza e il possibile rischio di perdita dall’altro. A seconda della propensione al rischio, l’investitore può usare questo per trovare un fondo ideale per se stesso.

Quali sono i tipi comuni di fondi obbligazionari?

I fondi obbligazionari spesso contengono obbligazioni che si concentrano su industrie specifiche, mercati monetari, nazioni o continenti. Questa concentrazione permette di dividere i fondi obbligazionari in sei gruppi comuni. (1)

  • Fondi del mercato monetario: Questo tipo di fondo obbligazionario investe in titoli fruttiferi con una breve scadenza. Come regola, offrono quindi un alto livello di sicurezza ma un basso rendimento. In termini di prospettive di rendimento, i fondi del mercato monetario sono quindi paragonabili ai conti correnti call money.(3)
  • Fondi obbligazionari in euro: All’interno di un fondo obbligazionario in euro ci sono esclusivamente obbligazioni che vengono scambiate in questa valuta. Di conseguenza, non c’è alcun rischio valutario per i risparmiatori.(3)
  • Fondi obbligazionari globali: Questo tipo di fondo obbligazionario non conosce confini locali. Sono forniti di obbligazioni societarie e governative da tutto il mondo. A differenza dei fondi obbligazionari in euro, i risparmiatori corrono anche il rischio di fluttuazioni di valuta, il che, tuttavia, significa un rendimento corrispondentemente più alto.(3)
  • Fondi obbligazionari dei mercati emergenti: qui, i fondi obbligazionari sono riforniti esclusivamente di obbligazioni dei mercati emergenti. Le obbligazioni sono considerate speculative, ma hanno un rendimento elevato.(3)
  • Fondi obbligazionari ad alto rendimento: questo tipo di fondo obbligazionario è composto da obbligazioni societarie con un basso rating di credito. In cambio, ai risparmiatori viene offerto un tasso di interesse molto alto.(3)
  • Fondi obbligazionari speciali: All’interno di questa categoria troverai fondi obbligazionari che si concentrano su speciali obbligazioni societarie come i certificati di partecipazione, le obbligazioni azionarie o le obbligazioni convertibili. Così facendo, di solito offrono una maggiore sicurezza rispetto ai fondi obbligazionari dei mercati emergenti o ai fondi obbligazionari ad alto rendimento, ma un rischio maggiore rispetto alle normali obbligazioni societarie.(4)

Come per le caratteristiche distintive, i tipi comuni di fondi obbligazionari appena menzionati possono essere differenziati in termini di sicurezza e rendimento. Inoltre, tuttavia, qui si fa anche una distinzione per quanto riguarda la regione e altri criteri.

Cosa sono i fondi misti?

I fondi misti combinano diverse classi di attività in un unico fondo. La gestione del fondo può quindi investire in diverse attività come azioni, obbligazioni o titoli del mercato monetario.

Questa diversificazione permette loro di reagire in modo flessibile alle diverse situazioni di mercato e agli spread e riduce il rischio degli investitori. Se un fondo misto si concentra maggiormente sulla sicurezza, contiene più obbligazioni; se si concentra maggiormente sulle opportunità, contiene più azioni. (6, 7)

Come influiscono i cambiamenti dei tassi di interesse su un fondo obbligazionario?

Se mantieni le tue obbligazioni fino alla fine, hai anche diritto ad un rimborso sicuro del deposito. Durante la durata di un fondo obbligazionario, tuttavia, il prezzo delle obbligazioni non è necessariamente costante, ma dipende strettamente dal livello del tasso d’interesse chiave della Banca Centrale Europea. (1)

Se i tassi di interesse scendono, il valore del fondo obbligazionario aumenta. Questo perché i risparmiatori cercano di assicurarsi un tasso di interesse migliore attraverso l’obbligazione. La domanda di fondi obbligazionari aumenta quindi. (1)

Se invece i tassi di interesse aumentano, il valore del fondo obbligazionario diminuisce. Questo perché gli investitori non vogliono più le obbligazioni con bassi tassi di interesse in confronto, ma preferiscono avere le obbligazioni che garantiscono pagamenti di interessi più alti e quindi un rendimento maggiore. (1)

I prezzi delle obbligazioni nei fondi obbligazionari cambiano quindi durante la durata contrariamente al tasso d’interesse di mercato. Così, il rendimento di un fondo non dipende dalla promessa di tasso di interesse predeterminato delle rispettive obbligazioni individuali, ma dall’andamento dei tassi di interesse del mercato. (1)

Come differiscono i fondi obbligazionari dagli ETF obbligazionari?

Entrambi sono fondi d’investimento che raccolgono denaro dagli investitori e lo investono in obbligazioni. La più grande differenza tra questi due fondi d’investimento è la presenza o l’assenza di una gestione attiva del fondo. (1, 8)

In un classico fondo obbligazionario gestito attivamente, la gestione del fondo cerca di sovraperformare un indice predefinito. La direzione stessa seleziona le obbligazioni che ritiene adatte secondo una strategia d’investimento definita. Per questo servizio vengono applicate commissioni elevate per i fondi obbligazionari gestiti attivamente. (1, 8)

rentenfonds

I fondi obbligazionari classici sono gestiti attivamente da un gestore di fondi. Gli ETF obbligazionari, d’altra parte, sono semplicemente fondi d’investimento passivi. (Fonte immagine: Andrea Piacquadio / Pexels)

Al contrario, gli ETF obbligazionari, conosciuti anche come bond ETF, tracciano solo la performance di un indice. Questo significa che nessuna gestione attiva dei fondi cerca di selezionare le migliori obbligazioni. Di conseguenza, gli ETF obbligazionari sono fondi d’investimento passivi che applicano commissioni molto più basse. (1, 8)

Un’altra differenza sta nella negoziabilità dei fondi d’investimento. I fondi obbligazionari classici possono essere scambiati direttamente o tramite la borsa, ma nella maggior parte dei casi sono distribuiti da consulenti bancari, consulenti di investimento o dalle stesse società di fondi. Di conseguenza, la negoziabilità dei normali fondi obbligazionari gestiti attivamente è manuale. (1)

L’acquisto e la vendita di ETF obbligazionari passivi in borsa, invece, è automatico. L’abbreviazione EFT sta per “Exchange Traded Funds”, che si traduce come fondo scambiato in borsa. (1)

Quanto è sensata questa forma di investimento al momento?

Negli ultimi anni, i fondi obbligazionari sono stati in grado di trarre profitto dalla fase di bassi tassi d’interesse attualmente prevalente. Le obbligazioni di nuova emissione erano in grado di offrire tassi d’interesse più bassi, il che ha permesso ai fondi obbligazionari di vendere i loro titoli già acquisiti per aumentare il loro valore. Di conseguenza, i rendimenti dei fondi sono aumentati per il momento. (5)

Nel frattempo, siamo in un ambiente di tassi d’interesse zero con prezzi delle obbligazioni elevati, così che il rendimento dei fondi pensione sta peggiorando. In alcuni casi, si stanno emettendo anche obbligazioni a rendimento negativo. I titoli di stato tedeschi sono attualmente un esempio di questo. (5, 9)

Oltre ai rendimenti attualmente molto bassi, però, c’è soprattutto il pericolo di una svolta dei tassi d’interesse. Perché se la Banca Centrale Europea dovesse alzare di nuovo il tasso d’interesse chiave, i titoli detenuti nei fondi obbligazionari perderebbero enormemente valore, dato che le obbligazioni di nuova emissione pagherebbero un interesse migliore. (5)

Quanto è sicuro un fondo obbligazionario?

Quanto un fondo obbligazionario sia davvero sicuro dipende in particolare dal rating di credito delle obbligazioni che contiene. Questo è valutato da agenzie di rating esterne come Standard & Poor’s o Morningstar. (1)

Inoltre, 7 classi di rischio (1-7) sono state definite per legge per rendere i fondi obbligazionari più trasparenti per gli investitori. Di conseguenza, queste classi di rischio permettono di vedere a colpo d’occhio quanto è sicuro un fondo. La classe 1 corrisponde al rischio più basso e la classe 7 al rischio più alto possibile. (1)

Naturalmente i fondi pensione cercano di massimizzare i rendimenti minimizzando il rischio. Tuttavia, affinché un fondo sia redditizio, deve investire in obbligazioni con diverse classi di rischio. Di conseguenza, il rendimento è sempre una ricompensa per il rischio assunto in anticipo, nonostante la classe di rischio a volte bassa. (1)

Quali alternative ci sono ai fondi obbligazionari?

A causa dei bassi tassi di interesse di riferimento, i fondi obbligazionari stanno attualmente rendendo poco. Inoltre, non sono sempre la forma più sicura di investimento, poiché c’è sempre il rischio di perdite. (4, 5)

Una buona alternativa ai fondi obbligazionari è un deposito a tempo.

Un deposito a tempo è attualmente spesso raccomandato come alternativa ai fondi obbligazionari, perché le prospettive di rendimento dei depositi a tempo sono attualmente ancora più alte di quelle dei fondi obbligazionari. Allo stesso tempo, gli investitori vengono risparmiati dalle commissioni di gestione e dalle perdite di prezzo. (4, 5)

Per una pensione sicura, tuttavia, raccomandiamo generalmente di distribuire il tuo capitale su diverse classi di attività per creare una certa diversificazione nel tuo portafoglio di investimenti e distribuire il rischio di perdite. (4, 5)

Cosa costano i fondi pensione e come vengono tassati?

Ci sono varie spese per investire in fondi obbligazionari, che spieghiamo brevemente qui sotto. (1)

  • Commissione di sottoscrizione (premio): In media, una commissione di sottoscrizione dal 2 al 3 % del valore di acquisto viene addebitata per l’emissione di quote di fondi in fondi obbligazionari.(1)
  • Commissioni di gestione: Tra lo 0,5 e l’1,3% del rendimento annuale viene automaticamente trattenuto dalla società del fondo come commissione di gestione.(1)
  • Commissione di performance: queste commissioni sono addebitate solo parzialmente per i fondi obbligazionari, ma quasi sempre per i fondi azionari. In linea di principio, questa commissione di performance viene addebitata solo se viene raggiunto un limite superiore definito per il rendimento.(1)
  • Total Expense Ratio (TER): il TER non è una commissione extra, ma un rapporto di spesa totale che mostra il rapporto percentuale tra i costi del fondo e il suo volume. Questo valore ha lo scopo di creare trasparenza negli acquisti di obbligazioni e rendere comparabili i costi dei fondi.(1)

In termini di commissioni, i fondi obbligazionari sono generalmente più economici dei fondi azionari. Gli ETF obbligazionari passivi sono anche più economici dei fondi obbligazionari gestiti attivamente. (1)

rentenfonds

I fondi obbligazionari di solito incorrono in varie commissioni come il front-end load, le commissioni di gestione e le commissioni di performance. Tuttavia, di solito sono più economici dei fondi azionari. (Fonte immagine: energepic.com / Pexels)

Dal punto di vista fiscale, il reddito dei fondi obbligazionari è un reddito da investimento in obbligazioni per il quale deve essere pagata una ritenuta finale. Questo è solitamente trattenuto e pagato direttamente dalla banca depositaria. (1)

Conclusione

Il termine fondo pensione non ha niente a che vedere con la nostra pensione legale. Invece, i fondi pensione sono una varietà di titoli a reddito fisso che sono raccolti in un fondo pensione. Gli Stati e le aziende spesso prendono in prestito denaro da terze parti attraverso questi titoli di debito.

La sicurezza di un fondo obbligazionario dipende principalmente dalle caratteristiche delle obbligazioni che contiene. Rispetto ai fondi azionari, tuttavia, i fondi obbligazionari sono generalmente considerati più sicuri.

A causa dell’attuale basso tasso di interesse chiave della BCE, i risparmiatori sono minacciati da perdite quando investono in fondi obbligazionari. Di conseguenza, attualmente è meno consigliabile investire il tuo denaro in fondi obbligazionari. Una possibile alternativa sono i depositi a tempo determinato, dato che offrono un interesse garantito, sono a prova di perdita e senza spese.

Foto di copertina: Alesia Kozik / Pexels

Riferimenti (9)

1. Weltsparen: Was sind Rentenfonds
Fonte

2. DWS: Rentenfonds schnell und einfach erklärt
Fonte

3. FinanceScout24: Rentenfonds - Möglichkeit der Geldanlage
Fonte

4. GeVestor: Rentenfonds – Kriterien, Arten & Alternativen
Fonte

5. Bergfürst: Rentenfonds: Warum es sich jetzt nicht lohnt
Fonte

6. BVI: Welche Arten von Fonds gibt es?
Fonte

7. BrokerTest: Fonds-Arten - Aktienfonds, Rentenfonds, Mischfonds, Geldmarktfonds
Fonte

8. Bergfürst: Anleihen ETF - Gehört diese Anlageform in jedes Portfolio?
Fonte

9. Focus Online: Rentenfonds
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Articolo
Weltsparen: Was sind Rentenfonds
Vai alla fonte
Articolo
DWS: Rentenfonds schnell und einfach erklärt
Vai alla fonte
Articolo
FinanceScout24: Rentenfonds - Möglichkeit der Geldanlage
Vai alla fonte
Articolo
GeVestor: Rentenfonds – Kriterien, Arten & Alternativen
Vai alla fonte
Articolo
Bergfürst: Rentenfonds: Warum es sich jetzt nicht lohnt
Vai alla fonte
Articolo
BVI: Welche Arten von Fonds gibt es?
Vai alla fonte
Articolo
BrokerTest: Fonds-Arten - Aktienfonds, Rentenfonds, Mischfonds, Geldmarktfonds
Vai alla fonte
Articolo
Bergfürst: Anleihen ETF - Gehört diese Anlageform in jedes Portfolio?
Vai alla fonte
Articolo
Focus Online: Rentenfonds
Vai alla fonte
Recensioni