Se ti sei mai chiesto come si ottengono dei tagli circolari perfetti in materiali duri come il marmo ecco la risposta: con la fresa a tazza. Questo speciale attrezzo ci permette di tagliare facilmente qualsiasi superficie o materiale, realizzando circonferenze dove possiamo installare rubinetti, tubi o luci.

La fresa a tazza è un attrezzo molto diffuso tra i professionisti della decorazione, costruzione e anche tra gli amanti del bricolage. Sono utensili utili per tanti lavoretti e molto semplici da usare. In questo articolo ti mostreremo i migliori modelli e ti spiegheremo tutto sulla fresa a tazza.

Le cose più importanti in breve

  • La fresa a tazza, al contrario delle altre lame, non funziona da sola.
  • Dovrai installare la tazza a un trapano per realizzare i fori.
  • Il tipo di finezza e materiale dei denti della fresa determinerà la superficie su cui lavorerai.
  • I materiali più duri, come la ceramica o il calcestruzzo, richiedono l’utilizzo di liquidi lubrificanti come olio o acqua.
  • La maggior parte dei produttori raccomandano l’utilizzo di trapani a velocità variabile per realizzare tagli con la fresa a tazza.
  • La profondità della perforazione sarà determinata dalla forma della stessa tazza.
  • La fresa a tazza, soprattutto quella con i denti in grana di diamante, ha bisogno di molta cura per durare più a lungo.

Classifica: Le migliori frese a tazza sul mercato

Al giorno d’oggi puoi trovare un’enorme varietà di frese a tazza in commercio. A meno che tu non sia un esperto in decorazione o un professionista in campo edile, non sarà facile scegliere la migliore. Per aiutarti nell’impresa, abbiamo selezionato per te le cinque migliori frese a corona in commercio. Leggere bene sia le loro caratteristiche che le recensioni, ti aiuterà a conoscere meglio questo prodotto.

Posto nº1: Novotools Holesaw kit

Novotools mette a disposizione un kit di 16 pezzi per forare plastica, legno, cartongesso e metalli non ferrosi. Il kit è composto da 12 lame a tazza, piastra di rinforzo, brugola da 2.5 mm, e due codoli esagonali da 1/4″ e da 3/8″. Il diametro delle lame varia dai 19 ai 127 mm. La punta di centraggio è inclusa.

Chi ha acquistato il kit si ritiene più che soddisfatto della qualità delle lame, che pur essendo economiche riescono tranquillamente a forare legni e materie plastiche. Materiali più robusti come il legno MDF tendono a fare un po’ troppa resistenza. Le lame arrivano già lubrificate, ed è inclusa una pratica valigetta.

Posto nº2: S&R Fresa

Questa fresa a tazza carotatrice è in grado di perforare muri in mattone e cemento, pietre, calcestruzzi e persino marmi. È composta da una lega di acciaio e tungsteno YG8 resistente al calore e all’usura, con 8 denti rinforzati e punta di centraggio da 8×110 mm. Dispone di adattatore per attacchi SDS Plus da 110 mm con filettature M22.

Il parere degli acquirenti è estremamente positivo. La lama sembra resistere molto bene all’usura anche dopo diversi carotaggi, con tagli netti e precisi. Funziona molto bene su mura di mattoni o cartongesso, mentre con cementi o pietre più dure potrebbe sforzare un po’.

Posto nº3: Wolfcraft 5484000

Wolfcraft propone una fresa a tazza bimetallica da 60 mm, disponibile anche in versioni da 25 e 29 mm, adatta per perforazioni di legno, metallo, plastica e cartongesso. La fresa è realizzata in acciaio super rapido HSS. È dotata di punta di centraggio anch’essa HSS, e perno esagonale per il mandrino.

La fresa in questione gode per il momento di sole opinioni positive. Gli utenti la definiscono robusta ed efficiente. Viene utilizzata principalmente sul legno, inclusi compensati ed MDF, dove svolge un lavoro impeccabile. È stata impiegata con successo anche su metalli sottili, mentre quelli spessi fanno troppa resistenza e surriscaldano l’attrezzo.

Posto nº4: Bardland dj-6s

Il set di frese Bardland è composto da 6 tazze con punta di centraggio e molla, quest’ultima utile per rimuovere il materiale catturato dallo strumento con facilità. Le lame con denti in acciaio super rapido sono disponibili con diametri di 16, 18.5, 20, 25, 30 e 35 mm. Sono adatte a perforare legno, plastica e metalli di vario tipo.

Gli acquirenti sono generalmente entusiasti del kit, le cui tazze sono state in grado di tagliare egregiamente anche lamiere in ferro o acciaio, sebbene abbastanza sottili. L’unico difetto evidente è che le lame sono piuttosto piccole, e quindi non in si possono effettuare fori molto profondi.

Posto nº5: Wolfcraft 2160000

Wolfcraft propone una sega a tazza multilama, composta cioè da un piatto metallico con perno triangolare, una punta centrale dal diametro di 8 mm, e 7 lame intercambiabili, ideali per legno, plastica e cartongesso. I diametri di quest’ultime vanno dai 25 ai 62 mm, e sono in lega d’acciaio e tungsteno. La profondità di taglio massima è di 33 mm.

Le recensioni dicono che, nonostante il suo costo modesto, questa fresa sembra comportarsi piuttosto bene, consentendo perforazioni di plastica e legno senza alcuna difficoltà. Cambiare lama sul piatto portante è realmente facile e veloce, il vero problema sta nel doverle risistemare tutte e 7 una volta completato il lavoro.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla fresa a tazza

La fresa a tazza è un’estensione che si installa nei trapani e nei cacciaviti elettrici e serve per realizzare fori circolari. È un attrezzo abbastanza semplice da usare e molto apprezzato per la sua versatilità e funzionalità. Di seguito, ti spiegheremo tutto quello che serve sapere sulla fresa a tazza.

fresa-a-tazza-prima-xcyp1

Per perforare materiali molto duri come calcestruzzo o cemento, è consigliato lubrificare con acqua.
(Fonte: Yuri Minaev: 104913878/ 123rf.com)

Cosa sono le frese a tazza?

Le frese a tazza sono conosciute anche come frese perforanti, frese a campana o frese a corona. Si tratta di un attrezzo molto utile, specialmente per i falegnami, elettricisti e professionisti dell’edilizia e dell’artigianato del legno. Hanno una forma ad anello e il loro taglio genera un foro circolare nella superficie.

Di solito si utilizzano per tagliare materiali come plastica, vetro, gesso, amianto, fibra di vetro, ceramica, mattonelle, granito, marmo e ogni tipo di materiale, ferroso o non ferroso. Sono particolarmente apprezzate per tagli di diametro ampio, visto che si realizzano in modo rapido e semplice, col minimo sforzo.

Quali sono i componenti della fresa a tazza?

Le frese a tazza, al contrario del seghetto alternativo o della sega circolare, non funzionano da sole. In altre parole, non è un attrezzo che si può usare da solo. Le frese perforanti devono essere installate su un attrezzo provvisto di motore, solo così funzionano. Il motore darà velocità al mandrino e farà girare la fresa.

Di seguito, ti spiegheremo quali sono le parti più importanti delle frese a tazza:

  • Cilindro o tazza:È la parte più importante della fresa a tazza. Normalmente è fatto di acciaio di carbonio, uno dei suoi estremi presenta un bordo dentellato mentre l’altro presenta il sistema di incastro. Da qui si attaccherà al trapano che farà da guida.
  • Sistema di regolazione:È la parte in cui si installa il trapano. Di solito è una vite o un bullone che si collega al mandrino del trapano e serve per centrare e guidare il taglio. Può variare da un semplice foro a un sistema di mandrino e albero.
  • Fessure: Le pareti della tazza possono avere dei buchi. Questi servono a estrarre la polvere ed evitare che si accumuli all’interno, poiché potrebbe frenare il trapano e causare problemi durante il taglio.
fresa-a-tazza-particolare-xcyp1

Le frese a corona sono create a seconda del materiale che andranno a tagliare.
(Fonte: Guy Ozenne: 25757991/ 123rf.com)

Cosa sono le frese a tazza bimetalliche?

In commercio esiste una grande varietà di frese a tazza. Ci sono modelli molto economici in acciaio di carbonio e con design tradizionali e altre, molto più care, però adatte nello specifico a qualsiasi tipo di lavoro. Ciò nonostante, tutte le frese perforanti, le più comuni e di maggior utilizzo sono quelle bimetalliche.

La fresa a tazza bimetallica combina due tipi di acciaio per formare il bordo esterno del taglio: acciaio ad alta velocità e acciaio elastico morbido. Entrambi formano un bordo duro che permette di tagliare a gran velocità qualsiasi tipo di materiale. Inoltre, questa combinazione aiuta affinché l’attrezzo sia più duraturo.

Quanti tipi di fresa a tazza esistono?

In commercio esiste una gran numero di frese a tazza. Alcune sono progettate specificatamente per realizzare certi tipi di lavori. Le puoi trovare con filo di diamante, con diametri speciali e perfino con tazze doppie. Ogni tipo di fresa sarà adatto a un particolare lavoro e scegliere tra queste dipenderà dalle tue necessità.

Di seguito, ti presentiamo una tabella con i diversi tipi di frese a tazza esistenti:

Tipo di fresa Caratteristiche
Per materiale Materiali morbidi Per lavorare il legno, gesso o cartongesso.

Le più utilizzate nei lavori di falegnameria, costruzione e decorazione.

Per calcestruzzo Ideale per lavorare su materiali molto duri.

È meglio scegliere una fresa di qualità superiore.

Per mattonelle Dispone di un filo di diamante.

Permette di realizzare tagli senza spaccature o filature.

Lavorare a giri bassi.

Raffreddare la lama con acqua per allungare la durata.

Per metallo Ideale per tutti i tipi di materiali (ferrosi e non ferrosi).

Offrono una qualità di taglio eccellente.

Molto utilizzata nei laboratori.

Per design Regolabile o aggiustabile Molto pratiche, visto che permettono di regolare il diametro del taglio.

Permettono di realizzare diversi lavori.

Multipli Gioco di frese cilindriche di diversa dimensione.

Permettono di realizzare combinazioni di diametri.

Principali applicazioni a seconda del tipo di finezza della fresa a tazza

Come abbiamo visto, ogni tipo di fresa a tazza è pensata per compiere un lavoro specifico. Ciò nonostante, non devi concentrarti solo su questo aspetto. Il tipo di finezza, la forma e il materiale dei denti della lama sono fattori che definiscono che tipo di lavori può o non può realizzare una fresa a tazza.

La finezza dei denti della fresa è data dal numero di denti per centimetro di lunghezza. Quando la distanza tra i denti è costante, sarà di “finezza regolare” o “costante”. “Di finezza differente” sarà quando i denti si raggruppano a intervalli regolari lungo la fresa.
Mettendo in conto quello che abbiamo visto fino ad ora, abbiamo elaborato una tabella orientativa dove elenchiamo in dettaglio le applicazioni principali dei differenti tipi di finezza delle frese a corona.

Tipo di fresa Diametri disponibili Velocità raccomandate a seconda del materiale Profondità massima del taglio Materiali su cui lavorare
Bimetallica, finezza costante. 14-210 mm 25-3000 RPM 41 mm Metalli, acciaio inossidabile, ferro fuso, ottone, alluminio, gesso, materiali non ferrosi, legno, PVC.
Bimetallica finezza variabile. 14-210 mm 25-3000 RPM 41 mm Metalli, acciaio inossidabile, ferro fuso, ottone, alluminio, gesso, materiali non ferrosi, legno, PVC.
Diamante. 14-151 mm 150-1200 RPM 41 mm Plexiglas, ceramica, porcellana, vetro, pietra, fibra di vetro, muratura, mattone.
Denti di carburo. 19-152 mm 20-3200 RPM 41 mm Laminato, fibra di vetro, gesso, pavimento in laminato, legno impiallacciato e agglomerato.
Grana di carburo. 22-114 mm 100-1000 RPM 41 mm Materiali non metallici, pavimento in laminato, fibra di vetro.
Denti di carburo, per laminati. 15-100 mm 65-800 RPM 13 mm Metalli, acciaio inossidabile, materiali non ferrosi.
Da usare con trapani senza fili. 16-38 mm 70-700 RPM 13 mm Metalli, acciaio inossidabile, materiali non ferrosi, gesso.
Denti di carburo, multiuso. 19-159 mm 300-1000 RPM 54 mm Legno, legno impiallacciato, agglomerato, laminato plastico, plexiglas, gesso, pavimento in laminato, vetro, fibra di vetro, ceramica, mattonelle, muratura.

A che velocità arriva la fresa a tazza?

Non tutte le frese a tazza funzionano alla stessa velocità, intesa come giri al minuto (RPM). Questo fattore dipende fondamentalmente dal diametro dell’attrezzo, che può definirsi col sistema metrico o imperiale, e dal materiale che si vuole tagliare. Più piccolo il diametro, più rapida sarà la rotazione.

Per esempio, per tagliare legno e plastica, ci vuole una rotazione di circa 10 volte maggiore a quella per tagliare l’acciaio. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la fresa a tazza con trapani a velocità variabile, visto che sono gli unici che ti permetteranno di regolare i giri.

fresa-a-tazza-xcyp1

La finezza dei denti della fresa indica il numero dei denti per centimetro di lunghezza.
(Fonte: Vladimir Grigorev: 57978110/ 123rf.com)

Come usare una fresa a tazza?

Una volta che hai scelto la fresa adatta al lavoro che vuoi realizzare e hai letto le istruzioni del produttore, conviene seguire una serie di passi per assicurarti un’eccellente perforazione. Anche se devi tenere conto che possono variare a seconda del lavoro, non è la stessa cosa perforare una porta o un tetto.

Se vuoi sapere come usare le frese a tazza in generale, te lo spieghiamo qui sotto:

  • Con una matita traccia un cerchio dove desideri perforare e segna il centro della circonferenza.
  • Inserisci la punta pilota nel trapano e assicurati che sia incastrata bene per non farla togliere.
  • Monta la fresa a tazza nel perno che passa per la punta dell’asse attraverso l’apertura della parte inferiore della fresa.
  • Installa la fresa a corona nel trapano. La punta dell’asse si colloca nel mandrino e si sistema al meglio.
  • Attacca la spina del trapano e allinea l’asta pilota col centro del cerchio marcato.
  • Metti in funzione il trapano, tieni la mano ferma e in posizione perpendicolare alla superficie di lavoro. La perforazione deve avvenire in un colpo solo. Conviene applicare una leggera pressione, perforare la parte del foro e estrarre la fresa. Ripeti questo procedimento finché è necessario per completare il lavoro. Così ridurrai l’attrito e allungherai la durata dell’attrezzo.

Devo perforare a secco o lubrificare la fresa a tazza?

Le frese a tazza di diamante si chiamano anche trivelle a tazza di diamante. Quelle saldate con il laser possono essere usate per perforazioni a secco o a umido, ma non tutti i materiali sono adatti alle perforazioni a secco. I materiali molto duri, come il calcestruzzo, hanno bisogno di lubrificazione.

Per perforare materiali duri come il calcestruzzo o il cemento, la cosa migliore è lubrificarli con acqua. Altrimenti l’eccessivo calore generato durante la perforazione può far perdere la filatura della fresa e, pertanto, ridurre la sua durata, oltre a provocare un peggior rendimento.

fresa-a-tazza-seconda-xcyp1

Esiste un tipo di fresa adatto a ogni lavoro.
(Fonte: Juan Antonio Garcia: 22479711/ 123rf.com)

Vantaggi e svantaggi nell’uso della fresa a tazza

Il vantaggio principale della fresa a tazza rispetto alle trivelle tradizionali è la sua efficacia, visto che permette di tagliare molto poco del materiale che si estrarrà, riducendo la potenza necessaria al taglio e aumentando la pulizia del lavoro. Un altro vantaggio è la capacità di realizzare tagli di diametro ampio.

Tra i principali svantaggi troviamo la necessità di disporre di un trapano elettrico per utilizzarla. Inoltre, è richiesto l’uso di un trapano a velocità variabile per trovare la potenza adatta. La pulizia è un altro problema, visto che il materiale rimane incastrato nella parte inferiore della fresa.

Alcuni consigli sull’uso della fresa a tazza

Se non sei un professionista del bricolage, ti sarà utile contare su alcune raccomandazioni che ti serviranno per ottenere i migliori risultati. Di seguito, ti elenchiamo alcuni consigli per lavorare con la tua fresa a tazza:

  • Prima di tutto, segui le norme di sicurezza tradizionali. Usa occhiali protettivi, indumenti adatti e, se hai i capelli lunghi, raccoglili.
  • Le istruzioni sono fondamentali. Leggi il manuale e rispettalo.
  • Non affrettarti a fare il taglio, lascia che la fresa faccia il suo lavoro. Se vedi del fumo è perché stai lavorando troppo velocemente o perché la fresa è danneggiata.
  • Estraendo il materiale dalla fresa, assicurati di eliminare il resto dei trucioli e tutti i residui. In questo modo eviterai che i fori si possano ostruire. In generale, le frese a tazza multiuso hanno delle scanalature per facilitare la pulizia dai residui.
  • Se il pezzo di materiale perforato rimane attaccato alla fresa, toglilo con un cacciavite.
  • Per tagliare la maggior parte dei metalli (eccetto ferro fuso) e ceramica si raccomanda l’uso di un liquido refrigerante.
  • Se tagli acciaio temperato, ceramica vetrificata o materiali che includono calcestruzzo, è meglio utilizzare frese a tazza con denti o grana di diamante.
  • Non usare trapani senza fili con la fresa a tazza, dato che non disponendo di sufficiente potenza, il motore brucerà. Tieni in considerazione che alcune frese a tazza sono pensate esclusivamente per trapani senza fili.
fresa-a-tazza-prodotto-xcyp1

Se pensi di lavorare con trapani senza fili, esistono modelli di fresa a tazza fabbricati apposta per quelli.
(Fonte: Adam88x: 34965305/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Le frese a tazza sono attrezzi creati per realizzare fori di ampio diametro. Al contrario dei trapani, sono pensate per buchi larghi. In commercio esiste una gran varietà di frese a tazza e, per scegliere quella giusta per te, riteniamo che dovresti tener presenti i criteri qui sotto. In questo modo, molto probabilmente, non dovrai pentirti del tuo acquisto in futuro.

  • Materiale e spessore
  • Tipo di finezza
  • Tipo di denti o filo
  • Trapano da usare
  • Velocità
  • Profondità

Materiale e spessore

Le frese a corona sono create secondo i materiali che andranno a tagliare. Infatti, per esempio, ci sono frese per i metalli, che sono fatte di acciaio di carbonio e che ti permetteranno di lavorare su qualsiasi tipo di superficie ferrosa e non ferrosa. Troverai anche frese per legno e materiali più morbidi.

In generale, per lavori di bricolage si usano frese a tazza multiuso, che trivellano bene su muratura, gesso e lamine di metallo di poco spessore. Sono ideali per lavori da elettricista, come passare tubi o cavi tra i pannelli elettrici.

foco

Le frese a tazza sono un’eccellente opzione se vuoi realizzare fori di ampio diametro su diversi materiali.

Tipo di finezza

Come già ti abbiamo spiegato nella sezione precedenza, la finezza è la distanza tra i vari denti. È un fattore importante, come ti abbiamo mostrato nella tabella sui tipi di finezza e materiali. La longitudine e forma dei denti determinerà il tipo di materiale che andranno a perforare.

Prima di scegliere la tua fresa a tazza, leggi con attenzione le caratteristiche del produttore e butta un occhio sulla nostra tabella, dove troverai informazioni necessarie per comprare la fresa più adeguata alle tue necessità.

Tipo di denti o filo

Il tipo di materiale che ricopre i denti ci permetterà di lavorare su diversi materiali. In questo modo le tazze bimetalliche sono ideali per lavorare sui metalli, legni e plastica. Invece quelli con la punta in carbonio su fibra di vetro, lamine di plastica e altri tipi di materiali morbidi.

Per tagli su materiali duri come calcestruzzo o ceramica e mattonelle, dovrai cercare frese a tazza con denti ricoperti di grana di diamante o con filo in diamante. Questo tipo di corone sono create appositamente per materiali molto duri e resistenti.

fresa-a-tazza-terza-xcyp1

È necessario l’utilizzo di un trapano a velocità variabile per trovare la potenza adatta.
(Fonte: Wichien Tepsuttinun: 52853635/ 123rf.com)

Trapano da usare

I trapani manuali, specialmente senza fili, di solito non hanno la velocità sufficiente per raggiungere i giri al minuto raccomandati dai produttori delle frese a corona. Se hai intenzione di lavorare con trapani senza fili, esistono modelli di tazza creati appositamente per i trapani senza fili, scegli uno di quelli.

Al momento di scegliere la fresa a tazza devi prestare attenzione al diametro del mandrino del trapano e selezionare la grandezza corretta. Se scegli una fresa che non si adatta al tuo trapano, avrai sprecato soldi.

Velocità

Come già ti abbiamo spiegato, non tutte le frese a tazza funzionano alla stessa velocità. Stai attento ai giri al minuto che servono per funzionare e sul tipo di materiale su cui potrai lavorare in funzione di questo fattore. La velocità dipenderà dal diametro della tua fresa, minore è il diametro, maggiore è la velocità di rotazione.

Per tagliare materiali morbidi, come la plastica o il legno, avrai bisogno di molti più giri rispetto alla lavorazione, per esempio, del calcestruzzo. È per questo che si raccomanda l’utilizzo di frese a tazza con trapani a velocità variabile.

fresa-a-tazza-quattro-xcyp1

Non tutte le frese a tazza funzionano alla stessa velocità, intesa come giri al minuto (RPM).
(Fonte: Olaf Speier: 41496757/ 123rf.com)

Profondità

La profondità di taglio sarà determinata dalla tazza. A seconda del tipo di foro di cui hai bisogno, dovrai scegliere un tipo di tazza piuttosto che un altro. Ci sono modelli di diametro stretto e molta profondità, mentre ce ne sono altri opposti. Di norma, le tazze di ampio diametro hanno meno profondità di taglio.

È un fattore che determinerà i lavori che potrai realizzare. Fai attenzione prima di scegliere e fallo sempre in funzione di quello che vuoi fare. Se non hai bisogno di realizzare fori profondi, non scegliere una corona ampia.

Conclusioni

Le frese a tazza sono, principalmente, un tipo di fresa a forma cilindrica il cui taglio produce un foro di una certa profondità nel materiale su cui lavoriamo. Queste frese si utilizzano con la muratura, decorazione e artigianato del legno. Sono anche molto apprezzate dagli elettricisti e muratori che le usano nell’edilizia.

Scegliere la fresa a tazza migliore in commercio non è semplice. Hai già visto che esiste una gran quantità di modelli, in funzione del tipo di finezza o della forma delle tazze. Scegliere la migliore dipenderà dal lavoro che vuoi realizzare. Ti abbiamo detto tutto sulle frese a tazza per farti scegliere al meglio.

Se ti è piaciuto l’articolo, lasciaci un commento e condividilo con i tuoi amici e familiari per trovare la migliore fresa a tazza sul mercato.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Alexandr Makarov: 14805039/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
42 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...