Una fotocopiatrice
Ultimo aggiornamento: 22/08/2020

Il nostro metodo

12Prodotti analizzati

18Ore di lavoro

6Fonti e riferimenti usati

78Commenti valutati

Che sia uno studio, un ufficio o un locale commerciale, la fotocopiatrice è certamente uno strumento che non manca mai. Ma non è solo in ambito lavorativo che possiamo trovarla, dato che anche la maggior parte delle nostre case ospita dispositivi in grado di effettuare fotocopie professionali in un batter d’occhio, togliendo così la necessità di fare su e giù da una cartolibreria.

Può sorprendere come avere una fotocopiatrice a disposizione sia ancora oggi così indispensabile, vivendo in piena era digitale, eppure non bisogna sottovalutare la praticità dell’avere documenti in forma cartacea. In genere le fotocopiatrici moderne sono strumenti multifunzione anche abbastanza complessi, per cui nel prosieguo dell’articolo esploreremo meglio quest’argomento.




Le cose più importanti in breve

  • La fotocopiatrice è uno strumento elettronico in grado di effettuare la copia di un foglio cartaceo al volo, senza bisogno di computer. La stampa può esser fatta a colori o in scala di grigi, e sono ampiamente usate in studi, uffici, scuole e negozi di vario genere.
  • La grande maggioranza dei modelli in commercio si suddividono in due categorie, in base alla tecnologia usata per la stampa: getto d’inchiostro e laser. Le fotocopiatrici a laser sono più veloci ma costano di più, e sono più indicate per i documenti, mentre quelle a getto d’inchiostro sono più economiche e lente, e stampano immagini di qualità superiore.
  • Il mercato sembra ormai aver dimenticato le classiche fotocopiatrici in favore di proposte più tecnologicamente moderne e versatili, note come multifunzione, che in aggiunta offrono le funzioni di stampa, scanner e talvolta fax.
  • Per scegliere una fotocopiatrice è importante considerare diversi aspetti chiave, fra cui tecnologia di stampa, costo delle cartucce o del toner, velocità di stampa, dimensioni e funzioni aggiuntive.

Le migliori fotocopiatrici sul mercato: la nostra selezione

Come anticipato, la fotocopiatrice è tuttora uno strumento per molti irrinunciabile, presente in ambito lavorativo, scolastico e domestico. Il mercato offre una grande varietà di proposte che si adattano a determinati usi e situazioni piuttosto che ad altri, e perciò può risultare difficile orientarsi senza una conoscenza anche solo sommaria dell’argomento. Per questo motivo, di seguito trovano posto le quattro migliori fotocopiatrici che il mercato può offrire, in base all’uso che si vuole farne.

La migliore fotocopiatrice per studi e piccoli uffici

La Brother MFCL2710DN è una multifunzione laser bianco/nero di medie dimensioni, con funzione di copia, stampa, scanner e fax. È adatta ad uso moderato in piccoli uffici o studi, e garantisce una velocità di stampa pari a 30 ppm. Equipaggia un ADF da 30 fogli ed un cassetto da 250 fogli.

Gode di ottime recensioni e di un alto volume di vendita, e viene apprezzata per l’affidabilità, la velocità di copia e di stampa, e più in generale per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. È disponibile con e senza Wi-Fi.

La migliore fotocopiatrice per uso domestico

La HP Deskjet 2630 è la fotocopiatrice di fascia bassa più venduta del momento, e vanta qualche migliaio di recensioni positive nelle quali viene apprezzata l’ottima qualità della stampa, il costo contenuto e la facilità d’uso, caratteristiche che la rendono una multifunzione ideale per l’uso domestico.

È dotata di un vassoio per la carta capace di contenere fino a circa 60 fogli A4, ed è in grado di stampare, in base alle impostazioni di stampa, fino a 20 ppm in scala di grigi e 5 ppm a colori. Si connette tramite USB o Wi-Fi, con cavo USB incluso nella confezione.

La migliore fotocopiatrice per uffici e ambienti lavorativi

Una fotocopiatrice sicuramente più consona agli uffici con molto personale è la Brother MFC-L8690CDW, una multifunzione laser a colori ingombrante e pesante, ma in capace di soddisfare l’uso intensivo degli ambienti lavorativi più affollati. La velocità di stampa raggiunge le 31 ppm, e supporta il fronte/retro automatico su stampa, scansione e fotocopia.

Si collega tramite cavo USB, cavo Ethernet, rete Wi-Fi e Wi-Fi Direct. Include un fax, ed è anche disponibile una versione con display più grande e stampa via NFC. Per gli acquirenti si tratta di un prodotto valido ed affidabile, con stampa di ottima qualità e poco rumorosa.

La fotocopiatrice ad uso intensivo meno costosa da mantenere

La Epson EcoTank ET-M2170 è una fotocopiatrice bianco/nero multifunzione con scanner, stampante e fax, pensata principalmente per l’uso in ambienti di lavoro. La tecnologia a getto d’inchiostro consente un sostanziale risparmio energetico rispetto alle alternative a laser, mentre il serbatoio di inchiostro ricaricabile rappresenta il modo meno costoso per stampare, tanto che la ricarica inclusa può essere usata per stampare anche oltre 10000 documenti.

La velocità di stampa può raggiungere le 39 ppm ed è dotata di Wi-Fi, USB ed Ethernet. Gli acquirenti ne sono soddisfatti ed apprezzano l’ottimo prezzo e la velocità di stampa sopra la media rispetto alle inkjet; è inoltre una delle multifunzione con copia e stampa fronte/retro automatica più economiche in assoluto.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla fotocopiatrice

Sebbene le fotocopiatrici siano con noi già da svariati anni, negli anni sono cambiate molto per far fronte al mondo digitale in cui viviamo. I nuovi modelli offrono svariate funzioni, supportano numerosi formati e tecnologie particolari, che vale la pena approfondire, dato che in molti non hanno familiarità con la terminologia o le potenzialità di questi strumenti. Nei paragrafi seguenti verranno analizzate le caratteristiche principali che può avere una fotocopiatrice, rispondendo alle domande più comuni.

Donna che fa una fotocopia

La fotocopiatrice è uno strumento in grado di duplicare documenti e foto, a colori o in scala di grigi. (Fonte: Superelaks: 94851684/ 123rf.com)

Cos’è esattamente una fotocopiatrice?

La fotocopiatrice è uno strumento che può duplicare in breve tempo qualsiasi documento, sia esso un testo, un grafico, una fotografia o un disegno: non importa la sorgente, il risultato sarà sempre una fedele riproduzione dell’originale, in bianco e nero oppure a colori. La xerografia è il processo alla base delle prime fotocopiatrici moderne, anche se i modelli che attualmente popolano maggiormente il mercato digitalizzano l’immagine per poi effettuarne la stampa, e sono multifunzione.

Come si classificano le fotocopiatrici in base alla loro funzione?

In commercio si possono trovare due categorie di fotocopiatrici, che si differenziano in base alle funzioni che offrono: ci sono le fotocopiatrici tradizionali e quelle multifunzione. Le fotocopiatrici semplici con processo xerografico si sono diffuse sin dagli anni Sessanta, mentre le multifunzione sono dispositivi contemporanei, figli dell’era digitale.

Le fotocopiatrici multifunzione sono attualmente quelle più vendute, ed è facile trovarle anche in casa oltre che in ambito scolastico e lavorativo. Oltre ad effettuare fotocopie, fungono anche da normali stampanti e scanner. Talvolta includono anche un fax, e possono collegarsi ad una rete locale per essere condivise fra più dispositivi.

Fotocopiatrice tradizionale Fotocopiatrice multifunzione
Funzionamento Riproduce la copia di documenti e immagini. Riproduce la copia di documenti e immagini, e funge anche da stampante, scanner e fax.
Dimensioni Sono ingombranti e difficili da spostare, perciò occupano un posto fisso. Sono compatte e leggere, perciò possono essere posizionate più facilmente o essere spostare in base alla necessità.
Tipologia della carta Usano formati di ogni tipo, anche molto grandi. Usano diversi formati, anche se le più comuni non superano la grandezza A4.

In cosa consiste una fotocopiatrice multifunzione?

Note anche come stampanti multifunzione, si tratta di dispositivi versatili che hanno soppiantato quasi del tutto le tradizionali fotocopiatrici. A differenze di queste ultime, le multifunzione sono in grado di far lavorare in maniera indipendente lo scanner e la stampante, dacché si basano su una tecnologia differente rispetto a quelle tradizionali; altre includono anche un Fax, e possono connettersi in rete. Il seguente elenco riassume le 4 funzioni extra che si possono trovare nelle multifunzione.

  • Fotocopiatrice: È la funzione attorno a cui ruota l’articolo, e consente di stampare al volo la copia di qualsiasi foglio posto nello scanner, premendo un solo pulsante. In base al modello, è possibile fare una copia in bianco e nero o anche a colori, ed è disponibile la copia fronteretro manuale o, sui prodotti più costosi, automatica.
  • Stampante: Rende possibile stampare foto e documenti da un PC o, in base al modello, anche da un dispositivo mobile con connessione wireless (Bluetooth, Wi-Fi o NFC); altri modelli possono anche stampare direttamente da una memoria esterna, come una penna USB o una scheda microSD, senza l’utilizzo di un computer. Anche in questo caso si può fare la stampa in bianco e nero oppure a colori, ed un software consente un’ampia personalizzazione delle impostazioni di stampa.
  • Scanner: Posizionato generalmente sulla parte superiore dello strumento, lo scanner è il modulo incaricato di digitalizzare un documento o una foto: nel caso di una fotocopia, lo scanner invia il documento direttamente alla stampante, mentre la vera e propria funzione scanner consente di salvare l’immagine digitalizzata su un PC o dispositivo mobile. In base al modello è possibile convertire l’immagine digitalizzata in un documento di testo, inviarlo tramite email, salvarlo direttamente su una memoria esterna e tanto altro. Altri modelli dispongono in un caricatore di fogli automatico, noto anche come ADF, mentre i più costosi includono anche la funzione scanner fronteretro automatica.
  • Fax: I modelli comunemente noti come 4-in-1 includono anche un Fax, che a molti sembra uno strumento antico e desueto ma che trova ancora posto in alcuni uffici. Una multifunzione con Fax potrà quindi essere collegata alla linea telefonica, e disporrà di una pulsantiera numerica.

Che vantaggi ha una fotocopiatrice multifunzione?

Come già anticipato, le fotocopiatrici tradizionali stanno lasciando il posto ad una nuova generazione di strumenti, più completi e versatili, noti come stampanti multifunzione. È comprensibile essere dubbiosi riguardo tecnologie che ancora non tutti conoscono, perciò è bene ricordare quanti vantaggi comporta adottare una multifunzione:

  • Occupano molto meno spazio. Pur offrendo più funzioni in un unico prodotto (fotocopiatrice, scanner, stampante e talvolta anche fax), risultano più compatte e leggere, perciò sono più facili da posizionare e da spostare.
  • È possibile averne una in ogni casa. Viste le dimensioni compatte delle fotocopiatrici multifunzione, non occorre più recarsi in una cartolibreria ogni volta che si ha bisogno di qualche fotocopia: esistono modelli anche molto economici ma pur sempre affidabili, perciò basta comprarne una.
  • Hanno un impatto energetico inferiore. L’avanzamento tecnologico consente di avere prodotti con una migliore efficienza energetica, e le multifunzione consumano meno corrente rispetto alle tradizionali fotocopiatrici.
  • Il prezzo è più conveniente. Le multifunzione moderne hanno raggiunto prezzi davvero alla portata di tutti, e persino i modelli professionali da oltre 10000 pagine al mese costano meno rispetto alle fotocopiatrici tradizionali. Se consideriamo che possono anche fungere da normale stampante, da scanner o persino da fax, è chiaro come si tratti di strumenti economicamente convenienti.
  • Possono connettersi ad una rete wireless. Molti modelli possono connettersi ad una rete locale con cavo Ethernet, così da essere condivise con più PC, e tanti sono persino in grado di connettersi tramite Wi-Fi.
  • Possono essere gestite tramite app da smartphone. Ciò apre un mondo nuovo di possibilità e comodità, poiché non serve più un computer per interfacciarsi allo strumento: basta un moderno smartphone per gestire ogni funzione della stampante.

Fotocopiatrice in primo piano

Esistono diversi modelli di fotocopiatrici, classificabili in semplici e multifunzione. Queste ultime sono in grado di stampare, scannerizzare e fotocopiare, e su alcuni modelli è anche possibile inviare e ricevere fax. (Fonte: Moonhirun: 65954142/ 123rf.com)

Una fotocopiatrice wireless è priva di cavi?

Il collegamento wireless rende una multifunzione utilizzabile in qualunque angolo della casa o dell’ufficio.

Non necessariamente. Innanzitutto, una fotocopiatrice deve comunque essere alimentata tramite una normale presa della corrente. Appurato l’ovvio, va detto che alcuni modelli meno costosi sacrificano l’interfaccia Ethernet in favore del solo collegamento wireless, mentre l’interfaccia USB è presente su quasi ogni modello (sebbene la presenza di un cavo nella confezione non è cosa scontata).

Il vantaggio di un collegamento wireless è che si può usare la fotocopiatrice multifunzione anche da smartphone, in maniera semplice e veloce. In genere i produttori mettono a disposizione almeno un’app specifica per i propri modelli.

Cosa può fare una fotocopiatrice che supporta il Wi-Fi Direct?

Il Wi-Fi Direct è una tecnologia per il collegamento diretto fra due dispositivi senza filo. Ciò vuol dire che una fotocopiatrice multifunzione può essere utilizzata dall’app di uno smartphone, senza il bisogno di essere connessi entrambi alla stessa rete locale Wi-Fi. L’utilità è che si può usare la stampante senza dover dare l’accesso alla rete Internet di casa, o che la stampante può essere posizionata anche dove il Wi-Fi prende poco o affatto.

Per sfruttare questa tecnologia è necessario possedere uno smartphone compatibile, come lo sono la maggior parte di quelli in commercio, e seguire alcuni semplici passaggi:

  1. Verificare il supporto del Wi-Fi Direct per la fotocopiatrice, nella sezione “Impostazioni wireless”.
  2. Attivare il Wi-Fi Direct dal pannello di controllo della multifunzione, selezionando il pulsante corrispondente.
  3. Attivare il Wi-Fi Direct anche dal cellulare, e selezionare la fotocopiatrice per connettersi ad essa.

Prima dell’invenzione della fotocopiatrice, il processo di copia veniva affidato a personale esperto e richiedeva tempo e dedizione. Venivano usati metodi con la carta da lucido o la carta carbone.

Che vantaggi può offrire un’app per una fotocopiatrice multifunzione?

Le fotocopiatrici multifunzione che si trovano comunemente in vendita sono progettate per essere gestite anche da smartphone o tablet, mediante l’uso di app specifiche. Ogni produttore realizza una o più app specifiche per i propri modelli, e consentono stampe e digitalizzazioni comode e veloci, nonché di monitorare i livelli di inchiostro o toner e altre informazioni sullo strumento. Sebbene le funzionalità di un’app variano in base a brand e modello, quelle principali sono comuni per la maggior parte dei casi:

Vantaggi
Stampe rapide e intuitive Le app consentono di stampare documenti e foto direttamente dal proprio cellulare, con la pressione di pochi pulsanti e attraverso un procedimento intuitivo.

È possibile stampare le foto direttamente dai social network o dagli archivi personali cloud, tramite l’integrazione con le app di stampa.

Scansioni a distanza Non è necessario collegare la multifunzione ad un PC per scansionare un documento, dato che è possibile farlo direttamente tramite l’app e convertirlo anche in PDF o in altri formati.
Copie di foto dal cellulare Si può anche utilizzare il cellulare in sostituzione dello scanner, basta scattare tramite l’app una foto al documento o alla fotografia da copiare, per poi effettuare la stampa.

Che differenza c’è tra una fotocopiatrice a getto d’inchiostro ed una a laser?

La maggior parte delle fotocopiatrici sul mercato, come abbiamo anticipato, sono multifunzione suddivisibili in due grandi categorie, in base alla tecnologia di stampa impiegata: laser o getto d’inchiostro (inkjet). Offrono caratteristiche diverse che le rendono adatte a situazioni differenti, perciò è uno degli aspetti principali da valutare quando si vuole acquistarne una.

Se da un lato le multifunzione laser sono più costose e ingombranti rispetto alle inkjet, le cartucce d’inchiostro costano solitamente di più, e se non vengono utilizzate per molti mesi o alcuni anni possono anche rovinarsi. Le inkjet sono anche più lente nella stampa e nella copia rispetto alle opzioni a laser, specialmente nei modelli meno costosi, ma in compenso garantiscono fotografie di qualità nettamente superiore, laddove le stampanti laser sono preferibili per la stampa di documenti.

Quali caratteristiche dovrebbe avere una buona fotocopiatrice multifunzione?

Pur essendo in genere molto semplici da utilizzare, le multifunzione sono apparecchiature molto complesse, anche perché incorporano tre o quattro strumenti in uno solo. Una fotocopiatrice multifunzione può disporre di strumenti e tecnologie particolari per venire incontro a necessità specifiche, di cui alcuni esempi sono:

  • Alimentatore automatico di documenti (ADF): è una struttura generalmente soprastante la fotocopiatrice multifunzione, che consente di posizionare un mazzo di fogli per la copia o la scansione automatica di ognuno di essi. Nei modelli più costosi l’ADF è dotato di uno scanner fronte/retro, utile per effettuare copie di documenti fronte/retro in maniera automatizzata.
  • Stampa sicura: è una tecnologia che permette di effettuare la stampa di documenti protetti da password, utile in ambienti con una stampante condivisa. In casi del genere, il documento resta in memoria della stampante finché non viene inserito il PIN dall’apposito pannello.
  • Sistemi di blocco: sono particolari sistemi per bloccare determinate funzioni o limitare il numero di stampe, ed è possibile trovarli su fotocopiatrici di alta gamma destinate ad uffici e scuole.
  • Cassetti per la carta: come s’intuisce, si tratta di cassetti per conservare i fogli per la stampa.

Uomo che utilizza una fotocopiatrice

Le fotocopiatrici multifunzione sono oramai quelle più diffuse in commercio, ed incorporano scanner, stampante e talvolta anche un fax. (Fonte: Mongkhonkhams: 81321250/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

La fotocopiatrice è uno strumento considerato fondamentale in molti settori lavorativi, ed è facile trovarne almeno una in scuole, uffici e vari negozi. Inoltre, la diffusione delle più convenienti multifunzione ha reso possibile avere una fotocopiatrice in quasi ogni casa. Con una premessa del genere, è facile capire come il mercato offra proposte eterogenee e con caratteristiche molto differenti fra loro, che rendono alcuni modelli più adatti a determinati impieghi piuttosto che ad altri. Nei prossimi paragrafi verranno analizzati gli aspetti chiave da considerare nell’acquisto di una fotocopiatrice.

Dimensioni

Le fotocopiatrici tradizionali sono strumenti pesanti e ingombranti, oltre che costosi. I nuovi modelli multifunzione sono invece disponibili in dimensioni più varie e contenute, con modelli desktop che si adattano all’uso domestico e altri sempre più grandi e pensati per un uso più intensivo, provvisti di cassetti per i fogli, ADF e altri optional che ne aumentano l’ingombro. Naturalmente le fotocopiatrici per i formati più grandi, come l’A3, risultano più larghe rispetto a quelle A4.

Particolare della tastiera di una fotocopiatrice

Il Wi-Fi Direct può essere molto utile in una fotocopiatrice, consentendo di connettersi ad essa senza bisogno di una rete wireless locale. (Fonte: Zhudifeng: 41737230/ 123rf.com)

Funzioni extra

Anche se le fotocopiatrici tradizionali sono strumenti affidabili e veloci, la realtà dei fatti è che le multifunzione sono quelle attualmente più diffuse in commercio, essendo molto più convenienti e adatte ad ambiti di ogni genere. Come si è visto, le multifunzione garantiscono sempre stampa, copia e scanner, e talvolta anche un fax; possono inoltre avere optional quali un caricatore automatico di fogli ed uno o più cassetti per i fogli. La stampa e la copia possono essere in bianco e nero oppure a colori, mentre lo scanner sarà sempre a colori.

Velocità di copia

La velocità di copia è una aspetto fondamentale per uffici molto affollati, o negozi abituati ad effettuare molte fotocopie alla volta, ed in casi come questo è consigliabile acquistare una fotocopiatrice in grado di copiare anche più di  ppm (pagine per minuto). Le stampanti laser sono generalmente molto più veloci, e con budget alti è possibile accedere a modelli più efficienti.

Donna che usa una fotocopiatrice

Le fotocopiatrici wireless possono essere usate anche da smartphone e tablet. (Fonte: Shironosov: 87945695/ 123rf.com)

Connettività wireless

Come si è visto, una fotocopiatrice multifunzione connessa senza filo ne amplia notevolmente la versatilità, ed è utilizzabile anche da smartphone e tablet. Una fotocopiatrice con il Wi-Fi potrà connettersi alla rete locale ed essere condivisa con ogni PC e dispositivo in zona, e se supporta il Wi-Fi Direct è possibile usarla senza bisogno della rete locale. Alcune offrono anche collegamenti tramite NFC e Bluetooth.

Conclusioni

Le fotocopiatrici sono strumenti facenti parte dell’ordinario, tanto in ambito lavorativo quando in quello domestico. Ciò è stato favorito dalla diffusione di prodotti multifunzione, versatili e poco costosi, che hanno portato una fotocopiatrice in quasi ogni casa.

Sono strumenti complessi che fungono anche da scanner, stampante e fax, e possono disporre di vari accessori come un ADF o i cassetti per i fogli di carta. Possono anche connettersi ai dispositivi nelle vicinanze in molti modi, tramite USB, Ethernet, Wi-Fi, Wi-Direct, NFC e Bluetooth. Nonostante ciò, sono disponibili in dimensioni generalmente contenute, così da poter essere posizionate su scrivanie e mobiletti.

L’articolo termina qui, e se è stato utile o istruttivo puoi farcelo sapere con un commento e condividendo la pagina sui tuoi social di riferimento. Grazie!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Chaochaiya: 54295535/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni