Giochi di legno

Tuo figlio sta per compiere il suo primo anno. Certamente, avrà incominciato a gattonare o addirittura sta iniziando a fare i suoi primi passi. Lo ascolti mentre dice alcune parole e vuoi motivarlo in tutti i modi affinché continui a crescere, sviluppando intelligenza, motricità e linguaggio. Il gioco può aiutarti in questo processo di stimolazione, permettendo un miglioramento delle sue capacità.

Tuttavia, è sempre bene controllare quali oggetti tuo figlio utilizza per giocare. A volte pensiamo che, permettergli di prendere il nostro cellulare o giocare con le nostre chiavi di casa, non sia così grave. Ma, in effetti, questi non sono oggetti adatti a loro. Infatti, esistono dei giocattoli studiati per bambini di un anno, che dispongono di tutte le misure di igiene e sicurezza adeguate alla loro età. Quindi, ti consigliamo di leggere attentamente quanto segue.

Le cose più importanti in breve

  • Quando regaliamo un gioco ai nostri figli, dobbiamo controllare che sia adatto alla loro età. Oltre ad analizzarne la forma, il design, e l’opportunità di divertimento dei nostri piccoli, è fondamentale che i giocattoli siano utili anche allo sviluppo delle loro competenze. Pertanto, non possiamo trascurare alcuni aspetti, come ad esempio la coordinazione o lo sviluppo psicomotorio.
  • I giochi per bambini di un anno devono conformarsi alla funzionalità indicata delle scale dello sviluppo infantile. È importante che siano stimolate le aree specifiche che i bambini di dodici mesi hanno bisogno di sviluppare, come: le abilità grosso motorie e la motricità fine, l’udito, il linguaggio, e le abilità personali e sociali.
  • Quando scegli un gioco per un bimbo di un anno, devi tener presente alcuni importanti criteri di acquisto come i materiali di fabbricazione (controlla che siano sostenibili e atossici), il design, le rifiniture (devono essere tondeggianti e preferibilmente morbide), le dimensioni, l’età raccomandata (verifica che siano realmente adatti a bambini di dodici mesi) e l’aspetto ludico-didattico.

I migliori giochi per bambini di 1 anno: la nostra selezione

Sappiamo che vorresti regalare al tuo bambino un sacco di giocattoli. Ma spesso i genitori li riempiono di così tante cose che alla fine i nostri figli non prestano più attenzione a niente. Per questo abbiamo preparato un elenco con i migliori quattro giochi per bambini di un anno presenti sul mercato. In questo modo, potrai scegliere il gioco più completo e indicato per tuo figlio. Ricorda: più qualità che quantità!

Il miglior gioco per i piccoli musicisti

Un gioco musicale è anche educativo. GoStock propone uno xilofono per bambini molto colorato che stimola le capacità visive e uditive dei più piccoli. È dotato, infatti, di un martelletto in plastica da battere sui tasti e che permette l’emissione di un piacevole suono. Inoltre è fornito di tre palline da inserire nei rispettivi fori colorati. È un gioco divertente che avvicina il bambino al mondo della musica. Adatto alla prima educazione per bambini da 1 a 3 anni.

Il gioco preferito dalle recensioni

La confezione contiene 12 soffici mattoncini da uno o da due blocchi. Sono realizzati in materiale atossico, lavabile e profumato che garantisce una massima sicurezza e serenità a tutte le mamme. I colori vivaci sono disponibili in quattro tonalità che stimolano la percezione visiva e la capacità di osservazione, oltre che la fantasia e la creatività del bambino. Il gioco è disponibile anche in altri formati da 24 – 48 pezzi ed è adatto a bambini dai 7 ai 24 mesi.

Il gioco adatto per i piccoli amanti dell’hi-tech

Ai bambini piace imitare i loro genitori e questo è il gioco ideale a partire dai 18 mesi. Si tratta di un divertente smartphone con 29 tasti interattivi, con luci multicolore, suoni realistici e 8 emoji per esprimere sentimenti ed emozioni. Ci sono canzoni e frasi per insegnare ai piccoli i giorni della settimana, i diversi saluti, le conversazioni per socializzare e molto altro. I genitori apprezzano molto questo gioco interattivo, che viene ritenuto migliore di molti altri prodotti simili.

Il regalo perfetto

Magicfun propone un setdi 6 libri di stoffa: Alphabet World, Fruit Kingdom, Sea Creatures, I love food, Farm Animal, The Numbers. Presentati tutti in una bellissima confezione, si tratta di una fantastica idea regalo che tutti i bambini ameranno ricevere in occasione di compleanni, feste, e Natale. Le pagine di ogni libricino sono realizzate in cotone di alta qualità. Sono morbide, resistenti, lavabili e durevoli. Questo gioco per bimbi stimola le abilità linguistiche e di lettura, le abilità comunicative e di immaginazione, oltre che le capacità sensoriali.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui giochi per bambini di un anno

I bambini di un anno dovrebbero saper dire “mamma”, “papà” e fare “ciao” con la manina; nell’area socio-emozionale dovrebbero mostrare preferenze verso particolari giochi o persone, e ripetere alcuni suoni per chiamare l’attenzione; dal punto di vista cognitivo, dovrebbero essere in grado di seguire comandi semplici. Per saperne di più sullo sviluppo infantile e sul ruolo dei giocattoli per bambini di un anno, leggi questa guida.

Due bambini circondati dai giochi

I giochi che diamo ai nostri figli devono essere adatti alla loro età. (Fonte: Olesia: 23932525/ 123rf.com)

Che tipo di giochi per bambini di un anno ci sono sul mercato e quali sono le loro caratteristiche?

Ci sono dei giochi adatti a sviluppare la motricità dei bimbi di dodici mesi, altri che invece sono pensati per stimolazione sensoriale; alcuni sono studiati per incentivare il gioco, altri puntano alla maturità emozionale; infine alcuni giochi stimolano il linguaggio e la comunicazione, mentre altri favoriscono l’apprendimento, il ragionamento e la risoluzione dei problemi.

Tuttavia, una grande percentuale dei giochi per bambini di un anno presenti sul mercato (e dei giocattoli in generale) riguarda i modelli multifunzionali, ossia, quelli che consentono di lavorare contemporaneamente o alternativamente su aree diverse dello sviluppo. Per esempio, con un telefono per bambini possiamo incentivare il linguaggio del bimbo e anche stimolare la sua motricità.

Bambino che gioca con lavagna di costruzioni

I giochi per bambini di un anno devono conformarsi alla funzionalità indicata delle scale dello sviluppo infantile. (Fonte: Vladimir: 22350948/ 123rf.com)

Normalmente, i giochi per bambini di un anno sono tutti realizzati con materiali e vernici atossici (generalmente, molto resistenti agli urti, graffi e cadute). Allo stesso modo, offrono suoni, melodie, e luci di colori che si accendono quando si spingono i vari tasti, e i design prevedono delle rifiniture ben arrotondate. La maggior parte dei giocattoli per bambini è versatile e amovibile.

Cosa deve saper fare un bambino di un anno?

Tra le abilità socio-emotive, un bambino di un anno dovrebbe ripetere suoni e azioni per chiamare l’attenzione e alzare almeno un braccio o una gamba per farsi aiutare a vestirsi. Nell’ambito del linguaggio e della comunicazione, dovrebbe capire semplici “comandi”, e fare “no” con la testa o “ciao” con la manina. Nell’area cognitiva dovrebbe essere in grado di agitare o lanciare oggetti.

Anche nell’ambito cognitivo, un bambino di un anno dovrebbe riuscire a trovare degli oggetti nascosti, imitare gesti e usare alcune cose correttamente (per esempio prendere in mano una spazzola). Sotto l’aspetto dello sviluppo fisico e motorio, un bambino di un anno dovrebbe essere capace di sedersi da solo, senza aiuto. Nella seguente tabella, ti forniamo un resoconto delle informazioni appena date:

Area Socio-emotiva Linguaggio e comunicazione Cognitiva Sviluppo físico e motorio
Indicatoridi sviluppo È timido in presenza di estranei. Capisce semplici “comandi”. Osserva i giochi (li scuote, li colpisce o li lancia). Si siede e si alza da solo senza aiuto.
Indicatori di sviluppo Piange quando mamma e papà si allontanano. Fa “ciao” con la mano e “no” con la testa. Trova alcuni oggetti nascosti. Gattona.
“un anno” Mostra preferenze verso particolari giochi o persone. Emette suoni di vocalizzazione (nel suo gergo). Guarda persone o posti quando li si nominano. Cerca di afferrare gli oggetti che lo circondano.
“un anno” Ripete suoni o azioni per richiamare l”attenzione. Dice “mamma”, “papà”, “acqua” e accenna altre paroline semplici. Imita gesti familiari e segue alcune indicazioni. Cerca di dare bacini o “mandarli” con la manina.
“unanno” Allunga le braccia o le gambe mentre lo si veste. Cerca di imitare le parole che ascolta. Inizia a utilizzare gli oggetti in modo corretto (spazzole, cucchiaini). Alcuni bimbi riescono a mettersi in piedi.
“un anno” Gioca con mamma o papà a “batti le manine”. Usa la “parola segno” (per cose differenti). Inserisce ed estrae piccoli pezzi di altri giocattoli. Alcuni bambini iniziano già a fare i primi passi.

Quali sono i benefici del gioco per bambini?

Il gioco, oltre a divertire, intrattenere e rendere felici i nostri piccolini, è un elemento che fa parte dello sviluppo nel complesso. Per giocare, i bambini devono fare uso della loro immaginazione, abilità e competenze. Per questo motivo i bimbi amano prendere qualsiasi elemento o oggetto che trovano vicino a loro, e anche questo fa parte della loro esplorazione del mondo.

Tuttavia, ai nostri figli dobbiamo insegnare a giocare e a divertirsi con i giocattoli. I genitori sanno bene che giocare con qualunque oggetto può essere rischioso: in casa ci sono tantissimi oggetti appuntiti, i cassetti sono sempre pieni di oggetti piccoli e duri, o sono presenti vari dispositivi che possono trasmettere la corrente elettrica.

Bambina che gioca

Quando scegli un gioco per un bimbo di un anno, devi tener presente alcuni criteri di acquisto come, ad esempio, i materiali di fabbricazione. (Fonte: Okasana :40841731 / 123rf.com

Pertanto, è molto importante incentivare i nostri bambini a giocare con i propri giocattoli. La migliore strategia è che mamma e papà giochino con loro. Ricorda che i bambini imitano tutto che ci vedono fare: sono il “nostro specchio”. Quindi, cerca di trovare del tempo, magari ogni giorno, per giocare con il tuo bambino, perché oltre a farvi avvicinare, i benefici saranno infiniti:

  • Esplorazione di ciò che lo circonda e interazione con gli altri.
  • I bambini migliorano la psico-motricità, il linguaggio e la coordinazione.
  • Attraverso il gioco, ai nostri figli possiamo insegnare regole, comportamenti e valori (apprendimento teorico-pratico).
  • Il gioco rafforza la creatività, l’immaginazione e l’intelletto.
  • I giochi all’aria aperta (e che comportano movimento) permettono che i bambini si esercitino e migliorino la loro salute fisica e mentale. Un bimbo che gioca molto è generalmente un bimbo sano.
  • I giochi di gruppo consentono ai bambini di iniziare a essere sempre più tolleranti tra loro e a condividere certi giocattoli.
  • È un modo per stimolare la socializzazione del bambino.
  • Giocare migliora l’autostima dei bambini.
  • I giochi dell’infanzia segnano la vita della maggior parte delle persone: a cosa giochi con i tuoi figli?

Che faccio se mio figlio non vuole giocare con i suoi giocattoli?

A volte, i nostri bambini hanno così tanti giocattoli in casa, che smettono di mostrare interesse per quelli che hanno, mentre sembra che la loro attenzione sia catturata dagli oggetti degli adulti. Questo succede per diversi motivi: per esempio, hanno troppi giocattoli (non sanno a cosa giocare e non trovano quello che vogliono in quel preciso momento), oppure hanno troppi disegni.

Però, ci sono alcune strategie che puoi utilizzare per far sì che tuo figlio si interessi nuovamente a giocare con i propri giocattoli. La cosa più importante è che ti sieda a terra con lui e che gli mostri come può giocare. Puoi anche nascondere la metà dei suoi giocattoli e poi ridarglieli dopo una settimana (e poi nascondi l’altra metà).

Bambino circondato da giochi

Se tuo figlio ha un anno, è importante scegliere i giocattoli specifici per la sua età. (Fonte: Anna: 46496818 / 123rf.com)

Inoltre, è importante non riempire la stanza del bimbo con troppi giocattoli, perché i bambini perdono l’interesse e scelgono di esplorare tutto ciò che non è giocattolo. È bene avere in casa alcuni giocattoli molto semplici e resistenti, e altri molto versatili e amovibili. Un’altra strategia per far sì che i bimbi “vogliano” i loro giocattoli è scambiarli, per un determinato periodo, con quelli dei suoi amichetti.

Criteri di acquisto

Il mercato offre una gran varietà di giocattoli adatti a bambini di un anno: alcuni sono pensati per essere lanciati in aria senza creare danni al piccolo ad altro, altri permettono ai bimbi di imparare a inserire le formine nei rispettivi fori colorati. Ci sono alcuni giocattoli che aiutano i bambini a sorreggersi in piedi e anche a camminare. Oltre a pensare all’utilità ludico-didattica dei giocattoli, devi considerare alcuni criteri di acquisto che sono indicati qui a seguire:

  • Materiali di fabbricazione
  • Design e rifiniture
  • Dimensioni
  • Età consigliata
  • Versatilità

Materiali di fabbricazione

È fondamentale che i giocattoli siano fabbricati con materiali e vernici atossici e non infiammabili. Perciò, è bene scegliere quelli realizzati in plastica o i giochi in legno ecologico. Se si tratta di giocattoli in plastica, assicurati che siano facili da lavare e che siano resistenti come il polipropilene (PP), il polistirolo antiurto (PS) o l’acrilonitrile-butadiene-stirene (ABS).

Ci sono anche giochi di plastica PVC e di cloruro di polivinile. È importante che i giocattoli di plastica siano privi di bisfenolo A (BPA) e che possano pulirsi e disinfettarsi facilmente. Inoltre, assicurati che il giocattolo abbia il marchio CE e non dimenticare di leggere sempre i requisiti di sicurezza a norma di legge secondo il Ministero dello Sviluppo Economico-Direzione Generale per l’Armonizzazione del Mercato e la Tutela dei Consumatori.

Bambino che gioca sul tappeto

È necessario considerare le caratteristiche dei giocattoli per scegliere quello più adatto. (Fonte: Oskana: 34449745 / 123rf.com)

Design e rifiniture

Ti consigliamo di cercare un giocattolo che abbia un design creativo ma sicuro per i bambini. Controlla che le rifiniture non siano porose e che abbia dei bordi spessi, morbidi e arrotondati. Inoltre, cerca sempre oggetti che non contengano piccoli pezzi. Scegli giocattoli molto colorati, di diverse dimensioni e consistenze, affinché i bambini esercitino la vista e il tatto.

Assicurati che il giocattolo non tenga fili o punte affilate e che sia resistente agli urti e alle cadute. Ma, oltre a cercare i materiali, il design e le rifiniture sicure, scegli giocattoli che per i modi e mezzi di utilizzo incoraggino a risolvere problemi semplici. Inoltre, è anche consigliabile che l’uso del giocattolo sia sempre orientato e supervisionato da un adulto.

Dimensioni

Per i bambini di un anno si consigliano giocattoli grandi. Più grandi sono, meglio è. Nel caso dei cubi o di altre figure geometriche, è preferibile che i lati misurino 4 cm (lunghezza) x 4 cm (altezza) x 4 cm (profondità). Così, eviterai spiacevoli inconvenienti se il bimbo tenta di inserire questi oggetti in bocca.

Comunque, evita tutti i giocattoli che contengono piccoli pezzi che tuo figlio possa cercare di ingoiare. E quando scegli i giochi di grandi dimensioni, assicurati che non siano troppo pesanti per non far male al bimbo, se per esempio gli cadono sulle estremità. Pensa anche che siano facili da conservare e trasportare.

Jerome BrunerEsperta in educazione e psicologia

“Non è necessario che il gioco sia molto divertente. Anche superare gli ostacoli del gioco diverte. In realtà, questi ostacoli sembrano necessari, perché altrimenti il bimbo si annoierebbe molto presto. In questo senso, possiamo mettere in relazione il gioco e la risoluzione dei problemi, ma in forma più divertente”.

Versatilità

Aumenta sempre più l’offerta dei giocattoli versatili che permettono di avere diversi giochi in uno. Infatti, servono per esercitare diverse aree dello sviluppo del neonato, a seconda se si utilizzano in un modo o in un altro. Per esempio, ci sono giocattoli che prevedono alcuni strumenti musicali (come la tastiera o il tamburo), o costruzioni da incastrare e figure da montare.

Tra i giochi per bambini di un anno più versatili ci sono i girelli con pannelli amovibili che prevedono tantissimi oggetti e funzionalità. Ci sono anche i tavolini musicali e di apprendimento che sono dotati di strumenti musicali e pulsanti con una gran varietà di luci e suoni. Inoltre, richiamano l’attenzione dei piccoli i giocattoli per impilare, organizzare e costruire.

Conclusioni

I giochi per bambini di un anno sono pensati proprio per stimolare le aree che un neonato di 12 mesi ha bisogno di esercitare. Inoltre, la forma e il modo di funzionare di questi giocattoli aiutano i nostri figli di un anno a esercitarsi sulla presa, la coordinazione viso-manuale, la motricità e il linguaggio (lessico e pronuncia), tra le altre aree importanti della sua età.

Quando devi scegliere il gioco ideale per tuo figlio di un anno, tieni presente gli indicatori dello sviluppo infantile e le caratteristiche del tuo piccolino. Così, oltre a conoscere i punti di forza di tuo figlio, potrai osservare come va il suo sviluppo e quali aspetti deve migliorare. Ricorda di non forzare il tuo bambino a saltare le tappe del suo sviluppo.

Speriamo che questa guida sui giochi per bambini di un anno ti sia stata utile. Ti chiediamo di darci una valutazione o di lasciarci un tuo commento. Ah, non dimenticare di condividere questo articolo con i tuoi social!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Pongsakorn Tantiyakorn: 46205264/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di noi?

Fabrizia Laterza Redattrice e traduttrice
Lavoro come redattrice e traduttrice specializzata in Biomeccanica Clinica. Appassionata di sport in generale, mi occupo soprattutto di testi legati al settore della tecnologia e informatica, ma mi appassionano anche altri settori.
Mariana Hoyos Redattrice
Proofreader e traduttrice. Scrittrice di storie, poesie, articoli accademici - per riviste indicizzate e libri scientifici - e altri testi. Docente su temi di educazione, coppia, famiglia e formazione. Laurea in giornalismo e dottorato in diritti umani, pace e sviluppo sostenibile (Università di Valencia, UV). Ho lavorato come ricercatrice e professoressa universitaria.